X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Festival di Sanremo: intervista alla nuova proposta Amara proveniente dal Cet di Mogol

30/01/2015 13:30
Festival di Sanremo intervista alla nuova proposta Amara proveniente dal Cet di Mogol

Al Festival di Sanremo 2015 partecipa Amara, nella sezione nuove proposte. La canzone che presenta è "Credo": Amara ha studiato al Cet di Mogol, dove si è formata anche Arisa.

Al Festival di Sanremo 2015 parteciperà Amara, giovane cantante che cercherà di imporsi nella sezione Nuove Proposte. Il brano che presenta è “Credo”, scritto da lei e da Salvatore Mineo. Il singolo farà parte dell’album d’esordio di Amara, “Donna Libera”. Amara nel 2010 ha vinto il prestigioso Premio Lunezia, che si concentra su valore musicale e letterario delle canzoni. Ha studiato al Cet-Centro Europeo Toscolano di Mogol, dove si è formata anche Arisa, vincitrice del Festival di Sanremo 2014 e attuale co-presentatrice del Festival assieme a Carlo Conti ed Emma Marrone.

D. Hai studiato al Cet di Mogol. Come è stato il periodo di formazione?
R. Il Cet è l'esperienza più significativa della mia formazione artistica, mi hanno insegnato a raccontare i sentimenti e a respirare l'arte in modo sano e vero.

D. Di cosa parla la tua canzone che porti a Sanremo?
R. “Credo” è una canzone che si racconta da sola. Io dico sempre che è la mia preghiera d'amore, che in un momento in cui ho temuto di non credere più a niente in lei ho ritrovato la luce, la forza e la speranza per continuare a credere.

D. Come ti stai preparando al Festival di Sanremo?
R. Con serenità, impegno e professionalità. C'è una bella unione con la mia produzione, stiamo definendo le ultime cose prima di chiudere il disco.

D. Qual è il tuo cantante e la tua canzone preferita e perché?
R. "C'è tempo" di Ivano Fossati, l'ascolto ogni volta che mi perdo. Mi ricorda di non aver paura del tempo e che c'è un tempo giusto per tutto, anche per aspettare.

D. Qual è il tuo prossimo progetto?
R. L'uscita del mio primo disco, “Donna Libera”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Giulio Rapetti Mogol,



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni