X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Assassin's Creed Unity: assassini ai tempi della Rivoluzione francese

14/11/2014 15:00
Assassin's Creed Unity assassini ai tempi della Rivoluzione francese

Assassin's Creed Unity è il primo videogioco del celebre franchise Ubisoft ad arrivare sulle console di nuova generazione, con grafica, sonoro e gameplay potenziati. La trama si snoda in una Parigi riprodotta perfettamente ai tempi della Rivoluzione francese, con eventi e personaggi storici a fare da cornice

Assassin’s Creed Unity, 13 novembre, il primo contatto di una delle serie di videogiochi più vendute nel panorama videoludico con la nuova generazione di console. Tante promesse, come sempre, ma soprattutto tante aspettative da parte di pubblico e critica. Si parte dallo scorso E3, quando la presentazione nello stand Microsoft aveva fatto sperare in un rinnovamento importante per il franchise, sotto il profilo tecnico e di gameplay. Speranze e attese portate avanti nelle varie fiere sino all’arrivo sul suolo europeo, nel giorno tanto atteso dai possessori di PS4, Xbox One e PC.
Ma ora, con la potenza delle nuove macchine, Assassin’s Creed Unity è davvero un gioco di nuova generazione?

Assassin’s Creed Unity trama, tutto ruota attorno alla Rivoluzione francese, nell’anno 1789 che cambiò la storia nazionale transalpina e non solo. La rincorsa verso l’anno zero parte dall’infanzia di un ragazzino nato e cresciuto a Versailles, Arno Dorian, di cui vestiremo in panni nel corso dell’avventura principale. Il piccolo Arno è l’introduzione al mondo di gioco e ai fastosi interni dell’epoca, in un lento avanzare verso l’età matura. Il percorso, come da titolo della serie, lo porterà nell’organizzazione segreta degli assassini, in un mescolarsi di eventi e personaggi storici della Francia di fine Settecento.

Articolo sulla canzone di Lorde in Assassin's Creed: Unity.

Assassin’s Creed Unity grafica e sonoro, il passo più importante e atteso con il salto su PS4 era, e rimane, l’intero comparto tecnico, sempre buono nelle passate edizioni ma che aveva bisogno di un deciso cambio di motore. L’impatto iniziale, tra interni ed effetti sulle superfici è davvero buono, ma dove il titolo spinge sull’acceleratore è negli scorci ed edifici della Parigi settecentesca, riprodotta perfettamente e visivamente meravigliosa. Dalle imponenti cattedrali agli interni lussuosi, dalle strade stracolme di gente alla Notre Dame notturna, si arriva ad una quadro generale ben disegnato e sempre affascinante. Ma tutto si paga, per mancanza di ottimizzazione e tempo di sviluppo: il titolo non gira in Full HD, e la risoluzione di 900p non garantisce nemmeno la fluidità sperata su PS4, con svariati cali di frame rate e un evidente effetto pop-up (elementi grafici che compaiono in ritardo e all’improvviso). Dal punto di vista del sonoro, rimane buono il doppiaggio in italiano, seppur inferiore alla controparte francese, che in un titolo del genere rende sicuramente maggiore l’immersività globale. L’accompagnamento musicale è invece azzeccato, e il risultato generale premia il lavoro di Ubisoft sotto questo punto di vista.

Assassin’s Creed Unity gameplay, abbandonate le navi dell’ultimo capitolo, il gameplay si sviluppa esclusivamente in territorio urbano, rappresentando quindi un ritorno alle origini. L’elemento parkour, caratterizzante per la serie, è stato rivisto con una scalata verso l’alto e una in basso, scelta demandata a due tasti appositi. Le nuove animazioni rendono il quadro leggermente più interessante, mentre nei combattimenti poco è stato fatto, con una generale ripetitività e facilità degli scontri. E’ stata invece potenziata la parte stealth nelle varie missioni, approccio che premierà il giocatore soprattutto nella parte cooperativa online con altri tre giocatori.

Articolo sul comics Assassination Classroom.

Assassin’s Creed Unity recensione, Unity rimane fondamentalmente simile ai predecessori, riversando nella nuova generazione le stesse problematiche degli ultimi capitoli. Se dal punto di vista grafico il salto c’è, ma non regge nella fluidità, il titolo ricicla le stesse meccaniche da anni, bisognose ormai di novità. I pochi ritocchi alle animazioni e al sistema di combattimento, con una parte stealth leggermente più curata, sono ancora troppo poco per una serie che è sbarcata nella nuova generazione di console con molte promesse, di cui poche mantenute. Il gioco rimane comunque divertente, pieno di cose da fare e vedere, con una storia non incisiva ma che comunque mescola situazioni e personaggi interessanti, in una Parigi splendidamente viva, grazie alla mole di persone che gestisce, male, il motore di gioco. Non è un Assassin’s Creed innovativo né imperdibile, ma in fondo è così da anni, nella filosofia conservatrice di Ubisoft di regalare annualmente un gioco immediato e fruibile a gran parte dell’utenza console.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Malevolent, il film di animazione horror con Ray Wise e Morena Baccarin

“Malevolent” è un film di animazione indie con un budget stimato intorno a un milioni di dollari raccimolato grazie a una campagna di crowfounding curata da Indiegogo, riferimento internazionale per il finanziamento collettivo nato nel 2008. Il progetto è descritto come un originale connubio tra il franchise “Saw&rd...

 

NieR: Automata, recensione videogame per PS4

NieR Automata è il videogioco sviluppato dai Platinum Games e pubblicato da Square Enix, la fantasiosa unione di differenti generi all’interno di un titolo action tanto veloce quanto spettacolare. Gli sviluppatori, tra i migliori nell’ambito giapponese per quanto riguarda la realizzazione di giochi d’azione, sono conosciuti...

 

Marvel Comics lancia il nuovo logo di Inhumans e la nuova Serie Comics

Inhumans, i mutanti che a differenza degli X-Men si nascondono dal genere umano stanno per essere lanciati nel piccolo schermo in una nuova serie tv ma da questo marzo Marvel Comics rilancerà il titolo anche in una nuova seriea fumetti. Un nuovo logo è stato pubblicato nei giorni scorsi a testimoniare la volontà di questo nuovo...

 

IDW Publishing, i tweet illustrati di Trump in un bestseller annunciato

IDW Publishing annuncia “Sh*t My President Says: The Illustrated Tweets of Donald J. Trump” in uscita per agosto, sotto l'etichetta Top Shelf Productions. Realizzato dal fumettista Shannon Wheeler, vincitore di un prestigioso Eisner Award, l'albo ha la brillante ambizione di raccontare Trump attraverso la strategia comunicativa pi&ugrav...

 

Marvel Comics, Iron Fist nuova serie a fumetti

Iron Fist è apparso come personaggio Marvel Comics nell’omonima e recente serie televisiva proiettata sulla piattaforma online Netflix, senza riscuotere i favori della critica. Un miliardario disperso da oltre dieci anni torna nella azienda che aveva fondato il padre e si ritrova a lottare contro una temuta organizzazione denominata La...

 

Recensione Tokyo Ghost un futuro assuefatto alla tecnologia pubblicato dalla Bao Publishing

Tokyo Ghost vol.1, è la nuova graphic novel pubblicata dalla Bao Publishing lo scorso 16 marzo. In questo nuovo lavoro troviamo un futuro prossimo lontano da tutto quello che conosciamo, ma in qualche modo simile alla realtà che ci viene prospettata con il passare del tempo. Questa opera è stata un frutto congiunto tra Rick Rem...

 

Recensione Chinamen un fumetto che racconta la collettività cinese in Italia pubblicato da BeccoGiallo

Chinamen – Un secolo di Cinesi a Milano, è un fumetto che racconta la collettività cinese in Italia pubblicato dalla casa editrice BeccoGiallo. La storia inizia da quando sono arrivati per la prima volta in Italia per poi continuare lungo il corso del secolo, fino ad arrivare ad oggi. Il fumetto espone alcune delle storie pi&ugr...

 

Comics Guardiani della Galassia, il film a fumetti

Comics Guardiani della Galassia Vol. 2 raggiungerà le sale cinematografiche dalla fine del prossimo mese di aprile e vedrà ancora una volta protagonisti Zoe Saldana nelle verdi vesti di Gamora, Chris Pratt sarà Star-Lord mentre Karen Gillan vestirà nuovamente i panni di Nebula. Diverse sono state nel corso degli ultimi m...

 

Mass Effect Andromeda, recensione videogame per PS4 e Xbox One: l'inizio della fine

Mass Effect Andromeda è il videogioco sviluppato da Bioware e pubblicato sotto l’ala protettrice di Electronic Arts, che ha prelevato la saga dopo lo straordinario primo capitolo uscito originariamente su Xbox 360. La trilogia, pietra miliare della scorsa generazione, ha rappresentato un capolavoro all’interno dell’universo...

 

Dirk Gently, Agenzia di investigazione olistica dai fumetti alla seconda stagione Tv

Dirk Gently, Agenzia di investigazione olistica è la serie televisiva creata da Max Landis che esplora casi apparentemente inspiegabili che coinvolgono aspetti ed elementi soprannaturali. Due giovani che non hanno nulla in comune si ritrovano casualmente coinvolti in qualcosa di trascendentale ed interconnesso alla realtà e tra la ril...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni