X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Walking Dead, l'apocalisse prosegue nella nuova stagione della serie tv

15/10/2015 18:00
The Walking Dead l'apocalisse prosegue nella nuova stagione della serie tv

The Walking Dead apre le danze con la sesta stagione e una mandria di morti viventi che minaccia il borgo di Alexandria, ultimo bastione di civiltà. Andrew Lincoln, i suoi occhi azzurri e il resto del cast ci accompagnano durante l'inesorabile apocalisse che ha investito la Georgia e il resto del mondo.

The Walking Dead. La data tanto attesa da tutti i fan della fantascienza apocalittica è giunta alla fine: domenica 11 ottobre la Fox ha trasmesso la prima puntata della sesta stagione della serie tv sugli zombie per antonomasia. Dici The Walking Dead e subito la mente si affolla di putrefatti zoppicanti, di armi sempre cariche, di un'umanità incattivita che si agita per la sopravvivenza mentre sullo sfondo la natura splendida delle campagne della Georgia la fa da padrona. Soprattutto, la stella di ferro dell'uniforme da sceriffo di Rick Grimes che, nonostante l'apocalisse ineluttabile, continua a riflettere la luce del sole, ad Atlanta come nei dintorni di Washington.

Sesta stagione. Avevamo lasciato il gruppo di sopravvissuti nella falsa quiete di Alexandria, ex sobborgo di case ecologiche di lusso ora convertito a rifugio di lusso di uno degli ultimi gruppi di persone civili del Sud degli Stati Uniti. Rick, Glenn, il turbolento Daryl, Carol e tutti gli altri sono entrati a gamba tesa nella comunità, aumentandone la sicurezza ma nel contempo sconvolgendone le abitudini tranquille. Nel primo episodio abbiamo visto i nostri eroi accogliere un redivivo Morgan e poi trasportare una mandria sterminata di zombie, guidandoli attraverso le strade in disfacimento prima che il suono improvviso di un clacson richiamasse i vaganti verso Alexandria. Senza dubbio si tratta di un nuovo pericolo, qualcosa che potrebbe avere a che fare con i "Wolves", i lupi affrontati da Morgan che vagano nelle campagne intorno a Washington. Del resto non dobbiamo avere fretta, visto che una conclusione definitiva di TWD è ancora molto a di là dal venire.

Andrew Lincoln. Rick Grimes, sceriffo della contea di King dagli occhi di ghiaccio e la voce sommessa, ha il volto angelico di Andrew Lincoln. La sua interpretazione ha convinto in molti e deve essere tra i motivi principali della longevità della serie tv. Non si può dire che Lincoln, che abbiamo visto anche in "Human Traffic" e "Il truffacuori", non ci abbia messo del suo, tuttavia anche Norman Reedus nei panni del selvaggio Daryl dal passato burrascoso è una delle figure più apprezzate. In queste ultime stagioni la spietata Michonne alias Danai Gurira e il redivivo Morgan, apparso fugacemente fin dal primo episodio e interpretato da Lennie James, si stanno facendo conoscere. 

Apocalisse. Per comprendere il successo di una serie tv che dopo cinque stagioni ha una media di quindici milioni di spettatori e il cui spin-off "Fear The Walkig Dead" ha polverizzato qualsiasi record precedente nella prima puntata, dobbiamo interrogarci sul perchè una larga fetta di pubblico apprezzi la fantascienza post-apocalittica, meglio se farcita di zombie. Fin dai tempi della trilogia dei morti viventi di George Romero e della passeggiata solitaria di Vincent Price in un EUR deserto ne "L'ultimo uomo sulla terra", questo tipo di cinema ha fatto breccia nel subconscio degli spettatori: l'apocalisse e il crollo della civiltà sembrano avere un effetto catartico, liberatorio su molte persone che ne subiscono il fascino perverso. Che fosse la minaccia atomica durante la Guerra fredda o l'epidemia di morti viventi, insomma, amiamo immaginare come sarà la Terra dopo l'uomo.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Preacher, seconda stagione: intervista all'attrice Julie Ann Emery

Abbiamo intervistato in esclusiva l'attrice statunitense Julie Ann Emery, interprete del personaggio di Lara Featherstone nella serie televisiva "Preacher".  Leggi la trama D: La seconda stagione di "Preacher" ha debuttato negli Stati Uniti il 25 giugno 2017, il giorno successivo è stata resa disponibile su Amazon Prime Video. Le...

 

Atypical, la serie tv che racconta l'autismo debutta su Netflix

La serie televisiva intitolata “Atypical" debutta domani sulla piattaforma streaming Netflix. Creata da Robia Rashid (“The Goldbergs", “Will & Grace”), concede allo spettatore un racconto di formazione che vede protagonista Sam, un diciottenne autistico che ricerca amore e indipendenza. Il ragazzo intraprende un percor...

 

Velvet, l'ultima puntata della quarta stagione tra ritorno e vendetta

La quarta stagione della serie televisiva intitolata “Velvet” è stata trasmessa dall’emittente spagnola Antena 3 dal 5 ottobre al 21 dicembre 2016. In Italia va in onda su Rai1 dal 6 luglio 2017. La trama si concentra sulle vicende della sarta sarta Anna Ribera, interpretata dall'attrice Paula Echevarrìa. Nel p...

 

Recensione della serie tv 'I'm Sorry'

"I'm Sorry" è una commedia frizzante e godibile che affronta le vicende di vita quotidiana di una comica quarantenne californiana, moglie e madre di una bimba. La storia ricalca molto la vita della protagonista Andrea Savage che nella serie tv ha inserito vari elementi autobiografici, comunque riconducibili a una vasta porzione della middle ...

 

Superquark, nella settima puntata anche uno speciale su 'Un posto al sole'

La settima puntata di “Superquark”, in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 21.15, propone allo spettatore alcuni racconti dalla Thailandia. Il programma televisivo condotto da Piero Angela si sofferma sulle peculiarità della regione denominata "ciotola di riso della nazione", del Lumphini Park a Bangkok e descrive la ...

 

L'ambasciata, la seconda puntata tra pretese e confessioni

La seconda puntata della serie televisiva spagnola “L’ambasciata” (Titolo originale: “La embajada”) va in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 21.25.  Articolata in cinque puntate, è stata prodotta da Atresmedia in collaborazione con Bamboo Productions per l'emittente spagnola Antenna 3. La trama &egr...

 

Mr. Robot, il trailer della terza stagione: nel cast debutta Bobby Cannavale

È stato pubblicato il primo trailer della terza stagione di “Mr. Robot”, il cui debutto negli Stati Uniti avverrà l’11 ottobre su USA Network. Il video è disponibile dal 4 agosto sul canale YouTube della serie televisiva e in pochi giorni ha superato 1 milione di visualizzazioni.  I dieci nuovi...

 

Howards End, quattro nuove immagini della miniserie tv

Nell’ambito del Televisions Critics Association (TCA) Summer 2017 Press Tour, Starz ha rilasciato quattro nuove immagini della miniserie televisiva “Howards End”, basata sull’omonimo romanzo (Titolo italiano: “Casa Howard”) dello scrittore britannico Edward Morgan Forster. La trama ruota attorno alle vicende di ...

 

L'isola di Pietro, la fiction con Gianni Morandi: 'il giallo è sempre presente'

La fiction intitolata "L'isola di Pietro" andrà in onda prossimamente su Canale 5.  La trama si svolge a Carloforte, in Sardegna, e vede protagonista il pediatra Pietro interpretato da Gianni Morandi. "Questa serie è difficile da definire, un film d’amore, di passione, però il giallo è sempre presente" - ha c...

 

Childhood's End, dal classico di Arthur Clarke torna il tema dell'invasione aliena

"Childhood's End" ovvero "la fine dell'infanzia" è un interessante esperimento di miniserie televisiva  ispirato a un grande classico della fantascienza, il romanzo "Le guide del tramonto" di Arthur C. Clarke. Sebbene negli Stati Uniti sia andata in onda nel dicembre 2015 sul network Syfy, in Italia li abbiamo potuti vedere solo quest'a...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni