X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Strain: la recensione della nuova serie tv di Guillermo Del Toro

11/11/2014 21:46
The Strain la recensione della nuova serie tv di Guillermo Del Toro

The Strain è la serie tv scritta (con Chuck Hogan) e diretta da Guillermo Del Toro, in imminente uscita anche in Italia. Il telefilm, di cui è attualmente in lavorazione la seconda stagione, è l'adattamento, forse un po' troppo fedele, della trilogia di libri comics "La Progenie", "La Caduta" e "La Notte Eterna", di Hogan e Del Toro, pubblicati dal 2009.

The Strain Nuova serie tv Horror-Thriller In uscita in Italia su Fox il telefilm di Guillermo del Toro, tratto dalla trilogia di comics ominima scritta dal regista con Chuck Hogan, ha riscosso pareri contrastanti negli Usa ma si è guadagnato abbastanza pubblico per la produzione, attualmente in corso, della seconda stagione

The Strain Nuova serie tv Italia Trama Il telefilm inizia quando un aereo atterra al John F. Kennedy International Ariport. La torre di controllo cerca più volte di contattare il capitano o gli altri membri dell'equipaggio, senza tuttavia ricevere alcuna risposta. Dato il sospetto di un virus che potrebbe aver colpito tutti i passeggeri, i primi a salire a bordo del velivolo e ad indagare sull'accaduto sono l'epidemiologo Ephrain Goodweather (Corey Stoll) e la sua collega/amante/miglior amica la dottoressa Dott. Nora Martinez (Mia Maestro). Dei 206 passeggeri solo quattro sono sopravvissuti e, posti prontamente in quarantena, l'equipe di epidemiologi protagonista di “The Strain” scoprirà ben presto che il male che dovranno combattere sarà completamente al di fuori della loro formazione medico scientifica, e che, per fermare i vampiri in cui sembrano trasformarsi i malati, più che di una squadra di medici sarà necessario l'intervento sia di una sorta di esorcista, ma anche di una buona dose di fortuna

The Strain Nuova serie tv Main Cast Insieme ad Corey Stoll - “The Bourne Legacy" (2012) – e Mia Maestro - “The Twilight Saga: Breaking Dawn - Parte 1 e 2" (2011 – 2012) – nel cast principale di “The Strain” ci sono anche Kevin Durand - “Lost” (2008-2010) – Richard Sammel - “Bastardi Senza Gloria" (2009) -e David Bradley - “Harry Potter” (2001 – 2011) – nel ruolo di Abraham Setrakian, un ebreo sopravissuto all'olocausto nazista

The Strain Recensione Allo spettatore basteranno poche scene per capire che tipo di serie tv è “The Strain”, giusto il tempo di vedere per la prima volta l'anziano Abraham Setrakian in azione, quando, per difendere il suo banco dei pegni da un tentativo di rapina, l'arzillo vecchietto dimostra una forza e un'agilità degna di un'adolescente nel pieno del proprio vigore psico-fisico. I personaggi e le scene del supernatural thriller pregno di gore più che di suspense, sembrano un copia e incolla da un horror movie dei primi anni '80, per non parlare dei dialoghi degni dei primi (e migliori) film di azione di Stallone e Schwarzenegger, tanto che il vampirismo che affligge i malati può sembrare la cosa più normale, naturale e realistica dell'intero telefilm. La caratterizzazione dei personaggi poi a volte è talmente fantasiosa da farli sembrare personaggi dei fumetti, e non persone in carne ed ossa. Ma è proprio questo il punto: “The Strain” è l'adattamento di una trilogia di comics, libri che si fanno guardare oltre che leggere, e una volta sorpassato l'imbarazzo iniziale, e se si ha la pazienza di arrivare nel vivo dello show, quando le scene di gore e azione si intervallano e prendono il sopravvento su quelle più descrittive, la serie tv si guarda veramente bene, e tutti gli apparenti difetti iniziano a diventare pregi e elementi che distinguono “The Strain” dal resto dei telefilm dell'attuale palinsesto televisivo

The Strain Nuova Serie Tv Giudizio Guillermo del Toro ha saputo dividere la critica con molti dei suoi film: da “Hellboy” (2004) a “Pacific Rim” (2013), osannato da una generazione cresciuta con i robot giapponesi e nella migliore delle ipotesi ignorato  da tutti gli altri. La sua prima serie tv “The Strain” non fa eccezione, essendo un telefilm capace di attirare solo un certo tipo di pubblico. Nonostante cioè, lo show in America ha ricevuto più consensi che critiche e la seconda stagione è già in lavorazione

 
© Riproduzione riservata
Home
 

Altri articoli Home

The Walking Dead 7, il dilemma di Morgan nella serie tv di Robert Kirkman

"The Walking Dead 7" si avvia al termine della stagione ma i colpi di scena si susseguono senza sosta: nel tredicesimo episodio abbiamo assistito alla svolta di uno dei protagonisti dello show, Morgan Jones, il primo essere umano che Rick incontra subito dopo essersi svegliato dal coma. Questo personaggio è uno dei più tormentati dell...

 

Serie tv più viste negli USA: 'This Is Us' sale alla seconda posizione

"NCIS" non abbandona la prima posizione della classifica settimanale delle serie televisive più viste negli Stati Uniti. Il diciottesimo episodio della quattordicesima stagione, intitolato "M.I.A." e diretto da Thomas J. Wright, ha registrato  14.16 milioni di spettatori.  "This Is Us" conquista una posizione e si porta al secondo...

 

Il commissario Montalbano, episodio 'La piramide di fango': il malaffare degli appalti pubblici

Rai 1 ripropone l'episodio "La piramide di fango" (trasmesso per la prima volta il 7 marzo 2016) della serie de "Il commissario Montalbano". La piramide di fango - La trama dell'episodio Tratto dall'omonimo romanzo di Andrea Camilleri, l'episodio ha inizio con un misterioso omicidio su cui inizia a indagare Salvo Montalbano (Luca Zingaretti). Il ...

 

Riverdale, 'Archie è un ragazzo di buon cuore': intervista all'attrice Nathalie Boltt

La serie televisiva "Riverdale" ha debuttato sul network statunitense The CW il 26 gennaio 2017, dal giorno successivo è disponibile sulla piattaforma streaming Netflix. Leggi la trama Abbiamo intervistato l'attrice Nathalie Boltt, interprete del personaggio di Penelope Blossom. D: Hai letto la serie a fumetti pubblicata da Archie Co...

 

Shades of Blue, terza stagione: proseguono le vicende della detective Harlee Santos

"Shades of Blue" è stata rinnovata per una terza stagione.  La serie televisiva creata da Adi Hasak segue le vicende della detective Harlee Santos, interpretata da Jennifer Lopez. La squadra di cui fa parte la protagonista è guidata dal tenente Matt Wozniak (Ray Liotta), il quale si caratterizza per un modo di agire spesso ...

 

Amici 16, verso il serale: prima puntata il 25 marzo

La sedicesima edizione del talent show "Amici" procede verso la fase serale, al via il 25 marzo 2017.  Nel corso dell'ultimo appuntamento con il pomeridiano, in onda oggi su Canale 5 dalle 14.10, prendono forma in modo definitivo le due squadre, i Blu (con Elisa) e i Bianchi (con Morgan). L'ospite della puntata odierna è Michele ...

 

Alessandra Amoroso - Vivere a colori, lo speciale dedicato alla cantautrice

Il canale FoxLife propone lo speciale "Alessandra Amoroso - Vivere a colori", in onda il 22 marzo 2017.  Presentato in forma di docufilm, l'evento offre un ampio racconto del "Vivere a colori tour", dai backstage ai momenti più significativi dei concerti della cantautrice in numerosi palasport.  La voce narrante è della st...

 

Standing Ovation, Patty Pravo tra gli ospiti della finale del programma

La puntata finale di "Standing Ovation" va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25.  Lo show televisivo condotto da Antonella Clerici ha proposto una gara canora di alcuni ragazzi dagli 8 ai 17 anni in coppia con i loro genitori. Nel corso della puntata conclusiva verrà decretata la coppia vincitrice del programma, le varie...

 

Legion, seconda stagione: la serie tornerà nel 2018 con nuovi episodi

La serie televisiva "Legion" tornerà nel 2018 con la seconda stagione.  Legion - Leggi la recensione del primo episodio La trama è basata sulle vicende di David Haller, personaggio dei fumetti Marvel Comics creato da Chris Claremont e Bill Sienkiewicz. "La prima stagione è stata un enorme successo. Non solo una serie tv...

 

Big Little Lies, recensione del primo episodio della miniserie tv

La miniserie televisiva "Big Little Lies - Piccole grandi bugie" ha debuttato su Sky Atlantic il 15 marzo 2017.  Creata da David E. Kelley, propone un profondo racconto basato sull'omonimo romanzo della scrittrice australiana Liane Moriarty. L'inizio del primo episodio, intitolato "Schieramenti" (Titolo originale: "Somebody's Dead"...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni