X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Torneranno i prati recensione film, Claudio Santamaria protagonista nel nuovo film del maestro Ermanno Olmi

05/11/2014 13:00
Tornerannoprati recensione film Claudio Santamaria protagonista nuovo film del maestro Ermanno Olmi

Torneranno i prati, il regista vincitore della Palma d'Oro a Cannes nel 1978 torna al cinema con un dramma intenso ambientato nella prima guerra mondiale in occasione del centenario del conflitto

Torneranno i prati è il nuovo film diretto da Ermanno Olmi (L’albero degli zoccoli), che esce nei cinema italiani giovedì 6 novembre. È una co-produzione Cinemaundici, Ipotesi cinema con RAI cinema ed è distribuito da O1 distribution.


Torneranno i prati trama, siamo all’interno di un avamposto sul fronte Nord-Est della prima guerra mondiale. I soldati sono stremati, congelati e la metà di loro ha la febbre. Sarà una notte fatta di attesa e come sempre di paura. La montagna da luogo di pace diventerà luogo di morte perché “La guerra è una brutta bestia che gira il mondo e non si ferma mai”.

Torneranno i prati recensione, l’ultimo lavoro di Ermanno Olmi è un dramma molto intenso che mostra allo spettatore l’assurdità della guerra. La posizione del maestro è espressa alla perfezione dal monologo finale in cui il giovanissimo Tenente racconta a parole ciò che sta scrivendo nella lettera alla madre. Il regista è bravo a restituire l’atmosfera che si respirava in trincea con i soldati strappati dalle loro case e mandati a combattere. Uomini, ragazzi, giovani, mandati a morire a migliaia di chilometri da casa. Ecco cosa ci mostra l'83enne regista italiano.

Torneranno i prati cast, i protagonisti del nuovo lavoro di Ermanno Olmi sono Claudio Santamaria (Romanzo Criminale), Alessandro Sperduti (Com’è bello far l’amore), Camillo Grassi (Cantando dietri i paraventi), Niccolò Senni (L’albero delle pere) e Francesco Formighetti (L’ultima ruota del carro).

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Claudio Santamaria, in Torneranno i Prati di Olmi ed è torvo venditore di farmaci al cinema

Il venditore di medicine. Da martedì 29 aprile 2014 esce nelle sale cinematografiche del nostro Paese un film sulla malasanità destinato a scatenare roventi polemiche. S'intitola “Il venditore di medicine” ed è diretto da Antonio Morabito, già regista di “Cecilia” (2003), “Non son l'un per c...

 

Claudio Santamaria, carismatico è Alberto Manzi e soldato della Grande Guerra

Claudio Santamaria, giovane attore romano che compir 40 anni quest'anno, il protagonista della serie tv "Non mai troppo tardi" ispirata alla vita del professor Alberto Manzi, filantropo e divulgatore che insegn a leggere e scrivere a tanti analfabeti in un apposito programma televisivo dal titolo, appunto, "Non mai troppo tardi". Non mai...

 

Venezia 69, incontro con Ermanno Olmi e Peter Brook sui segreti del film The Tightrope

Abbiamo incontrato alla Mostra del Cinema di Venezia Peter Brook, regista del film fuori concorso The Tightrope prodotto da Ermanno Olmi e Luigi Musini. Il film mostra il regista teatrale Peter Brook lasciare esplorare il suo mestiere dal figlio Simon Come reputa il lavoro di Simon e Peter Brook?Ermanno Olmi. Una volta in queste sale si parlava di...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni