X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Imagine, John Lennon: l'anniversario della celebre canzone

05/10/2014 11:00
Imagine John Lennon l'anniversario della celebre canzone

Imagine di John Lennon compirà a breve 43 anni. Ancora oggi il brano, tra i più celebri del mondo, persiste nel cuore di migliaia di persone.

Imagine, John Lennon, ‘Imagine there’s no heaven, it’s easy if you try’. Tradotto ‘Immagina non esista paradiso, è facile se provi’. Se non conoscete questi versi e non sapete a cosa si riferiscano, dovete preoccuparvi. Amanti della musica e non, nessuno escluso. Perché un pezzo del genere, passato alla storia come il più bello della musica rock, non si può ignorarlo. E c’è addirittura chi lo considera tra i primi tre brani più belli di tutti i tempi, Imagine, immagina. Forse, anzi senza dubbio, John Lennon tutto poteva immaginare tranne che la sua canzone, partorita in una piccola sala di registrazione di New York City, potesse raggiungere la cima della Billboard 100 ( la classifica dei singoli più venduti negli Stati Uniti) e vendere al debutto “soltanto” 1,6 milioni di copie. Questo per il signor Lennon potrebbe aver rappresentato sì il “paradiso”. D’altronde è facile, se ci provi. 

Imagine, John Lennon anniversario, Era l’11 ottobre 1971 quando Imagine uscì negli Stati Uniti come singolo. E tra pochi giorni quindi, quel celeberrimo brano prodotto da Phil Spector, quello che potremmo benissimo soprannominare il singolo dei singoli, spegnerà 43 candeline. Ma a distanza di tutto questo tempo il fascino e l’emozione che suscita Imagine negli animi di chi sa ascoltarla non si è affatto spento. Ispirata alla poesia Grapefruit di Yoko Ono (cantautrice giapponese legata artisticamente e sentimentalmente a Lennon), la canzone auspica un mondo senza nazioni, senza religioni, senza proprietà, senza confini. Un mondo privo di ricchezza materiale, poteri politici e guerre. Un mondo  senza odio, dove a trionfare è soltanto l’uguaglianza tra i popoli. Asettico, utopistico, che sfiora il nichilismo. Questo è il mondo immaginato da Lennon. Ecco perché Imagine è stato più volte è stato sbandierato come un inno alla pace. Anche se Lennon lo battezzò più come un Manifesto del Partito Comunista in versione rock. Opinioni personali a parte, condivisibili o meno, la bellezza di Imagine mette tutti d’accordo. E’ incredibile come un testo semplice come quello di Imagine riesca a scaldare i cuori di milioni di persone. Ieri e oggi. A distanza di 43 anni.

Imagine, John Lennon testo, il più grande pezzo da solista di John Lennon si basa sulla semplicità, sia della melodia che del testo, ed ha allo stesso tempo una straordinaria forza evocativa, ‘ Imagine there’s no heaven it’s easy if you try, no hell below us, above us only sky, imagine all the people, living for today’. Lennon unisce la leggerezza di queste parole  che fanno sognare, al loro significato pesante, forte, intenso, ‘ You may say i’m a dreamer, but i’m not the only one, i hope someday you’ll join us, and the world will be as one’. Buon compleanno Imagine.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
David Biscaroni
Home
 
Personaggi correlati
John Lennon,



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

L'amore di Yoko Ono sfonda le porte del tempo: occhiali per non dimenticare

Yoko Ono ha messo sul social network Twitter una foto degli occhiali insanguinati del marito John Lennon. Occhiali per non dimenticare. Occhiali per vedere bene. Occhiali per non nascondersi dietro all'ipocrisia, all'omertà, all'indifferenza. E l'immagine, che poi è la stessa che l'artista, musicista e cantautrice giapponese naturaliz...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni