X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Amos Gitai racconta il film 'Ana Arabia': il confine decrepito intorno a noi

17/11/2014 13:00
Amos Gitai racconta il film 'Ana Arabia' il confine decrepito intorno noi

Amos Gitai al festival Popoli e religioni racconta il film "Ana Arabia". Il film è ambientato in un confine Israeliano, ma anche intorno a noi.

Al Film Festival Popoli e Religioni di Terni è stato proiettato il film di Amos GitaiAna Arabia”. Lo pellicola era già stata presentata al Festival di Venezia 2013, e per la modalità con cui affronta la tematica dell’integrazione razziale può essere considerato uno dei più innovativi del regista.

Amos Gitai. Alla presentazione doveva anche partecipare lo stesso Amos Gitai, che poi per motivi lavorativi non è potuto intervenire, infatti in settimana sono iniziate le riprese del nuovo film, incentrato sulla figura di Yitzhak Rabin.

Intervista. Il regista Amos Gitai è però intervenuto virtualmente con una videontervista rilasciata l’8 novembre all'organizzazione del Festival. Qui parla della stessa città di Gerusalemme che era anche il fulcro tematico del festival. “Re Davide scelse Gerusalemme come città . Fu poi conquistata dai romani, e tuttora incrocia copti e cattolici”. Il motivo per cui Davide scelse quel luogo aspro per fondare la città era anche di ordine politico: “Davide scelse quel luogo perché non c'erano laghi, fiumi e foci. Non voleva che le popolazioni più potenti sopraffacessero le più deboli”.

Guerra in Israele. Sulla guerra che imperversa a periodi alterni nel territorio israeliano Amos Gitai è risoluto: “La guerra tra le popolazioni è come il litigio che avviene in una coppia. Tutti i vicini possono affacciarsi per esprimere la loro opinione, ma se non si trovano dei punti di contatto è impossibile pervenire ad una soluzione”. Ed è la politica a dovere compiere il primo passo: “E soprattutto i leader devono pensare a risolverlo”.

Trama Ana Arabia. Il film cui abbiamo assistito contiene una novità più formale che contenutistica. La trama è quella di una giornalista, Yael - interpretata da Yuval Scharf - che deve svolgere un servizio su una piccola comunità composta da ebrei e arabi, che vivono insieme al “confine” fra Jaffa e Bat Yam, in Israele. Ci sono tuguri cadenti, in un agrumeto con alberi di limoni circondati da palazzi. Yael interroga pacatamente i personaggi sulle loro vite, e si scopre che un arabo era sposato con un’ebrea, quasi a simboleggiare un’assoluta unità umana che prescinde da quella religiosa. La giornalista quasi si dimentica del suo lavoro, conquistata dalle storie di Youssef e Miriam, Sarah e Walid, dei vicini, amici, tra speranze disincanto.

Recensione. A ben guardare il film, la trama non è poi diversa dalle situazioni che emergono in molti paesi anche italiani, dove l’intolleranza razziale che la cronaca riporta è presente e storicizzata. Soprattutto la decadenza che la giornalista tenta di raccontare, con le case decrepite e la vita spesa a “cercare un lavoro” - così come dice uno dei protagonisti - non è distante dalle situazioni che negli accampamenti rom emergono, e non solo. Quanti hanno perso ciò che avevano, e ciò che desideravano è ormai un ricordo: “lavoravo al peschereccio, ma ormai le barche sono ferme”, dice un protagonista che ora deve fare il meccanico. E la sua vita non è diversa da quella di molti operai che per la chiusa delle fabbriche sono costretti a reinventarsi: basti pensare alla città in cui il festival Popoli e religiose si svolge, Terni afflitta dall'imminente chiusura di due forni dell’acciaieria e i conseguenti licenziamenti.

Amos Gitai filma in maniera cruda con un lungo campo sequenza il racconto, che per ottanta minuti non rappresenta solo il confine di Giaffa ma tutti quelli intorno a noi.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 

Un tirchio quasi perfetto, il film commedia sull'avarizia di Fred Cavayé

Un tirchio quasi perfetto è il film nelle sale diretto da Fred Cavayé, con Dany Boon, Laurence Arné e Noémie Schmidt. La storia è quella di François Gautier, che fa dell’avidità un’esigenza. Non spende mai più del necessario, ma quando incontra una donna la situazione muta. Inoltr...

 

La Bella e la Bestia, il libro da cui è tratto il film con Emma Watson

La Bella e la Bestia è il libro che - in concomitanza dell’uscita del film - ripropone alcuni aspetti della pellicola intepretata da Emma Watson (leggi l'intervista allo sceneggiatore del film Evan Spiliotopoulos). Il libro illustrato racconta la storia del film, usando uno stile di scrittura semplice e adatto anche alla lettura dei b...

 

Halloween, John Carpenter sarà produttore esecutivo e co-sceneggiatore del remake

Qualche settimana fa il leggendario regista del primo “Halloween”, John Carpenter, ha annunciato i componenti principali della squadra che si occuperà del reboot della saga da lui stesso fondata nel 1978. David Gordon Green sarà in cabina di regia, mentre Danny McBride (famoso per le due serie tv comedy fatte per HBO, &ldq...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni