X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Sean Connery, mai dire (solo) James Bond

28/11/2014 10:45
Sean Connery mai dire (solo) James Bond

Sean Connery è stato il James Bond più amato, ma l'attore scozzese ha lottato una vita per non rimanere prigioniero del ruolo dell'agente 007, che lo ha fatto conoscere al grande pubblico e consacrare al ruolo di star: ci è riuscito alla grande. Da 10 anni Sir Sean si gode il meritato riposo dopo una lunga carriera costellata di successi, personaggi indimenticabili e interpretazioni da Oscar.

Sean Connery. La storia del cinema è piena di attori che conoscono bene il rovescio della medaglia della immensa popolarità legata al ruolo che li ha resi celebri. Si resta per sempre intrappolati in quella parte, senza via di fuga. Sean Connery è l’eccezione che conferma la regola. Primo e più popolare agente 007, l’ultra ottantenne divo scozzese è uno dei pochi che sin da subito ha fatto di tutto per non essere identificato solo con un personaggio, in questo caso la spia nata dalla penna di Ian Fleming, che pure ha rappresentato il folgorante punto d’inizio di una carriera fantastica. Di certo lo hanno aiutato grandi registi, da Alfred Hitchcock a Sidney Lumet, da John Huston a Brian De Palma, ma anche un ottimo fiuto per i ruoli giusti e il tipico humour e origini scozzesi che lo hanno invitato a non prendersi mai troppo sul serio e a lavorare sempre duro rimanendo coi piedi per bene in terra.

Sean Connery biografia. Thomas Sean Connery nasce a Edimburgo il 25 agosto 1930. Molto affezionato al padre camionista e alla madre cameriera (“Mom & Dad” è uno dei suoi due tatuaggi, l’altro recita “Scotland Foverer”), ma la vita ordinaria non fa per lui. A 16 anni interrompe gli studi, si arruola in Marina, per poi lasciarla e fare i lavori più disparati, dal bagnino al muratore, e persino il modello, dato il fisico scultoreo e l’altezza considerevole (1,89 m) che gli consentono di classificarsi terzo a Mister Universo e gli suggeriscono che la strada dello spettacolo sia quella giusta da intraprendere. La lunga gavetta iniziale fatta di particine al cinema e in tv viene premiata nel 1962 con l’improvviso planetario successo del ruolo da protagonista in “Agente 007, licenza di uccidere”. Le donne non resistono al suo fascino virile e gli uomini sognano di avere lo stesso aplomb e scanzonato umorismo. Nonostante si sia sempre trovato sul set al fianco delle attrici più belle, come Brigitte Bardot, Audrey Hepburn, Kim BasingerMichelle Pfeiffer e Catherine Zeta Jones, Connery ha avuto una vita privata molto tranquilla. Niente gossip, due matrimoni, il primo con l’attrice Diane Cilento che gli ha dato un figlio e il secondo con la pittrice Micheline Roquebrune, al suo fianco dal 1975. Le altre sue grandi passioni sono il golf e l’amore incondizionato per la Scozia, che tanto vorrebbe libera da devolvere spesso ingenti quote in beneficenza per la causa indipendentista del Paese.

Sean Connery film. Oltre ai 7 film della saga di James Bond (impossibile non citare “A 007, dalla Russia con amore” e “Agente 007- Missione Goldfinger”), Sean Connery vanta una filmografia vasta ed eterogenea, dimostrando doti poliedriche che lo vedono a suo agio tanto nel thriller (“Marnie”, 1964) quanto nella fantascienza (“Zardoz”), nelle pellicole drammatiche (“La collina del disonore”, 1965) e d’avventura (“L’uomo che volle farsi re” e “Il vento e il leone”). Dagli anni Ottanta comincia la seconda giovinezza artistica di Sean Connery, uno dei pochi che invecchiando trova ruoli sempre più belli, come quello di Guglielmo da Baskerville ne “Il nome della rosa” (1986), del padre di Harrison Ford in “Indiana Jones e l’ultima crociata” di Steven Spielberg e del comandante sovietico di “Caccia a Ottobre Rosso" (1990). Anche se “La leggenda degli uomini straordinari” (2003) rimane il suo ultimo film, preferiamo ricordare come testamento artistico il commovente ruolo dello scrittore di “Scoprendo Forrester” (2000) di Gus Van Sant.

Sean Connery Oscar. Al fianco di Kevin Costner e Robert De Niro nell’ormai classico “Gli intoccabili” (1987) è talmente efficace nella splendida parte di Jimmy Malone da meritarsi ampiamente l’Oscar come migliore non protagonista, giusto riconoscimento a un attore irripetibile e come non ce ne saranno mai più, anche se Sean stesso direbbe.. mai dire mai!

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Libri correlati
Il nome della rosa



Articoli correlati

E.T. l'extra-terrestre, il film di Steven Spielberg che raccontò la separazione in tre rari poster

E.T. l’extra-terrestre (“E.T. the Extra-Terrestrial”) è il film di fantascienza di Steven Spielberg del 1982, distribuito da Universal. Uscì l’11 giugno, e rimase nella prima posizione della classifica fino a tutto il mese di luglio e agosto, per poi essere spodestato a settembre dalla commedia sexy &ldquo...

 

Minority Report, la serie tv guarda al futuro con dettagliata immaginazione

Abbiamo guardato in anteprima il primo episodio della serie televisiva intitolata "Minority Report", in onda su Fox dal 13 luglio 2016.  Sviluppata da Max Borenstein, rappresenta un adattamento e sequel dell’omonimo romanzo di Philip K. Dick nonché del celebre film del 2002 diretto da Steven Spielberg. La trama è amb...

 

Lo squalo: l'horror di Steven Spielberg che inaugurò le uscite dei film estivi

Lo squalo ("Jaws") è il film che uscì il 20 giugno 1975, diretto da Steven Spielberg e distribuito dalla Universal Pictures. Il film in Italia uscì il 27 dicembre: nel cast ci sono Roy Scheider, Robert Shaw, Richard Dreyfuss, Lorraine Gary e Murray Hamilton. La trama si snoda durante un beach party ad Amity Island: u...

 

Thank You for Your Service, il film drammatico con Haley Bennett e Miles Teller

Thank You for Your Service è un film drammatico sui traumi post-bellici tratto dal libro omonimo di David Finkel, sceneggiato e diretto da Jason Hall (attore e autore del copione di “American Sniper”) e interpretato da Haley Bennett e Miles Teller (protagonista di “Whiplash”). L’opera è prodotta dalla Dre...

 

Nonno scatenato, 'Robert de Niro è impenitente e Zac Efron divertente', intervista allo sceneggiatore del film John M. Phillips

Mauxa ha intervistato John M. Phillips, sceneggiatore e ideatore del film “Nonno scatenato” (“Dirty Grandpa”) interpretato da Robert De Niro, Zac Efron, Julianne Hough e Zoey Deutch. Il film è diretto da Dan Mazer, è uscito nelle sale italiane il 14 aprile 2016 distribuito da Eagle Pictures: negli Stati Uniti ...

 

Criminal, 'Kevin Costner ed io abbiamo combattuto con un cactus': intervista all'attrice Antje Traue

Mauxa ha intervistato Antje Traue, attrice che nel film “Criminal” - da oggi nelle sale - interpreta il ruolo di Elsa, partner di dell’anarchico Heimdahl intento a controllare l'arsenale nucleare degli Stati Uniti per realizzare il suo piano. “Elsa è un'anima ferita che decide di affrontare il suo passato attraverso u...

 

The Comedian: il nuovo emozionante film commedia con Jennifer Aniston e Robert De Niro

La pellicola "The Comedian" racconterà la storia di un artista comico ormai nella fase decrescente di una carriera segnata da grandi successi, fama e fortuna; carriera destinata ad infrangersi definitivamente quando questi durante uno dei suoi show colpirà uno degli spettatori con il microfono, ne seguirà una condanna lega...

 

Nonno zozzone: lo spassoso film commedia con Robert De Niro e Zac Efron

Trama. Il film narrerà le avventure di un nonno e un nipote in un viaggio “on the road”.Jason è un ragazzo serio che si accinge a sposarsi con la figlia del suo capo mentre Dick, suo nonno, è un tipo scatenato. Quest'ultimo lo costringerà ad accompagnarlo a Daytona, in un viaggio selvaggio che metterà ...

 

Nonno zozzone: lo spassoso film commedia con Robert De Niro e Zac Efron

Trama. Il film narrerà le avventure di un nonno e un nipote in un viaggio “on the road”.Jason è un ragazzo serio che si accinge a sposarsi con la figlia del suo capo mentre Dick, suo nonno, è un tipo scatenato. Quest'ultimo lo costringerà ad accompagnarlo a Daytona, in un viaggio selvaggio che metterà ...

 

Recensione Star Wars: Il risveglio della forza, l'Episodio VII di J.J. Abrams rinvigorisce la saga

Star Wars: Il risveglio della forza (Star Wars: The Force Awakens) film diretto da J.J. Abrams (il creatore di Lost), sceneggiato insieme a Lawrence Kasdan e Michael Arndt. Prodotto dalla Lucasfilm, acquisita nel 2012 dalla Walt Disney Company. Recensione. Sono passati trentadue anni dalla conclusione della trilogia originaria ideata da George Luc...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni