X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Ambra Angiolini al cinema, dal drammatico 7 minuti alla commedia Al posto tuo

11/11/2015 13:50
Ambra Angiolini al cinema dal drammatico 7 minuti alla commedia Al posto tuo

Ambra Angiolini al cinema nel 2016 in 7 minuti di Michele Placido e Al posto tuo di Max Giusti: cast e trama.

Ambra Angiolini film. L'abbiamo recentemente vista al cinema accanto a Raoul Bova in La scelta di Michele Placido, mentre nel 2016 sarà protagonista di due pellicole italiane.
In 7 minuti tornerà a essere diretta da Placido per una storia drammatica che racconta di un gruppo di operaie “pronte a salvare dal licenziamento il personale di una fabbrica cercando di sacrificare 7 minuti della loro pausa pranzo quotidiana” secondo la sinossi ad oggi disponibile del film.
Nel cast, l'affiancano: Fiorella Mannoia, Maria Nazionale, Ottavia Piccolo e Cristiana Capotondi.

Al posto tuo con Luca Argentero. A distanza di un decennio scarso da Saturno contro (2007), Ambra Angiolini ritrova anche il collega Luca Argentero nella nuova commedia di Max Croci, Al posto tuo. Mentre non si hanno dettagli sulla trama, noto è il resto dal cast formato da: Stefano Fresi, Giulia Greco, Roberta Mengozzi, Federico Galante, Livio Beshir.

Successo. Dopo Non è la Rai, l'attrice ha continuato a lavorare in tv come conduttrice. Il successo accompagna la sua carriera su più fronti: discografico, radiofonico e teatrale. Proprio Saturno contro segna il suo brillante debutto cinematografico.

Riconoscimenti. Grazie alla perfomance nell'acclamato film di Ferzan Özpetek, Ambra Angiolini si guadagna gli applausi della critica aggiudicandosi il Nastro d'argento alla migliore attrice non protagonista, il Ciak d'oro come attrice rivelazione dell'anno, il Globo d'oro alla miglior attrice rivelazione, il Premio Flaiano come interprete rivelazione e il David di Donatello per la migliore attrice non protagonista.

La scelta. Tra i riconoscimenti recenti, l'attrice ha ricevuto una nomination al David di Donatello come migliore attrice non protagonista per Viva l'Italia (2012) di Massimiliano Bruno. Con il ruolo drammatico di La scelta era tra le candidate allo scorso Nastro d'argento consegnato infine a Margerita Buy (Mia madre, 2015), mentre la scorsa estate è stata premiata all'Ischia Global Fest.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 



Da non perdere






Ultime news
Recensioni