X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1

Francesco Gallucci: Marketing Emozionale al Forum delle Eccellenze

06/12/2014 11:20
Francesco Gallucci Marketing Emozionale al Forum delle Eccellenze

Il Professor Francesco Gallucci, al Forum delle Eccellenze organizzato da Performance Strategies a Milano, ha svelato alla platea i misteri del Neuromarketing per comprendere il processo decisionale operato dal consumatore e cosa possiamo fare per un Neuroselling efficace. Tante inaspettate scoperte e tanto ancora da imparare!

Francesco GallucciFrancesco Gallucci, massimo esperto di Neuromarketing e Marketing Emozionale, studia da anni le dinamiche che determinano le decisioni dei consumatori ed è una figura eclettica nel panorama delle Neuroscienze. Professore al Politecnico di Torino in ambito di marketing strategico; Direttore del laboratorio di Neuroscienze della Fondazione Organismo di Ricerca GTechnology; Coordinatore del Dipartimento di Neuromarketing per AISM Associazione Italiana Marketing; Autore di quattro testi che sono la Stella Polare per tutti coloro che si occupano di queste tematiche. I titoli sono: Marketing Emozionale e Neuroscienze, La strategia della semplicità, Il marketing dei luoghi e delle emozioni e Marketing EmozionaleMauxa ha avuto l'enorme fortuna di conoscere e ascoltare il Professor Gallucci al Forum delle Eccellenze organizzato da Performance Strategies.

Neuromarketing. Francesco Gallucci introduce il suo intervento affermando che siamo giunti ad un momento di maturità della disciplina, dopo tanti anni di ricerche. La domanda che accompagna qualsiasi uomo di Business è: “Cosa accade nella mente del consumatore?”. Infatti, è proprio lì che si gioca tutto. L’uomo è un organismo che reagisce, prima di tutto, con un’emozione e, poi, con il pensiero. La lettura del battito cardiaco, la variazione delle onde cerebrali associate ad uno stimolo che crea forte impatto in un momento rapidissimo e provoca una forte emozione sono alcuni degli elementi che possono aiutarci a comprendere il momento cruciale in cui si determina la vita o la morte di un prodotto.

Processo decisionale. Il Professor Francesco Gallucci svela, con grande stupore da parte della platea attenta e concentrata, che il processo decisionale dell’uomo si sviluppa in modo inaspettato nelle aree del cervello: avviene per un 5% a livello razionale e per il restante 95% sotto la sfera dell’inconscio. La scoperta è sorprendente: la decisione del consumatore è collegata quasi interamente all’ambito delle emozioni e questa parte irrazionale si attiva 3-4 secondi prima rispetto a quella consapevole. Inoltre, a seguito di numerose ricerche in cui è stata utilizzata  la risonanza magnetica, si è scoperto che il brand determina il piacere maggiore o minore provato dal consumatore a livello fisico. Quindi, il brand attiva i centri del piacere. Anche questo aspetto dovrebbe far molto riflettere!

Economia dell’attenzione. Noi ci troviamo in un’epoca caratterizzata dal sovraccarico di informazioni e, dal momento che l’attenzione umana è una risorsa standard che non può superare certi limiti, la nostra capacità di attenzione su un singolo prodotto è sempre più ridotta. Qualche cifra: 10000 interazioni al giorno con i nostri oggetti, persone, attività che svolgiamo; ogni persona oggi assorbe 3000 messaggi nell’arco di una giornata di cui l’83% sono visivi e il 17% relativi agli altri sensi. Il nostro cervello opera in modo pigro, perché ha bisogno di tanta energia per la rielaborazione notturna. Il 2% della energia è utilizzata di giorno, il restante 98% durante il sonno. Potremmo affermare, quindi, che il nostro cervello è "progettato per il SONNO", si tratta di 'economia dell'attenzione', come dichiara Francesco Gallucci. Ecco perché l'essere umano utilizza 3 o 4 comportamenti codificati dal nostro cervello per ogni azione come, ad esempio, per l’acquisto, i quali rappresentano una valvola di sicurezza per l'uomo. Quindi, nel compiere una scelta, il 20% delle informazioni riguarda il mondo oggettivo, mentre l’80% è già nella nostra testa. A conferma di ciò, prova a fare un esperimento: leggi l'immagine nr 1 nella nostra galleria fotografica e vedi cosa succede.

Neuroselling. La conseguenza di queste scoperte, ci induce a porre attenzione su alcuni aspetti per ottenere un Neuroselling efficace. Innanzitutto, nel processo di ideazione è necessario puntare sulla semplicità che, paradossalmente, è spesso complicata da trovare. Semplicità proprio perché ogni giorno siamo bombardati da migliaia di informazioni. Il secondo obiettivo è emozionare,  cercare di andare al cuore dei fabbisogni inespressi del consumatore perché è lì che si toccano i tanto agognati gangli emozionali. Terzo punto, afferma Francesco Gallucci, è lavorare in rete, puntando sulla co-produzione, in quanto avere obiettivi comuni rende partecipi e coinvolge. Un altro elemento fondamentale è il linguaggio. Esistono parole che attivano immediatamente l’interesse dell’interlocutore e termini che, invece, lo inibiscono. Una Neurosemantica efficace gioca su termini come Continuità, Sfida, Cambiamento, Evoluzione e Futuro. Da evitare, invece: Positività, Nuovo, Cambio di Marcia, Miglioramento, Valore della tradizione, Qualità. E chissà quante cose ancora da scoprire riguardo al misterioso e affascinante cervello umano grazie al Professor Gallucci e al Forum delle Eccellenze!

 
© Riproduzione riservata
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Celebrity MasterChef, i protagonisti della seconda stagione del talent show

La seconda stagione di "Celebrity MasterChef" andrà in onda sul canale Sky Uno nel 2018. È stato annunciato l'inizio delle riprese e sono stati rivelati i nomi dei dodici personaggi famosi che partecipano alla nuova edizione dello spin-off del cooking show "MastercChef".  I protagonisti della seconda stagion...

 

Pechino Express - Verso il Sol Levante: un cast 'non prettamente televisivo'

La sesta edizione di “Pechino Express” debutta questa sera su Rai 2.  Articolato in dieci puntate e condotto da Costantino della Gherardesca , l'adventure game segue il viaggio di otto coppie attraverso paesi orientali. Il programma parte dalle Filippine per poi spostarsi a Taiwan e concludersi in Giappone, il traguardo ...

 

Caduta Libera, tre nuovi giochi rendono più avvincente il game show

La nuova edizione di "Caduta Libera" ha debuttato ieri su Canale 5.  Condotto da Gerry Scotti e prodotto da Endemol Shine Italy, il game show presenta alcune novità inerenti la gara tra il campione, posizionato sulla botola centrale, e gli altri sfidanti che occupano le dieci botole. La competizione è resa più avvincente ...

 

Grande Fratello Vip 2017, concorrenti e novità della seconda edizione

Il “Grande Fratello Vip” giunge alla seconda edizione, al via questa sera su Canale 5.  Prodotto da Endemol Shine Italy e condotto da Ilary Blasi con Alfonso Signorini, il programma televisivo tenta di replicare il successo mediatico ottenuto con l’edizione d’esordio. Una novità dell'edizione 2017 del...

 

"Poldark", per Ross è giunto il tempo di liberarsi dei guai giudiziari e riprendersi la tenuta

Questa sera alle 22:20 andrà in onda su laeffe il primo episodio della seconda stagione di "Poldark", adattamento televisivo della saga letteraria di Winston Graham. La vicenda è ambientata nel 1790 e incentrata sulla tormentata storia del soldato Ross Poldark che torna dalla Guerra di Indipendenza Americana nella sua tenuta in Cornov...

 

L'affascinante anatomopatologo di "Rosewood" fra indagini e salute precaria

Questa sera Rai 2 trasmetterà il tredicesimo e il quattordicesimo episodio della serie tv "Rosewood", intitolati "Nessuno è ciò che sembra" e "Uno scomodo passato"; sebbene siano andati in onda negli USA nel 2016, nel nostro paese sono ancora inediti, almeno in chiaro. Nel primo vedremo l'affascinante dottore Beaumont Rosewood ...

 

Un viaggio insolito in "Una Ferrari per due", con la rivelazione Giampaolo Morelli

"Purché finisca bene" è un ciclo di film tv che racconta i disagi dell'Italia di oggi con la leggerezza scanzonata della commedia all'italiana. I cinque episodi conquistarono ottimi ascolti nella primavera del 2014 e Rai 1 li sta riproponendo in questi ultimi scampoli di estate. Questa sera alle 21:25 andrà in onda "Una Ferrari...

 

All'Arena di Verona un tuffo nella lirica con "Pavarotti - Un'emozione senza fine"

Una serata di grande musica classica per ricordare uno straordinario protagonista della lirica in occasione del decimo anniversario della scomparsa. Questo il programma dell'evento "Pavarotti - Un'emozione senza fine" che si svolgerà all'Arena di Verona e che sarà trasmesso in diretta da Rai 1 con la conduzione di Carlo Conti. Si prev...

 

"Chicago Med" ci conduce fra i corridoi di un prestigioso ospedale, fra camici e relazioni complicate

Questa sera Italia 1 trasmetterà le repliche degli ultimi due episodi della prima stagione di "Chicago Med", un medical drama creato da Dick Wolf e Matt Olmstead e trasmesso negli Stati Uniti dall'emittente NBC. La  serie tv è il secondo spin-off di "Chicago Fire", da cui derivano anche il poliziesco "Chicago P.D." e "Chicag...

 

Scopriamo con "Voyager" la straordinaria vita di Madre Teresa al fianco dei più poveri

Nella puntata di Voyager questa sera su Rai Due, si parlerà esclusivamente di una grande missionaria del Novecento, Madre Teresa di Calcutta. "Gli occhi di Madre Teresa", così si intitola la puntata, sarà una carrellata di immagini e interviste finalizzate a farci conoscere questo straordinario personaggio venuto a mancare...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni