X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Mad Max videogame per PS4 e Xbox One: la grafica del Wasteland

10/09/2015 14:00
Mad Max videogame per PS4 Xbox One la grafica del Wasteland

Mad Max ci porta nell'universo del film grazie ad una struttura open-world, liberamente esplorabile e abitato da pericolose bande rivali. La cura grafica del Wasteland si estende a tempeste di sabbia, condizioni variabili e decine di modifiche estetiche ai veicoli

Mad Max grafica, le produzioni videoludiche targate Warner Bros. Interactive Entertainment si distinguono sempre per una riproduzione estremamente fedele del marchio a cui si legano. La cura estetica e artistica con cui i giochi vengono realizzati, tecnicamente ottimi e dal forte impatto cinematografico, la ritroviamo nel lavoro di Avalanche Studios, nell’universo post-apocalittico di Mad Max. Il lavoro grafico svolto è incentrato sulla restituzione visiva di un mondo ormai in rovina e perso nel tempo, seppellito sotto lunghe distese sabbiose. L’ostilità e il pericolo delle bande rivali, in lotta tra loro per territorio e risorse, rende l’esplorazione sempre viva e ottimamente implementata nella mappa di gioco, tra avamposti e accampamenti da liberare.

Wasteland, l’esplorazione in Mad Max, per eliminare le risorse nemiche e conquistarne di nuove, si muove lungo le enormi dune sabbiose del Wasteland, territorio ormai abbandonato e privo di vegetazione. La sopravvivenza è al centro delle avventure di Max, che insieme al suo meccanico Chumbucket, dovrà recuperare pezzi di carrozzeria e strumenti per costruire la Magnum Opus. Il tentativo di assemblare la macchina definitiva si incastra nel tentativo di rovesciare l’egemonia nel Wasteland di Scrotus, nemico sadico al comando delle desolate terre. Gli avamposti, piccole oasi petrolifere nell’infinito mare di terra, offrono una variante alle enormi distese disabitate, dove violente tempeste di sabbia sono le uniche regine della natura. Queste ultime sono realizzate in maniera davvero impeccabile, con raffiche di vento che alzano polvere e detriti, rendendo difficile e pericoloso anche solo camminare. Nell’esplorazione del Wasteland, che sia a piedi o tramite veicoli, la sabbia reagisce al nostro passaggio, alzando nuvole di polvere e lasciando intatte le nostre orme.

Veicoli, nel Wasteland, oltre alle nostre gambe, avremmo la presenza costante della nostra macchina, sempre a corto di carburante e risorse. La parte più interessante e riuscita del gameplay è proprio qui, nelle decine di modifiche tecniche ed estetiche che è possibile applicare. Ogni cambiamento, oltre ad influenzare le prestazioni, permette sperimentazioni fantasiose dal punto di vista grafico. Sia noi che i nostri nemici avremo così a disposizione differenti tipi di veicoli, ognuno armato in maniera diversa e specifica. Gli stessi scontri in macchina rappresentano in Mad Max l’apice della spettacolarità, vari e divertenti dall’inizio alla fine. Ogni parte meccanica può essere distrutta, e il risultato finale, tra fumo ed esplosioni, esalta e appaga da qualsiasi punto di vista, sia ludico che prettamente estetico.

Max, il protagonista di Mad Max può essere potenziato nelle abilità e nell’armamentario, oltre che dal punto di vista grafico. Possiamo così sia sbloccare nuove mosse in combattimento che vestiti da indossare, ognuno dei quali offre un particolare bonus di attacco o difesa. Le movenze di Max sono molto credibili, in particolar modo durante i brutali scontri corpo a corpo, dalla forte fisicità e variabili a seconda della armi raccolte. Anche i comprimari hanno un’ottima modellazione poligonale e facciale, impreziosita da un doppiaggio inglese di stile hollywoodiano, curato e credibile in ogni situazione.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 
Film correlati
Mad Max: Fury Road

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 

For Honor, recensione videogame per PS4 e Xbox One: Cavalieri, Vichinghi e Samurai

For Honor è il videogioco action sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un progetto innovativo che unisce epoche e stili di combattimento differenti. La software house francese è, sicuramente, la più attiva e importante casa di sviluppo a presentare annualmente nuove proprietà intellettuali all’interno del panorama vi...

 

Dylan Dog quadrimestrale, un maxi formato comics con tre storie inedita

Bonelli Editore ha comunicato proprio in questi giorni che il prossimo anno Tex Willer compirà settant’anni. Traguardo storico che l’editore italiano si appresta a vivere con la dovuta attenzione. Premura che viene rivolta ai numerosi fan del longevo personaggio Bonelliano. L’Editore ha infatti comunicato che i festeggiamen...

 

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 

Dark Horse Comics, The Visitor: How and Why He Stayed: le ragioni dell'alieno sulle tracce di Hellboy

Dark Horse Comics annuncia una nuova miniserie radicata nell'universo di Hellboy. Si tratta di “The Visitor: How and Why He Stayed”, cinque numeri con il primo in uscita il 22 febbraio. Il protagonista è uno dei personaggi più intriganti introdotti nel fumetto, apparso nel primo “Hellboy: Seed of Destruction” (...

 

Z Nation comics, dopo la serie tv arriva la nuova saga a fumetti sugli zombie

Z Nation è la fortunata serie Tv che traccia delle trame nelle quali la trasformazione in zombie dell’umanità costituisce la minaccia più pericolosa per coloro che ne sono rimasti incontaminati. Una lotta nella quale persone comuni, strappate alla quotidianità, si ritrovano proiettate a dover affrontare un viaggio ...

 

Agents of S.H.I.E.L.D. tra fumetto e serie televisiva

Ispirato dalla fortunata serie televisiva, la serie comics di “Agents of S.H.I.E.L.D.” targato Marvel Comics debutta nelle fumetterie americane il 13 gennaio 2016 con un primo arco narrativo intitolato “The Coulson Protocols”. La trama riserva molte sorprese. Maria Hill non è più a capo dello S.H.I.E.L.D. e il...

 

Sniper Elite 4, recensione videogame per PS4 e Xbox One: la vita di un cecchino

Sniper Elite 4 è il videogioco a sfondo bellico sviluppato da Rebellion, che mette il giocatore nei panni di Karl Fairburne, cecchino professionista impegnato nella Campagna italiana durante la Seconda Guerra Mondiale. Il focus della produzione, che lo differenzia dagli altri sparatutto, è da ricercare nel gameplay, incentrato su elim...

 

Akame ga Kill! Zero, in arrivo il prequel del manga di Takahiro per Panini Comics

“Akame ga Kill! Zero #1” è in uscita il 9 marzo grazie a Panini Comics. Si tratta del prequel del celebre manga “Agame ga Kill!”, con la storia curata da Takahiro e i disegni realizzati da Kei Toru. La trama si concentra sul passato di Akame e della sorellina Kurome. Vendute da bambine all'Impero per essere trasforma...

 

Da non perdere






Ultime news
Recensioni