X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione Foxcatcher, Steve Carell strepitoso in una drammatica storia vera

11/03/2015 08:00
Recensione Foxcatcher Steve Carell strepitoso in una drammatica storia vera

Foxcatcher, il vincitore del premio per la miglior regia a Cannes, Bennett Miller, racconta la storia vera che coinvolse le medaglie olimpiche nella lotta libera Dave e Mark Schultz e il miliardario John du Pont

Foxcatcher è il nuovo film diretto da Bennett Miller (L’arte di vincere). È distribuito da Bim Distribuzione ed esce nei cinema italiani giovedì 12 marzo.

Foxcatcher trama, è il 1987 e Mark Schultz è un lottatore che ha vinto la medaglia d’oro alle olimpiadi di Los Angeles 1984. Un giorno riceve la telefonata di John Du Pont, un coach miliardario che lo invita a trasferirsi nella sua tenuta per allenarsi in vista dei mondiali e delle prossime olimpiadi. Mark accetta anche per togliersi dall’ombra del fratello maggiore Dave, anch’egli medaglia d’oro olimpica e uomo che ha cresciuto Mark. Inizia così un rapporto molto forte tra i due con Mark che vede in John una figura paterna. Ma ad un certo punto la situazione si incrinerà del tutto e nemmeno l’arrivo di Dave alla tenuta du Pont potrà risolvere la situazione. 

Foxcatcher recensione, davvero un grande film quello diretto da Bennett Miller. La vicenda è realmente accaduta e questo dà un’ulteriore forza al film. Tutto è perfetto: dalla sceneggiatura alla regia, dalla recitazione al pathos. All’interno della pellicola coesistono due generi: quello “sportivo” e il dramma, sapientemente orchestrati da Miller.

Foxcatcher cast di altissimo livello. Partiamo da John Du Pont/Steve Carell (Anchorman), che libero dai ruoli comici a cui ci ha abituato nella sua carriera, sforna una prestazione che gli è valsa la nomination all’Oscar come miglior attore  protagonista. Dietro a un naso finto molto importante è quasi impossibile riconoscere l’interprete di molti film demenziali. Di alto livello anche le prove di Mark Ruffallo (The Avengers) e di Channing Tatum (Magic Mike) nei panni di Dave e Mark Shultz.

Bennett Miller grazie a questo film ha vinto il premio per la miglior regia al Festival di Cannes. Il regista ripete due operazioni che aveva già fatto in “L’Arte di vincere”. La prima è quella di prendere una vicenda realmente accaduta nel mondo dello sport (due anni fa il baseball, oggi il wrestling) anche se qui la tematica sportiva non è principale come nel film con protagonista Brad Pitt. La seconda, ancor più interessante e innovativa è quella di affidare a un attore principalmente dedito alla commedia e affidargli un ruolo drammatico (Jonah Hill e Steve Carrell). La sua regia in Foxcatcher è molto intima, la macchina da presa è molto vicina ai protagonisti non solo nelle scene di lotta ma anche nei momenti più personali.

Foxcatcher è un film imperdibile. Una storia molto potente, appassionante, raccontata benissimo da un grande regista e che vanta un cast di altissimo livello. A testimonianza ci sono le cinque nomination agli Oscar come miglior attore protagonista (Steve Carell), miglior regia, miglior sceneggiatura, miglior trucco e miglior attore non protagonista (Mark Ruffalo).

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Foxcatcher

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Il piacere dell'onestà: il controllo spia su smartphone da Shakespeare alla Corte europea

La possibilità di scoprire cosa affermi un’altra persona in nostra assenza è una delle curiosità insite nell’uomo. Già William Shakespeare in “Otello” (1603) raccontava di come il cinico Jago facesse ingelosire il protagonista: fa portare il fazzoletto della moglie Desdemona sulle mani del presunt...

 

Festival di Cannes, una foto storica con i protagonisti dei decenni

Al Festival di Cannes si è tenuto un photo call particolare, per celebrare i settanta anni dell’evento. Tra i vincitori c’erano Laurent Cantet  (Palma d’Oro nel 2008),  Jerry Schatzberg (Palma d’Oro Nel 1973),  Claude Lelouch  (vincitore del 1966),  Michael Haneke  (Palma d'Oro 2009-2012...

 

Film più visti della settimana, 'Alien: Covenant' e 'Everything, Everything' sono ai primi posti

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 19 al 21 maggio 2017 vede al primo posto la novità “Alien: Covenant” (36.160.621 dollari, leggi la recensione del comic): l'equipaggio di un’astronave scopre un paradiso inesplorato, dove però emerge anche una minaccia da cui fuggire. Al secondo posto sce...

 

Innamorato pazzo, il film commedia con Myrna Loy e William Powell sugli opposti conciliati

Innamorato pazzo (“Love Crazy”, 1941) è il film di Jack Conway con William Powell, Myrna Loy e Gail Patrick. usciva nelle sale statunitensi il 23 maggio del 1941. L’architetto eccentrico Steve Ireland (William Powell) e la moglie Susan (Myrna Loy) al quarto anniversario di matrimonio vorrebbero rivivere la prima notte...

 

Quando non erano famosi: i mestieri delle star agli esordi

Oggi li vediamo sulle riviste patinate, ma i protagonisti delle cronache mondane hanno dovuto percorrere una strada tutta in salita per raggiungere il successo. Dietro i volti distesi e imperturbabili di uomini e donne mature, molto spesso si nascondono ragazzi e ragazze che prima di raggiungere la fama hanno svolto i mestieri più duri e str...

 

Codice Unlocked, 'è tutta una questione di suspense': intervista all'attrice Jessica Boone

Codice Unlocked (Unlocked) è il film nelle sale diretto da Michael Apted. Nel cast ci sono Orlando Bloom, Noomi Rapace, Jessica Boone, John Malkovich e Michael Douglas. La trama s’incentra su Alice Racine (Noomi Rapace), agente della CIA esperta in interrogatori: reperisce informazioni su un imminente attacco a Londra e le riporta ad ...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Jasmine Trinca e Stefano Accorsi per il film drammatico 'Fortunata'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Fortunata”, presentato al Festival di Cannes. La protagonista è Jasmine Trinca, che nelle foto è assieme al regista del film Sergio Castellitto, l’attore Stefano Accorsi e la sceneggiatrice Margaret Mazzantini. La trama è quella di Fortunata (Jasm...

 

King Arthur - Il potere della spada, i libri che hanno ispirato il film di Guy Ritchie

King Arthur - Il potere della spada (“King Arthur: Legend of the Sword") è il film nelle sale diretto da Guy Ritchie con Charlie Hunnam, Àstrid Bergès-Frisbey e Jude Law. La pellicola è liberamente ispirata a “La morte di Artù”, opera scritta da sir Thomas Malory nel XV secolo. Qui compaiono Cam...

 

Unicorn Store, il debutto alla regia della stella nascente Brie Larson

“Unicorn Store”, è questo il titolo del film con cui la giovane e talentuosa Brie Larson ha deciso di fare il suo debutto dietro la cinepresa. Scritto da Samantha McIntyre, racconterà le vicende di una giovane donna che torna a vivere con i suoi genitori. Una volta rientrata nella sua città natale, scopre un negozio...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Michelle Williams e Julianne Moore per il film drammatico 'Wonderstruck'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Wonderstruck”, presentato al Festival di Cannes. L’evento si è tenuto presso il Nikki Beach: hanno partecipato Julianne Moore, Michelle Williams, il regista Todd Haynes, Millicent Simmonds, Jaden Michael e la produttrice Christine Vachon. Il film racconta di du...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni