X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Comics: Reunion X! Una passione che unisce le persone

02/12/2014 10:00
Comics Reunion X Una passione che unisce le persone

Riccione è stata invasa dagli alieni! Anche quest'anno (dal 28 al 30 novembre 2014) la popolare città di mare ha visto approdare sulle sue spiagge i fan di fantascienza con la Reunion X. Una convention di fantascienza che comprende diversi fan club italiani sul genere. Ospiti, video, conferenze, giochi e molto altro hanno caratterizzato questa decima edizione della Reunion.

Reunion X. Lo scorso week-end (28/30 novembre 2014) si è svolta a Riccione la Reunion X. Che cos’è una Reunion? La convention italiana di fantascienza che si svolge, abitualmente, in autunno! Questa decima edizione ha richiamato oltre 300 fan, provenienti da tutta Italia, riunitisi per assistere a conferenze (non solo riguardanti la fantascienza, ma anche la scienza, come la conferenza su Samantha Cristoforetti), incontri con ospiti (sia italiani, sia stranieri), proiezioni (da commentare tra di loro), oltre a partecipare a dei giochi e a una sfilata di costumi. Insomma, la Reunion non è altro che un pretesto per divertirsi tutti insieme, per socializzare senza essere costantemente con il naso sopra a un tablet o un cellulare.

Reunion X – Ospiti Attori. Come ho accennato prima, alla Reunion X ci sono stati degli ospiti: disegnatori, doppiatori e attori. Dagli USA è arrivata Gwynyth Walsh, invitata perché ha interpretato la fascinosa B’Etor Duras in Star Trek, ma ha recitato anche in tantissime altre serie televisive di successo (Continuum, America Horror Story, Supernatural, Nightmare, Smallville, Stargate SG-1, ecc…). Walsh ha parlato della sua esperienza come attrice, raccontando le differenze che ha trovato lavorando in teatro, in televisione e nel cinema, oltre a rispondere alle eclettiche domande dei fan, curiosi di conoscere com’è veramente la vita di un attore. Un altro ospite intervenuto è stato il doppiatore Gianfranco Miranda, che ha prestato la sua voce a Hikaru Suku (interpretato da John Cho), il timoniere dell’astronave Enterprise nei nuovi film di Star Trek di J.J. Abrams (Star Trek, il futuro ha inizio e Star Trek Into Darkness). Miranda ha lavorato moltissimo come doppiatore (Come d’incanto, Santa Clause è nei guai, Capitan Harlock 3D, The Lego Movie, Elementary, Kung Fu Panda) e al Gran Galà del Doppiaggio, al Romics 2008, ha vinto il premio “Voce Emergente”.

Reunion X – Ospiti Fumetto. Dal mondo dei fumetti sono arrivati Claudia Balboni e Claudia ScarletGothica della Truckers Studio (un collettivo di artiste che lavora anche per i comics USA) e Carlo Recagno della Sergio Bonelli Editore (Carlo è anche, da anni, socio dello STIC-AL). Recagno è un affermato fumettista italiano conosciuto, soprattutto, per il suo lavoro su Martin Mystère, in particolare per il suo spin-off le Storie da Altrove. Dal 1995 è diventato redattore della Bonelli e ha vinto diverse volte il Premio Italia per la fantascienza nella categoria “Operatore Artistico” (2007, 2011 e 2014). Durante la Reunon X non ha parlato del suo lavoro come fumettista della Bonelli, ma ha tenuto una conferenza molto interessante, intitolata Star Trek a fumetti: un riassunto. Balboni è una disegnatrice di fumetti molto brava e quotata (Star Trek, True Blood, Infestation), che ha spiegato come si svolge il suo lavoro presso le grandi case di comics degli Stati Uniti. Anche se i disegni sono ormai fatti al computer, non esiste un tasto disegna, sono disegnati sempre con l’ausilio di una penna (in questo caso su una tavoletta grafica), per questo si nota subito se un disegnatore ha iniziato da una base classica o meno. ScarletGothica è un’illustratrice e colorista (Star Trek, Angel, Dungeon & Dragons, Teenage Mutant Ninja Turtle, Doctor Who), anche lei ha raccontato come si svolge il suo lavoro. Ha spiegando che per il mercato statunitense la colorazione è fatta principalmente al computer (anche qui non esiste un tasto da spingere che colora subito l’intero disegno) perché si ha tempi brevi per completare il lavoro, mettendo a confronto la Francia, dove danno anche un anno per completare un singolo fumetto e per questo si colorano manualmente (soprattutto con acquerelli e chine).

Reunion X – Club. La Reunion X è stata organizzata da Ultimo Avamposto (un negozio di Bologna specializzato in tutto quello che riguarda Star Trek – gadget, libri, vestiti, DVD – e fantascienza varia) e dallo STIC-AL (Star Trek Italian Club “Alberto Lisiero”, club ufficiale della serie riconosciuto dalla Paramount). Oltre allo STIC-AL erano presenti anche l’Italian Klinzha Society (associazione culturale il cui scopo è quello di promuovere la cultura fantascientifica in tutte le sue forme) e il Doctor Who Hermits UnitedItalian fans of the Doctor (il club italiano dedicato alla serie televisiva britannica Doctor Who). Nelle edizioni scorse della Reunion erano presenti anche altri club (Gundam, Star Wars, Stargate, ecc…), perché questa manifestazione vuole essere, appunto, una Riunione aperta a tutti i gruppi di appassionati del genere fantascientifico. I club presenti, come al solito, si son dati da fare, creando una convention composita, ricca di ospiti ed eventi, dove i partecipanti (sia quelli di vecchia data, sia i semplici curiosi) si sono sentiti i benvenuti, accolti in un’immensa famiglia, com’è quella dei fan di fantascienza italiani.

Reunion X – Eventi. Degli eventi che hanno caratterizzato la Reunion X ne ho già parlato precedentemente, ma ora voglio entrare nel dettaglio di alcuni di essi. Un evento importante è stato la conferenza di Paolo Attivissimo sulla missione spaziale appena iniziata, ma, soprattutto, su Samantha Cristoforetti (anche lei fan di Star Trek). In giro su internet si sono letti molti post maschilisti che la denigravano perché donna, ma non qui. I presenti erano interessati al suo lavoro e orgogliosi della connazionale. Oltre a esserci stata una saletta ludica (comprensiva di baby club per intrattenere anche i bambini), alcuni giochi si sono svolti sul palco della sala principale. In questo modo i partecipanti non sono stati solo i componenti delle squadre di gioco, ma l’intera platea che si è divertita a dare suggerimenti (a volte volontariamente sbagliati), a fare battute o a ridere delle gag inventate sul momento dai giocatori, trasformando un semplice gioco in un evento unico. L’ultimo evento di cui voglio parlare è quello della serata del sabato sera, caratterizzata da due momenti topici: la sfilata dei costumi e l’asta di beneficenza. Diversamente dalle sfilate di cosplay, dove l’importante è la perfezione del costume e l’interpretazione del personaggio che si vuole rappresentare, qui si è dato sfogo al divertimento e all’immaginazione. Così si sono visti incredibili costumi. Un intero gruppo si è travestito come i personaggi di Futurama, con molta ironia e prendendosi in giro, mentre un altro (composto di bambini) ha fatto la sua interpretazione di… Sharknado 2! Dove due membri si sono vestiti da tornado pieno di squali! Anche l’asta di beneficenza è stata tutta da ridere. Quest’anno al posto della solita lotteria o pesca di beneficenza, si è fatta l’Asta Cieca. Cosa vuol dire? Semplicemente che gli oggetti messi in asta erano tutti impacchettati con carta da giornale, in modo da non sapere che cosa contenevano. I partecipanti si sono divertiti da pazzi, rilanciando in continuazione per ottenere quei pacchetti misteriosi che, spesso, contenevano oggetti comuni, ma nessuno se n’è lamentato. Era per una buona causa e la suspance e il divertimento ripagavano della spesa.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Gisella Arlotti
Home
 
Libri correlati
Romics

Altri articoli Home

Ghost in the Shell, il remake hollywoodiano del manga con Scarlett Johansson

“Ghost in the Shell” è il manga cult, realizzato da Masamune Shirow alla fine degli Ottanta, diventato, infine, un franchise comprendente anche videogiochi e romanzi.Ambientato nel XXI secolo, il manga seinen (rivolto a un pubblico adulto) immagina un futuro pieno di incognite, in cui la differenza tra uomo e macchina è in...

 

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 

For Honor, recensione videogame per PS4 e Xbox One: Cavalieri, Vichinghi e Samurai

For Honor è il videogioco action sviluppato e pubblicato da Ubisoft, un progetto innovativo che unisce epoche e stili di combattimento differenti. La software house francese è, sicuramente, la più attiva e importante casa di sviluppo a presentare annualmente nuove proprietà intellettuali all’interno del panorama vi...

 

Dylan Dog quadrimestrale, un maxi formato comics con tre storie inedita

Bonelli Editore ha comunicato proprio in questi giorni che il prossimo anno Tex Willer compirà settant’anni. Traguardo storico che l’editore italiano si appresta a vivere con la dovuta attenzione. Premura che viene rivolta ai numerosi fan del longevo personaggio Bonelliano. L’Editore ha infatti comunicato che i festeggiamen...

 

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 

Dark Horse Comics, The Visitor: How and Why He Stayed: le ragioni dell'alieno sulle tracce di Hellboy

Dark Horse Comics annuncia una nuova miniserie radicata nell'universo di Hellboy. Si tratta di “The Visitor: How and Why He Stayed”, cinque numeri con il primo in uscita il 22 febbraio. Il protagonista è uno dei personaggi più intriganti introdotti nel fumetto, apparso nel primo “Hellboy: Seed of Destruction” (...

 

Z Nation comics, dopo la serie tv arriva la nuova saga a fumetti sugli zombie

Z Nation è la fortunata serie Tv che traccia delle trame nelle quali la trasformazione in zombie dell’umanità costituisce la minaccia più pericolosa per coloro che ne sono rimasti incontaminati. Una lotta nella quale persone comuni, strappate alla quotidianità, si ritrovano proiettate a dover affrontare un viaggio ...

 

Agents of S.H.I.E.L.D. tra fumetto e serie televisiva

Ispirato dalla fortunata serie televisiva, la serie comics di “Agents of S.H.I.E.L.D.” targato Marvel Comics debutta nelle fumetterie americane il 13 gennaio 2016 con un primo arco narrativo intitolato “The Coulson Protocols”. La trama riserva molte sorprese. Maria Hill non è più a capo dello S.H.I.E.L.D. e il...

 

Da non perdere






Ultime news
Recensioni