X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Mannheim-Heidelberg Film Festival 2014, dal 6 al 16 novembre la 63esima edizione

25/10/2014 08:00
Mannheim-Heidelberg Film Festival 2014 dal 6 al 16 novembre la 63esima edizione

Il Mannheim-Heidelberg Film Festival si prepara alla 63esima edizione, in programma dal 6 al 16 novembre. I film in gara a caccia dell'ambito "Newcomer of the Year".

Mannheim-Heidelberg Film Festival 2014. E’ giunto alla sua 63esima edizione l’annuale appuntamento con il Mannheim-Heidelberg Film Festival, in programma presso il Collini-Center di Heidelberg, in Germania, dal 6 al 16 novembre 2014. La kermesse è una rassegna del cinema tedesco che premia gli autori che non siano già conosciuti a livello internazionale, giovani autori che vogliono farsi conoscere e nuovi filmaker all’inizio della loro carriera. Per poter partecipare al festival i film non devono essere stati già presentati in concorso ai seguenti festival internazionali: Venezia, Cannes, Locarno, Berlino e in qualsiasi altro festival svoltosi in Germania. Sono ammessi film senza limite di genere o formato.

Mannheim-Heidelberg Film Festival 2014, il programma. L’edizione numero 63 si apre con la premiere di “Alle Katzen sind grau” - “Tous les chats sont gris” di Savina Dellicour, il 6 novembre. La pellicola racconta le vicende di una ragazza e delle ricerca del suo padre biologico, grazie all’aiuto di un detective privato. In totale il festival ha selezionato 13 film per la sezione “International Competition” di quest’anno. I 13 film potranno concorrere per il primo premio "Newcomer of the Year", i Premi Speciali e il Premio del Pubblico, più i premi di altre giurie del festival. In totale il Festival presenterà 39 film in tre categorie: “International Competition”, “International Discoveries” e “Special Screening”, che include a sua volta una première mondiale, sei anteprime europee e 19 anteprime tedesche.

Mannheim-Heidelberg Film Festival, i premi. Il Mannheim-Heidelberg Film Festival comprende una variegata quantità di premiazioni, suddivisi in categorie e assegnati da una giuria internazionale . Il “Newcomer of the Year Mannheim-Heidelberg” viene assegnato ogni anno al migliore film fiction di durata superiore a 70 minuti ed è il riconoscimento più importate. Il “Mannheim-Heidelberg Award” va invece al miglior film di narrativa non convenzionale e della durata minima di 60 minuti. Lo “Special Award of the Jury of the International Filmfestival Mannheim-Heidelberg” va al miglior film la cui durata non è inferiore a 55 minuti, e che si distingue per la straordinaria performance di un attore, di uno scrittore etc. Lo “Special Mentions of the International Filmfestival Mannheim-Heidelberg” è assegnato al film che si distingue per la realizzazione o recitazione o fotografia, musica o montaggio. Infine il premio “Audience Award of Mannheim-Heidelberg” va al film di qualunque genere e lunghezza che sia stato maggiormente apprezzato dal pubblico del festival.

Mannheim-Heidelberg Film Festival, i vincitori 2013. Il “Newcomer Of The Year – Main Award Of Mannheim-Heidelberg” è stato assegnato a Carlos Lechuga per “Melaza - Molasses ”. Lo “Special Award Of The Jury” va a Behnam Behzadi per “Ghaedeye Tasadof - Bending The Rules” e a Hisham Zaman per “Før Snøen Faller – Before Snowfall”. Lo “Special Award Of Mannheim-Heidelberg” a Zaza Urushadze per “Mandariinid – Tangerines“. “Special Mention” per Jaap van Heusden con “De Nieuwe Wereld - The New World”.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Simone Marri
Home
 

Altri articoli Home

Film più visti della settimana, 'Alien: Covenant' e 'Everything, Everything' sono ai primi posti

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 19 al 21 maggio 2017 vede al primo posto la novità “Alien: Covenant” (36.160.621 dollari, leggi la recensione del comic): l'equipaggio di un’astronave scopre un paradiso inesplorato, dove però emerge anche una minaccia da cui fuggire. Al secondo posto sce...

 

Innamorato pazzo, il film commedia con Myrna Loy e William Powell sugli opposti conciliati

Innamorato pazzo (“Love Crazy”, 1941) è il film di Jack Conway con William Powell, Myrna Loy e Gail Patrick. usciva nelle sale statunitensi il 23 maggio del 1941. L’architetto eccentrico Steve Ireland (William Powell) e la moglie Susan (Myrna Loy) al quarto anniversario di matrimonio vorrebbero rivivere la prima notte...

 

Quando non erano famosi: i mestieri delle star agli esordi

Oggi li vediamo sulle riviste patinate, ma i protagonisti delle cronache mondane hanno dovuto percorrere una strada tutta in salita per raggiungere il successo. Dietro i volti distesi e imperturbabili di uomini e donne mature, molto spesso si nascondono ragazzi e ragazze che prima di raggiungere la fama hanno svolto i mestieri più duri e str...

 

Codice Unlocked, 'è tutta una questione di suspense': intervista all'attrice Jessica Boone

Codice Unlocked (Unlocked) è il film nelle sale diretto da Michael Apted. Nel cast ci sono Orlando Bloom, Noomi Rapace, Jessica Boone, John Malkovich e Michael Douglas. La trama s’incentra su Alice Racine (Noomi Rapace), agente della CIA esperta in interrogatori: reperisce informazioni su un imminente attacco a Londra e le riporta ad ...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Jasmine Trinca e Stefano Accorsi per il film drammatico 'Fortunata'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Fortunata”, presentato al Festival di Cannes. La protagonista è Jasmine Trinca, che nelle foto è assieme al regista del film Sergio Castellitto, l’attore Stefano Accorsi e la sceneggiatrice Margaret Mazzantini. La trama è quella di Fortunata (Jasm...

 

King Arthur - Il potere della spada, i libri che hanno ispirato il film di Guy Ritchie

King Arthur - Il potere della spada (“King Arthur: Legend of the Sword") è il film nelle sale diretto da Guy Ritchie con Charlie Hunnam, Àstrid Bergès-Frisbey e Jude Law. La pellicola è liberamente ispirata a “La morte di Artù”, opera scritta da sir Thomas Malory nel XV secolo. Qui compaiono Cam...

 

Unicorn Store, il debutto alla regia della stella nascente Brie Larson

“Unicorn Store”, è questo il titolo del film con cui la giovane e talentuosa Brie Larson ha deciso di fare il suo debutto dietro la cinepresa. Scritto da Samantha McIntyre, racconterà le vicende di una giovane donna che torna a vivere con i suoi genitori. Una volta rientrata nella sua città natale, scopre un negozio...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Michelle Williams e Julianne Moore per il film drammatico 'Wonderstruck'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Wonderstruck”, presentato al Festival di Cannes. L’evento si è tenuto presso il Nikki Beach: hanno partecipato Julianne Moore, Michelle Williams, il regista Todd Haynes, Millicent Simmonds, Jaden Michael e la produttrice Christine Vachon. Il film racconta di du...

 

Gli effetti visivi - VFX, dal film 'Gold' alla serie 'American Gods': l'intervista

Gold - La grande truffa - attualmente nelle sale - è uno dei film che si è avvalso di effetti visivi (VFX), che a contrario degli effetti speciali si applicano in fase di post-produzione. Ma devono essere pianificati e modellati in scenografie durante la pre-produzione e la produzione, affinché la resa sia verosimile. Abbiamo ...

 

Mostre a Roma: gli oggetti di Marilyn Monroe, donna e manager

Gli oggetti di Marilyn Monroe sono in mostra a Roma al Palazzo degli Esami fino al 31 luglio 2017. "Marilyn imperdibile: Donna, Mito, Manager” ospita 300 cimeli dell’attrice scomparsa nel 1962, giunti grazie ai prestiti di collezionisti che negli decenni hanno raccolto - alle varie aste - vestiti, gioielli e ricordi dell’infanzia...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni