X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il Ragazzo Invisibile recensione film, Gabriele Salvatores crea il nuovo supereroe italiano

18/12/2014 13:00
Il Ragazzo Invisibile recensione film Gabriele Salvatores crea il nuovo supereroe italiano

Il Ragazzo Invisibile, Gabriele Salvatores dirige Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio e Ludovico Girardello in un originale pellicola che racconta le vicende di un giovane studente, trovatosi ad affrontare i problemi dell'adolescenza grazie al suo speciale potere.

Il Ragazzo Invisibile film diretto da Gabriele Salvatores, scritto da Stefano Sardo, Ludovica Rampoldi e Alessandro Fabbri, una produzione Indigo Film con Rai Cinema.

Il Ragazzo Invisibile trama. Michele è un ragazzo di dodici anni, che vive una vita tranquilla in una città marittima insieme alla madre poliziotto. A scuola ha molti problemi, non ha praticamente amici e un paio di bulli lo tengono sotto scacco ogni volta che suona la campanella dell’intervallo. La sua attenzione però è solo per Stella, compagna di classe a cui non riesce a togliere gli occhi di dosso. Alla festa di Halloween - organizzata a casa della ragazza -, parteciperà anche Michele con un pessimo costume da supereroe cinese; ma trovatosi in una situazione di imbarazzo, il giovane decide di scappare a casa. Il giorno dopo, guardandosi allo specchio, scopre di essere diventato invisibile. Il suo istinto lo porta a vendicarsi inizialmente di tutti i torti subiti, però una missione lo attende: la sua amata è in pericolo.

Il Ragazzo Invisibile recensione. Gabriele Salvatores riscopre i film di genere e porta al cinema una fantastica avventura di supereroi e cattivissimi alla 007, spietatamente russi. La nuova pellicola del regista - vincitore del Premio Oscar nel 1991 con “Mediterraneo” - racconta la storia di un ragazzino con forti disagi a scuola, che passa la giornata sperando di poter scomparire dalla vista di tutti: da quando non riesce a fare il compito di matematica a quando viene deriso davanti alla ragazza da sempre amata. Insomma, desidera ciò che tutti gli adolescenti, almeno una volta nella vita, vorrebbero fare: diventare invisibile. Quindi il film strizza l’occhio soprattutto ad un pubblico di giovani e giovanissimi, concentrandosi - soprattutto inizialmente - sull’aspetto sentimentale e sociale derivante dall’avere simili poteri. Ma la narrazione prende svolte inaspettate e tutto ad un tratto ci si ritrova immersi in un vero e proprio film d’azione, pieno di esplosioni, colpi di scena ed effetti speciali. Questi ultimi hanno stupito positivamente: pur essendo complicato realizzare imitazioni dei colossal americani, l’uso del green screen e di tutine verdi ha restituito effetti visivi soddisfacenti e dall’alto tasso di realismo. Da sottolineare l’interpretazione del giovane attore teatrale Ludovico Girardello, il quale ha dovuto superare ben cinque casting per ottenere il ruolo del protagonista. In definitiva Il Ragazzo Invisibile si rivela un film imprevisto che reinventa il genere fantastico in Italia, una storia di azione e sentimenti puri: senza però tralasciare il tocco dell’autore, ammirabile nelle inquadrature e nel montaggio sopraffino.

Il Ragazzo Invisibile cast. Ludovico Girardello è il ragazzo invisibile, mentre Valeria Golino interpreta la madre-polizziotto molto apprensiva. Fabrizio Bentivoglio interpreta invece uno psicologo, che nasconde qualcosa di misterioso.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Il Ragazzo Invisibile



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Gabriele Salvatores, supera 260 mila views il video 'The Promise' per Almo Nature

Gabriele Salvatores ha firmato la regia del cortometraggio “The Promise”, per l’azienda di pet-food Almo Nature raggiungendo un ottimo consenso su YouTube. Trama. Il cortometraggio mostra un lupo mentre esce dalla sua tana, si abbevera e poi fissa la natura di fronte a sé. Le immagini si susseguono con un serrato montaggio...

 

Il nome del figlio film commedia, Alessandro Gassmann nel remake di Cena tra amici

Il nome del figlio commedia con Alessandro Gassmann. Il nome del figlio è un film commedia italiano del 2015, diretto da Francesca Archibugi (per la prima volta impegnata in una commedia) su sceneggiatura della stessa regista in collaborazione con Francesco Piccolo. Il film è il remake del film francese "Cena tra amici", basato sulla ...

 

La vita è meravigliosa, il classico di Natale di Frank Capra

La vita è meravigliosa trama. La vita è meravigliosa è probabilmente il film più amato di Frank Capra. È una storia semplice, come tutte le storie del cinema classico americano. Una storia classica, appunto. George Bailey ha sempre rinunciato a qualcosa pur di aiutare gli altri. Da piccolo salva il fratello da uno...

 

Intervista Il Ragazzo Invisibile, Giuliano: ci proponiamo di riportare il cinema al centro del dibattito culturale italiano

Mauxa intervista il regista Gabriele Salvatores, gli attori Fabrizio Bentivoglio e il giovane Ludovico Girardello, il produttore Nicola Giuliano, i tre sceneggiatori Stefano Sardo, Ludovica Rampoldi, Alessandro Fabbri, in occasione dell’uscita nella sale il 18 dicembre del film Il Ragazzo Invisibile. La nuova pellicola del regista vincitore d...

 

Film Festival Popoli e Religioni 2014, a Terni conclusa con successo la decima edizione

Film Festival Popoli e Religioni 2014. A Terni si sono da poco spente le luci sul Film Festival Popoli e Religioni, kermesse artistica unica nel suo genere giunta quest’anno alla sua decima edizione. E’ tempo di bilanci, e per farlo non ci poteva essere persona più indicata del direttore artistico del Festival, Arnaldo Casali, ch...

 

Clown: lo spaventoso horror con il pagliaccio assassino esce nei cinema

Clown horror di Jon Watts. Che i pagliacci incutano un certo timore nei bambini, e non solo, è risaputo. Risate sì, tante, ma la figura che si nasconde dietro quel trucco pesante e i colori sgargianti è sempre stata inquietante, e cinema, tv e letteratura hanno contribuito ad aumentare questa sinistra fama, da “It” ...

 

Gabriele Salvatores, 44.197 filmati nel social movie 'Italy in a day': il regista come Ridley Scott

Gabriele Salvatores strappa 9 minuti di applausi alla Mostra del Cinema di Venezia per il film "Italy in a day" il social movie realizzato dagli italiani che hanno raccontato il Paese in 44 mila video. 'Italy in a day' di Gabriele Salvatores. Ridley Scott aveva realizzato il social movie 'Life in a day' e così anche il regista italiano ha a...

 

Il Ragazzo Invisibile, Gabriele Salvatores racconta un dramma adolescenziale fantasy

Il Ragazzo Invisibile. “Il Ragazzo Invisibile” (titolo originale “The Invisible Boy”) è un film drammatico/fantasy realizzato da Italia/Francia/Irlanda nel 2014, diretto da Gabriele Salvatores su sceneggiatura di Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo. Nel cast Ludovico Girardello, Valeria Golino, Fabriz...

 

Gabriele Salvatores: un fantasy di Natale sui supereroi, il film è anche un fumetto

Gabriele Salvatores a Natale di nuovo sul grande schermo, questa volta con un film che ha tutta l'aria di essere anche un fantasy, "Il ragazzo invisibile" racconta la storia di un adolescente con dei superpoteri. Uscirà l'11 dicembre con 01Distribution. Film. Una normalissima mattina Michele si guarda allo specchio mentre si lava i denti,...

 

David di Donatello: oggi ciascun vincitore esulta, da Pif a Marco Bellocchio e a Sophia Loren

David di Donatello. L'annuale cerimonia di premiazione dei David di Donatello è andata in onda oggi, martedì 10 giugno 2014. L'atteso evento è stato seguito dal pubblico a casa in diretta, mediante il canale Rai Movie. Veniva trasmesso dagli Studi Nomentano 5 di Roma Capitale con, presentatori designati a condurre, il livornese...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni