X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Mauro Berruto: la formula per l'High Performance al Forum delle Eccellenze

03/12/2014 10:00
Mauro Berruto la formula per l'High Performance al Forum delle Eccellenze

Cambiare paradigma è una delle premesse fondamentali per costruire la formula dell'high performance. Mauro Berruto, al Forum delle Eccellenze, ci mostra come fatica ed emozione possano costituire la mentalità vincente.

Mauro Berruto è nato a Torino, l’8 maggio 1969 ed è un allenatore di pallavolo italiano, attualmente Commissario Tecnico della Nazionale italiana maschile e Direttore Tecnico del settore giovanile maschile della Federazione Italiana Pallavolo. Mauro Berruto è molto di più, non è "solo" una allenatore. E' un uomo di grande cultura, è un coach, è un formatore e si occupa da anni di formazione manageriale. Brillante e dinamico, assolutamente umile e grande comunicatore, vediamo cosa ci ha raccontato durante il Forum delle Eccellenze lo scorso weekend.

Cambiare paradigma. Uno dei "fondamentali" del managing e, più in generale, del successo è quello di saper cambiare il paradigma. Cosa vuol dire? Berruto ci fa l'esempio di Wiliam Turner, pittore romantico, eccellente riproduttore di tempeste marine; un giorno Turner, pur avendo una tecnica perfetta, per il suo tempo, pur potendo ipotizzare che sapesse tutto sulle tempeste marine, vista la perfezione nella riproduzione, decise di cambiare punto di vista e si fece portare nel bel mezzo di una burrasca, riproducendo, poi, su tela, tutto ciò che avrebbe visto dall'interno della tempesta stessa. Questo vuol dire che quando pensiamo di sapere tutto su una cosa, quello è proprio il momento in cui cambiare punto di vista, paradigma.

La fatica. E' una cosa che non si fa più, è considerata superflua, la fatica. Ma coach Berruto ci insegna quanto sia fondamentale. Ad esempio, l'allenamento tecnico è faticoso e, a volte, può essere pure noioso, ma è fondamentale perché ci permette di scoprire i nostri punti deboli e lavorare con fatica su quelli, per farli diventare i nostri punti forti. Un altro modo di "fare" fatica è il coaching, cioè essere l'allenatore, o il manager, di qualcuno. La cosa più semplice che possa fare un coach è "essere d'esempio"; facile ma faticoso, anche in questo caso. Poi un allenatore deve sapere anche adattare 1 metodo ad ogni singolo componente della squadra. Non esiste un metodo unico ma un metodo che si adatta, quasi un' "attitudine", più che un metodo.

Mentalità vincente. Ecco allora che stiamo lentamente costruendo la formula per l'high performance. Ancora una piccola aggiunta: qual è la mentalità vincente? La risposta è articolata in 3 punti chiave: non pensare alle tue probabilità come sfavorevoli; rallegrati se gli avversari sono più forti di te; desidera incontrare avversari più forti! Fa quasi paura, quest'ultimo punto. A proposito di paura, lo sapevate che la "paura" è una delle "Big Six"? Le Big Six sono le 6 emozioni universali, quelle che non hanno bisogno di essere spiegate: felicità, sorpresa, tristezza, rabbia, paura, disgusto. Curioso che siano quasi tutte negative...

Formula per l'High Performance. E' stata riconosciuta, ultimamente, una settima emozione universale: la "elevation", cioè l'emozione che ci scopre capaci di credere in qualche cosa che è più grande di noi come individui. Un po' come la passione, che però non è un emozione di per sé. La passione è quella che ci fa vincere grandi sfide, come la maratona di Zatopek nel 52: tecnicamente scomposto ma con un metodo tutto suo. Era tutta una questione di atteggiamento; ecco allora il metodo non in quanto tale ma in quanto atteggiamento positivo verso qualcosa.
Ma allora, questa formula? Eccola, spiegata in modo "matematico".

High Performance = capacità tecniche * capacità emozionali
                                                        metodo (attitudine)

Inutile dire che per il maggior risultato possibile il metodo deve essere uguale a 1. Come a dire che la semplicità è il divisore perfetto!

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Jacopo Sartori
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

I Testimoni, seconda stagione: recensione della prima puntata

La seconda stagione de "I Testimoni" (Titolo originale: "Les Témoins") ha debuttato su France 2 il 15 marzo 2017, in Italia andrà in onda sul canale FoxCrime dall'11 maggio 2017. Abbiamo guardato in anteprima la prima puntata. La serie francese torna a proporre al pubblico televisivo un racconto di genere poliziesco che ricorre a es...

 

The Handmaid's Tale, la serie tv con Elisabeth Moss in un futuro distopico di segregazione femminile

"The Handmaid's Tale" è una nuova serie tv ambientata in un futuro decisamente distopico nel quale, a seguito di un violento colpo di stato religioso che ha trasformato gli Stati Uniti nella teocratica Gilead, le donne sono state private di ogni diritto civile e politico e viene loro impedito di lavorare, possedere denaro, di leggere e persi...

 

Power, il teaser della quarta stagione: debutto fissato per il 25 giugno

La quarta stagione della serie televisiva "Power" debutterà il 25 giugno 2017.  Il teaser pubblicato ieri sul canale YouTube di Starz propone alcune anticipazioni sul prosieguo del racconto. La nuova stagione sarà composta da dieci nuovi episodi della durata di un'ora. Power, la serie che ha ridefinito ...

 

Verissimo, il racconto di Paola Barale: 'Raz è stato un viaggio meraviglioso'

Paola Barale è tra gli ospiti della nuova puntata di "Verissimo", in onda su Canale 5 sabato 29 aprile 2017.  Nello studio del rotocalco televisivo condotto da Silvia Toffanin, la showgirl ha parlato del suo rapporto con Raz Degan, vincitore della dodicesima edizione de "L'isola dei famosi": "Raz è stato un viaggio meravigl...

 

Tutto può succedere, seconda stagione: intervista a Esther Elisha

La seconda stagione di “Tutto può succedere” torna questa sera su Rai 1 con una nuova puntata e prosegue nel raccontare le vicende che ruotano attorno alla famiglia Ferraro.  In occasione del compleanno di Max i suoi genitori assumono un singolare mago degli insetti per rendere la festa più dinamica. Tuttavia Alessan...

 

Soy Luna, seconda stagione: un video dal backstage racconta il sogno della protagonista

Sul canale YouTube DisneyChannelIT è stato pubblicato un video dal backstage del primo episodio della seconda stagione di "Soy Luna".  "Benvenuti nel sogno di Luna" - dichiara Ruggero Pasquarelli, interprete del personaggio di Matteo. "Al Jam&Roller c'è una festa dove la Roller band sta suonando" - spiega Karol Sevilla, la q...

 

Di padre in figlia, terza puntata: delusione e riscatto

La terza puntata della fiction “Di padre in figlia” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. Franca (Stefania Rocca) è intenzionata a partire con Jorge ma il timore delle ripercussioni su sua figlia Sofia (Demetra Bellina) a seguito del suo incosciente gesto nei confronti del fratello Antonio (Roberto Gudese) sping...

 

Life in pieces, una sitcom per ogni generazione: intervista all'attrice Angelique Cabral

La sitcom statunitense creata da Justin Alder e intitolata “Life in Pieces” ha debuttato in Italia su Fox nel maggio 2016. Leggi la trama Abbiamo intervistato l’attrice Angelique Cabral, interprete del personaggio di Colleen.  D: La serie rappresenta situazioni esilaranti. Come può essere definita la famig...

 

Di padre in figlia, seconda puntata: tra aspettative e realtà

La seconda puntata della fiction “Di padre in figlia” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. La narrazione riprende agli inizi degli anni Settanta. I sedicenni Sofia e Antonio Franza mostrano differenti espressioni della loro condizione adolescenziale. Sul ragazzo ricadono le aspettative di suo padre Giovanni (Alessio Boni), il q...

 

Made in Sud, 'si tende ancor di più allo show di varietà': intervista a Paolo Caiazzo

Il programma televisivo "Made in Sud" torna domani sera su Rai 2 con una nuova puntata.  Abbiamo intervistato Paolo Caiazzo, volto storico della trasmissione. D: Da anni sei nel cast artistico di "Made in Sud", cosa rende la nuova edizione diversa dalle precedenti? R: Effettivamente ho visto nascere il progetto quando era soltanto un l...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni