X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Così Lontano, Così Vicino. Il 'Nuovo' Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi, l'edizione 2015 fino al 31 marzo

14/03/2015 08:00
Così Lontano Così Vicino. Il 'Nuovo' Cinema Tedesco di Ieri di Oggi l'edizione 2015 fi

In occasione di "Torino Incontra Berlino", il Museo Nazionale del Cinema presenta fino 31 marzo 2015 la rassegna "Così Lontano Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi", mettendo a confronto il cinema tedesco della Junger Deutscher Film con quello degli ultimi dieci anni.

Così Lontano, Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi 2015. In occasione di Torino incontra Berlino 2015, il Museo Nazionale del Cinema, in collaborazione con Deutsche Kinemathek e Goethe-Institut Turin, ha organizzato dal 4 al 31 marzo al Cinema Massimo la rassegna "Così lontano, così vicino. Il 'nuovo' cinema tedesco di ieri e di oggi”, che mette a confronto il cinema tedesco della Junger Deutscher Film con quello degli ultimi dieci anni.

Così Lontano, Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi 2015, il programma. La ricca rassegna viaggia perciò seguendo un doppio binario, con un focus particolare sul regista contemporaneo Christian Petzold (in uscita nelle sale cinematografiche col suo nuovo film “Il segreto del suo volto”) e sulla generazione che, negli anni '60-'70, ha espresso autori del calibro di Kluge, Herzog, Fassbinder, Straub e Reitz. Ha inaugurato la retrospettiva la proiezione della pellicola "La sicurezza interna” di Christian Petzold (v.o. sott. it.), lo scorso mercoledì 4 marzo alle ore 18.

Fermi a metà strada, Andreas Dresen. Nell’articolato programma proposto al pubblico, trova spazio il film "Fermi a metà strada" (“Halt auf freier Strecke”), diretto nel 2011 dal Andreas Dresen e in programma in v.o. sott. it. il 14 marzo alle ore 22.30. La pellicola racconta le vicende di Frank e Simone, una coppia felicemente sposata che vive con i loro quattro figli in una villetta a schiera, in periferia. La loro esistenza viene però sconvolta da una drammatico fatto: Frank viene colpito da un tumore al cervello. “Fermi a metà strada” ha vinto il premio per il miglior film della sezione “Un Certain Regard” al 64º Festival di Cannes, ex aequo con “Arirang” di Kim Ki-duk.

Classici: I turbamenti del giovane Torless, Alice nella città. Tra i classici della rassegna “Così Lontano Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi”, segnaliamo due pellicole in particolare. La prima, in programmazione domenica 22 marzo, è "I turbamenti del giovane Torless" (“Die Verwirrungen des Zoglings Torless”, 1966), film di Volker Schlondorff in bianconero in v.o. sott. it. e tratto dal romanzo di Musil: si tratta di una minuziosa registrazione dei rituali sadici che scandiscono la convivenza tra studenti, lagnati tra loro da morbose passioni. La seconda pellicola, in programmazione sabato 28 marzo, è "Alice nella città" (“Alice in den Stadten”), film di Wim Wenders in bianconero in v.o. sott. it: il film narra la vicenda di Felix, un giornalista e fotografo tedesco che torna in Europa dopo un soggiorno in America. All’aeroporto, però, una donna lo prega di portare sua figlia in Olanda.

Drammi famigliari: La moglie del poliziotto, Cosa resta. Tra le pellicole tedesche più recenti della rassegna “Così Lontano, Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi”, segnaliamo invece due film che condividono i tratti fallimentari del modello famigliare borghese. Il primo è "La moglie del poliziotto" ("Die Frau des Polizisten", 2013, v.o. sott. it) di Philip Groning, pellicola che racconta la storia di un poliziotto, della moglie e del figlio. Il polioztto presto diventerà violento, e la famiglia andrà letteralmente a pezzi, sgretolandosi. Il secondo film si intitola "Cosa resta" ("Was bleibt", 2012, v.o. sott. it) di Hans-Christian Schmid, pellicola che narra il fine settimana imprevedibile e pieno di tensioni di una famiglia borghese tedesca. Quando i due figli vanno a far visita ai genitori, infatti, scoprono che la madre, da tempo depressa, ha deciso di smettere ogni cura.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Simone Marri
Home
 
Altri articoli Home

'The Lifeboat', il film prodotto ed interpretato da Anne Hathaway ha un nuovo regista

Joe Wright non dirigerà più “The Lifeboat”, il film tratto dall’omonimo libro di Charlotte Rogan. Anne Hathaway resta comunque coinvolta nel progetto nei panni di produttrice e di attrice protagonista. Il romanzo di Rogan si apre con un processo in cui il personaggio principale, Grace Winter, è accusata di om...

 

Matt Damon, protagonista del nuovo film 'Charlatan'

Matt Damon interpreterà il ruolo del ciarlatano John R. Brinkley nel nuovo film “Charlatan”. La storia è quella reale di un uomo nel Kansas, sedicente medico che negli anni Venti introdusse un metodo chirurgico straordinario usando le ghiandole delle capre per curare l'impotenza negli agricoltori locali. Divenne cos&igrav...

 

Recensione del film Valerian e la città dei mille pianeti

Valerian e la città dei mille pianeti (“Valérian et la Cité des mille planètes") è il film di fantascienza di Luc Besson. L’esordio avviene in un luogo paradisiaco, tra esseri umanoidi ed esplosioni che avvertono di una minaccia imminente. Già qui Besson è vittima dello stesso materiale ...

 

First They Killed My Father, il film di Angelina Jolie conviene la critica

First They Killed My Father è il film di Angelina Jolie che ha ottenuto ottime recensioni negli Stati Uniti. La storia è quella dell’attivista Loung Ung, che per sopravvivere al regime cambogiano dei Khmer Rossi dal 1975 al 1978 vede disgregata la propria famiglia. La storia viene raccontata dalla protagonista, una bambina di c...

 

L'incredibile vita di Norman, incontro con Richard Gere: 'il mio personaggio vorrebbe esaudire le promesse'

L'incredibile vita di Norman (“Norman: The Moderate Rise and Tragic Fall of a New York Fixer”) è il film di Joseph Cedar con Richard Gere, presentato a Roma. La pellicola negli Stati Uniti è uscita ad aprile 2017 ed ha ottenuto recensioni positive. La storia racconta del faccendiere Norman Oppenheimer, che a New York tess...

 

Film più visti della settimana, la novità è 'American Assassin'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 15 al 17 settembre 2017 conferma il primo posto per “IT”, tratto dal romanzo di Stephen King (218.710.619 dollari): la creatura malvagia che uccide i bambini della città è tornata, mentre sette abitanti cercano di eliminarlo. Al secondo posto entra “Ameri...

 

'Meg', l'horror con protagonista Jason Statham arriva nel 2018

Ha dovuto aspettare due decenni, ma Steve Alten avrà finalmente la soddisfazione di vedere il proprio best-seller trasformato in un horror da 150 milioni di dollari con Jason Statham nei panni del protagonista. In un primo momento “Meg” sarebbe dovuto uscire il 2 marzo 2018, ma poi la Warner Bros ha deciso di rimandarlo al 10 ag...

 

Red Sparrow, prime immagini del film thriller con Jennifer Lawrence

È stato diffuso il primo trailer del film “Red Sparrow”, diretto da Francis Lawrence (leggi l’articolo sul film). Nelle immagini appare la protagonista Dominika (Jennifer Lawrence) mentre attende nella prova camera. Seguono degli omicidi: in realtà lei è reclutata dalla Sparrow School, un servizio segreto di ...

 

L'imperatrice Caterina, il film dalle potenti passioni con Marlene Dietrich

L'imperatrice Caterina (“The Scarlet Empress”) è il film del 1934 di Josef von Sternberg che usciva in questi giorni nelle sale statunitensi. La giovane principessa tedesca, Sophia Frederica (Marlene Dietrich) è scelta dalla regina Elisabetta di Russia per sposare il nipote, il principe Pietro (Sam Jaffe), così da ...

 

Tutti i soldi del mondo, prime immagini del film di Ridley Scott

È stato pubblicato il primo trailer del film “Tutti ii soldi del mondo”, diretto da Ridley Scott. Nelle immagini si mostra il giovane Paul Getty III (Charlie Plummer) mentre viene rapito a Roma. Uno dei rapinatori - interpretato da Romain Duris - chiama la madre del ragazzo, Gail (Michelle Williams) e chiede 17 milioni di dollar...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1