X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Firenze e gli Uffizi in 3D/4K al cinema, Lorenzo il Magnifico e l'inedita bellezza di una città immortale

04/11/2015 15:43
Firenze gli Uffizi in 3D/4K al cinema Lorenzo il Magnifico l'inedita bellezza di una città im

Firenze e gli Uffizi in 3D/4K, Sky 3D in collaborazione con Sky Arte, Magnitudo Film e Nexo Digital: un'affascinante esperienza visiva senza eguali nel cuore di Firenze e del Rinascimento, quando l'arte al cinema fino al 5 novembre.

Firenze e gli Uffizi in 3D/4K al cinema dal 3 al 5 novembre. E' un viaggio esclusivo grazie alla possibilità offerta dalla tecnologia in 3D di comprendere queste opere, tra le più belle del mondo, che prendono letteralmente vita. L'effetto è totalmente immersivo con lo spettatore accompagnato da una guida d'eccezione: Lorenzo il Magnifico (interpretato dall'attore londinese Simon Merrells), tra le personalità più luminose del Rinascimento, ricordato negli aneddoti dei suoi contemporanei.

Lorenzo il Magnifico, il respiro dell'immortalità. Vissuto nella seconda metà del 500, Lorenzo il Magnifico muore a 43 anni lasciando una traccia indelibile nella memoria culturale. Da una sorta di limbo immaginario, ci guiderà alla scoperta dei capolavori lungo i ricordi terreni: la morte del fratello durante un'imboscata sulla via di Firenze, il vuoto dell'amore perduto colmato con la passione per l'arte e il rimorso per una circostanza sottovalutata. Il potere genera invidia, l'amore è concesso a pochi fortunati.

In un'epoca straordinaria dove l'arte plasma Firenze e viceversa, Lorenzo il Magnifico ci rivela come parole colori e marmi crearono una bellezza che meritava il respiro dell'eternità: alla fine del viaggio, è lieto di essersi sentito per un'ultima volta “vivo come l'arte che ha reso questa città immortale”.

Tra le opere di indescrivibile bellezza che possiamo ammirare da una prospettiva sorprendevole e unica, ricordiamo:

Santa Maria del Fiore. La maestosa cattedrale con la cupola del Brunelleschi che rimane, ad oggi, la più grande e sorprendente in muratura. Goethe ne parla come “una delle più alte espressioni musicali congelate nella storia”.

Galleria degli Uffizi. E' la collezione di arte più sorprendente del mondo; ritenuto difficile e rischioso, il progetto iniziale è affidato al Vasari. Il celebre museo viene alla luce “in sul fiume e quasi in aria” in tutta la propria magnificenza lirica nel perfetto connubio di antico e moderno.

Annunciazione di Leonardo da Vinci. Con l'Arcangelo Gabriele e della Beata Vergine Maria in primo piano, scopriamo in che modo, in realtà, sono la montagna e la natura sullo sfondo, i veri protagonisti del dipinto. Il capolavoro restituisce la narrazione di San Bernardo nelle Lodi alla Vergine Madre, in cui tutto il creato partecipa al miracolo dell'incarnazione divina: “In verità, in quel giorno i monti hanno stillato dolcezza, e i colli fecero scorrere latte e miele quando dall’alto dei cieli stillava la rugiada e le nubi piovevano il giusto e la terra si apriva, germogliando con letizia il Salvatore; quando, manifestando il Signore la sua benignità, e dando la nostra terra il suo frutto, su quel monte eccelso, pingue e ferace, la misericordia e la verità si incontrarono, la giustizia e la pace si baciarono”.

La Stanza del Botticelli ospita anche due capolavori assoluti del Rinascimento: La Primavera - caratterizzata tra l'altro dal stupefacente “dettaglio” dei circa 500 tipi di fiori dipinti che attestano la conoscenza botanica dell'artista - la cui fascinazione ipnotica attraversa indenne i secoli; e La Nascita di Venere con la rappresentazione della humanitas di una Venere celeste tra le acque battesimali: un simbolo universale di bellezza spirituale e nobiltà d'animo, a suggello della rinascita della città all'insegna della pace sancita da papa Sisto IV e Lorenzo il Magnifico.

Scudo con testa di Medusa. Caravaggio la ritrae nell'ultimo anelito di vita creando l'opera più sconcertante della storia.

Il David di Michelangelo. Caparbio e geniale, Michelangelo accettò la sfida quando altri artisti, prima di lui, fallirono nell'impresa. Scolpì questo gioiello unico al mondo: un giovane e forte pastore che si prepara allo scontro con Golia. La tensione del corpo si riflette nella fierazza dello sguardo ed è un momento di eccezionale impatto emotivo: nessuno ha la possibilità di guardare il David negli occhi.
Alto 4 metri e 10 è il simbolo eterno di Firenze eroica.

I numeri. Sono 10 aree museali per 150 opere da Ponte Vecchio alla Galleria degli Uffizi, lungo il Museo del Bargello, la Galleria dell'Accademia, Palazzo Medici, Santa Maria del Fiore in Piazza della Signoria. Intervengono Antonio Natali, ex direttore Galleria degli Uffizi (2006- 2015), Marco Ciatti, Soprintendente Opificio delle Pietre Dure, centro d'eccellenza internazionale nell'ambito del restauro, e Arturo Galansino, neo direttore di Palazzo Strozzi.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film ‘Most Beautiful Island’

Most Beautiful Island è il film di Ana Asensio uscito in questo giorni nelle sale statunitensi, ben accolto dalla critica. Lo stile è documentaristico, con la macchina da presa che pedina la protagonista Luciana (la stessa Ana Asensio) tra le peregrinazioni della metropoli di New York. Lei è immigrata ispanica, e nella citt&a...

 

Recensione film DC Comics, Justice League

Justice League è il film tratto dall’omonima serie a fumetti che unisce alcuni degli eroi più importanti della DC Comics in una trama che ha il prevalente scopo di presentare i personaggi al grande pubblico. L’inizio di una nuova ed attesa saga dove l’inevitabile esigenza di calare i protagonisti nella storia e di pr...

 

The Force, David Mamet scriverà il film diretto da James Mangold

La Fox ha annunciato che il 1 marzo 2019 sarà la data di uscita ufficiale di “The Force”, il thriller poliziesco diretto da James Mangold, regista di “Logan” e “Walk the Line – Quando l’amore brucia l’anima”. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo di Don Winslow (e...

 

Quentin Tarantino, il nuovo film prevede un budget da 100 milioni di dollari

Per il nuovo film di Quentin Tarantino si è avviata una gara nella scelta del distributore. Dopo lo scandalo sul produttore Harvey Weinstein, la sua società Weinstein Company non si occuperà più della distribuzione dei film di Tatantino, chiudendo una collaborazione avviata nel 1992 con "Le iene”. A contendersi l...

 

Recensione del film The Big Sick

The Big Sick è il film di Michael Showalter con Kumail Nanjiani, Zoe Kazan, Holly Hunter. Kumail (Kumail Nanjiani) è un giovane comico di standup di Chicago, usa la sua auto con Uber e la notte si esibisce. Negli sketch ironizza sulla cultura pakistana, e questo aspetto è tenuto nascosto alla famiglia musulmana.Durante uno spe...

 

Film più visti della settimana, ‘Thor: Ragnarok’ e ‘Daddy's Home 2’ ai primi posti

Il box office ufficiale dei film più visti negli Stati Uniti dal 10 al 12 novembre 2017 conferma al primo posto "Thor: Ragnarok” (212.068.013 dollari,  leggi l’articolo): Thor lotta contro l’ex alleato Hulk, impedendo anche ad Hela di distruggere la civiltà asgardiana. Al secondo posto c’è la novit...

 

Cate Blanchett, è horror il nuovo film tratto da un romanzo

Cate Blanchett dopo il ruolo di Hela nel film “Thor: Ragnarock” lavorerà ad un film horror. “The House with a Clock in its Walls” è tratto da un romanzo del 1973, scritto da John Bellairs. L'orfano Lewis Barnavelt (Owen Vaccaro) si trasferisce nella città di New Zebede, nel Michigan. Qui abita lo zio Jo...

 

Lav Diaz, il nuovo film è un’opera rock

Lav Diaz, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2016 con “The Woman Who Left” è al lavoro al nuovo film, dal titolo "Ang Panahon ng Halimaw" (letteralmente, “La stagione del diavolo”). Il film mescola musica, opera rock e dramma. A produrlo è Bianca Balbuena, che ha già lavorato a &ldqu...

 

Agadah, intervista all’attore del film Alessio Boni

“Agadah” è il film di Alberto Rondalli nelle sale da questa settimana. Mauxa ha intervistato l’attore Alessio Boni, che in queste settimane è anche al cinema con “La ragazza nella nebbia” e la serie tv “La strada di casa”. D. Nel film “Agadah” interpreti Pietro Di Oria. Puoi racco...

 

Cosa regalano a Natale le star

Per le persone cosiddette normali, i regali consistono in oggetti di prezzo variabile: un libro, una sciarpa, nelle occasioni speciali un orologio, magari un gioiello. Raramente capita che qualcuno ci sorprenda il giorno del nostro compleanno regalandoci una Porsche. Quando parliamo di celebrità, questi parametri si rovesciano. Le star del ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni