X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Moda sci 2014: comfort e tendenza anche sulla neve.

22/10/2014 16:00
Moda sci 2014 comfort tendenza anche sulla neve.

Le vacanze invernali si avvicinano, e come ogni anno gli amanti delle piste da sci iniziano ad annusare inquieti l'aria in cerca delle prime tracce di neve. Eccovi allora qualche utile consiglio, dalle piste più belle capaci addirittura di risolvere l'eterno dilemma tra mare e montagna, all'eccellenza dell'abbigliamento invernale proposta dallo storico marchio Vuarnet. Perchè sulle piste ci piace stare comodi e caldi, ma possibilimente senza assomigliare a un pupazzo di neve, grazie!

Moda sci 2014: discesa o sci di fondo? Questo è il primo grande quesito che divide da sempre gli sportivi amanti delle piste. Ma quali sono le principali differenze che contraddistinguono queste due discipline? Innanzitutto il diverso sforzo muscolare che comportano: la pratica dello sci di fondo, rispetto a quella dello sci da discesa, necessita l'utilizzo di un numero maggiore di muscoli e, dunque, aiuta a tonificare il corpo, migliora la resistenza fisica e contribuisce in più larga misura allo smaltimento degli accumuli adiposi.
Lo
sci da discesa, d'altra parte, ha dalla sua una maggiore componente ludica e presuppone una capacità tecnica superiore a quella richiesta dallo sci di fondo. Inoltre, se praticato nel tempo, questo sport migliora la coordinazione nei movimenti e insegna a mantenere il corpo in costante equilibrio.
Che sugli sci riusciate a eguagliare la classe di Sean Connery nei panni dell'Agente 007, o che preferiate lo stile a spazzaneve, però, due sono le cose che non potete assolutamente farvi mancare: una preparazione adeguata, per non rischiare di farvi male indossando gli sci “a freddo”, e un adeguato
abbigliamento da neve...perché il freddo sulle piste è insidioso, non solo in senso lato!

Vuarnet: anche lo sci può essere chic. A proposito di abbigliamento adatto, se volete unire tutta la praticità necessaria a chi ama praticare sport e il giusto tocco di stile per sentirvi chic anche sulle piste, la risposta c'è e si chiama Vuarnet. Un marchio che parla da solo, e che racconta una storia fatta di tecnica, moda, impermeabilità e comfort.
Lo storico brand francese anche quest'anno ha presentato una collezione degna del nome che porta: quello di Jean Vuarnet detto “Il Bardo”, ex sciatore alpino e allenatore di sci alpino francese, olimpionico nella discesa libera a Squaw Valley nel 1960 e divenuto celebre per tre grandi innovazioni in materia sciistica, ovvero i famosi occhiali da sole in vetro minerale su montatura di nylon, la posizione “a uovo” per migliorare l'aerodinamicità sugli sci e l'uso dei primi sci metallici della storia.
Un passato importante, in cui innovazione, esperienza e curiosità si fondono in un prezioso connubio per dar vita al nuovo: è questa l'essenza della “Ski Collection” di Vuarnet per l'inverno 2014, per lui e per lei. Una linea in cui la ricerca dell'eccellenza e dello spirito sportivo trovano il giusto compendio nei contenuti tecnici e nell'eleganza delle forme.
Giacche, salopettes, leggings, pantaloni e layers tutti realizzati con i migliori tessuti, impermeabili ed elasticizzati in due o quattro direzioni, perché possiate sentirvi al top anche sulle piste più impervie.

Il marchio Vuarnet per Olimpiadi invernali 2014. A riprova dell'unicità e della qualità che contraddistinguono il marchio francese, Vuarnet è sceso in campo in qualità di brand ufficiale della nazionale russa di sci alpino durante le XXII Olimpiadi invernali, che si sono disputate a Sochi dal 7 al 23 febbraio 2014. E' stata la prima manifestazione olimpica invernale ospitata dalla Russia: precedentemente, infatti, l'Unione Sovietica era stata il teatro delle Olimpiadi estive tenutesi a Mosca nel 1980.
Due le località scelte per l'evento, tenutosi interamente entro i confini della municipalità di Sochi: un gruppo d'impianti sulle montagne, a Krasnaja Poljana, e un altro nel parco olimpico di Adler, situato sul litorale del Mar Nero.

Mare o montagna: l'eterno dilemma. E a proposito di mare, l'eterna lotta tra località marine e località alpine è un altro dei quesiti che affliggono le scelte dei vacanzieri.
Ebbene, per mettere d'accordo tutti, eccovi una breve summa delle località in cui quest'inverno potrete sciare senza rinunciare a godervi al contempo la vista del mare: a partire dal fiordo più lungo d'Islanda, dove è possibile godere il panorama delle piste da sci che quasi si gettano nell'Oceano Atlantico. Per passare poi agli impianti sciistici di Etna Nord, quelli di Piano Provenzana, incorniciati dallo sfondo di Taormina e del mar Ionio.
O ancora il Monte Hutt in Nuova Zelanda, il Monte Carpegna nelle più vicine Marche, Ushuaia in Argentina, Passolanciano-Majeletta nel nostrano Abruzzo... Insomma, che siate convinti esterofili o amanti dei panorami sciistici lovali, non perdete tempo: le vacanze sono vicine. E tutto il mondo è sciatore.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Sean Connery



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Black Sea, il thriller sottomarino con Jude Law vince il Courmayeur Noir in Festival 2014

Black Sea thriller di Kevin Macdonald. Di thriller che non lasciano respiro ambientati nei fondali tra gli abissi e gli angusti spazi di sottomarini ci sono esempi illustri nella storia del cinema. Possiamo citarne almeno uno per decennio, come “U-Boot 96” di Wolfgang Petersen (1981), “Caccia a Ottobre Rosso” con Sean Conner...

 

Sean Connery, mai dire (solo) James Bond

Sean Connery. La storia del cinema è piena di attori che conoscono bene il rovescio della medaglia della immensa popolarità legata al ruolo che li ha resi celebri. Si resta per sempre intrappolati in quella parte, senza via di fuga. Sean Connery è l’eccezione che conferma la regola. Primo e più popolare agente 007,...

 

Daniel Craig sarà James Bond per la quarta volta: la classifica degli 007

Daniel Craig sarà ancora James Bond. Dopo Casino Royale, Quantum of Solace e l'enorme successo di Skyfall, non poteva essere altrimenti. Non si sa molto ancora del 24° film sull'agente 007 più popolare al mondo, le notizie certe sono la conferma dell'attore, di Sam Mendes alla regia e di John Logan alla sceneggiatura. Rumors sulla...

 

Skyfall – James Bond al cinema e il suo creatore

Esce il 31 ottobre Skyfall,  23° film della serie di James Bond diretto ora dal regista Sam Mendes e con Daniel Craig come protagonista per la terza volta dopo Casino Royale del 2006 e Quantum of Solace del 2008. Altri interpreti di questo film sono Javier Bardem, Judi Dench, Ralph Fiennes e Albert Finney. James Bond, protagonista della f...

 

Recensione film Taken 2 La vendetta, Liam Neeson torna a vestire i panni della spia

In Taken La vendetta Liam Neeson torna a vestire i panni dell'ex agente della Cia Bryan Mills dopo il prequel del 2008 nel quale fu alle prese con il salvataggio della figlia rapita mentre era in visita a Parigi. La trama è ambientata ad un anno di distanza dagli eventi accaduti in Francia, Murad (Rade Serbedzija) il padre di uno dei rapito...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni