X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

International Women's Film Festival Dortmund-Colonia, l'edizione 2015 volge al termine

18/04/2015 08:00
International Women's Film Festival Dortmund-Colonia l'edizione 2015 volge al termine

La decima edizione dell'International Women's Film Festival, in programma fino al 19 Aprile in Germania, quest'anno ha posto l'accento sul comfort.

International Women's Film Festival 2015. L’International Women's Film Festival è stato ideato per promuovere diversi concorsi ed evidenziare il lavoro di registe e direttrici della fotografia di sesso femminile. Negli ultimi anni, infatti, le donne hanno acquisito molte posizioni rilevanti, sia creative che direttive, in tutti i settori della produzione cinematografica. Quest’anno si celebre ala decima edizione della kermesse.

International Women's Film Festival 2015, Comfort. Il tema principale su cui si sofferma l’International Women's Film Festival 2015 è il comfort, cioè il desiderio di comodità dell’essere umano, qui inteso come intenzione di migliorare il proprio tenore di vita. La kermesse considera inoltre come il divario tra ricchi e poveri continua ad allargarsi: solo l'1% della popolazione mondiale, infatti, possiede il 50% della ricchezza del mondo: Chi paga per il benessere, il comfort delle persone che vivono nelle benestanti società? Dato che il lavoro viene prima del comfort, il festival invita a domandarsi a quali condizioni lavoriamo e come il tutto influisce particolare la situazione delle donne. Sotto lo slogan “Comfort”, dunque, un’analisi attenta della società dei lavoratori con particolare riferimento alla situazione delle donne nel mondo del cinema.

International Women's Film Festival 2015, programma. L’International Women's Film Festival alterna, su base biennale, l'International Best Debut, cioè il concorso di lungometraggi che si volge a Colonia ed è riservato alle giovani registe di talento, con l'International Feature Film Competition, che si svolge a Dortmund ed è riservato alle artiste con alle spalle un periodo più lungo di creatività. Come di consueto, nella sua sezione tematica, il festival presenta una selezione di 90 film in tutti i generi - dal breve video, pubblicità e saggio per la funzione più piena lunghezza o documentario.

International Women's Film Festival 2015, gli Award. Per quanto riguarda i premi assegnati a Dortmund c’è l’International Feature Film Award (al vincitore vanno 15.000 euro), il Dortmund Documentary Film Award (10.000 euro) e l’Audience Award (1.000 euro). Per quanto riguardo i premi assegnati a Colonia troviamo l’International Debut Fiction Feature Film Award (10.000 euro), il National Directors of Photography Award (5.000 euro) e l’Audience Award (1.000 euro).

International Women's Film Festival 2015, i film in competizione. A contendersi i premi dei film in concorso all’International Women's Film Festival 2015 sono “Eden”, di Mia Hansen-Løve; “Futatsume No Mado”, di Naomi Kawase; “Ella”, di Libia Stella Gómez; “Red Rose”, di Sepideh Farsi; “”Body”, di Małgorzata Szumowska; “Pelo Malo”, di Mariana Rondón; “”Love Island”, di Jasmila ˇbanic; “Frailer”, di Mijke de Jong. La giuria di questa sezione è composta da Kate Kinninmont, Amal Ramsis e Lena Stolze.

International Women's Film Festival 2015, i film della sezione Comfort. Sono diverse le sezioni tematiche dell’. “Life´s a Bitch”, in cui vengono presentati i lavori indentarti sul lato oscuro della vita bella; “No More Comfort”, dove sono presenti opere che parlano di schizofrenia. La sezione “Broken Landscapes” pone l’attenzione su processi pieni di contraddizioni e interruzioni, ponendo la questione “chi siamo e che cosa siamo”; i sette film della sezione “Dreams Rewired” collegano la motivazione con la mobilitazione. “9 to 5” racconta l'alienazione del lavoro. Le trisezioni di “Ruhr local” pongono l’accento sulle condizioni in cui le donne nella Ruhr lavoravano e gestivano le famiglie. “Rosa Porten” pone l’accento sull’omonima attrice, sceneggiatrice e resta del cinema muto. “Imaging an Image” sancisce la fotografia come prova, inganno e propaganda. “The All-Nighter” propone corti e animazioni sul tema del comfort. Chiude “Always Together”, che pone l’accento sulla famiglia.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Simone Marri
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Non è un paese per giovani, il film sull'esodo di una giovane generazione

Non è un paese per giovani è il film di Giovanni Veronesi nelle sale, con Filippo Scicchitano, Sergio Rubini, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco e Nino Frassica. La storia è quella di Sandro, ventenne timido il cui desidero è diventare scrittore. L’amico Luciano è invece estroverso, anche se conserva un mist...

 

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni