X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Knick: l'irriverente Dr. John Thackery è fiero di sé stesso

11/08/2015 15:37
The Knick l'irriverente  Dr. John Thackery fiero di sé stesso

Durante un'intervista al magazine tedesco TV Direkt, l'attore Clive Owen spiega di come sia fiero del suo personaggio in The Kinck

The Knick. Il ruolo del Dr. John Thackery, (personaggio ispirato dal chirurgo William Stewart Halsted), protagonista assoluto in «The Knick», è per Clive Owen il sogno segreto di qualunque attore. The Knick, serie televisiva statunitense di genere period drama creata da Jack Amiel e Michael Begler, ha debuttato l'8 agosto 2014 sulla rete televisiva via cavo Cinemax, mentre in Italia lo vediamo su Sky Atlantic HD

Intervista. Diretta niente di meno che da Steven Soderbergh, la serie tv racconta le vite dello staff del Knickerbocker Hospital di New York nel 20esimo secolo, un’esperienza che l’attore trova molto soddisfacente.
Durante un’intervista al magazine tedesco TV Direkt, spiegando il suo personaggio, il dottor John W. Thackery racconta: «La dipendenza di Thackery dalla cocaina liquida e dall’oppio lo fanno varcare spesso i confini della moralità. Questo è senza dubbio il sogno di ogni attore!».
Quello che però l’attore ci tiene a sottolineare è la sua disapprovazione di alcuni comportamenti del protagonista: sa che Thakery è un medico geniale e caparbio, ma lo descrive anche come «arrogante e razzista».
Per Clive l’esperienza avuta durante l’anno di riprese sul set dei tv show non è poi così diversa da quella fatta in progetti più grandi.
«Era come sul set di un film», ha dichiarato l’attore. «Oggi la televisione è una piattaforma fantastica per idee come The Knick e un mondo meraviglioso da esplorare per un attore».Durante la sua partecipazione all’ultimo Festival Internazionale del Film di Roma tenutasi nell’ottobre 2014, lo stesso Owen, ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni che riguardano il suo personaggio: “Il medico che interpreto è un personaggio molto interessante e affascinante: certo è razzista, fa uso di droghe e non si ferma davanti a niente e nessuno, ma allo stesso tempo è un genio nel suo campo, un pioniere. Ero molto curioso di capire fin dove avrei potuto spingermi. Il ritmo delle riprese è stato veramente incalzante. Eravamo tutti concentrati sul lavoro e sulle sfumature della storia”.

Trama. Nella New York del 1900, l’audace dottor John Thackery assume la guida del reparto di chirurgia del Knickerbocker Hospital, noto semplicemente come "The Knick", dopo il suicidio del suo mentore, J.M. Christiansen. Thackery, medico di fama che opera con innovative tecniche di chirurgia, è tuttavia afflitto da dipendenza da cocaina. L'ospedale, gestito dalla figlia del principale finanziatore, Cornelia Robertson, tenta di porre rimedio all'indebitamento attirando pazienti facoltosi, cercando di non sacrificare la qualità delle cure. Cornelia è artefice, nonostante le opposizioni di Thackery, dell'ingresso nell'equipe di chirurgia di Algernon Edwards, medico afro-americano formatosi in Europa.

True Detective House of Cards. Clive Owen non è l’unico attore che dal grande schermo e nominato all’Oscar si imbarca in progetti per la. True detective ha visto tra i suoi protagonisti Matthew McConaughey e Colin Farrell, così come Kevin Spacey ha ottenuto un enorme successo accanto a Robin Wright Penn in House of Cards.
Accanto a The Knick, Clive ha in cantiere diversi progetti cinematografici, come la pellicola d’azione «Last Knights» e la commedia «The Confirmation», in uscita nei prossimi mesi.

Seconda stagione. E per la gioia dei numerosi fan, sono già iniziate le riprese della seconda stagione di The Knick. La nuova serie, che sarà composta da 10 episodi come la precedente, vedrà ancora una volta nel ruolo di protagonista  Clive Owen che, proprio per questo ruolo, ha ottenuto nel 2015 la sua terza nomination ai Golden Globe come “Miglior attore in una serie TV”

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Serie TV correlate
House of Cards

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

F Is For Family, la serie animata: il trailer ufficiale della seconda stagione

La seconda stagione di "F Is For Family" sarà disponibile sulla piattaforma streaming Netflix dal 30 maggio 2017.  Creata da Bill Burr e Michael Price, la serie animata propone un racconto ambientato negli anni Settanta e incentrato sulle vicende della famiglia Murphy.   Il trailer ufficiale della seconda stagione è s...

 

1993, intervista a Vinicio Marchioni: 'ci sono i buoni, i cattivi e quelli che non sai da che parte stanno'

"1993" ha debuttato sul canale Sky Atlantic il 16 maggio 2017. Secondo capitolo della produzione originale Sky realizzata da Wildside, propone un articolato racconto della cornice storica e sociale dell'Italia del 1993 tramite la narrazione delle vicende di una coralità di personaggi che agiscono in diversi ambiti, dalla pubblicit&agra...

 

Amici, la semifinale con Luca e Paolo e i TheGiornalisti

La nona e penultima puntata della sedicesima edizione di "Amici" va in onda questa sera su Canale 5.  Sono ancora in gara i cantanti Riccardo e Federica e il ballerino Andreas per la squadra blu, il cantante Mike Bird e il ballerino Sebastian per la squadra bianca. Guarda le immagini Il conduttore Gerry Scotti partecipa ...

 

Cagney & Lacey, quando il protagonismo femminile raggiunse l'ambiente poliziesco

La serie “Cagney & Lacey” (Titolo italiano: “New York New York”) ha rivestito un ruolo significativo nel mercato televisivo internazionale e influenzato lo sviluppo del racconto di genere poliziesco grazie al riconoscimento definitivo del protagonismo di personaggi femminili. Prodotta per sei stagioni e trasmessa dal 19...

 

Twin Peaks, dal 26 maggio il detective Cooper torna all'opera

"Twin Peaks" è molto più di una serie tv: per un pubblico abituato alle rassicuranti sit comedy degli anni settanta e ottanta dove l'incubo peggiore era che il barman sbagliasse il cocktail a Magnum P.I., la storia dell'inquietante cittadina del nord ovest degli Stati Uniti partorita dalla mente di David Lynch ebbe l'effetto di un ele...

 

Facciamo che io ero, prima puntata: tra gli ospiti anche Francesco Gabbani

Il programma televisivo "Facciamo che io ero" debutta questa sera su Rai 2 alle 21.20.  Leggi l'articolo di approfondimento Lo show è condotto da Virgina Raffaele, la quale intrattiene il pubblico con le sue molteplici imitazioni concedendo spazio anche ad altre forme di intrattenimento, dal canto alla danza. La trasmissione vanta la ...

 

Solo per amore, intervista a Elisabetta Pellini: 'credo che ci sia un destino per tutti'

La serie televisiva “Solo per amore - Destini incrociati” va in onda su Canale 5 dall'11 maggio 2017. Leggi la trama Abbiamo intervistato l’attrice Elisabetta Pellini, interprete del personaggio di Raffaella Giuliani.  D: Dopo il successo di “Sorelle” ritorni su Canale 5 con un ruolo complesso e appariscen...

 

Unbreakable Kimmy Schmidt, terza stagione: oltre 12 mila 'mi piace' per il trailer ufficiale

La terza stagione di "Unbreakable Kimmy Schmidt" debutta sulla piattaforma streaming Netflix il 19 maggio 2017.  La trama prosegue nel raccontare le vicende di Kimberly "Kimmy" Schmidt (Ellie Kemper), una donna che dopo aver trascorso molti anni in una setta apocalittica si trasferisce a New York per costruirsi una nuova vita. Creata da...

 

Facciamo che io ero, lo show di Virginia Raffaele guarda alla contemporaneità

Il programma televisivo "Facciamo che io ero" si preannuncia un varietà dallo stile moderno in grado di rispondere alle contemporanee esigenze dell'intrattenimento sfruttando un espediente tematico di indubbio coinvolgimento, l'identità. Al centro dello show c'è Virginia Raffaele, artista poliedrica che ha confermato in p...

 

Selfie - Le cose cambiano, seconda puntata: lo share si mantiene stabile

La seconda puntata della seconda edizione di "Selfie - Le cose cambiano", andata in onda ieri sera su Canale 5, ha registrato 2 milioni 640 mila spettatori con il 15% di share. Il nuovo appuntamento con il programma condotto da Simona Ventura, con la partecipazione straordinaria di Belén Rodríguez, ha raccontato nuovi percorsi di cam...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni