X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Halloween Make Up: trucco da dark lady, vampiro o strega cattiva

29/09/2014 16:00
Halloween Make Up trucco da dark lady vampiro strega cattiva

Ottobre è alle porte e, tra tappeti di foglie colorate e i primi cappotti, si avvicina anche la festa più attesa dell'autunno: la notte delle streghe. Halloween è il momento migliore per essere creativi con il trucco, perché 1) puoi osare colori e mood poco ben visti nella realtà quotidiana e 2) se è quello che vuoi, puoi trasformarti in uno spaventoso vampiro o zombie senza essere additato come "strano". Party o non party, dolcetto o scherzetto, un trucco adeguato è il must della serata. Gardaland e Mirabilandia hanno già organizzato feste da brivido; per chi è abituato a non rimanere mai indietro, ecco alcuni dei trend di questo Halloween 2014.

Halloween Make Up. A coloro che la reputano una festa eretica, consumista e troppo americanista, bisogna ricordare che Halloween è -prima di tutto- una festa pagana ma culturale, che affonda le sue radici storiche nell'epoca in cui Francia, Inghilterra, Irlanda e Scozia erano dominate dalla cultura celtica. Credenze e tradizioni sono ovviamente cambiate nel corso dei secoli, basti pensare alla moderna zucca intagliata con espressioni grottesche: originariamente infatti, in Irlanda e in Scozia, venivano intagliate rape per farne delle lanterne con cui ricordare le anime bloccate in Purgatorio. 

Dark Lady. Viola, arancio, marrone, verde scuro: bentornati! L'effetto dark lady è assolutamente glamour, di tendenza. Queste le tonalità di colori da adottare per creare un effetto hard, scioccante, che richiami l'attenzione su sguardi magnetici e labbra invitanti. Guest star è il black eyeshadow, un nero denso da usare come matita e ombretto per ricalcare gli occhi e renderli più accattivanti. Per l'incarnato, invece, basta applicare un fondotinta di due o tre toni più chiaro e spolverare il viso con una cipria chiarissima, quasi bianca. 

Vampiri e non-morti. Per un make-up spaventoso, meno elegante ma surreale, bisogna utilizzare il trucco come mezzo per deturpare il viso o parte di esso. Le idee qui non mancano, a partire dalle creature della notte: i vampiri, che ancora godono di grande successo -quanti di voi andranno al cinema, il 9 ottobre, a vedere “Dracula untold”?Per un trucco vampiresco vincente, bisogna ricordare poche cose: queste creature non mangiano, nè dormono, quindi è d'obbligo un incarnato chiaro, quasi traslucido, e molte occhiaie, facilmente realizzabili con ombretti e matite scuri. Sono creature molto sbadate: quando finiscono di nutrirsi, non fanno caso alle loro labbra ancora sanguinolente. E' sufficiente usare un rossetto rosso e, con un tovagliolo o con le dita, strofinarlo forte sulle labbra e nelle zone intorno ad esse. Il tocco in più: un paio di zanne!

Zelena, la strega cattiva di Once upon a time. Il trucco da strega è uno dei più gettonati, da sempre usato dai più piccoli ai più grandi, da declinare in diverse varianti. Per gli appassionati di serie tv non possiamo che ispirarci a Zelena, la strega cattiva di “C'era una volta”. È importante apparire crudeli e tetre e, in questo caso, verdi di invidia: per la base verdastra si possono utilizzare o i classici trucchi teatrali, oppure il face painting. Per un aspetto ancora più minaccioso, si può realizzare un countouring molto marcato aiutandosi con ombretto grigio o verde scuro. Ovviamente, non può mancare il cappello!

La coppia che scoppia. Quando il divertimento raddoppia, il make up ci può essere d'aiuto in diversi modi. Basta prendere d'esempio una celebre coppia dark e il gioco è fatto.

Charles e Morticia Addams sono la coppia horror per eccellenza: per lui basta puntare su un completo “funereo” e il baffetto, per lei è indispensabile abito lungo nero, parrucca liscia e unghie lunghe.

La sposa cadavere e consorte, dal film di Tim Burton: per lui abito da sposo sgualcito, trucco pallidissimo e capelli neri arruffati, per lei abito bianco logoro e trucco da zombie.

Pleasantville: Hai mai voluto guardare la tua vita come se scorresse a rallentatore, in bianco e nero, come nel film “Pleasantville”? Se questo è il tuo desiderio, basta poco per realizzarlo: trucco di base grigio e vestiti esclusivamente in bianco e nero.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Camilla Orsini
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Stand-up comedy, un genere 'da praticare e far conoscere': intervista a Velia Lalli

Abbiamo intervistato Velia Lalli, irriverente comica tra i panelist del programma televisivo "Sbandati" in onda su Rai 2 e recentemente protagonista della rassegna di Stand Up Comedy Live presso lo Spazio Diamante di Roma, dove ha presentato il suo nuovo spettacolo.  D: “Lasciate che i pargoli vengano a me”, come mai hai scel...

 

Anna Frank Museum: intervista sulle parole 'mai più'

Il 12 giugno 1942 Anna Frank ha tredici anni. Riceve un diario con la copertina con i quadretti bianchi e rossi. È il giorno del suo compleanno. Comincia a scrivere, lo porta sempre con sé. Tre mesi dopo la famiglia Frank - di origini ebraiche - entra in clandestinità. Siamo ad Amsterdam. Per sfuggire alle deportazioni naziste...

 

'Il detective Charlie Parker assume il dolore degli altri': intervista allo scrittore John Connolly

John Connolly è uno degli scrittori irlandesi già prolifici: ha scritto la serie di romanzi sull’ex detective della Polizia di New York, Charlie Parker che dopo la morte della moglie e della figlia si mette in proprio: spesso interagisce con il mondo soprannaturale, negli anni ha varie donne, possiede varie pistole ma non ne usa...

 

Carrie Fisher, i suoi libri in cui racconta un'altra Hollywood

Carrie Fisher, l’attrice scomparsa all’età di 60 anni non era solo la protagonista di “Star Wars” nel ruolo della Principessa Leila. Ha lavorato in film come “L'uomo con la scarpa rossa” (1985) con Tom Hanks, “Hannah e le sue sorelle” (1986) di Woody Allen. Fino a cammei in serie come “Se...

 

Animali fantastici e dove trovarli: il libro che racconta i dettagli del film

"Animali fantastici e dove trovarli”, film di David Yates trae spunto da un taccuino usato da Harry Potter per studiare nella scuola di Hogart, anch’esso inventato dalla scrittrice J. K. Rowling. Su questa evocazione è stato pubblicato il libro “La valigia di Newt Scamander. Esplora i segreti del film Animali fantastici e ...

 

JK Rowling: via Twitter regala ad una bambina di Aleppo una copia di Harry Potter

JK Rowling ha inviato un libro di “Harry Potter” ad una giovane ragazza siriana di Aleppo. Secondo quanto riportato da Twitter Moment, la ragazza si chiama Bana ed è una bambina di 7 anni che vive nella città nel mezzo della guerra civile siriana. L’obbiettivo della richiesta effettuata dalla madre era distrarla dal...

 

Trolls, i libri che raccontato le creature presenti anche nel film

Vari sono i libri che racconta i Trolls, le creature presenti anche nel film “Trolls” della Dreamworks attualmente nelle sale. “Arrivano i troll!” di Alan MacDonald e illustrazioni di M. Beech mostra le avventure dell’originale famiglia di corpulenti e maleodoranti troll norvegesi che scombina la vita dei nuovi vicini...

 

Dance Dance Dance, l'edizione italiana del talent show debutta a dicembre su FoxLife

L’edizione italiana del talent show “Dance Dance Dance” debutta su Fox Life il 21 dicembre 2016. La nuova produzione originale di Fox Networks Group Italy realizzata da Toro Media vede protagoniste sei coppie di personaggi famosi, chiamate a cimentarsi nella reintepretazione di storiche coreografie tratte da videoclip musicali e ...

 

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni