X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The last man on Earth: la nuova frontiera comica del genere post-apocalittico

01/05/2015 12:00
The last man on Earth la nuova frontiera comica del genere post-apocalittico

The last man on Earth: arriva in Italia la nuova serie post apocalittica

The last man on Earth: l’ultimo uomo sulla terra. Già il titolo la dice lunga sulla trama della serie. Phil Miler – Will Forte interprete e ideatore della serie è l’ultimo uomo sulla terra. Vaga in cerca di un altro essere umano sopravissuto a una tragedia globale, quando trova appeso a un filo un reggiseno rosa coppa b. In realtà, si scoprirà molto presto che l’uomo non è per niente solo, ma saranno in molti a raggiungerlo in una terra desolata. La serie arriva in Italia dal 28 aprile il martedì alle 23.15 su FoxComedy.

The last man on Earth trama: nel 20122 un evento catastrofico annienta la popolazione della terra. Ultimo uomo rimasto, il protagonista. Un tipo piuttosto mediocre che gira con il suo camper in cerca di altri sopravvissuti. E fa cose surreali come rubare oggetti nella Casa Bianca, trasferirsi nella dimora più bella o fare cose che nessuno al mondo penserebbe di fare. La serie è, fino ad un certo punto, un inno alla solitudine, o meglio ai pro e ai contro di questa. Abbandonato a se stesso, in un primo momento l’uomo è disperato tanto da pensare anche al suicidio. Le cose cambieranno presto, però, ribaltando vicende e vicissitudini. Scritta e diretta in tono tragicomico, la serie è sicuramente nuova per come affronta temi importanti. Non ci sono morti, malgrado l’epidemia che ha decimato il pianeta, né zombie. La disperazione lascia il passo alla comicità. Phil, interpretato da Will Forte, attraverserà gli Stati Uniti con il suo camion, lasciando messaggi a destra e a manca, per poi tornare nella sua casa a Tucson, in Arizona, dove, anziché darsi alla malinconia, metterà in atto una serie di comportamenti bislacchi, come fare il bagno in una piscina zeppa di margarita. Di fatto, Phil non sarà solo. Incontrerà prima Carol, anche lei creduta l’ultima donna sulla terra legata ancora alla frenesia tipica delle metropoli e alle consuetudini dell’ex civiltà. Alla spicciolata arriveranno molti altri personaggi e l’isolamento tipico di una situazione post- atomica andrà a farsi friggere.

The last man on Earth January Jones: quando arriva nella serie January Jones, la glaciale Betty di Mad Man – Melissa nella serie, di cui si invaghisce Phil, nonostante il suo rapporto con Carol- Kristen Schaal, la serie prende una piega totalmente diversa rispetto all’inizio. Il protagonista da ironico e divertente con una barba disordinata e piuttosto contrario all’igiene personale, cambia. Si taglia la barba per far colpo sulla nuova arrivata e diventa grottesco. Con l’arrivo di Melissa, infatti, cambia il ritmo della serie, ora incentrata sulle fantasie sessuali del protagonista sulla bella bionda perdendo in novità e brillantezza. Sembra quasi che al taglio della barba del protagonista corrisponda la perdita di particolarità della serie. Peccato che, anche la storia biblica non insegni nulla. Difatti che anche il biblico Sansone perse la propria saggezza tagliando, i capelli!

D'altronde si sa, gli uomini dimenticano in fretta.

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Starsky & Hutch, la lunga ombra dei due poliziotti sulla Ford Gran Torino arriva fino ai giorni nostri

"Starsky & Hutch" è una delle serie tv dell'epoca d'oro tra la fine degli anni settanta e l'inizio degli ottanta rimasta nel cuore di milioni di appassionati, essendo riuscita ad entrare nella cultura popolare e nell'immaginario pop statunitense e mondiale. Le vicende dei due poliziotti diversi come il giorno e la notte, il biondo t...

 

Baron Noir, recensione del primo episodio della serie tv

Abbiamo guardato il primo episodio della serie televisiva "Baron Noir", presentata nel concorso internazionale della decima edizione del RomaFictionFest, in programma al The Space Cinema Moderno di Roma. Creata da Eric Benzekri e Jean-Baptiste Delafon, propone un racconto di strategie e intrighi politici. La trama si focalizza sul personaggio di P...

 

Berlin Station, recensione del primo episodio della serie tv

Berlin Station è la serie tv distribuita da Epix, di genere spy thriller. Abbiamo visto il primo episodio che richiama il recente genere, forzato da "The Americans", "Allegiance", "Quantico" e "Homeland". Come per queste serie è difficile già dall'inizio entrare in empatia con la trama, immersa tra ufficiali della CIA - in que...

 

No Offence, l'entusiasmante poliziesco creato da Paul Abbott

La serie televisiva intitolata "No Offence" giunge in Italia e va in onda sul canale FoxCrime dall'8 dicembre 2016.  Il police procedural creato da Paul Abbot ha debuttato sull'emittente britannica Channel 4 nel maggio 2015, riscuotendo un notevole successo di pubblico.  La trama pone al centro tre detective del Manchester Met...

 

Rischiatutto, Terence Hill e Nino Frassica nella nuova puntata del quiz

Il quiz "Rischiatutto" torna su Rai 3 l'8 dicembre 2016 dalle 21.15.  Alla nuova puntata del celebre programma televisivo partecipa anche Terence Hill, il quale gioca nei panni di "materia vivente", pertanto gli verranno sottoposti i quesiti che poi rivolgerà ai concorrenti nella fase centrale del tabellone. Annunciata anche la parteci...

 

Rocco Schiavone, un'implacabile caccia all'uomo nel sesto episodio 'Pulizie di primavera'

La serie televisiva "Rocco Schiavone" giunge al sesto episodio, intitolato "Pulizie di primavera" e in onda su Rai 2 il 7 dicembre 2016.  L'omicidio della sua amica Adele, con cui si conclude l'episodio "Era di maggio", sconvolge il vice questore, il quale si ritira in un residence e non riesce a tornare alla propria routine lavorativa. La do...

 

Tyrant, il peso del potere nella terza stagione della serie tv

La terza stagione della serie televisiva “Tyrant” ha debuttato su Fox il 1° dicembre 2016. Creata da Gideon Raff, racconta le vicende di una famiglia regnante di un immaginario paese del Medio Oriente. La trama presenta gli schemi del political drama, pertanto è caratterizzata dalla rappresentazione di alchimie politiche e g...

 

Legion, un nuovo caotico trailer annuncia la data di debutto della serie tv

La serie televisiva "Legion" debutta l'8 febbraio 2017 in contemporanea sui canali di proprietà Fox Networks Group in oltre 125 paesi del mondo. Creata da Noah Hawley, è bastata sul personaggio dei fumetti Marvel Comics creato da Chris Claremont e Bill Sienkiewicz.  La trama racconta la storia di David Haller, un giovane e...

 

Regno Selvaggio, un reale e intenso racconto dei predatori della savana

Il canale Nat Geo Wild propone una serie evento in sei episodi intitolata "Regno Selvaggio", all'interno del quale è descritta la quotidianità degli animali che vivono nella riserva di Savute, nel Botswana.  La voce narrante è dell'attore Fortunato Cerlino, noto al pubblico televisivo per la sua partecipazione a "Gomorra ...

 

The Americans, la serie tv che rivela la complessità dello spionaggio

La quarta stagione di "The Americans" ha debuttato su Fox il 1° dicembre 2016. Creata da Joe Weisberg, la serie televisiva racconta le vicende di Elizabeth e Philip Jennings, due spie sovietiche che si trovano a operare negli Stati Uniti durante il periodo della Guerra Fredda. L'inizio dell'episodio "Armi biologiche" (Titolo originale: "Gland...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni