X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Assassin's Creed Syndicate recensione videogame per PS4 e Xbox One: assassini nella Londra vittoriana

22/10/2015 14:00
Assassin's Creed Syndicate recensione videogame per PS4 Xbox One assassini nella Londra vittoriana

Assassin's Creed Syndicate è l'ultimo capitolo della famosa saga Ubisoft, ambientato questa volta nella capitale inglese. La riproduzione perfetta della Londra vittoriana e la possibilità di scegliere tra due personaggi, Jacob e Evie, porta novità nel gameplay e nella struttura delle missioni

Assassin’s Creed Syndicate games, il brand di Ubisoft più venduto e apprezzato dai videogiocatori porta il nome di Assassin’s Creed, saga nata nella scorsa generazione e che ha sùbito riscosso grande seguito e successo. Gli esordi della serie, di stampo medio-orientale e arrivati poi nel cuore del continente europeo con il secondo capitolo ambientato in Italia, ha creato un genere particolare, fatto di combattimenti corpo a corpo e parkour tra i tetti delle costruzioni cittadine. L’enorme dinamismo e cura nell’intrecciare realtà storiche e personaggi di fantasia ha creato un ecosistema credibile e sempre intrigante, sospeso tra le lotte passate e presenti degli Assassini e dei Templari, i due eterni nemici nel corso della storia.

Trama, Assassin’s Creed Syndicate non si discosta molto dal filone narrativo classico, incentrato sulle segrete e costanti azioni di sabotaggio della setta degli Assassini, contro il potere vigente nella capitale inglese, nelle mani di corporazioni dei Templari. Nel periodo storico scelto, quello del 1868, fatto di fabbriche e quartieri cittadini di operai, i due fratelli Frye arrivano in città, unendosi alla congrega degli Assassini. Il contatto di Henry Green li informa dello stato attuale delle cose, aiutandoli a costruire progressivamente una loro banda, i Rooks, in modo da prendere il controllo dei quartieri londinesi. Se l’obiettivo finale è quello di rovesciare il potere in mano ai Templari, le prime mosse partono da Whitechapel, dove comanda la gang dei Blighters.

Gameplay, come da consuetudine, anche in Assassin’s Creed Syndicate la città è divisa in quartieri e strade da percorrere, fra segreti da scovare e missioni, principali e secondarie, da affrontare. Una delle novità di questo nuovo capitolo risiede nella possibilità di scegliere tra due diversi personaggi di gioco, l’assassino Jacob o la più silenziosa sorella Evie. Ogni missione può così essere affrontata in due differenti maniere, con un approccio maggiormente d’azione o in modo più tattico e ponderato. Jacob ha a disposizione un arsela più vario e resiste meglio ai colpi, a differenza della meno resistente Evie, dotata però di un’enorme facilità di fuga e di nascondersi anche dopo esser stata scoperta dai nemici. Gli spazi più ampi della mappa hanno permesso inoltre l’introduzione dei combattimenti in carrozza, lungo le strade della Londra vittoriana, un’ulteriore introduzione avvenuta in Syndicate. L’ultima aggiunta risiede nel rampino, gadget che torna utile durante le fughe negli spazi più angusti della città, dove viene preferito al classico sistema parkour caratteristico della serie.

Grafica, Assassin’s Creed Syndicate riproduce fedelemente e in maniera perfetta la Londra del 1868, tra nuovi quartieri proletari e le zone più famose e riconoscibili della capitale inglese. Le strade sono affollate di persone, vestite secondo i costumi dell’epoca, e l’architettura è dettagliata e perfettamente in linea con quella vittoriana. Il lavoro artistico e storico, come sempre, risulta così estremamente efficace nel ricreare situazioni e atmosfere del periodo storico scelto, unite ad un impianto grafico ottimo. Il sistema di illuminazione è ulteriormente affinato rispetto al precedente episodio, e il fumo che esce da camini e tombini restituisce l’aria fumosa della seconda rivoluzione industriale. Le animazioni dei personaggi principali sono sempre fluide e piacevoli da vedere, oltre alle fattezze e ai costumi dei due protagonisti, realistici e splendidamente realizzati.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Gravity Rush 2, recensione videogame per PS4: la manipolazione della gravità

Gravity Rush 2 è il seguito del videogioco uscito quattro anni fa in esclusiva su PS Vita, un esperimento visivo e di gameplay tanto originale quanto passato in sordina, complice una scarsa pubblicità e vendite del portatile Sony al di sotto delle aspettative. Il sequel rappresenta così per gli sviluppatori Team Siren una decis...

 

Vertigo Comics nuova miniserie a fumetti, Savage Things

Vertigo comics e DC Comics hanno annunciato l’imminente pubblicazione di una miniserie a fumetti d’azione, dal titolo Savage Things. In questa serie che sarà proposta dal prossimo marzo l’editore statunitense propone la commistione di due generi editoriali, l’horror e lo spionaggio. La trama della nuova serie comics ...

 

Marvel Comics nuova serie a fumetti: The Unstoppable Wasp

Marvel Comics continua la linea di rinnovazione già intrapresa con il lancio di alcuni personaggi di spessore del suo variegato universo a fumetti. Molte sono infatti le nuove serie comics già lanciate nel corso del 2016 e solo a partire dallo scorso dicembre sono state pubblicate alcune nuove serie come Gamora, Hawkeye e Captain Marv...

 

Nintendo Switch, anteprima nuova console Nintendo

Nintendo Switch è la nuova console casalinga e portatile di Nintendo, un ibrido innovativo in ambito videoludico, che unisce il classico intrattenimento da salotto con l’indole portatile della casa giapponese. Il successo planetario di Nintendo DS e 3DS, unito al fallimento di Wii U, ha persuaso la casa di Kyoto ad unire i due mercati,...

 

Diabolik nuovo albo, Visto da lontano

Diabolik compie cinquantacinque anni o almeno tanti ne sono passati da quando le sorelle Giussani hanno dato vita all’intramontabile criminale gentiluomo che negli anni è stato affiancato dalla inseparabile complice e compagna Eva Kant.Nel 2017, in occasione di detta ricorrenza Astorina ripropone un albo commissionato e già real...

 

Intervista all'autore e disegnatore di comic Karl Kesel: 'Harley Quinn è un personaggio esplosivo'

Mauxa ha intervistato l’autore di comic Karl Kesel, che ha lavorato a molte serie della DC Comics, da Superman a Batman, fino ad Harley Quinn: fu lui a portare il personaggio nei comic con Terry Dodson nel 2001. Per la Marvel ha lavorato a Daredevil . Di recente ha lavorato alla serie della Dynamite ”Battlestar Galactica: Gods & Mon...

 

Recensione Notte Oscura: Una storia vera di Batman, la storia autobiografica di Paul Dini

“Notte Oscura: Una storia vera di Batman” è la graphic novel autobiografica dell’autore Paul Dini e con i disegni dell’artista Eduardo Risso, pubblicata dalla Vertigo. In questa bellissima storia dove troviamo Batman in una veste del tutto diversa da quella a cui siamo abituati, Paul Dini ha messo a nudo uno degli epi...

 

Recensione Descender vol.3 Singolarità, il fumetto di Jeff Lemire pubblicato dalla Bao Publishing

Descender vol.3, è arrivato in tutte le fumetterie italiane solo due giorni fa con il nuovo volume della saga fantascientifica scritta da Jeff Lemire e disegnata da Dustin Nguyen. Questo fumetto pubblicato dalla casa editrice Bao Publishing ha una cadenza semestrale, nel corso del 2016 sono stati pubblicati i primi due volumi. La bellissima ...

 

DC Comics nuova serie: The Odyssey of the Amazons

Amazzone, principessa e guerriera Wonder Woman è stata ed è tutt’ora uno dei personaggi più noti nel mondo dei fumetti, nata come ambasciatrice di pace. Approdata ultimamente al cinema ed interpretata da Gal Gadot che ha vestito splendidamente i panni dell’amazzone Diana Prince in Batman v Superman: Dawn of Justice....

 

FIFA 17 Team Of The Year, per PS4 e Xbox One: la squadra dell'anno

FIFA 17 Team Of The Year rappresenta l’abituale appuntamento di inizio anno con il videogioco sviluppato da Electronic Arts, che espande la modalità più giocata e apprezzata della serie, FIFA Ultimate Team. Il titolo calcistico, re di vendite nel settore sportivo, spinge forte da quasi un decennio su contenuti e licenze, portand...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni