X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il trono di spade: Approdo del Re non sarà girato in Croazia

24/08/2015 15:55
Il trono di spade Approdo del Re non sarà girato in Croazia

Ragusa, piccola cittadina della Croazia, è stata la location ufficiale della serie tv HBO Il trono di spade.

Il trono di spade 6. La cittadina croata di Ragusa (Croazia), oltre che per il suo innegabile fascino artistico, il mare trasparente e le bellezze locali, è diventata meta di pellegrinaggio per un'altro motivo: è infatti il set de Il trono di spade. In un'intervista al giornale "Il Piccolo" una guida ha spiegato che la cittadine è perennemente invasa dai thronies, che arrivano a migliaia: “Ci sono coppie in luna di miele, giovani e anziani, genitori con i bimbi. Tutti sono pazzi per questa storia”.

Riprese. I gruppi vengono divisi e mostrato il punto in cui si è svolta la leggendaria battaglia delle acque nere che ha visto la prima grande sconfitta di Stannis Baratheon: “Ai piedi di questa fortezza, costruita nel Medioevo per fermare le incursioni veneziane, si svolge una battaglia navale”. Sin dal 2011 la Croazia è stato il set delle riprese di Game of Thrones per quanto riguarda Approdo del Re, mentre nella prima stagione era stata scelta l’isola di Malta: “Quando nel 2011 qualcuno ha cominciato a dire che la serie si sarebbe trasferita da Malta a Ragusa non ci credevamo. Poi, al primo casting si sono presentate oltre 400 persone per 200 posti”.

HBO. Il set della serie tv è super blindato: “Per impedire ai turisti di accedere al set sono stati impiegati fino a 200 agenti di sicurezza. Per la terza serie, la produzione ha fatto chiudere la porta Pile per qualche giorno”. L’addetta dell’ufficio turistico Jelka Tepšic ha annunciato che la HBO ha donato una copia del trono usato per le riprese al museo della serie tv: “Speriamo che con queste attrazioni legate a Game of Thrones possa allargare la stagione oltre i tradizionali mesi estivi”.

Affari turistici. Per buona pace dei negozianti e albergatori, la scelta della location ha apportato un notevole incremento del business. Infatti dal 2011 la cittadina croata ha visto un aumento da 600 mila a 3,5 milioni di turisti. E così dopo l’Irlanda del Nord (anch'essa scelta come set de Il trono di spade), anche l'economia di Ragusa sorride, ma per quest’anno le riprese si svolgeranno altrove.

Approdo del Re. Il portale Winteriscoming, la più autorevole fonte per quanto riguarda le news de Il Trono di Spade, ha dichiarato che le riprese per Approdo del Re non si svolgeranno nella cittadina croata. Ancora nulla si sa del perchè si questa scelta da parte della produzione. Per ora è concesso sapere che non si è scelto di girare pochi esterni a Malta e la maggior parte degli interni negli studi di Belfast. La story line di Approdo del Re sarà fondamentale per la vendetta di Cersei Lannister e il proseguo della guerra con l’Alto Passero per cui risulta difficile credere che non vedremo più immagini della Capitale dei Sette Regni.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Serie TV correlate
Il trono di spade

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

1993, il passato di Leonardo Notte: intervista all'attore Romano Reggiani

La serie televisiva "1993" torna domani sera su Sky Atlantic con due nuovi episodi.  Abbiamo intervistato l'attore Romano Reggiani, interprete del giovane Leonardo Notte.  D: Come ci si sente nell'interpretare il personaggio principale della serie nella sua età giovanile? R: Mi sento emozionato, contento e realizzato. 1993 ...

 

Amici, quattro concorrenti si contendono la vittoria della sedicesima edizione

La finale della sedicesima edizione di "Amici" va in onda questa sera su Canale 5. I concorrenti che si contenderanno la vittoria sono i cantanti Riccardo e Federica e il ballerino Andreas per la squadra blu, e il ballerino Sebastian per la squadra bianca. Guarda le immagini L'ospite della puntata è il giornalista e scrittore Roberto...

 

I migliori anni, l'ultima puntata dell'ottava edizione: Karen Lynn Gorney ospite d'eccezione

L'ultima puntata dell'ottava edizione de "I migliori anni" va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.20. Nel nuovo appuntamento con il varietà condotto da Carlo Conti insieme a Anna Tatangelo si ricorderanno altri grandi successi musicali del passato. Lo spazio "Jukebox" vedrà protagonisti Al Bano e Orietta Berti che proporranno ...

 

Bloodline, il passato e le sue implacabili conseguenze

La terza e ultima stagione di "Bloodline" è disponibile da oggi sulla piattaforma streaming Netflix.  Creata da Todd A. Kessler, Glenn Kessler e Daniel Zelman, la serie propone al pubblico un racconto segnato dal ritorno del passato e dalle sue implacabili conseguenze. Tra delusioni e segreti inconfessati le due precedenti stagioni han...

 

House of Cards 5, realtà e finzione si intrecciano nelle vicende dei coniugi Underwood

"House of Cards 5" tornerà il 30 maggio con le avventure del machiavellico Frank Underwood, politico democratico senza scrupoli che è riuscito a scalare il potere fino alla Casa Bianca. Il volto enigmatico e lo sguardo magnetico di Kevin Spacey hanno fatto breccia nell'immaginario collettivo anche in considerazione della pessima reput...

 

Wind Music Awards 2017, protagonisti e novità dell'undicesima edizione

L'undicesima edizione dei Wind Music Awards si svolge all'Arena di Verona e va in onda su Rai 1 il 5 e 6 giugno. Nel corso dell'evento condotto da Carlo Conti e Vanessa Incontrada vengono premiati i principali protagonisti della scena musicale italiana per i risultati registrati dai loro recenti successi discografici.  Tra gli arti...

 

The Son, la serie tv: un esteso racconto western

La serie statunitense “The Son” è stata rinnovata per una seconda stagione. L'interprete principale del western drama è Pierce Brosnan, attore noto al pubblico televisivo e cinematografico per aver dato forma al personaggio di James Bond in quattro film della saga del celebre agente segreto. Il racconto è amb...

 

Facciamo che io ero, seconda puntata: molti ospiti e nuovi sketch

Il debutto del programma televisivo "Facciamo che io ero" è stato accolto positivamente da pubblico e critica. La prima puntata ha registrato 3 milioni e 296 mila spettatori e uno share del 14.6 per cento. ""Facciamo che io ero" rappresenta pienamente la chiave stilistica di Rai2, perché capace di coniugare il pop alla qualità...

 

Selfie - Le cose cambiano, terza puntata: archiviato un altro buon risultato di ascolto

La terza puntata della seconda edizione di "Selfie - Le cose cambiano", andata in onda ieri sera su Canale 5, ha registrato 2 milioni e 646 mila telespettator con il 15.14% di share. Guarda le immagini Il make over condotto da Simona Ventura, con la partecipazione straordinaria di Belén Rodríguez, prosegue nell'ottenere bu...

 

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, l'impegno civile dei due magistrati nel racconto televisivo

In occasione del venticinquesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio, la Rai propone un ricco palinsesto dedicato al ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e i componenti delle loro scorte: Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi,...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni