X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Burnout: recensione del web documentario di Samuel Bollendorff ai confini tra fiction e realtà

04/01/2015 08:00
Burnout recensione del web documentario di Samuel Bollendorff ai confini tra fiction realtà

Samuel Bollendorff è un fotogiornalista e web documentarista che con gli ultimi lavori Journey to the End of Coal (2010) e Burnout - Le Grand Incendie (2013) – con Olivia Colo, film sulla tragica decisione di immolarsi di 30 cittadini francesi, ha esplorato il confine che da sempre divide cinema di finzione e cinema documentario, creando un nuovo modo di vedere e raccontare – interpretare - la realtà.

Samuel Bollendorff, al pari di Erica McDonald, Cristina de Middel e Geert van Kesteren – solo per citarne alcuni - è un fotografo che, negli anni, oltre ad aver portato il fotogiornalismo e la fotografia documentaristica ai massimi livelli tecnici, sia formali che di contenuto, ha anche innovato il linguaggio espressivo della fotografia documentaria, esplorando e inquadrando sotto una nuova luce il sottile confine che da sempre, dalla nascita della fotografia e del cinema, ha tradizionalmente diviso realtà e finzione

Burnout - Le Grand Incendie Regia Vincitore del Visa D'Or Frane 24 – Rfi 2014 e selezionato, tra gli altri, al Web Program Festival 2014, all'IDFA di Amesterdam e allo Sheffield DocFest 2014, “Burnout - Le Grand Incendie” è un web documentario che racconta la triste storia di 30 cittadini francesi che, a partire dal 2011, hanno preso la tragica decisione di sacrificarsi, immolandosi spesso sul luogo di lavoro, lasciando dietro di se delle lettere, come estremo e ultimo tentativo di dar voce e risonanza alle proprie parole, ai propri problemi. Nel web documentario di Bollendorff, mentre sullo schermo scorrono le fotografie, le date e i luoghi delle tragedie, intervallate dai diagrammi dei flussi vocali – con i quali si può interagire facendo apparire al di sotto altre immagini, come quelle estratte dai telegiornali di quei giorni - queste lettere sono state lette da attori e personaggi famosi, ben riconoscibili, per non ingannare il pubblico, senza quindi lasciargli credere agli spettatori che siano le vere voci dei martiri

Burnout - Le Grand Incendie Recensione Se, come diceva Roland Barthes in “La Camera Chiara” la fotografia certifica l'esistenza – e la compresenza - del tempo perché il suo referente, l'oggetto fotografato, è stato realmente davanti all'obbiettivo della fotocamera, con “Burnout - Le Grand Incendie” – e con gli altri lavori – Bollendorff muove da una domanda fondamentale per chi fa fotografia, e fotografia documentaria in particolare: come documentare un evento che è ormai lontano nel tempo, e, quindi, tragicamente scomparso? La risposta – vincente – di Bollendorff è stata quella di trovare nuove strutture narrative per esprimere quello che voleva dire, riaffilando i classici mezzi tecnici e espressivi del fotogiornalismo, sfruttando le potenzialità del web, del video e del sonoro, pur mantenendo, allo stesso tempo, il valore di realtà e verità che da sempre – giustamente o no – viene attribuito alla fotografia

L'autore
Biografia Samuel Bollendorff è nato nel 1974. Ha studiato Storia dell'Arte e fotografia alla scuola Louis Lumière. Come fotografo è stato membro della Ceil Public Agency dal 1999 fino alla chiusura nel 2010. Oltre ad essere stato sulle copertine delle più prestigiose riviste di settore e non, come fotografo, tra gli altri, vanno menzionati i suoi reportage AIDS Silence – una serie di ritratti scattati tra il 2000 e il 2003 sulle conseguenze sociali dell'Aids – e il web documentario Journey to the End of Coal

 
© Riproduzione riservata
Home
 

Altri articoli Home

Beautiful – The Carole King Musical diventa un film prodotto da Tom Hanks

La Sony si occuperà dell’adattamento cinematografico di “Beautiful: The Carole King Musical”. Douglas McGrath, autore del libretto originale, scriverà la sceneggiatura; Tom Hanks e Gary Goetzma, tramite la loro Playton, produrranno la pellicola insieme a Paul Blake, già produttore della versione teatrale. La ...

 

Dwayne Johnson e lo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos in un film su Genghis Khan

Evan Spiliotopoulos, sceneggiatore del film “La bella e la bestia" (leggi l’intervista) e “Il cacciatore e la regina di ghiaccio” (leggi l’intervista) lavorerà ad un film su Genghis Khan. La Universal Pictures ha infatti acquistato uno script di avventura scritto dal stesso Evan Spiliotopoulos, che ha come...

 

Brian De Palma, il nuovo film 'Domino' con Nikolaj Coster-Waldau

Brian De Palma per il nuovo film “Domino” sceglie un argomento europeo, quello degli attacchi terroristici. Ma ciò che si nota soprattutto è la scelta di un cast divenuto famoso per le serie televisive. “Domino” è infatti una pellicola che ha come protagonista Nikolaj Coster-Waldau, che nella saga &ldqu...

 

Leonardo DiCaprio interpreterà in un film il pittore Leonardo Da Vinci

Leonardo DiCaprio interpreterà Leonardo Da Vinci in un biopic. La Paramount sarà produttrice del film, che è tratto dal libro del biografo Walter Isaacson, il quale ha già lavorato alle biografie di Steve Jobs e Albert Einstein. L’idea del film è dello stesso DiCaprio, che risale a dei racconti paterni. In...

 

Film più visti della settimana, 'Annabelle: Creation' è al primo posto

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dall’11 al 13 agosto 2017 vede al primo posto l’horror “Annabelle: Creation” (35.040.000 dollari): Samuel Mullins, fabbricante di bambole con la moglie ospita delle ragazze a casa sua, che saranno loro il bersaglio della creatura posseduta dalla bambola Annabelle. Al...

 

Ce qui nous lie, tre fratelli e un vigneto per il film di successo in Francia

Ce qui nous lie è il film di Cédric Klapisch ambientato in un vigneto della Borgogna, dove tre fratelli si riuniscono. È uno dei film di maggiore successo in Francia, avendo incassato 4,5 milioni di euro in due mesi (è uscito il 14 giugno 2017). Nel cast ci sono Pio Marmaï, Ana Girardot e François Civil...

 

Professor Marston & The Wonder Women, prima immagine del film

È stata diffusa la prima immagine del film “Professor Marston & The Wonder Women” (leggi l’articolo su Moulton Marston e le origini di Wonder Woman). La pellicola racconta la storia reale dello psicologo di Harvard Dr. William Moulton Marston, che creò il personaggio di Wonder Woman negli anni '40. Marston era a...

 

Le star di Hollywood con le case più grandi e costose, da Will Smith a Oprah

Ogni cosa ad Hollywood segue il principio del “bigger than life”: tutto è più grande, più bello, più intenso, e le case delle star non fanno eccezione. Leonardo DiCaprio possiede almeno quattro ville, ma la prima è stata quella ad Hollywood Hills, comprata dopo il successo di “Titanic” per...

 

Il Festival di Venezia proietterà il film 'Il cavaliere elettrico'

La Mostra del Cinema di Venezia presenterà il film “Il cavaliere elettrico” (1979), diretto da Sydney Pollack. La proiezione avverrà dopo la consegna dei Leoni d’Oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford, protagonisti del film. La storia raccontata è quella di Sonny Steele (Redford), cowboy in pensione ...

 

Lenny Abrahamson, il regista è sul set del nuovo film 'The Little Stranger'

Lenny Abrahamson è al lavoro al nuovo film “The Little Stranger”. Il regista è stato candidato nel 2016 all’Oscar per il film “Room”, con cui Brie Larson ha ottenuto il premio come migliore interpretazione (leggi l'intervista all'attore del film). “The Little Stranger" racconta la vicenda del dotto...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni