X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Così Lontano, Così Vicino. Il 'Nuovo' Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi, l'edizione 2015 fino al 31 marzo

14/03/2015 08:00
Così Lontano Così Vicino. Il 'Nuovo' Cinema Tedesco di Ieri di Oggi l'edizione 2015 fi

In occasione di "Torino Incontra Berlino", il Museo Nazionale del Cinema presenta fino 31 marzo 2015 la rassegna "Così Lontano Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi", mettendo a confronto il cinema tedesco della Junger Deutscher Film con quello degli ultimi dieci anni.

Così Lontano, Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi 2015. In occasione di Torino incontra Berlino 2015, il Museo Nazionale del Cinema, in collaborazione con Deutsche Kinemathek e Goethe-Institut Turin, ha organizzato dal 4 al 31 marzo al Cinema Massimo la rassegna "Così lontano, così vicino. Il 'nuovo' cinema tedesco di ieri e di oggi”, che mette a confronto il cinema tedesco della Junger Deutscher Film con quello degli ultimi dieci anni.

Così Lontano, Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi 2015, il programma. La ricca rassegna viaggia perciò seguendo un doppio binario, con un focus particolare sul regista contemporaneo Christian Petzold (in uscita nelle sale cinematografiche col suo nuovo film “Il segreto del suo volto”) e sulla generazione che, negli anni '60-'70, ha espresso autori del calibro di Kluge, Herzog, Fassbinder, Straub e Reitz. Ha inaugurato la retrospettiva la proiezione della pellicola "La sicurezza interna” di Christian Petzold (v.o. sott. it.), lo scorso mercoledì 4 marzo alle ore 18.

Fermi a metà strada, Andreas Dresen. Nell’articolato programma proposto al pubblico, trova spazio il film "Fermi a metà strada" (“Halt auf freier Strecke”), diretto nel 2011 dal Andreas Dresen e in programma in v.o. sott. it. il 14 marzo alle ore 22.30. La pellicola racconta le vicende di Frank e Simone, una coppia felicemente sposata che vive con i loro quattro figli in una villetta a schiera, in periferia. La loro esistenza viene però sconvolta da una drammatico fatto: Frank viene colpito da un tumore al cervello. “Fermi a metà strada” ha vinto il premio per il miglior film della sezione “Un Certain Regard” al 64º Festival di Cannes, ex aequo con “Arirang” di Kim Ki-duk.

Classici: I turbamenti del giovane Torless, Alice nella città. Tra i classici della rassegna “Così Lontano Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi”, segnaliamo due pellicole in particolare. La prima, in programmazione domenica 22 marzo, è "I turbamenti del giovane Torless" (“Die Verwirrungen des Zoglings Torless”, 1966), film di Volker Schlondorff in bianconero in v.o. sott. it. e tratto dal romanzo di Musil: si tratta di una minuziosa registrazione dei rituali sadici che scandiscono la convivenza tra studenti, lagnati tra loro da morbose passioni. La seconda pellicola, in programmazione sabato 28 marzo, è "Alice nella città" (“Alice in den Stadten”), film di Wim Wenders in bianconero in v.o. sott. it: il film narra la vicenda di Felix, un giornalista e fotografo tedesco che torna in Europa dopo un soggiorno in America. All’aeroporto, però, una donna lo prega di portare sua figlia in Olanda.

Drammi famigliari: La moglie del poliziotto, Cosa resta. Tra le pellicole tedesche più recenti della rassegna “Così Lontano, Così Vicino. Il "Nuovo" Cinema Tedesco di Ieri e di Oggi”, segnaliamo invece due film che condividono i tratti fallimentari del modello famigliare borghese. Il primo è "La moglie del poliziotto" ("Die Frau des Polizisten", 2013, v.o. sott. it) di Philip Groning, pellicola che racconta la storia di un poliziotto, della moglie e del figlio. Il polioztto presto diventerà violento, e la famiglia andrà letteralmente a pezzi, sgretolandosi. Il secondo film si intitola "Cosa resta" ("Was bleibt", 2012, v.o. sott. it) di Hans-Christian Schmid, pellicola che narra il fine settimana imprevedibile e pieno di tensioni di una famiglia borghese tedesca. Quando i due figli vanno a far visita ai genitori, infatti, scoprono che la madre, da tempo depressa, ha deciso di smettere ogni cura.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Simone Marri
Home
 

Altri articoli Home

L'invasione degli ultracorpi, il film sull'orrore psicologico alieno

L’invasione degli ultracorpi (“Invasion of the Body Snatchers”) è il film uscito il 5 febbraio 1956 diretto da Don Siegel, con Kevin McCarthy e Dana Wynter. In questi giorni è stato presentato alla Berlinale, ed in versione restaurata grazie a Park Circus. In California, su richiesta del Dr. Harvey Bassett, lo psic...

 

Oscar 2017, immagini dell'after party al Ballo del Governatore

Nelle immagini che mostriamo ci sono i candidati e presentatori agli Oscar 2017 che dopo la cerimonia presso il Dolby Theatre di Los Angeles hanno partecipato al Ballo del Governatore. Vediamo Viola Davis, vincitrice dell’Oscar per “Barriere”; Warren Beatty; Justin Hurwitz, vincitore per la colonna sonora di “La La Land&rdq...

 

Film più visti della settimana in USA: l'horror 'Get Out' è al primo posto

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 24 al 26 febbraio 2017 vede al primo posto “Get Out” (30.524.435): la storia è quella del giovane afro-americano Chris che fa visita alla tenuta di famiglia della sua ragazza bianca Rose, per poi scoprire quale sia la realtà celata sotto la famiglia. Scende al ...

 

Oscar 2017, immagini del red carpet con i presentatori e candidati

Nelle immagini che mostriamo ci sono i candidati e presentatori agli Oscar 2017 che si sono svolti stanotte: hanno posato al red carpet prima di entrare alla cerimonia presso il Dolby Theatre di Los Angeles. Tra gli attori vediamo Chris Evans, Jennifer Aniston, Isabelle Huppert, Viggo Mortensen. Ironico è Jackie Chan con due pupazzi, mentr...

 

Oscar 2017, il film vincitore è 'Moonlight' prodotto dalla Plan B Entertainment di Brad Pitt

Si sono stanotte gli Oscar 2017, presso il Dolby Theatre di Los Angeles. Il miglior film è “Moonlight” di Barry Jenkins (leggi la recensione) prodotto da Adele Romanski, Dede Gardner e Jeremy Kleiner per la Plan B Entertainment di Brad Pitt. La stessa società aveva vinto il premio per “12 anni schiavo” nel 201...

 

Intervista a S. Leigh Savidge, lo sceneggiatore candidato all'Oscar racconta il film 'Straight Outta Compton'

La notte degli Oscar svoltasi ieri ha tra le sezioni anche quella riservata ai film con sceneggiatura originale (Best Writing, Original Screenplay), inaugurata nel 1940. Prima di allora esisteva il premio Oscar al miglior soggetto, poi confluito in questo. Mauxa ha intervistato S. Leigh Savidge, che nel 2016 è stato candidato a questo premi...

 

Oscar 2017, immagini delle ultime prove con i candidati

Nelle immagini che mostriamo ci sono i candidati agli Oscar 2017 durante le ultime prove della cerimonia, che si stanno svolgendo in queste ore. L’attore Dwayne Johnson è tra i presentatori, insieme a Michael J. Fox, Seth Rogan e al regista della cerimonia Glenn Weis. In altre immagini c’è Samuel Jackson, Mark Rylance, Sc...

 

Oscar 2017: l'Academy esclude dalla nomination un candidato al Miglior Missaggio sonoro

Su indicazione della commissione per la categoria inerente il “Miglior Missaggio sonoro” (Sounf Mixing), l’Academy e il consiglio di amministrazione hanno votato giovedì scorso affinché venisse annullata la nomination per Greg P. Russell, che ha lavorato al film “13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi”...

 

Oscar 2017, immagini dei candidati alla categoria miglior documentario

Nelle immagini che mostriamo ci sono i candidati alla sezione miglior documentario, che posano in attesa della cerimonia degli Oscar 2017. La cerimonia si tiene stasera 26 febbraio 2017, condotta da Jimmy Kimmel. Tra gli italiani vediamo il regista Gianfranco Rosi e la produttrice Donatella Palermo, per il film “Fuocoammare”; Ezra Edel...

 

Oscar 2017, immagini delle prove del cantante John Legend

Nelle immagini che mostriamo c’è il cantante John Legend, mentre presso il Dolby Theatre di Los Angeles effettua le prove in attesa dell’esibizione alla cerimonia degli Oscar 2017, che si tiene il 26 febbraio. Il cantante si esibirà con "City of Stars" e "Audition (The Fools Who Dream)”, dal film “La La Land&r...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni