X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Liam Gallagher: 'My Generation' è la canzone che suonerà con il nuovo gruppo il 12 giugno

10/06/2015 10:57
Liam Gallagher 'My Generation' la canzone che suonerà con il nuovo gruppo il 12 giugno

Liam Gallagher si esibirà il 12 giugno 2015 con un nuovo gruppo: "My Generation" è la canzone che suonerà. Molti sono i libri che raccontano la vicenda di Liam Gallagher e degli Oasis.

Liam Gallagher, fratello di Noel ed ex membro degli Oasis creerà una band assieme al leader degli Who, Roger Daltrey. Tra gli altri ci sono anche Ian Broudie degli Lightning Seeds e il figlio di Ringo Starr, Zak Starkey. Su richiesta di Chris Evans il supergruppo si esibirà venerdì 12 giugno. “Liam voleva provare qualcosa di nuovo - ha detto una fonte al magazine Sun - Ha detto ai suoi compagni che è piuttosto annoiato”.

TFI Friday è uno spettacolo di intrattenimento in onda su Channel 4 nel Regno Unito, scritto da Danny Baker e condotto da Chris Evans. È trasmesso il venerdì, con una replica a tarda notte. Il revival andrà in onda su Channel 4 il 12 giugno 2015, con la possibilità di una nuova serie in onda nel corso dell'anno.

Il nuovo gruppo non ha ancora un nome. Già nel novembre del 2014 per l'evento annuale degli Who per Teenage Cancer Trust suonò anche Liam Gallagher. Il gruppo potrebbe esibirsi con la canzone “My Generation”. Tra gli ospiti non mancheranno i Blur, Stone Roses e Primal Scream.

Liam Gallagher ha partecipato alla partita di calcio di beneficenza svoltasi il 2 giugno: era a fianco di alcuni ex giocatori della Juventus, come Alessandro Del Piero e Pavel Nedved. “Ho giocato qualche volta quando ero con gli Oasis - ha detto Gallagher - ma devo dire che ero un po' preoccupato di fronte a 45.000 italiani”.

Libro. Uno dei volumi che racconta la vicenda della band è "Oasis" di Paul Slattery. Il volume fotografico ripercorre il periodo tra marzo 1994 e aprile 1995, quando i fratelli Noel e Liam Gallagher insieme a Paul 'Bonehead' Arthurs, Paul 'Guigsy' McGuigan e il batterista Tony McCarroll guidarono il movimento conosciuto come Britpop. Il fotografo documentò i primi tour degli Stati Uniti e del Giappone.

“Oasis... «come sentirsi vivi negli anni '90” di Luca Bonanni ripercorre la loro vicenda, dai sobborghi di Manchester in cui Liam e Noel Gallagher nacquero, agli anni turbolenti, dalla band dei Rain a quando Liam chiede a Noel di entrare nel gruppo: quest’ultimo accetta purché sia lui a scrivere i testi e la musica.

Più recente è “Oasis: The Truth” di Tony McCarroll. Se nel 1991 cinque musicisti si sono riuniti per formare la band, non ci si sarebbe attesi che il gruppo sarebbe diventato un fenomeno globale nel giro di un anno, ottenendo il riconoscimento in tutto il mondo e vendendo più di 70 milioni di dischi. Con loro c’era il batterista Tony McCarroll, il chitarrista Paul 'Bonehead' Arthurs, il bassista Paul McGuigan e cantante Chris Hutton. Hutton è stato poi sostituito da Liam Gallagher. Nel 1995 dopo la pubblicazione di “Definitely Maybe” - il più venduto album di debutto di tutti i tempi - la band ha cominciato a sciogliersi.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elio Grimani
Home
 
Personaggi correlati
Noel Gallagher, Liam Gallagher,



Da non perdere






Ultime news
Recensioni