X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Sundance Film Festival 2015, tutto quel che c'è da sapere

26/12/2014 15:00
Sundance Film Festival 2015 tutto quel che c'è da sapere

Torna il Sundance Film Festival. Dal 22 Gennaio al 1 Febbraio 2015, Park City (Utah) ospiterà il festival dedicato al cinema indipendente.

Sundance Film Festival programma. Sono state annunciate il 4 dicembre le otto sezioni della rassegna americana. Rispetto agli altri anni la prima cosa che si nota è l’equilibrio tra i film indie e i titoli dei grandi nomi. Cinque sezioni competitive: oltre alle grandi anteprime di Spotlight, alle paranoie di Park City at Midnight e alla sperimentazione di New Frontier.

La sezione U.S. Dramatic Competition è il concorso principale per i film indipendenti di fiction americani. Grande attesa per “Z for Zachariah”, nuovo film di Craig Zobel. In uno scenario post-apocalittico racconta dell'incontro fra una donna convinta di essere l'ultimo essere umano sopravvissuto sulla Terra e uno scienziato in punto di morte. “The Stanford Prison Experiment" sancisce il ritorno di Kyle Patrick Alvarez, regista di “C.O.G.”. Basato sullo chocante esperimento condotto nel 1971 dal Dr. Philip Zimbardo che chiuse ventiquattro studenti nello scantinato dell’università per inscenare un gioco sociale tra guardie e carcerati. Ma la vera sorpresa potrebbe essere “The Witch”, inquietante opera prima di Robert Eggers. Ambientata nel New England del 1630, racconta di una famiglia cristiana che deve affrontare eventi terribili, tra cui l'improvvisa scomparsa dell'ultimo figlio.

Nella sezione U.S. Documentary Competition troviamo lavori interessanti che vanno dal sistema legale e giudiziario americano “3½ MINUTES” al mondo del porno amatoriale (“Hot Girls Wanted”), per concludere con tantissimi ritratti di personalità: fra cui quello dell'attivista gay americano Larry Kramer (“Larry Kramer in Love and Anger"). Imperdibile il nuovo film di Louie Psihoyos, che torna al documentario dopo sei anni con “Racing Extinction”, promettendo uno sguardo inedito sull'estinzione di massa di alcune specie. Questa sezione ospita anche il discusso “(T)ERROR”, in cui un terrorista pentito che oggi offre informazioni all'FBI regala la possibilità di scoprire molte tattiche e strategie del contro-terrorismo.

L’Italia sarà in concorso con “Cloro” (“Chlorine” il titolo internazionale) di Lamberto Sanfelice nella World Cinema Dramatic Competition. La diciassettenne Jenny, vive a Ostia e sogna di diventare una campionessa di nuoto sincronizzato, ma la morte della madre la costringe a predersi cura del padre malato e del fratellino. Sanfelice dovrà scontrarsi con altri quindici film provenienti da tutto il mondo: Canada, Brasile, India, Irlanda, Lituania, Norvegia, Israele, Turchia, Nuova Zelanda, Australia. In particolare torna la regista norvegese Anne Sewitsky, vincitrice del Sundance 2011 grazie a “Sykt lykkelig”. “Homesick”, la storia di un uomo e una donna che si scoprono fratello e sorella. I film più attesi di questa sezione sono però “Slow West” e “Strangerland”. “Slow West”, opera prima di John Maclean con Michael Fassbender e Kodi Smit-McPhee, è un western dai toni thriller che narra la storia del viaggio di un adolescente e di un uomo misterioso lungo la frontiera, per ritrovare la donna amata. “Strangerland” ospita invece Nicole Kidman e Joseph Fiennes nei panni di una coppia di genitori distrutti, dopo la scomparsa dei due figli nel deserto australiano.

Spotlight presenta nove titoli già accolti con successo in altri festival. Troviamo il bellissimo “Bande de Filles” (“Girlhood”) della Siamma, “99 Homes” molto amato a Venezia, “Wild Tales” già visto a Cannes e in uscita nelle nostre sale col titolo “Storie pazzesche”, e il vincitore della sezione di Cannes Un Certain Regard: “White God”.

La sezione Park City at Midnight è dedicata all’adrenalina. Il titolo di punta è “It Follows”, che ha già sedotto Cannes e il Torino Film Festival. Qui troviamo anche il nuovo film di Jon Watts, regista di Clown, “Cop Car”, con Kevin Bacon nei panni di un poliziotto appiedato. Incuriosisce il ritorno alla regia del canadese Bruce McDonald, autore di “Pontypool”. Al Sundance presenta “Hellions”, storia di un assedio notturno ai danni di un ragazzino chiuso in casa la notte di Halloween. Riflettori puntati anche su “Knock Knock” di Eli Roth: un paio di femme fatale che tengono in scacco la vita di un uomo felicemente sposato (Keanu Reeves).

La sezione New Frontier propone opere brutalmente sperimentali. Dei sei titoli proposti il più atteso sembra essere “The Forbidden Room”, il nuovo film di Guy Maddin co-diretto da Evan Johnson e con un cast di prim’ordine (da Geraldine Chaplin a Udo Kier). Interessa anche “Sam Klemke's Time Machine”, documentario su un uomo che ha ripreso e messo in forma cinematografica cinquant’anni della propria vita.

Nella sezione NEXT, per concludere, appaiono "H." (sviluppato all'interno di Biennale College - Cinema e presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2014) e "Christmas, Again" presentato invece a Locarno.

 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Lucia Brandoli
Home
 
Articoli correlati

L'inganno, immagini dell'infrazione dei tabù nel video del film con Nicole Kidman

È stato pubblicato un nuovo trailer del film “L’inganno”, diretto da Sofia Coppola. Nel trailer si mostra Martha Farnsworth (Nicole Kidman) che gestisce un collegio: arriva John McBurney (Colin Farrell) un soldato trovato nei paraggi, e le giovani cominciano a provare attrazione per lui. Da Edwina Dabney (Kirsten Dunst) a ...

 

Big Little Lies, recensione del primo episodio della miniserie tv

La miniserie televisiva "Big Little Lies - Piccole grandi bugie" ha debuttato su Sky Atlantic il 15 marzo 2017.  Creata da David E. Kelley, propone un profondo racconto basato sull'omonimo romanzo della scrittrice australiana Liane Moriarty. L'inizio del primo episodio, intitolato "Schieramenti" (Titolo originale: "Somebody's Dead"...

 

Assassin's Creed The Ezio Collection, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Assassin’s Creed The Ezio Collection è un videogioco sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un'edizione che racchiude al suo interno le avventure rinascimentali e italiane di Ezio Auditore, indimenticato personaggio di una serie capace di vendere oltre cento milioni di copie in tutto il mondo. Le esperienze vissute con il protagonista pi&...

 

Genius, recensione del film

Genius è il film di Michael Grandage distribuito da Eagle Pictures. Nel cast ci sono Colin Firth, Jude Law, Nicole Kidman, Laura Linney e Guy Pearce. All’inizio ombrelli neri solcano la pioggia, con una fotografia da graphic novel di Ben Davis (“Doctor Strange”, “Avengers: Age of Ultron”). È difficile co...

 

Festival di Venezia 2016, secondo giorno: dal fantascientifico 'Arrival' al red carpet con Michael Fassbender e Alicia Vikander

Mauxa è presente alla 73. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, in programma al Lido di Venezia dal 31 agosto al 10 settembre 2016. Il secondo giorno della kermesse si lega all'originale atmosfera fantascientifica di "Arrival", film in concorso diretto da Denis Villeneuve e basato sul racconto di "Story of Your Life" dello scrittore...

 

Venezia 73: recensione di The Light Between Oceans, fondante sul concetto di perdita

The Light Between Oceans, per la regia di Derek Cianfrance, segue l’evoluzione del rapporto di una coppia chiamata ad affrontare disgrazie e a prendere decisioni che condizioneranno non solo la relazione esistente tra i due protagonisti, ma anche la loro singola esistenza. Ambientato agli inizi del Novecento il lungometraggio vede la vita di...

 

La famiglia Fang: recensione del film dove l'umorismo serve a dominare il caos

La famiglia Fang, nuovo lungometraggio diretto da Jason Bateman, si articola su una trama che alterna salti temporali, prendendo in considerazione presente e passato, quest’ultimo attraverso lunghi flashback, per entrare nel mondo di una famiglia sui generis che fa della sua anormalità la sua normalità. Lungo il discorso espost...

 

The Light Between Oceans, il film romantico con Alicia Vikander e Michael Fassbender

The Light Between Oceans è un film romantico tratto dall’omonimo romanzo di M. L. Stedman (in Italia edito da Garzanti come “La luce sugli oceani”), diretto da Derek Cianfrance (“Blue Valentine”), musicato da Alexandre Desplat (“Suffraggette”) e interpretato da Michael Fassbender e dalle attrici prem...

 

Steve Jobs, recensione del film di Danny Boyle con Michael Fassbender

Steve Jobs film diretto da Danny Boyle, scritto da Aaron Sorkin, basato sull’omonima biografia autorizzata scritta da Walter Isaacson e pubblicata nel 2011. La particolare trama del film si snoda nei backstage pochi minuti prima del lancio di tre dei prodotti più rappresentativi della carriera di Steve Jobs: il Macintosh nel 1984, i...

 

Michael Fassbender sorprende in Steve Jobs, dal mancato Golden Globe alla corsa all'Oscar

Steve Jobs film. Ai Golden Globe con quattro candidature, il biopic diretto da Danny Boyle vinci due statuette: Miglior attrice protagonista a Kate Winslet (non ce l'ha fatta, invece, Michael Fassbinder) e Miglior sceneggiatura ad Aaron Sorkin. Effetto déjà vu. Negli Stati Uniti è piaciuto più alla critica che al p...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni