X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Birdman recensione film, Michael Keaton cerca di scordare i supereroi

05/02/2015 13:00
Birdman recensione film Michael Keaton cerca di scordaresupereroi

Birdman, Alejandro Iñárritu dirige Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton, Emma Stone e Naomi Watts in una black comedy intensa e innovativa, tra piani sequenza e una recitazione da Oscar.

Birdman (o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza) film diretto da Alejandro Iñárritu (BabelAmores Perros), e sceneggiato insieme a Nicolás GiacoboneAlexander Dinelaris e Armando Bo.

Birdman trama. Riggan Thomson è un attore la cui carriera si trova oramai un una fase di declino, dopo aver ottenuto un fragoroso successo negli anni ’80 con un film su un supereroe alato di nome: Birdman. Ora è alle prese con l’allestimento di una pièce teatrale molto ambiziosa a Broadway che dovrebbe servire per rilanciarsi definitivamente nel mondo dello spettacolo e ritrovare un po’ di fiducia in se stesso. Mancano pochi giorni alla prima, quando uno dei protagonisti della commedia si ferisce accidentalmente e viene perciò sostituito in breve tempo da Mike Shiner. Quest’ultimo viene chiamato su suggerimento di Lesley, attrice co-protagonista, e Jake, produttore del film e amico di Riggan. Mike è un personaggio molto estroverso, che ha fama di essere un rompiscatole esibizionista, ma che piace al pubblico e gode del consenso della critica. A complicare la situazione si aggiunge la presenza della figlia di Riggan, Sam, ragazza molto problematica appena uscita da un centro di disintossicazione e ora assistente ufficiale del padre. La vicenda si sviluppa con un crescendo di situazioni al limite e paradossali, fino ad arrivare all’exploit finale con la prima.

Birdman Oscar 2015. Alejandro Iñárritu ottiene il massimo dei riconoscimenti con la sua ultima pellicola, presentata a settembre come film di apertura della 71ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. Questa black comedy ha ottenuto infatti i consensi dall’Academy e la notte del 22 febbraio si presenterà all’appello con ben nove nomination agli Oscar (tra cui Miglior film e Miglior regia).

Birdman recensione. Un film imprevisto e imprevedibile, ma che si dimostra sicuramente come uno dei più riusciti dell’anno appena trascorso, sia sul piano tecnico, sia sul piano prettamente artistico e contenutistico. Ponendo brevemente l’attenzione sulle peculiarità d’autore, non si può non considerare un esteso (e magnifico) piano sequenza della durata pari ad almeno tre quarti dell’opera; in questo modo Iñárritu riesce a privarsi del montaggio (almeno apparentemente) e ad aggirarsi per l’ambiente scenico come una specie di spirito, capace di osservare l’azione da ogni punto di vista, ma anche di insinuarsi nell’anima dei singoli personaggi. Ci ritroviamo in una specie di danza in cui inseguiamo i protagonisti tra camerini, corridoi, quinte, palco, marciapiedi, bar: una sorta di pedinamento. Tutto ciò per porci di fronte al mutamento e alla fragilità del protagonista, interpretato da un rinnovato Michael Keaton, il quale si ritrova ad affrontare la natura effimera del mondo dello spettacolo e della popolarità, con il passare degli anni sempre più lampante: basta un video per avere 800 mila visualizzazioni, e basta un secondo per essere dimenticato. Ma ciò che cerca Riggan non sono “mi piace”, è una rivincita su se stesso e su quella voce nella testa (ovvero l’ombra di Birdman) che lo vorrebbe far desistere. Il suo percorso lo porterà a lasciar perdere la ricerca dell’ammirazione, il successo viene dall’auto-coscienza e dalla determinazione. Come afferma lo stesso regista: “Quando cerchi qualcosa, dai agli altri il potere di legittimarti, e quando lo ottieni ti accorgi che la gioia è provvisoria”. Una volta imparata questa lezione Riggan sarà in grado di… volare.

Birdman cast. Michael Keaton (nomination agli Oscar come Miglior attore protagonista) interpreta Riggan, mentre Zach Galifianakis (Una notte da leoni, Candidato a sorpresa) impersona Jake, il produttore. Edward Norton (nomination agli Oscar come Miglior attore non protagonista) interpreta il folle Mike Shiner, Emma Stone (nomination agli Oscar come Miglior attrice non protagonista) è Sam, la figlia di Riggan, mentre Naomi Watts (St. Vincent, Diana - La storia segreta di Lady D) veste i panni di Lesley.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Edward Norton, Michael Keaton



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Winona Ryder e Michael Keaton: il ritorno sul set di Beetlejuice 2 per la regia di Tim Burton

Beetlejuice 2, sequel confermato. L'aveva già annunciato già Tim Burton lo scorso dicembre, durante il tour promozionale di Big Eyes: il sequel di Beetlejuice è in fase di realizzazione. Lo script è affidato a Seth Grahame - Smith (Darks Shadows, 2012) e David Katzenberg, che risultano anche tra i produttori del film ins...

 

Edward Norton, l'omaggio del Festival del film Locarno 2015

Festival del film Locarno 2015. Edward Norton riceverà l’Excellence Award Moët & Chandon in occasione della 68esima edizione Festival del film Locarno che si terrà dal 5 al 15 agosto. La cerimonia si svolgerà in Piazza Grande. Durante la kermesse il pubblico potrà incontrare l'attore e rivedere alcuni dei ...

 

Michael Keaton, tra i prossimi film anche un biopic sul fondatore di McDonald

Spotlight. Dopo aver sfiorato l'Oscar grazie alla performance in Birdman diretto da Alejandro G. Inarritu, Michael Keaton torna protagonista in Spotlight (2015), film diretto da Thomas McCarthy (ne firma anche la sceneggiatura insieme a Josh Singer) incentrato sullo scandalo dei preti pedofili, scoperto grazie alle inchieste dei giornalisti del Bos...

 

Leeds International Film Festival 2014 dal 5 al 20 novembre: Birdman chiude la kermesse

Leeds International Film Festival 2014. Come ogni autunno torna a Leeds, importante città dell'Inghilterra centro settentrionale, l'appuntamento con il Leeds International Film Festival, quest'anno giunto alla sua ventottesima edizione. La manifestazione è considerata dagli addetti ai lavori il più prestigioso ev...

 

Festival di Venezia, le immagini dell'elegante Emma Stone e Michael Keaton per il film Birdman

Birdman è il film di cui mostriamo le immagini dalla Mostra del Cinema di Venezia. Il film è interpretato da e Emma Stone e Michael Keaton. Trama. “Birdman or (the Unexpected Virtue of Ignorance)” è diretto da Alejandro González Iñárritu. Ha una trama che è ambientata a New York, incentr...

 

Birdman, il nuovo film di Inarritu con un tormentato Michael Keaton

Birdman. E’ un film di genere commedia / drammatico Usa del 2014, diretto dal messicano Alejandro González Iñárritu su sceneggiatura dello stesso regista in collaborazione con Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris e Armando Bo. Il film - conosciuto anche col nome “The Unexpected Virtue of Ignorance” (&...

 

Venezia 71, Birdman come Batman con Micheal Keaton in apertura: la caduta dei supereroi

Mostra del cinema di Venezia 2014 - Conto alla rovescia per la settantunesima edizione del Mostra del Cinema di Venezia. Diretta da Alberto Barbera, si terrà dal 27 agosto al 6 settembre. Il film in concorso Birdman (o Le imprevedibili virtù dell'ignoranza) inaugurerà la kermesse. Birdman trama – Michael Keaton interpret...

 

Recensione film Robocop: l'intransigenza del cyborg con Joel Kinnaman

Robocop è il film di José Padilha interpretato da Joel Kinnaman, Gary Oldman, Michael Keaton, Abbie Cornish, Jennifer Ehle e Samuel L. Jackson. La trama. La vicenda è ambientata nell'anno 2028, quando la multinazionale OmniCorp sviluppa in maniera innovativa la tecnologia dei robot. I  loro droni sono stati utilizzati dai...

 

The Grand Budapest Hotel di Wes Anderson: cast da urlo capitanato da Ralph Fiennes

Wes Anderson concorre ai Golden Globes con Moonrise Kingdom, un raro e autentico gioiellino di film. Tuttavia, già si rincorrono le notizie sul suo prossimo progetto cinematografico: The Grand Budapest Hotel, in cui il regista conferma la presenza del suo team abituale con Owen Wilson (co-soggettista, co-sceneggiatore insieme ad Anderson, no...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni