X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Arnaldo Pomodoro, a Terni s'inaugura una delle più complete mostre sullo scultore genio del '900

08/10/2014 10:03
Arnaldo Pomodoro Terni s'inaugura una delle complete mostre sullo scultore genio del '900

Arnaldo Pomodoro sarà a Terni per inaugurare una delle più complete mostre sullo scultore. Si va dalle scenografie alle architetture: Arnaldo Pomodoro con le sue opere è presente in tutto il mondo.

Arnaldo Pomodoro sarà a Terni l’11 ottobre 2014 per presentare la Mostra a lui dedicata, e che rappresenta una delle più complete realizzate sull’artista.

La mostra. L’esposizione dal titolo “Arnaldo Pomodoro: Spazi scenici e altre architetture” è a cura di Antonio Calbi e prevede un excursus sui lavori di Pomodoro anche nell’ambito del teatro, della danza e della musica. Infatti lo stesso artista considera il teatro capace di “sperimentare nuovi approcci e nuove idee per le sculture di grandi dimensioni perché il teatro mi dà un senso di libertà creativa: mi permette di materializzare la visionarietà”.

Scenografie. Tra le opere esposte ci sono scenografie, oggetti di scena, modellini e disegni dell’opera “Caterina di Heilbronn” di Kleist, rappresentata sul Lago di Zurigo nel 1972 per la regia di Luca Ronconi; la trilogia dell’“Orestea” di Emilio Isgrò sui ruderi di Gibellina, rappresentata tra il 1983 e il 1985, con la regia di Filippo Crivelli; le rappresentazioni classiche del Centenario dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico (INDA) al Teatro Greco di Siracusa nel maggio 2014.

Architettura di Arnaldo Pomodoro. La seconda parte dell’esposizione documenta i progetti architettonici che vanno dal nuovo cimitero di Urbino - non realizzato - all’“Ingresso nel labirinto” nei sotterranei dell’edificio ex Riva Calzoni di via Solari a Milano, fino alla “Sala d’Armi” per il Museo Poldi Pezzoli di Milano.

Umbria. In Umbria Arnaldo Pomodoro partecipò al Festival dei Due Mondi di Spoleto nel 1962 con l’esposizione “Sculture nella città”; nel 1995 l’opera Lancia di luce fu istallata a Terni, simboleggiando l’evoluzione tecnologica e che le acciaierie hanno rappresentato per la città, fino alla cantina-scultura “Carapace” del 2012 commissionata da una famiglia di Bevagna.

Pomodoro e le opere nel mondo. La mostra si tiene presso il Caos - Ex opificio Siri e sarà visibile fino al 18 gennaio 2015. Arnaldo Pomodoro è presente con le sue sculture in tutto il mondo: a New York “Sfera con Sfera” si colloca di fronte al Palazzo delle Nazioni Unite e “Sfera grande” davanti il Mount Sinai Hospital; a Los Angeles il “Colpo d’ala: omaggio a Boccioni” è presso il Department of Water and Power General Office Bldg; a Rimini “La grande prua: omaggio a Federico Fellini” sulla tomba di Federico Fellini e Giulietta Masina; a Parigi la “La freccia” è posta davanti il palazzo dell’Unesco; a Roma di fronte alla "La Farnesina". Assieme al Fratello Giò Pomodoro è considerato uno dei più grandi scultori del ‘900.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elio Grimani
Home
 
Personaggi correlati
Arnaldo Pomodoro



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni