X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Assassin's Creed Unity: assassini ai tempi della Rivoluzione francese

14/11/2014 15:00
Assassin's Creed Unity assassini ai tempi della Rivoluzione francese

Assassin's Creed Unity è il primo videogioco del celebre franchise Ubisoft ad arrivare sulle console di nuova generazione, con grafica, sonoro e gameplay potenziati. La trama si snoda in una Parigi riprodotta perfettamente ai tempi della Rivoluzione francese, con eventi e personaggi storici a fare da cornice

Assassin’s Creed Unity, 13 novembre, il primo contatto di una delle serie di videogiochi più vendute nel panorama videoludico con la nuova generazione di console. Tante promesse, come sempre, ma soprattutto tante aspettative da parte di pubblico e critica. Si parte dallo scorso E3, quando la presentazione nello stand Microsoft aveva fatto sperare in un rinnovamento importante per il franchise, sotto il profilo tecnico e di gameplay. Speranze e attese portate avanti nelle varie fiere sino all’arrivo sul suolo europeo, nel giorno tanto atteso dai possessori di PS4, Xbox One e PC.
Ma ora, con la potenza delle nuove macchine, Assassin’s Creed Unity è davvero un gioco di nuova generazione?

Assassin’s Creed Unity trama, tutto ruota attorno alla Rivoluzione francese, nell’anno 1789 che cambiò la storia nazionale transalpina e non solo. La rincorsa verso l’anno zero parte dall’infanzia di un ragazzino nato e cresciuto a Versailles, Arno Dorian, di cui vestiremo in panni nel corso dell’avventura principale. Il piccolo Arno è l’introduzione al mondo di gioco e ai fastosi interni dell’epoca, in un lento avanzare verso l’età matura. Il percorso, come da titolo della serie, lo porterà nell’organizzazione segreta degli assassini, in un mescolarsi di eventi e personaggi storici della Francia di fine Settecento.

Articolo sulla canzone di Lorde in Assassin's Creed: Unity.

Assassin’s Creed Unity grafica e sonoro, il passo più importante e atteso con il salto su PS4 era, e rimane, l’intero comparto tecnico, sempre buono nelle passate edizioni ma che aveva bisogno di un deciso cambio di motore. L’impatto iniziale, tra interni ed effetti sulle superfici è davvero buono, ma dove il titolo spinge sull’acceleratore è negli scorci ed edifici della Parigi settecentesca, riprodotta perfettamente e visivamente meravigliosa. Dalle imponenti cattedrali agli interni lussuosi, dalle strade stracolme di gente alla Notre Dame notturna, si arriva ad una quadro generale ben disegnato e sempre affascinante. Ma tutto si paga, per mancanza di ottimizzazione e tempo di sviluppo: il titolo non gira in Full HD, e la risoluzione di 900p non garantisce nemmeno la fluidità sperata su PS4, con svariati cali di frame rate e un evidente effetto pop-up (elementi grafici che compaiono in ritardo e all’improvviso). Dal punto di vista del sonoro, rimane buono il doppiaggio in italiano, seppur inferiore alla controparte francese, che in un titolo del genere rende sicuramente maggiore l’immersività globale. L’accompagnamento musicale è invece azzeccato, e il risultato generale premia il lavoro di Ubisoft sotto questo punto di vista.

Assassin’s Creed Unity gameplay, abbandonate le navi dell’ultimo capitolo, il gameplay si sviluppa esclusivamente in territorio urbano, rappresentando quindi un ritorno alle origini. L’elemento parkour, caratterizzante per la serie, è stato rivisto con una scalata verso l’alto e una in basso, scelta demandata a due tasti appositi. Le nuove animazioni rendono il quadro leggermente più interessante, mentre nei combattimenti poco è stato fatto, con una generale ripetitività e facilità degli scontri. E’ stata invece potenziata la parte stealth nelle varie missioni, approccio che premierà il giocatore soprattutto nella parte cooperativa online con altri tre giocatori.

Articolo sul comics Assassination Classroom.

Assassin’s Creed Unity recensione, Unity rimane fondamentalmente simile ai predecessori, riversando nella nuova generazione le stesse problematiche degli ultimi capitoli. Se dal punto di vista grafico il salto c’è, ma non regge nella fluidità, il titolo ricicla le stesse meccaniche da anni, bisognose ormai di novità. I pochi ritocchi alle animazioni e al sistema di combattimento, con una parte stealth leggermente più curata, sono ancora troppo poco per una serie che è sbarcata nella nuova generazione di console con molte promesse, di cui poche mantenute. Il gioco rimane comunque divertente, pieno di cose da fare e vedere, con una storia non incisiva ma che comunque mescola situazioni e personaggi interessanti, in una Parigi splendidamente viva, grazie alla mole di persone che gestisce, male, il motore di gioco. Non è un Assassin’s Creed innovativo né imperdibile, ma in fondo è così da anni, nella filosofia conservatrice di Ubisoft di regalare annualmente un gioco immediato e fruibile a gran parte dell’utenza console.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 

Recensione film Spider-Man: Homecoming

Spider-Man: Homecoming costituisce un nuovo e promettente inizio per l’eroe Marvel Comics. Un avvio che propone alcune interessanti novità rispetto ai film del passato. Dopo gli Avengers, Ant-Man e la serie "Guardiani della Galassia", la Marvel, con questo nuovo lungometraggio, continua a proporre avventure accattivanti che uniscono un...

 

Dynamite Entertainment, John Wick: dal film al fumetto in uscita

Dynamite Entertainment annuncia l'uscita per settembre del fumetto “John Wick”. Il progetto nasce grazie alla collaborazione della casa editrice con la Lionsgate Films. La trama verterà sulle origini del popolare sicario interpretato per il grande schermo da Keanu Reeves. Dunque, seguiremo un giovane protagonista appena uscito d...

 

Star Comics, in arrivo il fumetto su Rai: fantasma protettore di un futuro incerto

Star Comics pubblica la serie targata Valiant, scritta da Matt Kindt e disegnata da Clayton Crain: saranno due volumi in uscita il 12 luglio, rispettivamente intitolati “Rai - Il fantasma del Giappone” (con i primi quattro numeri della serie comics) e “Rai - Battaglia per il nuovo Giappone” (#5-8). Gli albi saranno disponibi...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni