X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Firenze e gli Uffizi in 3D/4K al cinema, Lorenzo il Magnifico e l'inedita bellezza di una città immortale

04/11/2015 15:43
Firenze gli Uffizi in 3D/4K al cinema Lorenzo il Magnifico l'inedita bellezza di una città im

Firenze e gli Uffizi in 3D/4K, Sky 3D in collaborazione con Sky Arte, Magnitudo Film e Nexo Digital: un'affascinante esperienza visiva senza eguali nel cuore di Firenze e del Rinascimento, quando l'arte al cinema fino al 5 novembre.

Firenze e gli Uffizi in 3D/4K al cinema dal 3 al 5 novembre. E' un viaggio esclusivo grazie alla possibilità offerta dalla tecnologia in 3D di comprendere queste opere, tra le più belle del mondo, che prendono letteralmente vita. L'effetto è totalmente immersivo con lo spettatore accompagnato da una guida d'eccezione: Lorenzo il Magnifico (interpretato dall'attore londinese Simon Merrells), tra le personalità più luminose del Rinascimento, ricordato negli aneddoti dei suoi contemporanei.

Lorenzo il Magnifico, il respiro dell'immortalità. Vissuto nella seconda metà del 500, Lorenzo il Magnifico muore a 43 anni lasciando una traccia indelibile nella memoria culturale. Da una sorta di limbo immaginario, ci guiderà alla scoperta dei capolavori lungo i ricordi terreni: la morte del fratello durante un'imboscata sulla via di Firenze, il vuoto dell'amore perduto colmato con la passione per l'arte e il rimorso per una circostanza sottovalutata. Il potere genera invidia, l'amore è concesso a pochi fortunati.

In un'epoca straordinaria dove l'arte plasma Firenze e viceversa, Lorenzo il Magnifico ci rivela come parole colori e marmi crearono una bellezza che meritava il respiro dell'eternità: alla fine del viaggio, è lieto di essersi sentito per un'ultima volta “vivo come l'arte che ha reso questa città immortale”.

Tra le opere di indescrivibile bellezza che possiamo ammirare da una prospettiva sorprendevole e unica, ricordiamo:

Santa Maria del Fiore. La maestosa cattedrale con la cupola del Brunelleschi che rimane, ad oggi, la più grande e sorprendente in muratura. Goethe ne parla come “una delle più alte espressioni musicali congelate nella storia”.

Galleria degli Uffizi. E' la collezione di arte più sorprendente del mondo; ritenuto difficile e rischioso, il progetto iniziale è affidato al Vasari. Il celebre museo viene alla luce “in sul fiume e quasi in aria” in tutta la propria magnificenza lirica nel perfetto connubio di antico e moderno.

Annunciazione di Leonardo da Vinci. Con l'Arcangelo Gabriele e della Beata Vergine Maria in primo piano, scopriamo in che modo, in realtà, sono la montagna e la natura sullo sfondo, i veri protagonisti del dipinto. Il capolavoro restituisce la narrazione di San Bernardo nelle Lodi alla Vergine Madre, in cui tutto il creato partecipa al miracolo dell'incarnazione divina: “In verità, in quel giorno i monti hanno stillato dolcezza, e i colli fecero scorrere latte e miele quando dall’alto dei cieli stillava la rugiada e le nubi piovevano il giusto e la terra si apriva, germogliando con letizia il Salvatore; quando, manifestando il Signore la sua benignità, e dando la nostra terra il suo frutto, su quel monte eccelso, pingue e ferace, la misericordia e la verità si incontrarono, la giustizia e la pace si baciarono”.

La Stanza del Botticelli ospita anche due capolavori assoluti del Rinascimento: La Primavera - caratterizzata tra l'altro dal stupefacente “dettaglio” dei circa 500 tipi di fiori dipinti che attestano la conoscenza botanica dell'artista - la cui fascinazione ipnotica attraversa indenne i secoli; e La Nascita di Venere con la rappresentazione della humanitas di una Venere celeste tra le acque battesimali: un simbolo universale di bellezza spirituale e nobiltà d'animo, a suggello della rinascita della città all'insegna della pace sancita da papa Sisto IV e Lorenzo il Magnifico.

Scudo con testa di Medusa. Caravaggio la ritrae nell'ultimo anelito di vita creando l'opera più sconcertante della storia.

Il David di Michelangelo. Caparbio e geniale, Michelangelo accettò la sfida quando altri artisti, prima di lui, fallirono nell'impresa. Scolpì questo gioiello unico al mondo: un giovane e forte pastore che si prepara allo scontro con Golia. La tensione del corpo si riflette nella fierazza dello sguardo ed è un momento di eccezionale impatto emotivo: nessuno ha la possibilità di guardare il David negli occhi.
Alto 4 metri e 10 è il simbolo eterno di Firenze eroica.

I numeri. Sono 10 aree museali per 150 opere da Ponte Vecchio alla Galleria degli Uffizi, lungo il Museo del Bargello, la Galleria dell'Accademia, Palazzo Medici, Santa Maria del Fiore in Piazza della Signoria. Intervengono Antonio Natali, ex direttore Galleria degli Uffizi (2006- 2015), Marco Ciatti, Soprintendente Opificio delle Pietre Dure, centro d'eccellenza internazionale nell'ambito del restauro, e Arturo Galansino, neo direttore di Palazzo Strozzi.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

All the Bright Places, Elle Fanning protagonista dell'adattamento cinematografico

La notizia che il romanzo “All the Bright Places” (pubblicato qui in Italia dalla DeA Planeta Libri con il titolo “Raccontami di un giorno perfetto”) sarebbe diventato un film è stata annunciata ancor prima che il debutto di Jennifer Niven uscisse nelle librerie. I produttori Paula Mazur e Mitchell Kaplan ne hanno acq...

 

George Miller, il nuovo film 'Mad Max: The Wasteland'

George Miller, regista di uno dei maggior incassi del 2015, “Mad Max: Fury Road” è al lavoro al sequel del film dal titolo “Mad Max: The Wasteland". L’obbiettivo è completare la trilogia iniziata con Mel Gibson nel 1979, che però potrebbe ampliarsi: la sceneggiatura è in fase di riscrittura con N...

 

Scappa - Get Out, 'il mio personaggio entra in un momento spettrale': intervista a Ashley LeConte Campbel

Scappa - Get Out è il film nelle sale di Jordan Peele con Bradley Whitford, Allison Williams, Betty Gabriel. Mauxa ha intervistato l’attrice Ashley LeConte Campbel, che ha lavorato anche a serie come “Drop Dead Diva”, “The Haves and the Have Nots”, “Rectify “, “Game of Silence” e al rece...

 

Star Wars, i libri che raccontano la saga a 40 anni dall'uscita del film

Guerre stellari (“Star Wars”) uscì il 25 maggio del 1977. In seguito fu intitolato “Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza”. Uno dei volumi più recenti che racconta la saga di George Lucas è “Star Wars: l'epoca Lucas. I segreti della più grande saga postmoderna” di Giorgio E. S. ...

 

Recensione del film Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar (“Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales”) è il film di Joachim Rønning e Espen Sandberg nelle sale. Nel cast ci sono Johnny Depp, Javier Bardem, Brenton Thwaites, Kaya Scodelario. La narrazione procede senza troppi balzi di suspense, come si addice ad un racconto che ...

 

Festival di Cannes 2017: immagini di Nicole Kidman e Colin Farrell per il film 'The Killing of a Sacred Deer'

Nelle immagini che mostriamo ci sono i protagonisti del film “The Killing of a Sacred Deer”, diretto da Yorgos Lanthimos e in Concorso al Festival di Cannes. L’evento si è svolto presso il Nikki Beach: vi hanno partecipato Colin Farrell, Nicole Kidman, Keith Urban, Barry Keoghan, Raffey Cassidy, Sunny Suljic. La trama &eg...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Lily Collins e Jake Gyllenhaal al party della Hollywood Foreign Press Association

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli ospiti invitati alla serata filantropica svoltasi al festival di Cannes per la International Rescue Committee (IRC), organizzata dalla Hollywood Foreign Press Association (HFPA). Preso il Nikki Beach hanno partecipato Jake Gyllenhaal, Ben Stiller, Tilda Swinton, Adam Sandler, Brittany Snow, Lily Collins, Du...

 

Le celebrità e lo sport: un connubio sempre vincente ad Hollywood

“Mens sana in corpore sano”: una grande verità che viene presa molto sul serio nel mondo di Hollywood, dove il culto del corpo e della (presunta) perfezione psico-fisica regna sovrano. Anche se le apparenze suggerirebbero il contrario, quello delle star è uno stile di vita per certi versi molto stressante, visto che da lor...

 

The Dinner, il film sulle colpe dei figli con Richard Gere e Laura Linney

The Dinner è il film di Oren Moverman con Richard Gere, Laura Linney, Steve Coogan e Rebecca Hall. Paul (Coogan) e sua moglie Claire (Linney), Stan (Gere) - fratello maggiore di Paul - e la consorte Katelyn (Hall) vanno ad un’elegante cena. Durante le portate, dall’aperitivo all’antipasto la scansione temporale segnata dal...

 

Il piacere dell'onestà: il controllo spia su smartphone da Shakespeare alla Corte europea

La possibilità di scoprire cosa affermi un’altra persona in nostra assenza è una delle curiosità insite nell’uomo. Già William Shakespeare in “Otello” (1603) raccontava di come il cinico Jago facesse ingelosire il protagonista: fa portare il fazzoletto della moglie Desdemona sulle mani del presunt...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni