X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Intervista ad Alice Lizza, su Rai 2 con la trasmissione Offline

06/08/2015 20:25
Intervista ad Alice Lizza su Rai 2 con la trasmissione Offline

Alice Lizza conduce su Rai 2 la trasmissione Offline: il viaggio è la base fondante dei suoi programmi.

Alice Lizza è una delle giovani conduttrici televisive più promettenti: attualmente è su Rai Due con ” Offline”. Mauxa l’ha intervistata.

D. Un aspetto positivo e uno negativo dell'esperienza Offline?

R. Viaggiare, è stato entusiasmante, farlo incontrando grandi personaggi e pensatori del nostro tempo è stata una vera sfida. Io e Davide (Starinieri, regista) amiamo spostarci e raccontare ciò che succede nel mondo, cogliendo le profondità e le sfumature più affascinanti di chi incontriamo durante il nostro cammino. Stavolta ogni racconto ci ha portati in una dimensione nuova e credo sia stato l’aspetto più entusiasmante di Offline. E poi il lavoro di gruppo, collaborare con ragazzi tra i 20 e i 35 anni, tutti profondamente appassionati del proprio lavoro, mi ha riempita di speranze, convincendomi che la forza di fare ce l’abbiamo tra le mani.
Il tempo è stato l’aspetto più limitante. Pochissimo tempo e molti luoghi e personaggi da raggiungere ci hanno impedito di calarci in profondità in ogni storia come volevamo davvero.

D. Per lei che è sempre in giro per il mondo, è più importante il viaggio o la meta?

R. La meta è solo la scusa per viaggiare! Se non esistessero i chilometri da percorrere, gli imprevisti, la strada e le fermate, e soprattutto i compagni, la meta sarebbe inutile. Kerouac diceva: “Dobbiamo andare e non fermarci finché non siamo arrivati? E dove andiamo? Non lo so, ma dobbiamo andare.” Forse il senso del viaggio è proprio questo. D. Quali dei suoi amici virtuali (poi diventati reali grazie a Offline) l'ha maggiormente piacevolmente sorpresa?

R. Offline ci ha permesso di entrare realmente in contatto con icone che guardavamo sempre a distanza, superando la barriera di uno schermo per stringerci la mano.

Sicuramente quello con Terry Gilliam è stato un incontro magnetico, pieno di aneddoti e curiosità sulla sua immaginazione e sui mondi surreali e distopici che è capace di creare. Un uomo che ha sempre capito il presente raffigurandolo nei suoi film come se fosse il futuro. E che online si diverte creando strani collage, fotomontaggi e caricature strambe. Ho amato anche parlare dal vivo con Zach King, lo youtuber con milioni di follower e decine di milioni di visualizzazioni ai suoi video “magici”: è il perfetto esempio di un talentuoso nativo digitale che in rete è riuscito a creare il suo palcoscenico. E’ stata la sintesi perfetta di offline, vedere una faccia così familiare, che trovavo ogni giorno in home page, davanti ai miei occhi!

D. Le tastiere dei PC e gli smartphone soppianteranno carta e penna?

R. Il mondo è sempre più digitale. Non so predire il futuro, non riesco ad immaginare esattamente dove andremo, ma di rado ho visto l’uomo tornare indietro e rinunciare alla tecnologia conquistata. Il rapporto con la carta e la penna penso sia però un legame intimo e primordiale con la nostra capacità di trasformare i pensieri in frasi e concetti…forse quando sentiamo l’esigenza di scrivere qualcosa di davvero importante lo facciamo su un foglio, per lasciare una traccia tangibile, concreta, delle nostre idee.

D. Nei suoi progetti futuri tv prevede un programma 'itinerante' o condotto comodamente in uno studio televisivo?

R. Dopo anni passati con la valigia e un biglietto aereo tra le mani mi riesce difficile immaginarmi dentro uno studio. Sono modi completamente diversi di intendere la tv. Ho cominciato a viaggiare nel 2010 e da quando ho incontrato Davide spostarsi tra città del mondo sempre diverse si è trasformata in un’esigenza implacabile, che si ravviva ad ogni ritorno. E mi piace avere lo zaino sulle spalle. Lo studio però ha un fascino diverso, quello della diretta, delle luci, del flusso continuo… e dell’ironia. Forse rinuncerei al viaggio solo per ridere, sono innamorata della satira e della comicità intelligente.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Vampire Diaries, secondo Julie Plec potremmo vedere alcuni personaggi in "The Originals"

"The Vampire Diaries" si è chiuso con la ottava stagione, tuttavia le speranze di vedere ancora alcuni dei personaggi principali resta forte nei fan: ad alimentare queste velleità è anche Julie Plec, sceneggiatrice dello show che ha dichiarato a chiare lettere come la morte non sia certo un fenomeno permanente in "Vampire Diari...

 

Il commissario Montalbano, episodio 'La vampa d'agosto': seduzione e vendetta

Rai 1 ripropone l'episodio "La vampa d'agosto" (trasmesso per la prima volta il 2 novembre 2008) della serie de "Il commissario Montalbano". Il protagonista Salvo Montalbano (Luca Zingaretti) sta trascorrendo giorni di tranquillità ospite del collega Mimì Augello (Cesare Bocci) nella villa che ha affittato a Montereale Marina. La tra...

 

Trial & Error, la serie tv dove il crime cede alla comicità

La sitcom intitolata "Trial & Error" ha debuttato sul network statunitense NBC il 14 marzo 2017. Il pilot diretto da Jeffrey Blitz ha registrato 5.92 milioni di spettatori. Presentata nella forma di mokumentary, la serie racconta la vicenda di Larry Henderson (John Lithgow), un professore di poesia del South Carolina accusato di aver ucciso su...

 

Amici 16, il successo della prima puntata e l'efficacia continuativa del format

La prima puntata della fase finale della sedicesima edizione di "Amici" è andata in onda su Canale 5 il 25 marzo 2017 registrando 4 milioni e 24 mila spettatori con uno share del 20.73%. I dati confermano l'efficacia continuativa del format, connotato da un intrattenimento trasversale in grado di coinvolgere e appassionare un pubblico ...

 

Ballando con le stelle: due noti ex calciatori ospiti della quinta puntata

La quinta puntata dell'edizione 2017 di "Ballando con le stelle" va in onda questa sera su Rai 1 dalle 20.35.  Prosegue la gara di ballo tra le coppie protagoniste del longevo programma televisivo condotto da Milly Carlucci: Oney Tapia e Veera Kinnunen, Martin Castrogiovanni e Sara Di Vaira, Martina Stella e Samuel Peron, Antonio Pa...

 

Grace and Frankie, terza stagione: i nuovi episodi della serie con Jane Fonda e Lily Tomlin

La terza stagione di "Grance and Frankie" debutta oggi sulla piattaforma streaming Netflix.  La trama segue le vicende di due donne, Grace (Jane Fonda) e Frankie (Lily Tomlin), la cui quotidianità è radicalmente rivoluzionata quando scoprono che i loro mariti sono omosessuali e hanno chiesto il divorzio per poter andare a vivere...

 

The Intern, recensione del primo episodio della serie tv

La serie televisiva "The Intern" (Titolo originale: "La Stagiaire") va in onda sul canale FoxCrime dal 23 marzo 2017. La fiction francese presenta la tipica struttura del racconto procedurale allineandosi al filone del genere poliziesco. Gli episodi sono autoconclusivi mentre la linea narrativa orizzontale è eccessivamente debole. Al ...

 

Le 10 serie tv che hanno generato più polemiche

Le serie tv fanno parte della vita di molti di noi: ci hanno fatto ridere, piangere, indignare ma soprattutto appassionare, anche se qualcuna ci ha annoiato oltremodo. Spesso hanno precorso i tempi e talvolta hanno generato polemiche furiose per i motivi più svariati. Fra gli show televisivi che hanno alzato, come si suol dire, il classico p...

 

Sorelle, terza puntata: dettagli tralasciati e nuovi sospetti

La terza puntata della serie televisiva "Sorelle" va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25.  Leggi la trama Nel suo racconto alla polizia Roberto (Giorgio Marchesi) ha omesso un importante dettaglio della notte in cui è scomparsa Elena (Elena Caterina Morariu). L'uomo ha atteso a lungo l'ex compagna di fronte alla sua abitazione. N...

 

Beautiful, la pluripremiata soap opera festeggia trent'anni dal debutto

"Beautiful" (Titolo originale: "The Bold and the Beautiful") festeggia i trent'anni dal debutto sul piccolo schermo.  La soap opera creata da William J. Bell e Lee Phillip Bell ha riscosso un crescente successo e ricevuto una lunga serie di riconoscimenti tra cui 233 Daytime Emmy nominations, vincendone 77. Per 11 volte si è...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni