X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Masha e Orso: brutte notizie per i più piccoli, la terza stagione potrebbe non esserci

10/09/2015 14:30
Masha Orso brutte notizie perpił piccoli la terza stagione potrebbe non esserci

Oramai il successo di Masha e Orso, cartone di origine russe, ha soppiantato quello della rivale Peppa Pig. Ma il produttore Dmitrji Loveyko ha dichiarato che è in 'forse' la terza stagione

Masha e Orso. Chi ha dei bambini in casa è impossibile che non abbia mai visto Masha e Orso. Ed è altrettanto difficile che anche voi adulti non vi siate appassionati alle avventure alquanto difficile che non vi siate affezionati all’ irrequieta bambina russa vestita con un tradizionale abitino del suo paese e che si caccia in situazioni divertenti ed è testarda, e del suo paziente amico orso.

Rai YoYo. Il cartoon liberamente ispirata ai personaggi del folklore russo (in Italia distribuita da Dall'Angelo Pictures e mandata in onda da Rai YoYo nel 2011), non arresta la sua scalata la successo scavalcando la sua rivale Peppa Pig.

Segreto successo. Il segreto di tanta approvazione da pa rte del pubblico più giovane sono numerevoli: Masha rispecchia la tipica bambina curiosa, un po' dispettosa, ma adorabile e Orso ricorda il genitore contemporaneo, oveero non burbero e severo come quelli (forse) del passato ma, difronte alle mille marachelle della piccola, le arrabbiature si trasformano in tenerezza e alla fine alla piccola Masha le fa passare tutte. Altro punto di forza della serie animata è sicuramente la colonna sonora e le canzoni, molto accurate e che si discostano da quelle banali e ripetitive che si trovano nei cartoni moderni. E’ da sottolineare inoltre la semplicità della storia, l'ambientazione, la grafica curata. Tutti ingredienti che hanno fatto di Masha e Orso un fenomeno globale non solo con la trasmissione, ma anche con il merchandising (bambole, peluche, abiti, zaini e quaderni) che ormai si trova dappertutto.

Terza stagione. In questi giorni brutte notizie arrivano dak web. Infatti dopo due stagioni dagli ottimi risultati, la casa di produzione Animakkord ha ammesso di aver problemi per nuova stagione. Il produttore Dmitrji Loveyko ha infatti dichiarato alla rivista russa Izvestia: «All'inizio non pensavamo di poter ottenere un successo tale, la seconda stagione è stata creata in due anni e mezzo e per noi è stata un traguardo importante, soprattutto dal punto di vista remunerativo. Ora, però, dobbiamo raccogliere le idee e capire quale sarà il momento idelale per iniziare una nuova stagione».

Spoiler. Loveyko ci tiene a presentare che i motivi che fanno titubare i produttori non sono finanziari: «Molta gente ci ha chiesto di poter inviare fondi, ma il problema non è quello. La vera mancanza di risorse riguarda le idee su come e dove sviluppare la terza stagione, mantenendo il livello agli stessi standard delle prime precedenti». Un’altra questione importante riguarda inoltre il doppiaggio: Alina, la bambina russa che ha dato fino ad oggi la voce a Masha nella versione originale, ha 13 anni e non è stata ancora trovata una sostituta all'altezza. I maggiori problemi di un'eventuale terza stagione riguardano prima di tutto i personaggi e i luoghi: nell'ultima puntata della seconda stagione la piccola Masha lascia la casa di campagna in cui vive con Orso e si trasferisce da sola in città.

Spin-off. Per questo motivo, più che ad una nuova stagione, si ad uno spin-off, con nuovi ambienti, situazioni e personaggi. Semmai le varie idee degli autori dovessero diventare realtà, resterà da capire come la prenderanno i bambini (e gli adulti!). Intanto in Italia ci accontentiamo di vedere in tv l’ennesime puntate della seconda stagione che, grandi e piccini, conoscono oramai a memoria.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Feed the Beast, recensione del primo episodio della serie tv

Abbiamo guardato il primo episodio di "Feed the Beast", basata sulla serie televisiva danese "Bankerot". La fiction sviluppata da Clyde Phillips alterna il fascino del mondo della cucina a dinamiche narrative tipicamente crime. L'ambito culinario è comparso in più occasioni nella serialità italiana, spesso unito ai toni della ...

 

Shades of Blue, l'atmosfera del crime drama negli episodi della prima stagione della serie tv

La prima stagione della serie televisiva "Shades of Blue" è disponibile sulla piattaforma streaming Infinity dal 18 gennaio 2017. La trama è incentrata sulla figura di Harlee Santos, madre single e detective. La sua squadra è guidata dal tenente Matt Wozniak, il quale la guida in azioni al di fuori della legalità. ...

 

Killing Reagan, recensione del film tv

Il film tv intitolato "Killing Reagan" racconta i momenti antecedenti e successivi all'attentato a Ronald Reagan, avvenuto a Washington il 30 marzo 1981. Basato sul libro "Killing Reagan: The Violent Assault That Changed a Presidency" di Bill O'Reilly, offre un'attenta rappresentazione delle conseguenze scaturite dal tentato assassinio del quarant...

 

Una serie di sfortunati eventi, misteri e complotti negli episodi della prima stagione

La prima stagione di "Una serie di sfortunati eventi" (Titolo originale: "A Series Of Unfortunate Events") è disponibile sulla piattaforma streaming Netflix fal 13 gennaio 2017.  La trama della serie televisiva è basata sull'omonimo ciclo di romanzi di Lemony Snicket e segue le vicende dei tre orfani Baudelaire. Il tutore C...

 

Un passo dal cielo, intervista a Nathalie Rapti Gomez: 'i ruoli forti sono i miei preferiti'

La quarta stagione di "Un passo dal cielo" debutta su Rai 1 il 17 gennaio 2017.  Abbiamo intervistato l'attrice Nathalie Rapti Gomez, la quale partecipa alla seconda puntata e interpreta un ruolo da antagonista.  D: Che caratteristiche possiede il tuo personaggio? R: Il mio personaggio si chiama Pam. Fa parte di una banda di narcotraff...

 

Serie TV più viste negli USA: primo posto per la dramedy 'This Is Us'

"This Is Us" conquista la prima posizione della classifica settimanale delle serie televisive più viste negli Stati Uniti. L'undicesimo episodio della dramedy creata da Dan Fogelman, intitolato "The Right Thing to Do" e diretto da Timothy Busfield, ha registrato 10.48 milioni di spettatori.  Il secondo posto è occupato...

 

Le Bureau - sotto copertura, nella nuova serie tv la spia Mathieu Kassovitz infiamma la critica

Questa sera su Sky Atlantic andrà in onda la prima delle dieci puntate di "Le Bureau - sotto copertura", il nome con cui viene distribuita nel nostro paese la serie tv "Le Bureau des légendes" di Èric Rochant che nella madrepatria Francia dove va in onda su Canal+ è già alla terza stagione e sta riscuotendo notevo...

 

Notorious, la serie tv che racconta la commistione tra legge e mondo dello spettacolo

La serie televisiva "Notorious" debutta su FoxLife il 16 gennaio 2017.  Scritta e prodotta da Josh Berman, la fiction segue l'evoluzione del rapporto tra l'avvocato Jake Gregorian e Julia George, produttrice della trasmissione televisiva "Louise Herrick Live", raccontando la risultanza della commisione tra legge e mondo dello spettacolo. &nbs...

 

I bastardi di Pizzofalcone, la terza puntata tra oscuri e complessi intrighi

La terza puntata della fiction "I bastardi di Pizzofalcone" va in onda su Rai 1 il 16 gennaio 2017.  L'ispettore Giuseppe Lojacono e gli altri protagonisti sono impegnati a indagare su un nuovo caso. Una cameriera è rinvenuta cadavere in una cantina di un condominio di Pizzofalcone. Gli indizi lasciano presumere che a compiere il delit...

 

Kyle XY, recensione del primo episodio della serie tv

La serie televisiva "Kyle XY" propone un racconto che combina aspetti fantascientifici con inclinazioni propriamente teen drama. La trama è incentrata su un personaggio dall'identità misteriosa e dotato di strabilianti peculiarità. "La mia è una nascita fuori dal comune", la frase pronunciata dal protagonista inaugura l...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni