X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Masha e Orso: brutte notizie per i più piccoli, la terza stagione potrebbe non esserci

10/09/2015 14:30
Masha Orso brutte notizie perpił piccoli la terza stagione potrebbe non esserci

Oramai il successo di Masha e Orso, cartone di origine russe, ha soppiantato quello della rivale Peppa Pig. Ma il produttore Dmitrji Loveyko ha dichiarato che è in 'forse' la terza stagione

Masha e Orso. Chi ha dei bambini in casa è impossibile che non abbia mai visto Masha e Orso. Ed è altrettanto difficile che anche voi adulti non vi siate appassionati alle avventure alquanto difficile che non vi siate affezionati all’ irrequieta bambina russa vestita con un tradizionale abitino del suo paese e che si caccia in situazioni divertenti ed è testarda, e del suo paziente amico orso.

Rai YoYo. Il cartoon liberamente ispirata ai personaggi del folklore russo (in Italia distribuita da Dall'Angelo Pictures e mandata in onda da Rai YoYo nel 2011), non arresta la sua scalata la successo scavalcando la sua rivale Peppa Pig.

Segreto successo. Il segreto di tanta approvazione da pa rte del pubblico più giovane sono numerevoli: Masha rispecchia la tipica bambina curiosa, un po' dispettosa, ma adorabile e Orso ricorda il genitore contemporaneo, oveero non burbero e severo come quelli (forse) del passato ma, difronte alle mille marachelle della piccola, le arrabbiature si trasformano in tenerezza e alla fine alla piccola Masha le fa passare tutte. Altro punto di forza della serie animata è sicuramente la colonna sonora e le canzoni, molto accurate e che si discostano da quelle banali e ripetitive che si trovano nei cartoni moderni. E’ da sottolineare inoltre la semplicità della storia, l'ambientazione, la grafica curata. Tutti ingredienti che hanno fatto di Masha e Orso un fenomeno globale non solo con la trasmissione, ma anche con il merchandising (bambole, peluche, abiti, zaini e quaderni) che ormai si trova dappertutto.

Terza stagione. In questi giorni brutte notizie arrivano dak web. Infatti dopo due stagioni dagli ottimi risultati, la casa di produzione Animakkord ha ammesso di aver problemi per nuova stagione. Il produttore Dmitrji Loveyko ha infatti dichiarato alla rivista russa Izvestia: «All'inizio non pensavamo di poter ottenere un successo tale, la seconda stagione è stata creata in due anni e mezzo e per noi è stata un traguardo importante, soprattutto dal punto di vista remunerativo. Ora, però, dobbiamo raccogliere le idee e capire quale sarà il momento idelale per iniziare una nuova stagione».

Spoiler. Loveyko ci tiene a presentare che i motivi che fanno titubare i produttori non sono finanziari: «Molta gente ci ha chiesto di poter inviare fondi, ma il problema non è quello. La vera mancanza di risorse riguarda le idee su come e dove sviluppare la terza stagione, mantenendo il livello agli stessi standard delle prime precedenti». Un’altra questione importante riguarda inoltre il doppiaggio: Alina, la bambina russa che ha dato fino ad oggi la voce a Masha nella versione originale, ha 13 anni e non è stata ancora trovata una sostituta all'altezza. I maggiori problemi di un'eventuale terza stagione riguardano prima di tutto i personaggi e i luoghi: nell'ultima puntata della seconda stagione la piccola Masha lascia la casa di campagna in cui vive con Orso e si trasferisce da sola in città.

Spin-off. Per questo motivo, più che ad una nuova stagione, si ad uno spin-off, con nuovi ambienti, situazioni e personaggi. Semmai le varie idee degli autori dovessero diventare realtà, resterà da capire come la prenderanno i bambini (e gli adulti!). Intanto in Italia ci accontentiamo di vedere in tv l’ennesime puntate della seconda stagione che, grandi e piccini, conoscono oramai a memoria.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Good Omens, la serie tv: Michael Sheen e David Tennant guidano il cast

Amazon ha annunciato che gli attori Michael Sheen (“Masters of Sex) e David Tennant (“Broadchurch") interpreteranno i protagonisti della miniserie televisiva “Good Omens" (Titolo italiano: “Buona apocalisse a tutti”) che debutterà sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video nel 2019.  Connotata da un'im...

 

Il Trono di Spade 7, Nikolaj Coster-Waldau strizza l'occhio ai fan e difende l'ambiente

"ll Trono di Spade 7" è in pieno svolgimento e i fan sono in subbuglio: si preparano grandi avvenimenti nel continente di Westeros e la battaglia finale fra umani e non-morti sta per avere inizio. Mentre infuria la lotta per il controllo dei Sette Regni, in molti stanno cercando di tener dietro agli intrecci della trama e alle parentele che,...

 

Purché finisca bene, episodio 'La tempesta': un'improvvisa esigenza di maturità

Rai 1 ripropone l'episodio “La tempesta" (trasmesso per la prima volta il 28 aprile 2014) della serie "Purché finisca bene".  Il racconto prende avvio dalla scomparsa di Aldo Del Serio, il quale si trovava in vacanza ai tropici insieme alla moglie. A seguito di uno tsunami nessuno riesce a mettersi in contatto con lui e ciò...

 

Liar, tradimenti e inganni nella nuova serie tv

La serie televisiva “Liar” debutterà il 27 settembre negli Stati Uniti sul canale SundanceTV. Si tratta di un thriller psicologico articolato in sei puntate, creato e scritto dai produttori e sceneggiatori Harry e Jack Williams di Two Brothers Pictures ("The Missing", “Fleabag”). La trama si svolge attorno alle ...

 

L'ambasciata, rischi e tentativi nella terza puntata della serie spagnola

La terza puntata della serie televisiva spagnola “L’ambasciata” (Titolo originale: “La embajada”) va in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 21.25. La trama pone al centro il personaggio di Luis Salinas (Abel Folk), il nuovo ambasciatore spagnolo in Thailandia che si trasferisce insieme alla sua famiglia a Bangko...

 

The Walking Dead, la tragica morte di uno stuntman non influirà sulla trama

"The Walking Dead", la nuova stagione della più popolare serie tv sul mondo degli zombie, ha subito un evento tragico nel mese di luglio: lo stuntman John Bernecker è morto durante le riprese del programma dopo una caduta da alcuni metri. Nonostante la pluriennale esperienza l'uomo, che aveva avuto piccole parti in "Logan" e "Piccoli ...

 

Preacher, seconda stagione: intervista all'attrice Julie Ann Emery

Abbiamo intervistato in esclusiva l'attrice statunitense Julie Ann Emery, interprete del personaggio di Lara Featherstone nella serie televisiva "Preacher".  Leggi la trama D: La seconda stagione di "Preacher" ha debuttato negli Stati Uniti il 25 giugno 2017, il giorno successivo è stata resa disponibile su Amazon Prime Video. Le...

 

Atypical, la serie tv che racconta l'autismo debutta su Netflix

La serie televisiva intitolata “Atypical" debutta domani sulla piattaforma streaming Netflix. Creata da Robia Rashid (“The Goldbergs", “Will & Grace”), concede allo spettatore un racconto di formazione che vede protagonista Sam, un diciottenne autistico che ricerca amore e indipendenza. Il ragazzo intraprende un percor...

 

Velvet, l'ultima puntata della quarta stagione tra ritorno e vendetta

La quarta stagione della serie televisiva intitolata “Velvet” è stata trasmessa dall’emittente spagnola Antena 3 dal 5 ottobre al 21 dicembre 2016. In Italia va in onda su Rai1 dal 6 luglio 2017. La trama si concentra sulle vicende della sarta sarta Anna Ribera, interpretata dall'attrice Paula Echevarrìa. Nel p...

 

Recensione della serie tv 'I'm Sorry'

"I'm Sorry" è una commedia frizzante e godibile che affronta le vicende di vita quotidiana di una comica quarantenne californiana, moglie e madre di una bimba. La storia ricalca molto la vita della protagonista Andrea Savage che nella serie tv ha inserito vari elementi autobiografici, comunque riconducibili a una vasta porzione della middle ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni