X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Stanlio e Ollio, la leggendaria coppia comica protagonista del film 'Fra' diavolo'

05/05/2015 15:00
Stanlio Ollio la leggendaria coppia comica protagonista del film 'Fra' diavolo'

Stanlio e Olio, conosciuti anche come Stan Laurel e Oliver Hardy, hanno formato la coppia comica più celebre della storia del cinema, grazie ai loro numerosi e divertentissimi film, come "Fra' Diavolo" e "C'era una volta un piccolo naviglio".

Stanlio e Ollio, alias Stan Laurel e Oliver Hardy, sono stati due attori che hanno formato una coppia comica leggendaria e ormai entrata di diritto nella storia del cinema. Con i loro centocinque film, tutti girati tra gli anni ’20 e gli anni ’50, hanno divertito intere generazioni di spettatori.

Stanlio e Ollio, caratteristiche. La coppia comica è entrata nel mito cinematografico anche per merito di alcune precise caratteristiche, che non solo si ripetevano di film in film, ma che spesso producevano quasi da sole degli esilaranti effetti comici. In primis, vi sono i loro diversi aspetti fisici e caratteriali: se Stan è magro, con le orecchie a sventola ed è spesso sorridente, Oliver è grasso, ha dei baffetti corti ed è tendenzialmente scorbutico e arrabbiato, soprattutto quando vede i suoi piani andare in fumo. Ma i due sono famosi anche per i loro gesti e i loro tic: il pianto e il grattarsi la testa di Stanlio da un lato, lo sguardo in macchina e i brontolii di Ollio dall’altro. In Italia, i due attori sono stati doppiati da più persone, ma i più famosi risultano indubbiamente Mauro Zambuto (Stanlio) e Alberto Sordi (Ollio).

Stan Laurel e Oliver Hardy prima di Stanlio e Ollio. I due attori entrarono nel mondo del cinema partendo da situazioni ed esperienze diverse. Nato in Inghilterra nel 1890 da una coppia di attori di teatro, Stan Laurel cominciò la sua carriera nel Vaudeville. Dopo essersi trasferito negli States, nel 1917 Laurel iniziò a partecipare ad alcune produzioni filmiche, prima solo come attore, successivamente anche come regista e soggettista. Oliver Hardy nacque invece in Georgia nel 1892 da una famiglia estranea al mondo dello spettacolo. Nonostante ciò, nel 1910 Hardy divenne proiezionista e gestore di un cinema a Milledgeville, fino a quando nel 1914 iniziò a partecipare nel ruolo di cattivo in alcune comiche della Lubin Motion Picture. La differenza delle loro origini si riflesse probabilmente anche nel loro rapporto professionale: infatti, mentre Oliver lavorava solo come attore, talvolta Laurel partecipava anche in veste di regista, montatore e sceneggiatore non accreditato.

Stanlio e Ollio, carriera. Anche se Stan Laurel e Oliver Hardy cominciarono a lavorare insieme nel 1921 con la comica “A Lucky Dog”, la nascita ufficiale del duo avvenne solo nel 1927, sotto il produttore Hal Roach, il quale supervisionò la maggior parte dei loro film e li fece distribuire soprattutto dalla MGM. Come altre star dell’epoca, anche Stanlio e Ollio passarono, in modo graduale, dal cinema muto a quello sonoro: nel 1929 girarono i loro cortometraggi in doppia versione (muta e sonora), mentre nel 1930 passarono definitivamente al cinema parlato. Nel 1931 la coppia realizzò anche il suo primo lungometraggio (“Muraglie”), abbandonando lentamente i cortometraggi, che fino all’ora erano stati i loro unici prodotti (tranne “Hollywood che canta” del 1929, nel quale però comparivano solo in uno sketch). Tra i loro lungometraggi più celebri vanno indubbiamente ricordati a“Fra’ diavolo” (1933), “I figli del deserto” (1933) e “C’era una volta un piccolo naviglio” (1940).

Stanlio e Ollio, il declino e la morte. La fase calante della coppia avvenne tra il 1940 e il 1941, quando, a causa dei continui contrasti tra Stan Laurel e Hal Roach, i due attori passarono alla 20th Century Fox, con cui girarono sei film di minor successo. Il loro ultimo lavoro è “Atollo K” (1951), opera italo-francese indipendente, che ebbe una lavorazione complicata e fu un fiasco al botteghino. Oliver Hardy, le cui condizioni di salute iniziarono a peggiorare nel 1955, morì nel 1957 colpito da un ictus. Stan Laurel morì invece nel 1965, quattro anni dopo aver ricevuto il premio Oscar alla carriera.

Fra’ diavolo, uno dei titoli più famosi del duo. Il cinque maggio del 1933 venne distribuito negli Stati Uniti “Fra’ diavolo”, uno dei film più famosi della coppia. Tratta dall’opera comica di Aubert, la pellicola vede come protagonisti due vagabondi (Stanlio e Olio) che, dopo essere stati derubati, devono diventare dei banditi per recuperare i propri soldi. Peccato che i due incontreranno il temibile e potente brigante Fra’ diavolo. Il film è stato diretto da Charles Roger e, soprattutto, Hal Roach, anche produttore.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Juri Saitta
Home
 



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Alberto Sordi, 2 libri ricordano l’attore come emblema di mezzo secolo d’Italia

Alberto Sordi, a dieci anni dalla scomparsa avvenuta il 24 febbraio 2003 è ricordato con varie manifestazioni: dalla mostra al Complesso del Vittoriano che fino al 31 marzo ripercorre il rapporto con la capitale attraverso fotografie, filmati, lettere autografe, al documentario “Alberto il grande” di Carlo e Luca Verdone.Anche du...

 

Alberto Sordi, anche i suoi articoli di giornale in mostra a Roma

Alberto Sordi sarà ricordato a 10 anni dalla scomparsa al Complesso del Vittoriano: dal 15 febbraio al 31 marzo 2013 “Alberto Sordi e la sua Roma” rende omaggio alla sua figura, permeando il rapporto con la capitale attraverso fotografie, filmati, lettere autografe, materiali audio e video, sceneggiature, installazioni, oggetti e...

 

Alberto il Grande, il documentario di Carlo Verdone in omaggio a Sordi

Carlo Verdone rende omaggio ad Alberto Sordi con Alberto il Grande, documentario nato grazie al sostegno dell'Assessorato alla Cultura della Regione Lazio, prodotto da Arimvideo con la collaborazione di Medusa Film. Verdone, insieme al fratello documentarista Luca, comincerà le riprese di Alberto il Grande nei prossimi giorni. Un'anteprima &...

 

Recensione film Red Lights, Robert De Niro e l'enigmatica caccia ai fenomeni paranormali

Red Lights, presentato la scorsa settima al Lucca Comics 2012, è il thriller psicologico e drammatico che presenta un duo d'eccezione composto dagli attori Sigourney Weaver e Robert De Niro, diretti da Rodrigo Cortés che nel 2010 è stato il regista dell'apprezzato film Buried - Sepolto. La dottoressa Margaret Matheson (Sigourn...

 

Il film Transformers 3 e il successo dei robot al cinema

Il film Transformers 3 ha ottenuto ottimi incassi: Dark of the Moon ha guadagnato circa 162 milioni di dollari nel Nord America (in Usa è uscito il 3 luglio 2011), e 210 milioni dollari negli altri territori. Con un totale di 372 milioni di dollari, segna il terzo posto come maggior incasso di tutti i tempi dietro Harry Potter e il principe ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni