X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Film horror da vedere: Babadook nella prima clip per una trama di continua suspense

18/06/2015 15:58
Film horror da vedere Babadook nella prima clip per una trama di continua suspense

Babadook è il film horror in uscita in Italia. Entusiastiche sono state le recensioni, per l'esordio alla regia di Jennifer Kent.

Babadook, il film horror nella sale italiane dal 15 luglio per Koch Media pubblica una prima clip. Si tratta di una scena in cui la protagonista femminile è a letto e vede giungere nella stanza l’uomo fantasma percepito dal figlio.

Trama. Babadook racconta la storia di Amelia (Essie Davis), che dopo sei anni dalla morte del marito è ancora in lutto. Il figlio Samuel ha sei anni, è irrequieto e lei sembra essergli distante. Samuel nei sogni vede una strana figura, un mostro che crede sia venuto per ucciderli entrambi.

Libro. Un libro di fiabe, “Babadook” arriva in casa: Samuel ritiene che il Babadook sia la creatura che ha sempre sognato. Le allucinazioni sono senza controllo, il piccolo è sempre più incontrollabile e violento. Amelia per calmarlo gli somministra dei farmaci, finché anche lei avverte una presenza sinistra intorno a lei: così comincia a credere che la creatura percepita da Samuel sia reale.

Recensioni. Ottime sono state le critiche del film, uscito negli Stati Uniti a novembre 2014. Slate lo ha definito capace di “creare tensione non con spaventi o inseguimenti, ma il lento bruciare della suspense (...) climax estesi che fanno ansimare a voce alta”. Per il New York Times è un “vero film horror, che risiede nel suo ambiguo incastro”; per Empire è uno dei ”film horror più efficaci degli ultimi anni (...) con una bravissima Essie Davis, un nuovo mostro brillantemente progettato, che potrebbe diventare il fantasma archetipo del decennio”. Il Chicago Tribune definisce quello della regista Jennifer Kent uno dei “più forti debutti cinematografici da lungo periodo di tempo, in ogni genere”. Per il Washington Post la regista ha “anche splendidamente raccontato la storia di una madre e del figlio, arricchito con strati di contraddizione e ambiguità”. Entertainment Weekly chiosa affermando che “in un'epoca in cui i film horror sono in gran parte diventati pigri e senza mordente, eccone uno ambizioso e capace di avvinghiare”.

Jennifer Kent. La regista ha inizialmente lavorato come attrice in televisione: da “Murder Call” a “All Saints”, da “Police Rescue” a “Babe: pig in the city”. Dopo aver visto “Dancer in the Dark” ha scritto al regista Lars von Trier, chiedendogli di studiare nei suoi film piuttosto che nelle scuole: nel 2002 von Trier ha permesso di assisterlo in “Dogville” con Nicole Kidman.

Produzione. ”The Babadook” è stato presentato al Sundance Film Festival nel 2014, acquistato poi da IFC Films. Kent realizzò cinque bozze della sceneggiatura, con finanziamenti ottenuti dal governo australiano e sul sito di crowdfunding Kickstarter, da cui raccolse 30.000 dollari per pagare la costruzione del set. William Friedkin, regista de “l’Esorcista” ha affermato in un tweet di non aver mai visto un film più terrificante. Il film ha incassato 4,9 milioni dollari ai botteghini mondiali.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Jennifer Kent
Film correlati
Babadook



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni