X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Exodus - Dei e Re recensione film, Ridley Scott fa vestire a Christian Bale i panni di Mosè

15/01/2015 13:00
Exodus - Dei Re recensione film Ridley Scott fa vestire Christian Balepanni di Mosè

Exodus - Dei e Re, Ridley Scott dirige Christian Bale, Aaron Paul, Ben Kingsley, John Turturro, Sigourney Weaver e Joel Edgerton in un blockbuster incentrato sulla vicenda biblica di Mosè e sull'esodo degli ebrei verso la Terra promessa dopo secoli di schiavitù.

Exodus - Dei e Re film diretto da Ridley Scott, sceneggiato da Steven Zaillian, adattamento della vicenda narrata nel libro dell’Esodo della Bibbia.

Exodus - Dei e Re trama. Mosè è un audace soldato dell’Antico Egitto, cugino del futuro faraone Ramses, che considera come un vero e proprio fratello. Tutto cambia quando un oracolo, guardando nelle viscere di un uccello, predice che durante una battaglia un uomo salverà la vita ad un altro, prendendo il suo posto al potere. Spaventato da questa profezia, Ramses cerca di stare il più lontano possibile da Mosè, ma nello scontro successivo quest’ultimo salva (come predetto) il cugino da una morte certa. Intanto la dipartita dell’anziano faraone Seti fa si che salga al trono Ramses, che viene a sapere poco tempo dopo una verità sconvolgente: Mosè è figlio di ebrei, allevato clandestinamente all’interno del palazzo come fosse un principe. Colto dalla paura di avere in casa un traditore, decide di esiliarlo, lasciandolo nel deserto. Senza più un soldo, solo con il cavallo, Mosè si incammina verso il Mar Rosso, e durante il viaggio si imbatte in un piccolo paesino, dove incontra una bellissima donna. Si sposa e ha un figlio, passando in quel luogo nove anni di vita. Un giorno però, mentre insegue tre pecore su un monte, si imbatte in Dio in persona; quest'ultimo gli dice di tornare in Egitto e salvare gli ebrei dalla schiavitù. Mosè quindi ritorna verso la propria terra natia, con la consapevolezza di avere un forte alleato dalla sua parte. Iniziano così diverse piaghe e cataclismi, che metteranno in ginocchio l’intero sistema economico e sociale egizio. Sembra infine che Ramses si pieghi al volere di questo Dio potente e vendicativo, ma la sua tenacia non ha limiti.

Exodus - Dei e Re recensione. Ridley Scott (Il Gladiatore) ha fatto la sua fortuna grazie ai blockbuster, e quest’anno torna nelle sale con la storia che più di tutte ha affascinato gli appassionati del genere epico biblico: Mosè e le piaghe d’Egitto. Il tema ha sempre riscosso un incredibile successo di pubblico, a partire dal celebre “I Dieci Comandamenti” (1956) di Steven Zaillian con Charlton Heston, fino ad arrivare all’adattamento d’animazione “Il Principe d’Egitto” (1998) della DreamWorks. E come d’aspettativa anche questa pellicola è infarcita di ricostruzioni spettacolari e tanta azione, con la peculiarità di mostrare un Mosè più insicuro e umano. Il primo elemento portante del film è quello che innanzitutto intrattiene l’occhio: piramidi in costruzione e statue grandi come grattaceli, regge lussuose e una quantità non trascurabile di comparse; seguendo insomma ciò che l’immaginario collettivo associa all’Antico Egitto. Da buon kolossal che si rispetti non può mancare l’azione, perciò Mosè non si staccherà per tutta la durata del film dalla sua inseparabile spada, privandolo del benamato e tradizionale bastone. Questa però non è che una della variazioni effettuate sul personaggio: il profeta è rappresentato come un uomo estremamente fragile, insicuro fino all’ultimo sulla sua missione, che spesso non concorda con il volere di Dio, ma anzi lo contraddice e ne prende le distanze durante le fatidiche piaghe. Proprio a proposito di Dio, molti si saranno chiesti come potesse essere rappresentata questa divinità che (soprattutto nell’Antico Testamento) è così irosa e vendicativa; se nel passato si è optato per la “voce profonda” proveniente dall’alto dei cieli onde rischiare pericoli di rappresentazione, diversamente Ridley Scott decide di incarnarlo nel corpo di un bambino. Questa scelta inizialmente può risultare leggermente stravagante, soprattutto nei momenti in cui vediamo il bambino adirato, ma dopo poco si comprende la delicatezza del regista nel rappresentare Dio attraverso l’essere più innocente che noi uomini possiamo comprendere e immaginare. Tirate le somme Exodus è un film molto avvincente e dal ritmo spedito, che con il 3D riesce a raggiungere picchi di spettacolarità incredibili, avvolgendo completamente lo spettatore e trasportandolo in una vicenda carica di fascino e mistero.

Exodus - Dei e Re cast divino. Christian Bale (Il Cavaliere Oscuro) è Mosè, mentre Joel Edgerton (Il grande Gatsby) interpeta il malvagio Ramses. Aaron Paul (Jesse Pinkman della serie Breaking Bad) è Giosuè, Ben Kingsley (Hugo Cabret) impersona l’anziano ebreo Nun, mentre il faraone Seti è interpretato da John Turturro (Gigolò per caso). Sigourney Weaver (Avatar) invece veste i panni di Tuya, madre di Ramses che attenta alla vita di Mosè.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Exodus: Dei e Re

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Morgan: intervista a Michael Yare, attore del film prodotto da Ridley Scott

Morgan è il film di Luke Scott che esce oggi nelle sale, distribuito dalla 20th Century Fox e prodotto da Ridley Scott. Nel cast ci sono Rose Leslie, Michael Yare, Kate Mara, Anya Taylor-Joy, Paul Giamatti: la sceneggiatura di Seth Owen è stata inserita nella Black List 2014 delle migliori non prodotte. La vicenda racconta di una con...

 

Recensione del film Trolls, non occorre mentire per essere felici

Trolls, film di Mike Mitchell e Walt Dohrn nelle sale per la 20th Century Fox è uno dei casi in cui si riesce ad coniugare la genuinità di una storia vitale e il senso positivo che ne scaturisce. Non sono per un pubblico di bambini, ma anche di adulti: coloro che per alcune scene condensate in un film ripiombano per un momento nei ti...

 

'Ogni persona dovrebbe vedere il film The Birth of a Nation': intervista all'attore Jason Stuart

The Birth of a Nation è il film di Nate Parker distribuito dalla Fox Searchlight. Negli stati Uniti è uscito il 7 ottobre 2016, mentre in Italia sarà distribuito il 19 gennaio 2017. La trama racconta di Nat Turner, bambino schiavo che nel 1806 impara a leggere, divulgando la Bibbia ai compagni. Il padrone lo porta in tutto il ...

 

Blade Runner 2, titolo ufficiale e cast del sequel con Harrison Ford e Ryan Gosling

Dopo anni di annunci, “Blade Runner”, pietra miliare della fantascienza che negli anni ‘80 ha contribuito a consolidare la fama stellare di Harrison Ford, avrà finalmente un sequel. Qualche settimana fa la Warner Bros ha annunciato ufficialmente che il film si intitolerà “Blade Runner 2049”, ma, a parte q...

 

The Birth of a Nation, nuove immagini del film probabile candidato agli Oscar 2017

Nuove immagini sono state diffuse di “The Birth of a Nation”, film di Nate Parker distribuito dalla Fox Searchlight e - per tematiche affrontate sia sociali che storiche - è probabile candidato agli Oscar 2017 (leggi i dettagli sul film). Le immagini sono relative alla ripresa del film. In alcune scene i protagonisti stanno gira...

 

Trolls, vaniglia o cioccolato nelle nuove immagini del film con Poppy e Branch

Nuove immagini sono state diffuse del film d’animazione “Trolls”, nelle sale italiane dal 27 ottobre 2016 distribuito dalla 20th Century Fox. Nelle immagini si mostrano i protagonisti Poppy e e Branch discutere delle differenze di gusto tra vaniglia e cioccolato. In realtà la breve clip serve per mettere a fuoco le differe...

 

Le risorse del cinema canadese: intervista all'attore del film 'X-Men: Apocalisse' James Malloch

X-Men: Apocalisse, il film di Bryan Singer attualmente nelle sale è stato commentato in questi giorni per l’immagine usata per la promozione, che raffigurava il malvagio Apocalisse che cerca di eliminare il personaggio femminile di Mystica, interpretata da Jennifer Lawrence cercando di strangolarla. A fare emergere la polemica è...

 

Eddie the Eagle: il film sul superamento delle sfide, intervista all'attrice Ania Sowinski

Eddie the Eagle - Il coraggio della follia è il film di di Dexter Fletcher attualmente nelle sale distribuito da 20th Century Fox. Nel cast ci sono Taron Egerton, Hugh Jackman, Christopher Walken, Edvin Endre e Ania Sowinski. La trama ruota attorno alla vera vicenda di Eddie Edwards, giovane atleta che vuole riuscire a gareggiare per il sal...

 

X-Men: Apocalisse, il traguardo dei cinecomic nel film di Bryan Singer

X-Men: Apocalisse è il film di Bryan Singer nelle sale dal 18 maggio 2016, distribuito da 20th Century Fox. Nel cast ci sono Jennifer Lawrence, Michael Fassbender, James McAvoy, Oscar Isaac, Nicholas Hoult, Olivia Munn e Hugh Jackman. La 20th Century Fox cerca di rinvigorire così il suo universo fumettistico, dopo il successo di &ldq...

 

American Express, il nuovo film con Charlize Theron, Joel Edgerton e Thandie Newton

American Express è un film in fase di lavorazione diretto da Nash Edgerton (stuntman esordiente nella regia), scritto da Anthony Tambakis (già sceneggiatore di “Warrior”) e interpretato da Charlize Theron, Joel Edgerton (attore e fratello del regista), Thandie Newton, Amanda Seyfried (protagonista di “Padri e figlie&...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni