X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

FIFA 16 recensione videogame per PS4 e Xbox One: il calcio secondo EA Sports

24/09/2015 14:00
FIFA 16 recensione videogame per PS4 Xbox One il calcio secondo EA Sports

FIFA 16 arriva su PS4 e Xbox One con un ulteriore affinamento di grafica e gameplay, introducendo alcune novità che migliorano il ritmo dell'azione e le conclusioni a rete

FIFA 16 games, la serie calcistica più venduta degli ultimi anni chiude il mese di settembre con con la classica uscita autunnale su PS4 e Xbox One, dopo lunghe settimane di attesa, per quello che in Italia è senza dubbio il gioco più atteso dell’anno. Se la scorsa edizione aveva regalato grandi critiche ad Electronic Arts, tra una velocità eccessiva, in special modo per i giocatori più rapidi, e un comportamento dei portieri spesso rivedibile, in questo nuovo capitolo alcuni difetti sono stati superati. La sfida al rivale Pro Evolution Soccer 2016, titolo più lento e ragionato, si scontra così con la filosofia del calcio inglese di FIFA, più veloce e propositivo dell’eterno nemico targato Konami.

Licenze, uno dei primi terreni di scontro è proprio sulle licenze, campo dove FIFA 16 eccelle come ogni anno. Abbiamo così decine di campionati su totale licenza, con una copertura pressoché perfetta del campionato inglese, tra maglie, loghi, stadi e grafica di gioco, non solo per la maggiore Premier League, ma anche per la Championship. Se la cura per le leghe di oltre manica è come sempre impeccabile, discorso inverso va fatto per ciò che riguarda la Serie A, dove visi e fattezze dei giocatori lasciano ancora a desiderare, nonostante le maglie siano tutte curate nei minimi dettagli. Assolutamente mediocre è altresì l’interesse per la Serie B, dove nomi fittizi e maglie senza licenza sono identiche allo scorso anno, senza alcun miglioramento. In ambito europeo, mancano la Champions League ed Europa League, mentre abbiamo 12 nazionali femminili, sotto licenza e con i visi delle calciatrici, riprodotte splendidamente anche dal punto di vista fisico.

Gameplay, FIFA 16 porta su schermo un titolo più profondo e ragionato che in passato, nonostante alcune imperfezioni a livello di contatti e animazioni dei giocatori, spesso troppo veloci ed innaturali, che restituiscono rimpalli e situazioni di gioco poco consone alla realtà. La filosofia di gioco è così quella inglese, fatta di ritmo serrato, veloci ripartenze e poco tempo per giocare la palla. Tutto questo aumenta la spettacolarità del titolo ma rende anche troppo frenetica l’azione, specialmente online, per un titolo che vorrebbe avvicinarsi alla simulazione calcistica. Viene in aiuto la classica e splendida possibilità di apprezzare il titolo in manuale, un sistema che rende le partite sempre varie ed imprevedibili, rallentando il ritmo dell’azione. Se la Demo uscita lo scorso 9 settembre aveva animazioni e ritmo perfetti, in questa versione definitiva la linea seguita dagli sviluppatori si avvicina allo scorso capitolo, per un cambio effettuato solo a metà da Electronic Arts.

Grafica, FIFA 16 migliora l’impianto tecnico della precedente edizione, senza effettuare comunque quel salto di qualità tanto atteso. La riproduzione di maglie e giocatori più famosi è senza dubbio impeccabile, con centinaia di kit, sponsor e loghi ineccepibili, sempre definiti e identici alla realtà. Il manto di gioco si modifica al nostro passaggio, con l’aggiunta dello spray per le punizioni, che resta visibile per alcuni minuti su schermo, anche dopo aver calciato il pallone. Le nuove animazioni di tiro rendono giustizia ad un sistema di conclusioni migliorato, e le risposte dei portieri sono altrettanto spettacolari e realistiche. Le condizioni atmosferiche influiscono sull’azione e sono realizzate ottimamente, con una varietà incredibile di opzioni, dal sole alla pioggia, passando per foschia, nebbia, rovesci, neve.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Mass Effect Andromeda, recensione videogame per PS4 e Xbox One: l'inizio della fine

Mass Effect Andromeda è il videogioco sviluppato da Bioware e pubblicato sotto l’ala protettrice di Electronic Arts, che ha prelevato la saga dopo lo straordinario primo capitolo uscito originariamente su Xbox 360. La trilogia, pietra miliare della scorsa generazione, ha rappresentato un capolavoro all’interno dell’universo...

 

Dirk Gently, Agenzia di investigazione olistica dai fumetti alla seconda stagione Tv

Dirk Gently, Agenzia di investigazione olistica è la serie televisiva creata da Max Landis che esplora casi apparentemente inspiegabili che coinvolgono aspetti ed elementi soprannaturali. Due giovani che non hanno nulla in comune si ritrovano casualmente coinvolti in qualcosa di trascendentale ed interconnesso alla realtà e tra la ril...

 

IDW Publishing, Darkness Visible: il fumetto horror in cui umani e demoni convivono nel terrore reciproco

“Darkness Visible #2” esce il secondo numero della miniserie horror pubblicata da IDW Publishing. Il fumetto che ha debuttato a febbraio, conta sulla sceneggiatura di Mike Carey e Arvind Ethan David. I disegni sono a cura di Brendan Cahill, i colori di Joana Lafuente. "Darkness Visible" presenta uno scenario horror di natura fanta...

 

Una nuova graphic novel, Comment aborder les filles en soirées

L’Editore francese Urban Comics pubblica un albo dalle narrazioni intimiste che elabora uno dei quesiti più comuni del genere umano, come abbordare le ragazze alla sera. Viene mostrato uno spaccato della vita serale di giovani ragazzi e ragazze che amano conoscersi e flirtare con il relativo timore del rifiuto o della presunta inadegua...

 

Panini Comics, Star Wars 1 - Luke colpisce in ristampa: spazio e fantascienza nel fumetto bestseller

Panini Comics ristampa “Star Wars 1 - Luke colpisce” sotto l'etichetta di Star Wars Collection. L'edizione cartonata raccoglie i primi sei numeri della serie comics scritta da Jason Aaron e disegnata da John Cassaday. Dal debutto nel gennaio del 2015, il fumetto è diventato un bestseller con milioni di copie andate a ruba negli S...

 

I videogiochi ambientati su Marte: l'unione tra Pianeta Rosso e virtuale

Marte e i videogiochi, un connubio che negli ultimi anni ha partorito titoli e visioni interessanti, tra fantascienza distopica e segrete basi scientifiche, per produzioni che hanno sviscerato anime e pericoli del Pianeta Rosso. L’interesse decennale suscitato da Marte si è alimentato grazie a racconti e opere letterarie, che hanno sca...

 

Da Aliens: Defiance a Life - Non superare il limite: quando lo spazio si presta all'horror

"Aliens: Defiance”, la fortunata serie mensile targata Dark Horse, giunge al decimo numero dopo il debutto nell'aprile del 2016. La trama, temporalmente collocata tra il primo (1979) e il secondo film (1986) - rispettivamente diretti da Ridley Scott e James Cameron - ha come protagonista Zula Hendricks, colonial marine assegnata alla squadra...

 

Marvel Comics Deadpool 2, il sequel si arricchisce di un nuovo personaggio a fumetti

Deadpool 2, sequel dell’esordio cinematografico del personaggio Marvel Comics che ha ottenuto un ottimo successo al botteghino statunitense, si sta componendo di maggiori dettagli che andranno a formare la nuova narrazione. Protagonista nei panni del particolare eroe dei fumetti, creato negli anni novanta da Rob Liefeld e Fabian Nicieza, sar&...

 

The Unsound per BOOM! Studios, il nuovo fumetto horror di Cullen Bunn

BOOM! Studios annuncia l'uscita di una nuova serie originale che debutterà a giugno. Si tratta di “The Unsound” scritta dallo specialista del brivido Cullen Bunn (“Deadpool”, “The Sixth Gun”, “Uncanny X-Men”, “Helheim”, “Monsters Unleashed“) e disegnata da Jack T. Cole. ...

 

Recensione Canituccia, una storia di Matilde Serao pubblicata da Orecchio Acerbo

Canituccia è una piccola storia che viene pubblicata dalla casa editrice Orecchio Acerbo. Il racconto è stato scritto da una grande donna Matilde Serao, scrittrice e giornalista vissuta tra la fine del 1800 e gli inizi del ‘900. Canituccia è tratto dal libro “Piccole Anime” pubblicato nel 1883. La trama di qu...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni