X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Padri e Figlie, Gabriele Muccino commuove e fa riflettere sull'amore di un genitore

01/10/2015 09:00
Padri Figlie Gabriele Muccino commuove fa riflettere sull'amore di un genitore

Padri e Figlie, Gabriele Muccino torna a raccontare il rapporto speciale che lega un padre con la propria creatura, riunendo per l'occasione un cast stellare composto da Russell Crowe, Amanda Seyfried, Aaron Paul, Diane Kruger, Bruce Greenwood, Quvenzhané Wallis e Jane Fonda.

Padri e Figlie (Fathers and Daughters) film diretto da Gabriele Muccino, scritto dal drammaturgo Brad Desch, alla sua prima sceneggiatura per il cinema.

Padri e Figlie trama. Jake Davis (Russell Crowe) è uno scrittore, vincitore del premio Pulitzer diversi anni prima, rimasto vedovo e con una figlia a carico, la piccola Katie (Kylie Rogers) di appena cinque anni. L’uomo soffre di una grave disturbo mentale, ma in ogni caso cerca di crescere la figlia nel miglior modo possibile. Con un salto temporale di 25 anni intanto seguiamo le vicende di una Katie (Amanda Seyfried) oramai cresciuta, una ragazza che vive a Manhattan e studia per diventare psicologa. Combatte ancora i demoni della propria infanzia, per questo motivo vive una vita dissoluta senza mai riuscire ad innamorarsi veramente. Questi due piani paralleli continuano ad alternarsi, delineando lentamente avvenimenti e ripercussioni emotive. 

Padri e Figlie recensione. Dire “Gabriele Muccino” oramai è diventato sinonimo di emozioni forti, situazioni al limite capaci di prenderti il cuore e sconquassarlo, in un climax ascendente di problemi e disavventure, con un grande lieto fine in grado di riconciliarti con il mondo. Ebbene anche il suo ultimo drama non delude le aspettative, l’amore che lega Jake e Katie è così intenso (forse anche troppo) che l’avvicinarsi della loro separazione, che inesorabile chiarezza pende sulla testa del film, rende la narrazione tenera, ma allo stesso tempo triste e angosciosa. L’intelligente utilizzo poi di continui flashback e flashforward permette al regista due diversi tipi di analisi, una più fisica e sensoriale nelle vicende che si svolgono del 1989, mentre una maggiormente interiore e subconscia per quanto riguarda l’ormai trentenne Katie, che si ritrova incapace di amare. Un intenso spaccato sulla genitorialità e sul legame indissolubile che lega un padre alla figlia, e a sua volta la figlia al padre, in ogni circostanza.

Padri e Figlie Gabriele Muccino. Divenuto famoso nel 2001 dopo il successo ottenuto da “L’ultimo bacio”, che avrà persino un remake americano alcuni anni dopo, nel 2006 avviene l’anno della svolta, quando il regista approderà ad Hollywood per dirigere “La ricerca della felicità” con Will Smith, ottenendo clamorosi risultati nei botteghini. Sempre con Smith girerà “Sette Anime” nel 2008, e continuerà il sodalizio con gli States nel 2012 con “Quello che so sull’amore”, ottenendo però risultati al di sotto delle aspettative. A distanza di tre anni Gabriele Muccino si ripresenta nelle sale avendo tra le mani un prodotto hollywoodiano in toto, con budget elevati, un cast da far invidia ai grandi kolossal e una sceneggiatura che gli calza a pennello: gli elementi per far bene sono tutti presenti.

Padri e Figlie cast. Russell Crowe e Amanda Seyfried sono le due punte di diamante di questa pellicola: attore di grande spessore il primo, premio Oscar nel 2001 come miglior attore protagonista ne “Il gladiatore”, star emergente la seconda, vista recentemente anche in “Ted 2”. Ma Muccino è riuscito ad ottenere anche la partecipazione di Aaron Paul (il Jesse di “Breaking Bad”), Diane Kruger (Bastardi senza gloria, Troy), Bruce Greenwood (Star Trek), Quvenzhané Wallis (la più giovane candidata all’Oscar della storia per “Re della terra selvaggia”) e Jane Fonda (due volte premio Oscar come miglior attrice protagonista per “Una squillo per l'ispettore Klute” e per “Tornando a casa”).

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Il mostro della laguna nera, costruendo lo Universal Monsters Cinematic Universe

“Il mostro della laguna nera” farà parte della Universal Monsters, l’imponente saga con cui la Universal punta a rilanciare la sua collezione di creature dell’horror “vintage”. Le informazioni su questo reboot per ora scarseggiano; un paio di anni fa si vociferava che Scarlett Johansson fosse stata contatt...

 

Anon, Clive Owen e Amanda Seyfried nel nuovo film sci-fi di Andrew Niccol

“Anon” è un nuovo film di genere sci-fi e thriller scritto e diretto da Andrew Niccol. I protagonisti principali sono Clive Owen e Amanda Seyfried. Le riprese sono cominciate a New York lo scorso settembre, e per il momento non è stata ancora annunciata una data di uscita. Stando alla trama ufficiale, la storia si svolge ...

 

Festival di Venezia 2016, 'L'estate addosso': un viaggio alla scoperta di nuovi luoghi e consapevolezze

Abbiamo guardato il nuovo film diretto da Gabriele Muccino e intitolato "L'estate addosso", presentato alla 73. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, nell'ambito di Cinema nel Giardino. Il regista torna ad esplorare le sfumature del passaggio dall'adolescenza alla maturità, attraverso un racconto dove lo scontro tra sogni...

 

The Nice Guys: recensione del film dove la forza dei presunti eroi risiede nel caso

Ryan Gosling fa coppia con Russell Crowe per un film dal ritmo convulso e incalzante, diretto dal veterano dei film d’azione Shane Black. The Nice Guys si sviluppa tra smog e pornografia, argomenti cardine vissuti in prima persona dalla Los Angeles degli anni Settanta. In questo contesto tutt’altro che eroico due irriverenti investigat...

 

The Nice Guys, 'Voglio fare il regista come su una tela': incontro con Russel Crowe e Ryan Gosling

The Nice Guys è il film di Shane Black in uscita il 1 giugno 2016, distribuito da Lucky Red. Abbiamo incontrato a Roma gli attori principali, Russel Crowe e Ryan Gosling, il regista e il produttore produttore Joel Silver. Russel approva la versatilità di cambiare ruolo, passando da intimista in "The Water Diviner" a furente in "Noah"...

 

American Express, il nuovo film con Charlize Theron, Joel Edgerton e Thandie Newton

American Express è un film in fase di lavorazione diretto da Nash Edgerton (stuntman esordiente nella regia), scritto da Anthony Tambakis (già sceneggiatore di “Warrior”) e interpretato da Charlize Theron, Joel Edgerton (attore e fratello del regista), Thandie Newton, Amanda Seyfried (protagonista di “Padri e figlie&...

 

The Last Word: il film commedia con Amanda Seyfried e Shirley MacLaine

Trama. Il film narrerà la storia di “Hariett” una donna d’affari in pensione che vuole controllare tutto intorno a lei. Proprio per questo affiderà a una giovane giornalista di una testata locale il compito di scrivere il suo necrologio. Quest’ultima però non si accontenterà di scrivere solo ci&og...

 

Young Americans: il film commedia con Daniel Radcliffe e Amanda Seyfried

Trama. Un film ambientato negli anni ’70 e basato sulle storie vere dei giovani "Karl Rove" e  "Lee Atwater". Un viaggio nel passato dove entrambi i ragazzi, prima di diventare i noti consulenti politici del futuro, dovranno imparare i trucchi del mestiere partendo proprio dall’imponente Casa Bianca. Inoltre i giovani studenti univ...

 

Intervista Padri e Figlie, Gabriele Muccino: fare il genitore è un lavoro che non finisce mai

Mauxa intervista il regista Gabriele Muccino, in giro per l’Italia a promuovere la sua ultima fatica, un film prodotto ad Hollywood che annovera tra le sue fila attori del calibro di Russell Crowe, Amanda Seyfried, Aaron Paul, Diane Kruger, Bruce Greenwood e Jane Fonda. La pellicola racconta la complicata relazione tra un padre e una figlia, ...

 

Imperium: il nuovo film thriller con Daniel Radcliffe

Imperium. Al giovane regista Daniel Ragussis sono bastati due cortometraggi per fare il grande "salto": con "Imperium" il filmaker realizza il suo sogno di passare dietro la macchina da presa, portando sul grande schermo la vera storia di Michael German, un eroico agente segreto che ha lavorato 16 anni per l'FBI in missioni delicattissime, la pi&ug...

 
Da non perdere
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23215079&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1 http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23153235&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1
Ultime news
Recensioni