X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Future Film Festival, volge al termine l'edizione 2015

09/05/2015 08:00
Future Film Festival volge al termine l'edizione 2015

Il Future Film Festival, in programma a Bologna dal 5 al 10 maggio 2015, sta per chiudere i battenti e decretare i vincitori della 17esima edizione.

Future Film Festival 2015. Il Future Film Festival, da 12 anni a questa parte, si è distinto per essere uno sguardo rivolto al futuro del cinema, affermandosi come il più importante evento italiano dedicato all’animazione e agli effetti speciali. Un luogo dove si incontrano registi, direttori artistici e creativi per presentare in anteprima film, il backstage di grandi successi e immagini in esclusiva delle nuove produzioni. L’edizione 2015, in programma a Bologna dal 5 al 10 maggio, ha un tema importante e attuale: “Eat the Future”. Una scelta che si ricollega all’Expo di Milano e al suo tema nobile “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Il Future Film Festival, che negli ultimi anni ha già esplorato la fine del mondo, l’avvento dei mostri e le città del futuro, getta il suo sguardo “famelico” sul cibo. I direttori artistici della kermesse sono Oscar Cosulich e Giulietta Fara.

Future Film Festival 2015, il programma. Il programma del Future Film Festival prevede, come ogni anno, una rassegna cinematografica in cui il pubblico ha la possibilità di vedere in anteprima diverse pellicole d'animazione (ma non solo) di autori di tutto il mondo. Piatto forte è un'ampia serie di retrospettive di storia dell'animazione e della fantascienza, con incontri sull'applicazione delle nuove tecnologie, su tutte internet e videogiochi. Dal 2005 è stato indetto anche un concorso dedicato al fenomeno Cosplay. La kermesse ospita la competizione Future Film Short, dedicata ai cortometraggi, e dal 2007 il Platinum Grand Prize, nato per premiare il miglior lungometraggio in concorso. Dal 2009 all’interno della programmazione del Future Film Festival è presente il 3D DAY, nato con lo scopo di fare il punto sulla tecnologia stereoscopica in Italia e nel resto del mondo attraverso incontri e una serie di proiezioni in 3D.

Future Film Festival 2015, i film. Tra i lavori che verranno mostrati al pubblico negli ultimi due giorni di kermesse, il 9 e 10 maggio 2015, troviamo quello del giapponese Masaki Mori, “70 anni da Hiroshima - Barefoot Gen”; “Song Of The Sea”, dell’irlandese Tomm Moore; “Giovanni’s Island” del giapponese Mizuho Nishikubo; “The Satellite Girl And Milk Cow”, del sud coreano Jang Hyun-Yun; “Until Sbornia Do Us Part” del brasiliano Otto Guerra; “Gothic Lolita Battle Bear” del giapponese Noboru Iguchi; “Beyond Beyond” dello svedese Esben Toft Jacobsen.

Future Film Festival 2014, i premi. Il Platinum Grand Prize è andato a “Cheatin’” dell’americano Bill Plympton; Menzioni speciali per “Tante Hilda!” del francese “Jacques-Rémy Girerd” e “Short Peace” dei giapponesi Katsuhiro Otomo, Shuhei Morita, Hiroaki Ando e Hajime Katoki; il Future Film Short - Premio della Giuria a “Mr. Hublot” del lussemburghese Laurent Witz; il Future Film Short - Menzione speciale è stato assegnato a “Wind” del tedesco Robert Loebel; il Future Film Short - Premio del Pubblico a “La Buche de Noel” dei francesi Vincent Patar e Stéphane Ambire; il Premio Franco La Polla al saggio “Beast of the Southern Wild - Welcome into the Myth of the End of the World” di Laura Luppi.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Simone Marri
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Le celebrità e lo sport: un connubio sempre vincente ad Hollywood

“Mens sana in corpore sano”: una grande verità che viene presa molto sul serio nel mondo di Hollywood, dove il culto del corpo e della (presunta) perfezione psico-fisica regna sovrano. Anche se le apparenze suggerirebbero il contrario, quello delle star è uno stile di vita per certi versi molto stressante, visto che da lor...

 

The Dinner, il film sulle colpe dei figli con Richard Gere e Laura Linney

The Dinner è il film di Oren Moverman con Richard Gere, Laura Linney, Steve Coogan e Rebecca Hall. Paul (Coogan) e sua moglie Claire (Linney), Stan (Gere) - fratello maggiore di Paul - e la consorte Katelyn (Hall) vanno ad un’elegante cena. Durante le portate, dall’aperitivo all’antipasto la scansione temporale segnata dal...

 

Il piacere dell'onestà: il controllo spia su smartphone da Shakespeare alla Corte europea

La possibilità di scoprire cosa affermi un’altra persona in nostra assenza è una delle curiosità insite nell’uomo. Già William Shakespeare in “Otello” (1603) raccontava di come il cinico Jago facesse ingelosire il protagonista: fa portare il fazzoletto della moglie Desdemona sulle mani del presunt...

 

Festival di Cannes, una foto storica con i protagonisti dei decenni

Al Festival di Cannes si è tenuto un photo call particolare, per celebrare i settanta anni dell’evento. Tra i vincitori c’erano Laurent Cantet  (Palma d’Oro nel 2008),  Jerry Schatzberg (Palma d’Oro Nel 1973),  Claude Lelouch  (vincitore del 1966),  Michael Haneke  (Palma d'Oro 2009-2012...

 

Film più visti della settimana, 'Alien: Covenant' e 'Everything, Everything' sono ai primi posti

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 19 al 21 maggio 2017 vede al primo posto la novità “Alien: Covenant” (36.160.621 dollari, leggi la recensione del comic): l'equipaggio di un’astronave scopre un paradiso inesplorato, dove però emerge anche una minaccia da cui fuggire. Al secondo posto sce...

 

Innamorato pazzo, il film commedia con Myrna Loy e William Powell sugli opposti conciliati

Innamorato pazzo (“Love Crazy”, 1941) è il film di Jack Conway con William Powell, Myrna Loy e Gail Patrick. usciva nelle sale statunitensi il 23 maggio del 1941. L’architetto eccentrico Steve Ireland (William Powell) e la moglie Susan (Myrna Loy) al quarto anniversario di matrimonio vorrebbero rivivere la prima notte...

 

Quando non erano famosi: i mestieri delle star agli esordi

Oggi li vediamo sulle riviste patinate, ma i protagonisti delle cronache mondane hanno dovuto percorrere una strada tutta in salita per raggiungere il successo. Dietro i volti distesi e imperturbabili di uomini e donne mature, molto spesso si nascondono ragazzi e ragazze che prima di raggiungere la fama hanno svolto i mestieri più duri e str...

 

Codice Unlocked, 'è tutta una questione di suspense': intervista all'attrice Jessica Boone

Codice Unlocked (Unlocked) è il film nelle sale diretto da Michael Apted. Nel cast ci sono Orlando Bloom, Noomi Rapace, Jessica Boone, John Malkovich e Michael Douglas. La trama s’incentra su Alice Racine (Noomi Rapace), agente della CIA esperta in interrogatori: reperisce informazioni su un imminente attacco a Londra e le riporta ad ...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Jasmine Trinca e Stefano Accorsi per il film drammatico 'Fortunata'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Fortunata”, presentato al Festival di Cannes. La protagonista è Jasmine Trinca, che nelle foto è assieme al regista del film Sergio Castellitto, l’attore Stefano Accorsi e la sceneggiatrice Margaret Mazzantini. La trama è quella di Fortunata (Jasm...

 

King Arthur - Il potere della spada, i libri che hanno ispirato il film di Guy Ritchie

King Arthur - Il potere della spada (“King Arthur: Legend of the Sword") è il film nelle sale diretto da Guy Ritchie con Charlie Hunnam, Àstrid Bergès-Frisbey e Jude Law. La pellicola è liberamente ispirata a “La morte di Artù”, opera scritta da sir Thomas Malory nel XV secolo. Qui compaiono Cam...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni