X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Finding Vivian Maier: recensione del documentario candidato all'Oscar 2015

01/02/2015 08:00
Finding Vivian Maier recensione del documentario candidato all'Oscar 2015

Finding Vivian Maier è uno dei documentari candidati agli Academy Award 2015, meglio noti come Premi Oscar. Scritto e diretto da Hohn Maloof e Charlie Siskel, il film muove dalla casuale scoperta di una scatola di negativi appartenuti a Vivian Maier, una sconosciuta bambinaia con incredibili doti artistiche nella fotografia.

Finding Vivian Maier è il documentario candidato al Premio Oscar 2015. Scritto e diretto da John Maloof e Charlie Siskel, il film racconta la storia di Vivian Maier, bambinaia di professione, ma anche geniale fotografa, la cui attività artistica è stata casualmente scoperta solo dopo la sua morte. Oltre ad essere uno dei film in conconrso gli Academy Awards 2015 come miglior documentario, la pellicola è già stata selezionata in molti festival internazionali, tra cui l'Edinburgh International Film Festival 2014, il Dublin Film Critics Circle Awards 2014, e altri festival americani. A seguito della scoperta di un vastissimo archivio di pellicole fotografiche – alcune delle quali mai sviluppate – le streets photography di Vivian Maier sono state esposte in prestigiosi musei a New York, Los Angeles e Londra riscuotendo, ovunque, uno smisurato – e non previsto - successo

Finding Vivian Maier Documentario Trama Quando nel 2007 Joun Maloof decise di acquistare ad un'asta una scatola piena di negativi, molti dei quali non ancora sviluppati, stava cercando alcune fotografie che potessero descrivere e rappresentare una parte della storia di Chicago, tematica che più lo interessava in quel momento. Tuttavia, la scoperta di uno sterminato corpus di streets photography dall'indubbia qualità artistica, lo portarono ad interessarsi alla mistariosa vita dell'autrice degli scatti un questione, una certa Vivian Maier. Il film ripercorre quindi la storia delle ricerche di Joun Maloof nel tentativo di trovare Vivian Maier, la sua identità, entrando in contatto con alcune persone che lei conosceva e capire perchè, di fronte a tanta genialità, la donna avesse invece deciso di non pubblicare i propri scatti. Il film cerca di rispondere a questa domanda, tratteggiando, nello stesso tempo, un ritratto emotivo e psciologia di Vivian Maier, la bambinaia che sempre aveva una macchina fotografica al collo

Finding Vivian Maier Regia Joun Maloof assume nel documentario il ruolo di testimone della sua stessa ricerca. Il co autore del documentario viene ripreso sin dall'acquisto della scatola piena di negativi, sia nelle fasi successive della ricerca: dal cercare appoggio nei circuiti classici dell'arte – per far conoscere Vivian Maier e far riconoscere le sua fotografie come vere e proprie produzioni artistiche – alle indagini sul passato di Miss Maier, alle interviste di quanti avevano già conosciuto in vita la fotografa ante litteram, sino a tratteggiare l'enigmatica personalità di un genio della fotografia del novecento che, tuttavia, alle luci della ribalta, aveva preferito il lavoro di bambinaia. La forma del documentario scelta dagli autori e quella canonica del reportage di inchiesta: alle interviste vengono affiancate le immagini di repertorio recuperete da Joun Maloof

Finding Vivian Maier Recensione La storia di Vivian Maier ha dell'incedibile. Non solo perché come altri artisti e fotografi – come ad esempio Eugene Atge – le straordinarie capacità fotografiche di Vivian Maier vengono scoperte solo dopo la sua morte, ma anche per la duplice personalità dell'artista stessa, che ci viene presentata come avente due lati caratterialmente opposti come la luce e il buoi, più una quasi patologica mania per l'accumulo di oggetti ritrovati e articoli di giornali inerenti la follia delle persone e il film è narrativamente costruito sulla ricerca e scoperta di questa personalità misteriosa e borderline. Il risultato finale è però non convince del tutto, anche se non mancano momenti commoventi o veri e propri colpi di scena, testimonianze capaci di far cambiare il modo con cui, fino a quel momento, ci eravamo immaginati Miss Maier

Gli Autori
John Maloof, prima di “Finding Vivian Maier”, aveva già diretto i corti Harwood Heights, This is Jason Davis e Schwim Schwam Show
Charlie Siskel è invece all'esordi come regista. Nel mondo del cinema si è fatto segnalare come sceneggiatore della serie tv “Review” e “Crossballs: The Debate Show”

 
© Riproduzione riservata
Home
 

Altri articoli Home

Film più visti della settimana in USA: 'The Great Wall' è la novità preceduto da 'The LEGO Batman Movie'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 febbraio 2017 vede restare al primo posto “The LEGO Batman Movie” (97.606.314 dollari): il film d’animazione ha come protagonista Batman che collabora con i colleghi per fronteggiare l’attacco a Gotham City. Al secondo posto c’è “Fifty...

 

Mamma o Papà? 'Lo spettatore del film ama ridere di se stesso': intervista all'attore Luca Angeletti

Mamma o Papà? è il film di Riccardo Milani con Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Luca Marino, Anna Bonaiuto, Stefania Rocca e Luca Angeletti. La storia racconta delle incomprensioni nate tra Valeria (Cortellesi) e Nicola (Albanese) dopo quindici anni di matrimonio e un divorzio: se gli accordi legali sono stipulati, ciò non ...

 

Festival di Berlino 2017, i vincitori di tutte le categorie

Il 67esimo Festival di Berlino si è concluso con la vittoria di del film "On body and soul” di Ildico Enyedi: il film racconta di Mária, che inizia a lavorare come nuovo controller di qualità in una macelleria, fino ad innamorarsi del capo. Aki Kaurismaki con “The other side of hope" ottiene l'Orso d'argento alla r...

 

Song to Song, immagini romantiche nel trailer del film di Terrence Malick

È stato pubblicato il primo trailer del nuovo film Terrence Malick, “Song to Song”. Su Facebook il trailer ha raggiunto in un giorno 11.182 visualizzazioni, su YouTube 18.502 (leggi l’intervista al produttore del film “Voyage of Time” di Malick). Nelle immagini si vede il protagonista Ryan Gosling mentre suona ...

 

La ragazza del treno, gli extra del dvd del film campione d'incassi

La ragazza del treno (“The girl on the train”) è il film di cui è disponibile il dvd e blu ray dal 23 febbraio 2017 (qui le modalità per vincere una copia del dvd e blu-ray). Il dvd e blu-ray contengono molti contenuti extra, come le scene tagliate ed estese, gli speciali “Le donne dietro la ragazza”, &...

 

Kolma, il nuovo film con Daisy Ridley prodotto da J.J. Abrams

Dopo averne lanciato la carriera, J.J. Abrams si sta impegnando molto per ampliare la filmografia di Daisy Ridley. Le strade dei due si sono incrociate per la prima volta grazie al settimo capitolo della saga di Star Wars, “Il risveglio della forza”, e il destino li sta portando spesso a rincontrarsi. È di questi mesi, infatti, l...

 

Marilyn Monroe, vendute all'asta le foto dell'attrice incinta sul set de 'Gli spostati'

Alcune foto di Marilyn Monroe incinta sono state vendute all’asta per 2240 dollari. Si tratta di immagini rare in cui l’attrice si fa fotografare l’8 luglio 1960 fuori dai Fox Studios, in una pausa dalla lavorazione del film “Gli spostati”. Le foto erano conservate dalla più cara amico della star, Frieda Hull ...

 

Walking Out, il film con Matt Bomer e Bill Pullman: intervista al regista Andrew Smith

Walking Out è il film di Alex & Andrew Smith che ha partecipato in concorso al Sundance Film Festival. Nel cast ci sono Matt Bomer, Bill Pullman, Alex Neustaedter e il giovane Josh Wiggins. Il primo aiuto regista è l'italiano Edoardo Ferretti.  La storia racconta del quattordicenne David (Wiggins) che viaggia con riluttanza ...

 

1 Night, il film su una notte in hotel

1 Night è il film drammatico e romantico di Minhal Baig, nelle sale statunitensi e che sta ottenendo già delle bune critiche. La trama segue Elizabeth, trentenne che deve decidere se salvare il suo rapporto deludente con Drew. Nel frattempo Bea, un’adolescente con molte preoccupazioni si riavvicina all’introverso amico An...

 

Recensione del film Manchester by the Sea

Manchester by the Sea è il film di Kenneth Lonergan con Casey Affleck, Michelle Williams, Kyle Chandler e Lucas Hedges. Già dall’inizio il film patisce una lentezza nell’indugiare in dettagli, come la scena iniziale in cui Lee Chandler (Affleck) è in un bar, seduto dietro i bancone, mentre scruta due avventori che ...

 

Da non perdere






Ultime news
Recensioni