X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione White God - Sinfonia per Hagen, il vincitore del premio "Un certain regard" a Cannes 2014

08/04/2015 08:00
Recensione White God - Sinfonia per Hagen il vincitore del premio "Un certain regard" Cann

White God, giunto al suo sesto lungometraggio, il regista Kornél Mundruczò propone un'opera che è una sorta di racconto ammonitorio sul rapporto tra l'uomo e le specie a lui subalterne, qui rappresentate da quella canina

White God – Sinfonia per Hagen (Fehér isten) è il nuovo film di Kornél Mundruczò (Delta). Esce nei cinema italiani giovedì 9 aprile 2015 e distribuito da Bolero Film.

White God – Sinfonia per Hagen trama, a causa di una nuova tassa sui meticci, Daniel abbandona Hagen, il cane della tredicenne figlia Lili. La macchina da presa segue le vicissitudini del quattro zampe: la fuga dall’accalappiacani, l’arrivo in canile, lo sfruttamento da parte di un barbone e l’addestramento al combattimento per mano di un losco individuo. Alla fine Hagen riesce ad avere la sua rivincita unendosi in gruppo ad altri randagi pronti a ribellarsi al genere umano. La loro vendetta sarà implacabile. Lili, che non aveva mai perso le speranze di riunirsi con il suo migliore amico, sarà l’unica persona in grado di bloccare la rivolta del branco.

White God – Sinfonia per Hagen recensione, il regista Kornél Mundruczò racconta la storia di una minoranza in maniera non convenzionale, utilizzando come simbolo quello del cane, in modo da focalizzarsi liberamente su un tema tanto delicato quanto già approfondito largamente dalla cinematografia mondiale. L’operazione più interessante è certamente quella di ribaltare il concetto di cane come migliore amico dell’uomo facendo diventare i quattro zampe il simbolo di una parte della società che non è più intenzionata a soccombere e che dunque si ribella. 

White God – Sinfonia per Hagen cast, il protagonista indiscusso del film è il cane Hagen mentre i principali cooprotagonisti umani sono la giovane Zsòfia Psotta, al suo debutto cinematografico, nei panni di Lili e Sàndor Zsòter (La notte dei maghi) in quelli del padre Daniel.

Kornél Mundruczò ha scelto di dirigere questo film seguendo la filosofia del “solo se saremo in grado di metterci nei panni delle altre specie, avremo la possibilità di deporre le armi”. White God è per certi versi differente dai suoi cinque precedenti lavori, perché, come dichiarato dallo stesso Mundruczò, “dopo dieci anni di lavoro, ho sentito che ero più interessato a pensieri che richiedessero una forma diversa”. Grazie alla fotografia del giovane Marcell Rév, la storia raccontata è intrisa di elementi fortemente realistici, nonostante i connotati astratti della vicenda.

White God – Sinfonia per Hagen è un film che scuote lo spettatore e lo fa riflettere sulla sua situazione di relativa superiorità rispetto alle altre specie. Come dichiarato da Mundruczò, “questo è un film fortemente morale, che pone interrogativi altamente morali, il pubblico di conseguenza deve giungere a conclusioni morali”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 

Un tirchio quasi perfetto, il film commedia sull'avarizia di Fred Cavayé

Un tirchio quasi perfetto è il film nelle sale diretto da Fred Cavayé, con Dany Boon, Laurence Arné e Noémie Schmidt. La storia è quella di François Gautier, che fa dell’avidità un’esigenza. Non spende mai più del necessario, ma quando incontra una donna la situazione muta. Inoltr...

 

La Bella e la Bestia, il libro da cui è tratto il film con Emma Watson

La Bella e la Bestia è il libro che - in concomitanza dell’uscita del film - ripropone alcuni aspetti della pellicola intepretata da Emma Watson (leggi l'intervista allo sceneggiatore del film Evan Spiliotopoulos). Il libro illustrato racconta la storia del film, usando uno stile di scrittura semplice e adatto anche alla lettura dei b...

 

Halloween, John Carpenter sarà produttore esecutivo e co-sceneggiatore del remake

Qualche settimana fa il leggendario regista del primo “Halloween”, John Carpenter, ha annunciato i componenti principali della squadra che si occuperà del reboot della saga da lui stesso fondata nel 1978. David Gordon Green sarà in cabina di regia, mentre Danny McBride (famoso per le due serie tv comedy fatte per HBO, &ldq...

 

Basic Instinct, il film thriller dai 5 elementi eversivi

Basic Instinct è il film di Paul Verhoeven con Sharon Stone e Michael Douglas che uscì il 22 marzo 1992 negli Stati Uniti (leggi l'intervista al regista sul film "Elle"). Un poliziotto deve scoprire chi sia l’artefice di un omicidio compiuto con un punteruolo per il ghiaccio. La ricerca lo conduce ad una scrittrice ricca e sedu...

 

Aeffetto Domino, il film indipendente di Fabio Massa sul legame con l'Africa

Aeffetto Domino è il film che esce oggi nelle sale: diretto da Fabio Massa e interpretato dallo stesso Massa, Ivan Bacchi, Mohamed Zouaoui, Pietro De Silva racconta la vicenda di Lorenzo, trentenne che realizza il sogno di andare in Africa ad insegnare grazie ad un'associazione no profit italiana. Qui c’è Kalid, un giovane afric...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni