X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Torneranno i prati recensione film, Claudio Santamaria protagonista nel nuovo film del maestro Ermanno Olmi

05/11/2014 13:00
Tornerannoprati recensione film Claudio Santamaria protagonista nuovo film del maestro Ermanno Olmi

Torneranno i prati, il regista vincitore della Palma d'Oro a Cannes nel 1978 torna al cinema con un dramma intenso ambientato nella prima guerra mondiale in occasione del centenario del conflitto

Torneranno i prati è il nuovo film diretto da Ermanno Olmi (L’albero degli zoccoli), che esce nei cinema italiani giovedì 6 novembre. È una co-produzione Cinemaundici, Ipotesi cinema con RAI cinema ed è distribuito da O1 distribution.


Torneranno i prati trama, siamo all’interno di un avamposto sul fronte Nord-Est della prima guerra mondiale. I soldati sono stremati, congelati e la metà di loro ha la febbre. Sarà una notte fatta di attesa e come sempre di paura. La montagna da luogo di pace diventerà luogo di morte perché “La guerra è una brutta bestia che gira il mondo e non si ferma mai”.

Torneranno i prati recensione, l’ultimo lavoro di Ermanno Olmi è un dramma molto intenso che mostra allo spettatore l’assurdità della guerra. La posizione del maestro è espressa alla perfezione dal monologo finale in cui il giovanissimo Tenente racconta a parole ciò che sta scrivendo nella lettera alla madre. Il regista è bravo a restituire l’atmosfera che si respirava in trincea con i soldati strappati dalle loro case e mandati a combattere. Uomini, ragazzi, giovani, mandati a morire a migliaia di chilometri da casa. Ecco cosa ci mostra l'83enne regista italiano.

Torneranno i prati cast, i protagonisti del nuovo lavoro di Ermanno Olmi sono Claudio Santamaria (Romanzo Criminale), Alessandro Sperduti (Com’è bello far l’amore), Camillo Grassi (Cantando dietri i paraventi), Niccolò Senni (L’albero delle pere) e Francesco Formighetti (L’ultima ruota del carro).

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Claudio Santamaria, carismatico è Alberto Manzi e soldato della Grande Guerra

Claudio Santamaria, giovane attore romano che compirà 40 anni quest'anno, è il protagonista della serie tv "Non è mai troppo tardi" ispirata alla vita del professor Alberto Manzi, filantropo e divulgatore che insegnò a leggere e scrivere a tanti analfabeti in un apposito programma televisivo dal titolo, appunto, "Non è mai troppo tardi". Non è mai...

 

Venezia 69, incontro con Ermanno Olmi e Peter Brook sui segreti del film The Tightrope

Abbiamo incontrato alla Mostra del Cinema di Venezia Peter Brook, regista del film fuori concorso The Tightrope prodotto da Ermanno Olmi e Luigi Musini. Il film mostra il regista teatrale Peter Brook lasciare esplorare il suo mestiere dal figlio Simon Come reputa il lavoro di Simon e Peter Brook?Ermanno Olmi. Una volta in queste sale si parlava di...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni