X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Dishonored Definitive Edition recensione per PS4 e Xbox One: stealth fantasy a Dunwall

27/08/2015 14:00
Dishonored Definitive Edition recensione per PS4 Xbox One stealth fantasy Dunwall

Dishonored Definitive Edition è la versione rimasterizzata su PS4 e Xbox One di uno dei titoli più apprezzati della scorsa generazione. Una trama curata e un gameplay stealth ci portano in una città flagellata dalla peste

Dishonored Definitive Edition games, uno dei migliori action game della scorsa generazione, sviluppato dalla software house Arkane Studios e pubblicato da Bethesda Softworks, giunge sulle nuove console in una veste rinnovata. L’enorme consenso di critica e pubblico per il gioco stealth in prima persona, dal gameplay vario e dalla libertà possibile nelle missioni, arriva nella sua versione definitiva, con grafica migliorata e tutti i contenuti usciti sinora. La storia e le atmosfere sono il punto forte di una produzione che basa molto del suo successo sulla componente narrativa, e in un approccio studiato nelle varie situazioni di gioco.

Trama, Dishonored Definitive Edition porta il giocatore nella città di Dunwall, luogo immaginario dove tecnologia retro-futuristica e paranormale convivono nell'ombra. La città è piagata da tempo da un'epidemia di peste, in constante aumento e diffusione, testimoniata dal numero crescente di ratti. Nei panni del protagonista, Corvo, cercheremo aiuto nelle nazioni vicine, per contrastare la malattia e trovare un rimedio. Sfortunatamente, però, nessuno è in grado di sostenere il regno della nostra imperatrice, Jessamine Kaldwin, di cui noi siamo la sua fidata guardia del corpo. Mentre riferiamo gli eventi del prologo all'Imperatrice, un assassino si materializza davanti a lei e la trafigge con la spada, svanendo nel nulla e insieme ad Emily, la figlia dell'Imperatrice. Le guardie reali incolpano e catturano il Corvo, credendo colpevole dell’omicidio.

Gameplay, Dishonored Definitive Edition premia e predilige un approccio stealth, ovvero agire di soppiato e di nascosto senza essere scoperti dalle guardie nemiche. Il sistema di copertura, e aggiramento, degli avversari rappresenta la sfida e soddisfazione maggiore dell’avventura, che può comunque essere affrontata anche in modo meno silenzioso. Oltre ai poteri e magie a disposizione del Corvo, avremo un arsenale di armi da fuoco e bianche, con cui poter fronteggiare gli scontri dalla lunga e corta distanza. Le magie, che siano di difesa o di attacco, possono essere potenziate nel corso dell’avventura, che presenta diversi bivi nelle situazioni che affronteremo. Anche la conoscenza di determinati personaggi non giocanti permette lo sviluppo di ulteriori soluzioni al gameplay, donando un’enorme varietà e diversificazione nel corso della storia.

Grafica, se il titolo originale presentava, sulle vecchie console, un aspetto tecnico alquanto obsoleto e poco definito, la versione per PS4 e Xbox One copre alcune mancanze della precedente versione. La risoluzione maggiorata permette una migliore gestione di personaggi e ambientazioni, stupende per caratterizzazione estetica ed artistica, e l’aspetto fumettoso trae enorme vantaggio dai 1080p. La stessa fluidità di gioco, in Dishonored Definitive Edition, rappresenta un passo in avanti e ci accompagna in un’avventura finalmente definita e pulita dal punto di vista tecnologico.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Halo Wars 2, recensione videogame per Xbox One: la strategia di Microsoft

Halo Wars 2 è il videogioco sviluppato da Creative Assembly e pubblicato da Microsoft, uno strategico in tempo reale in esclusiva per Xbox One e piattaforme PC. Il primo capitolo, uscito su Xbox 360, era un piacevole diversivo dalla serie principale, da cui prendeva personaggi, nemici e situazioni di gioco, trasportandole nell’universo...

 

Van Helsing dal romanzo di Bram Stoker alla serie Tv fino ai comics

Bram Stoker nel romanzo Dracula aveva creato un personaggio erudita dal marcato accento teutonico capace, mediante la sua conoscenza scientifica, di combattere il vampirismo comparso nell’Inghilterra del diciannovesimo secolo e sconfiggere il più temibile dei mostri, Dracula. Personaggio che è stato ripreso fedelmente in alcuni ...

 

Sky Doll, il primo volume in libreria: dal successo del fumetto alle ristampe

Esce oggi il primo volume di “Sky Doll” riproposto da Bao Publishing nel suo formato originale. Mentre il quarto albo (leggi la nostra recensione qui) è gia in tutte le librerie, “Sky Doll vol.2 - Aqua” e “Sky Doll vol.3 - La città Bianca” saranno rispettivamente disponibili dal 16 marzo e dal ...

 

Wolverine Vecchio Logan il comics che ha ispirato il film con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine uscirà nelle sale cinematografiche italiane a partire dal prossimo primo marzo. Ancora una volta Hugh Jackman vestirà i panni di Wolverine, l’uomo dagli artigli in lega di metallo. Per l’occasione Panini Comics renderà nuovamente disponibile l’appassionante comics scritto da Mark Millar e...

 

Valter Buio, lo psicanalista dei fantasmi in una nuova edizione da riscoprire

Star Comics annuncia la nuova edizione del primo volume della serie di “Valter Buio”. Cover in cartonato, il fumetto sarà disponibile solo nelle fumetterie, dal primo marzo.Originariamente uscito tra il 2010 e il 2011, l'opera di Alessandro Bilotta ha raccolto i consensi di critica e lettori aggiudicandosi il Romics d'Oro grazie ...

 

Batman Arkam VR, recensione speciale PS VR: il Cavaliere Oscuro in prima persona

Batman Arkham VR è il videogioco sviluppato da Rocksteady Studios, pensato per esser giocato esclusivamente con PlayStation VR, il visore di realtà virtuale di Sony per PS4. La serie, che ha rappresentato un grande successo in ambito videoludico, si prende una licenza con questa sorta di spin-off investigativo, che esula quindi dal cl...

 

Flight of the Raven, comics vincitore del Best Artist Award di Angoulême 2017

Flight of the Raven, Il Volo del corvo è una graphic novel d’avventura e di azione scritta daJean-Pierre Gibrat che ha conquistato il premio come migliore artista alla scorsa edizione del festival di Angoulême. La trama di Flight of the Raven è ambientata a Parigi e ripercorre il periodo dell’occupazione tedesca, du...

 

Ghost in the Shell, il remake hollywoodiano del manga con Scarlett Johansson

“Ghost in the Shell” è il manga cult, realizzato da Masamune Shirow alla fine degli Ottanta, diventato, infine, un franchise comprendente anche videogiochi e romanzi.Ambientato nel XXI secolo, il manga seinen (rivolto a un pubblico adulto) immagina un futuro pieno di incognite, in cui la differenza tra uomo e macchina è in...

 

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni