X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Sean Connery, mai dire (solo) James Bond

28/11/2014 10:45
Sean Connery mai dire (solo) James Bond

Sean Connery è stato il James Bond più amato, ma l'attore scozzese ha lottato una vita per non rimanere prigioniero del ruolo dell'agente 007, che lo ha fatto conoscere al grande pubblico e consacrare al ruolo di star: ci è riuscito alla grande. Da 10 anni Sir Sean si gode il meritato riposo dopo una lunga carriera costellata di successi, personaggi indimenticabili e interpretazioni da Oscar.

Sean Connery. La storia del cinema è piena di attori che conoscono bene il rovescio della medaglia della immensa popolarità legata al ruolo che li ha resi celebri. Si resta per sempre intrappolati in quella parte, senza via di fuga. Sean Connery è l’eccezione che conferma la regola. Primo e più popolare agente 007, l’ultra ottantenne divo scozzese è uno dei pochi che sin da subito ha fatto di tutto per non essere identificato solo con un personaggio, in questo caso la spia nata dalla penna di Ian Fleming, che pure ha rappresentato il folgorante punto d’inizio di una carriera fantastica. Di certo lo hanno aiutato grandi registi, da Alfred Hitchcock a Sidney Lumet, da John Huston a Brian De Palma, ma anche un ottimo fiuto per i ruoli giusti e il tipico humour e origini scozzesi che lo hanno invitato a non prendersi mai troppo sul serio e a lavorare sempre duro rimanendo coi piedi per bene in terra.

Sean Connery biografia. Thomas Sean Connery nasce a Edimburgo il 25 agosto 1930. Molto affezionato al padre camionista e alla madre cameriera (“Mom & Dad” è uno dei suoi due tatuaggi, l’altro recita “Scotland Foverer”), ma la vita ordinaria non fa per lui. A 16 anni interrompe gli studi, si arruola in Marina, per poi lasciarla e fare i lavori più disparati, dal bagnino al muratore, e persino il modello, dato il fisico scultoreo e l’altezza considerevole (1,89 m) che gli consentono di classificarsi terzo a Mister Universo e gli suggeriscono che la strada dello spettacolo sia quella giusta da intraprendere. La lunga gavetta iniziale fatta di particine al cinema e in tv viene premiata nel 1962 con l’improvviso planetario successo del ruolo da protagonista in “Agente 007, licenza di uccidere”. Le donne non resistono al suo fascino virile e gli uomini sognano di avere lo stesso aplomb e scanzonato umorismo. Nonostante si sia sempre trovato sul set al fianco delle attrici più belle, come Brigitte Bardot, Audrey Hepburn, Kim BasingerMichelle Pfeiffer e Catherine Zeta Jones, Connery ha avuto una vita privata molto tranquilla. Niente gossip, due matrimoni, il primo con l’attrice Diane Cilento che gli ha dato un figlio e il secondo con la pittrice Micheline Roquebrune, al suo fianco dal 1975. Le altre sue grandi passioni sono il golf e l’amore incondizionato per la Scozia, che tanto vorrebbe libera da devolvere spesso ingenti quote in beneficenza per la causa indipendentista del Paese.

Sean Connery film. Oltre ai 7 film della saga di James Bond (impossibile non citare “A 007, dalla Russia con amore” e “Agente 007- Missione Goldfinger”), Sean Connery vanta una filmografia vasta ed eterogenea, dimostrando doti poliedriche che lo vedono a suo agio tanto nel thriller (“Marnie”, 1964) quanto nella fantascienza (“Zardoz”), nelle pellicole drammatiche (“La collina del disonore”, 1965) e d’avventura (“L’uomo che volle farsi re” e “Il vento e il leone”). Dagli anni Ottanta comincia la seconda giovinezza artistica di Sean Connery, uno dei pochi che invecchiando trova ruoli sempre più belli, come quello di Guglielmo da Baskerville ne “Il nome della rosa” (1986), del padre di Harrison Ford in “Indiana Jones e l’ultima crociata” di Steven Spielberg e del comandante sovietico di “Caccia a Ottobre Rosso" (1990). Anche se “La leggenda degli uomini straordinari” (2003) rimane il suo ultimo film, preferiamo ricordare come testamento artistico il commovente ruolo dello scrittore di “Scoprendo Forrester” (2000) di Gus Van Sant.

Sean Connery Oscar. Al fianco di Kevin Costner e Robert De Niro nell’ormai classico “Gli intoccabili” (1987) è talmente efficace nella splendida parte di Jimmy Malone da meritarsi ampiamente l’Oscar come migliore non protagonista, giusto riconoscimento a un attore irripetibile e come non ce ne saranno mai più, anche se Sean stesso direbbe.. mai dire mai!

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Libri correlati
Il nome della rosa
Articoli correlati

Recensione del film Finding Oscar, la luce sul genocidio elogiata dalla critica

Finding Oscar è il film documentario di Ryan Suffern, uscito nella sale statunitensi e accolto in maniera positiva dalla critica. Il film è disponibile anche in Video on Demand. Nel documentario lo stesso presidente Reagan appare mentre dà la mano al presidente e militare guatemalteco Efraín Ríos Montt, che giust...

 

Il Padrino: al Tribeca Film Festival si riunisce il cast con Al Pacino, Robert De Niro e Francis Ford Coppola

I film "Il Padrino" e "Il Padrino: Parte II” ritrovano il cast originale in un incontro al Tribeca Film Festival di New York (leggi l'intervista alla responsabile del Tribeca Film Festival). Al Pacino (che nel film interpreta Michael Corleone), Robert De Niro (il giovane Vito), Diane Keaton (Kay), Talia Shire (Connie), James Caan (Sonny), Ro...

 

The Post, il nuovo film di Steven Spielberg con Tom Hanks e Meryl Streep

Il nuovo film di Steven Spielberg è un progetto avvolto in una coltre di mistero. Si dice che Tom Hanks e Meryl Streep ne siano i protagonisti, e che il titolo (salvo futuri cambiamenti) sia “The Post”, ma per il resto i dettagli rilasciati al riguardo sono veramente pochi. Il recente annuncio che verrà distribuito in un n...

 

Tribeca Film Festival, 'siamo attenti a ciò che emerge': intervista a Tammie Rosen

Il Tribeca Film Festival si svolge a New York fino al 30 aprile. Fondato nel 2002 da Robert De Niro e Craig Hatkoff negli anni si è sviluppato fino a presentare film come “Insomnia", “La leggenda degli uomini straordinari”, “Spider-Man 3” e “The Avengers”. Nel 2016 il vincitore è stato “...

 

Steven Spielberg, girerà in Umbria ed Emilia Romagna il nuovo film tratto da una storia vera

Steven Spielberg girerà in Umbria, Lazio ed Emilia Romagna il prossimo film “The Kidnapping of Edgardo Mortara”. Le riprese inizieranno ad aprile 2017. La pellicola racconta del rapimento di Edgardo Mortara, giovane ragazzo ebreo che a Bologna nel 1858 è battezzato in segreto: quando si scopre l’accaduto, è s...

 

Han Solo Anthology, a febbraio le riprese del film spin-off sul personaggio di "Star Wars"

Lo spin-off. Dopo il successo di “Rouge One: A Star Wars Story” è tempo di un altro spin-off sulle vicende di Guerre Stellari: quello su Han Solo, il famoso personaggio interpretato da Harrison Ford. Del film non si sanno ancora né il titolo né la trama (che comunque dovrebbe concentrasi sulla giovinezza del prota...

 

Recensione del film Il GGG - Il grande gigante gentile

Il GGG - Il grande gigante gentile è il film di Steven Spielberg, con Mark Rylance, Ruby Barnhill e Penelope Wilton. La sceneggiatura è di Melissa Mathison (leggi l’intervista all’attore del film Jonathan Holmes). Sophie è una bambina coraggiosa che di notte apre la finestra e urla contro i ragazzi che sono a gozzo...

 

Blade Runner 2, titolo ufficiale e cast del sequel con Harrison Ford e Ryan Gosling

Dopo anni di annunci, “Blade Runner”, pietra miliare della fantascienza che negli anni ‘80 ha contribuito a consolidare la fama stellare di Harrison Ford, avrà finalmente un sequel. Qualche settimana fa la Warner Bros ha annunciato ufficialmente che il film si intitolerà “Blade Runner 2049”, ma, a parte q...

 

Highlander 2, secondo il regista il reboot è solo questione di tempo

La speranza è l’ultima a morire, per Cedric Nicolas-Troyan, l’ultimo in una lunga lista di registi ad essere coinvolto nel reboot di “Highlander”. Il film avrebbe dovuto segnare il suo debutto dietro la cinepresa (dopo una gavetta come supervisore degli effetti speciali e regista di seconda unità), ma alla fine...

 

In attesa del prossimo film su James Bond, ecco i motivi del successo della saga

Il prossimo James Bond. È passato meno di un anno dall’uscita di “Spectre” - l’ultimo film su James Bond - e già stanno circolando dei rumors sulla prossima, venticinquesima, opera dedicata all’agente segreto. In particolare, si sta cercando di sapere quale attore interpreterà 007. Da contratt...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=23215079&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1