X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Moda Chagall: è possibile oggi avere uno stile 'alla Chagall'?

20/09/2014 11:00
Moda Chagall possibile oggi avere uno stile 'alla Chagall'?

Marc Chagall: un pittore che ha lasciato il segno nell'immaginario di tutti noi. Motivo per cui è stata inaugurata una mostra dedicata a lui, a Milano, proprio in questi giorni. E noi ci interroghiamo sulla possibilità di una moda Chagall, ispirata a quello spirito fanciullesco e colorato che caratterizza i suoi quadri. Richiami al mondo del circo che Chagall tanto amò sono già presenti nelle collezioni presentate ad Expo Gate a Milano. E Stella Jean porta in passerella la pittura naïf di Haiti. Perchè non pensare anche ad una gonna "alla Chagall"?

Mostra Marc Chagall Milano. È stata inaugurata il 17 settembre 2014 a Milano, a Palazzo Reale, una mostra dal titolo “Marc Chagall: una retrospettiva 1908-1985”. Sarà possibile visitare la mostra fino all’1 febbraio 2015. L’esposizione, promossa da Milano-Cultura, è organizzata e prodotta da Palazzo Reale, 24 ore Cultura-Gruppo 24 ORE, Arthemisia Group, GAmm Giunti e il Museo Reale delle belle arti del Belgio. Vengono presentate oltre 220 opere del pittore per ripercorrere tutto lo sviluppo artistico di Marc Chagall.

Marc Chagall. Fu un uomo fragile, ma sempre capace di mantenersi fedele alla propria tradizione. Di lui colpisce la sperimentazione dei linguaggi di tutte le avanguardie che non gli impedì di rimanere coerente con se stesso. La sua arte si rivela un metissage tra culture e tradizioni diverse, attraverso contaminazioni che conferiscono valore alle sue creazioni. Gli interrogativi che Marc Chagall ci pone attraverso il suo linguaggio sono quesiti mai risolti dall’umanità. Forse proprio per questo possiamo considerare Chagall un uomo della nostra modernità. Quindi è possibile oggi parlare anche di "moda Chagall"?

Moda Chagall. Nell’opera di Chagall troviamo richiami a tre culture differenti, le tre culture a cui il pittore appartiene: in primis la cultura ebraica con i richiami a elementi mistici, espressivi e non prospettici; la cultura russa da cui trae spunto per le immagini religiose delle icone; ed infine quella occidentale con l'assimilazione dei grandi pittori della tradizione come Rembrandt. La poesia del linguaggio di Chagall è fatta di un intrecciarsi di temi religiosi e circensi sospesi in quello sguardo di bambino che mai lo abbandonò, nonostante le difficili situazioni che egli si trovò ad affrontare, tra cui l’esilio. Chagall stesso afferma:  “Ho sempre considerato clown, acrobati e attori come creature tragiche. Ai miei occhi assomigliano alla gente ritratta in certi quadri religiosi. Ancora oggi, quando dipingo una crocifissione o un altro quadro religioso, mi assalgono gli stessi sentimenti di allora, quando ritraevo la gente del circo”. Quindi, forse, una moda Chagall è possibile… una moda con richiami a quel mondo circense tanto caro a Chagall.

Moda Chagall circo. Ebbene sì. Richiami a quel mondo circense che sempre ispirò Marc Chagall sono oggi vivi più che mai, anche nella moda. A Milano è in corso la settimana della moda, dal 17 al 22 settembre, ed uno degli eventi collaterali è ad Expo Gate: qui sono state raccolte le collezioni degli studenti delle più prestigiose case di moda. Notiamo proprio qui un ritorno degli abiti a palloncino. E non solo: forme, colori e tessuti traggono totale ispirazione dal mondo del circo. Ci sarà forse qualche collegamento tra queste creazioni ed i quadri di Chagall che già nei primissimi schizzi della metà degli anni Dieci rappresentava acrobati e tendoni? Forse la moda Chagall circo è alle porte.

Moda Chagall naïf. Tutti gli elementi dei quadri di Chagall -fiori, animali, elementi naturali- sembrano lanciarsi in spericolate acrobazie in cui la forza di gravità non esiste, le atmosfere sono sospese, piene di colori e di malinconica poesia, a metà tra sogno e realtà, in un mondo rovesciato in cui tutte le creature possono vivere pacificamente insieme. Il tentativo di un mondo migliore. Forse la moda Chagall è per le persone naïf che ancora, con sguardo ingenuo e un po’ bambinesco, guardano il mondo con occhi pieni di stupore, proprio come fece Chagall nell’arco di tutta la sua vita. Le chiamiamo 'persone naïf', ma sono semplicemente persone che ancora cercano un mondo pieno di poesia, come quello rappresentato nei quadri di Marc Chagall. Nella moda, per esempio, proprio in questi giorni Stella Jean porta in passerella la pittura naïf di Haiti. Dei veri e propri quadri da indossare, per una delle sfilate d’apertura. E allora perché non pensare anche ad una gonna o ad un vestito ‘alla Chagall’?

 
© Riproduzione riservata
Home
 

Altri articoli Home

Codice - La vita è digitale, terza puntata: lavoro e nuove tecnologie

Il programma televisivo "Codice - La vita è digitale" giunge alla terza puntata, in onda questa sera su Rai 1 a partire dalle 23.30.  Nel nuovo appuntamento con la trasmissione vengono affrontate alcune tematiche inerenti il lavoro e le trasformazione che la robotica, l'intelligenza artificiale e gli algoritmi stanno apportando nell'am...

 

Battiti Live, seconda serata: il tour per la prima volta a Nardò

La seconda serata dell'edizione 2017 di “Battiti Live” va in onda questa sera su Italia 1.  In questo nuovo appuntamento con lo show musicale di Radionorba, giunto alla quindicesima edizione, numerosi protagonisti della scena musicale italiana si sono esibiti a Nardò, in provincia di Lecce: Benji&Fede, Paola Turci, Baby...

 

Human Files, le 'conquiste' al centro della seconda puntata

La seconda puntata di “Human Files” va in onda questa sera su Rai 2 dalle 23.15. Il nuovo appuntamento con il programma televisivo condotto da Luca Rosini affronta una nuova intrigante tematica, le conquiste dell'uomo. Nel corso della puntata si alternano vari reportage che suscitano alcuni interrogativi, dalla capacità degli e...

 

Battiti Live 2017, prima serata: il concerto debutta su Italia 1

L'edizione 2017 di “Battiti Live” debutta questa sera su Italia 1. Giunto alla quindicesima edizione, lo show musicale di Radionorba si svolge in alcune località della Puglia e della Basilicata e per la prima volta viene trasmesso in prima serata su Italia 1. “Siamo molto soddisfatti” - ha commentato Marco...

 

Human Files, prima puntata: l'importanza dei viaggi

Il programma televisivo intitolato “Human Files” debutta questa sera su Rai 2. Ognuna delle quattro puntate previste è focalizzata su un determinato tema e lascia spazio a una pluralità di argomentazioni inerenti la storia dell’evoluzione e il percorso dell'Homo sapiens, dai viaggi alle conquiste, dalle origini alle...

 

Aba, la libertà del nuovo album 'Oxygen': intervista alla cantante

Aba è una delle cantanti più innovative del panorama della musica attuale, cantando in lingue inglese con scelte stilistiche particolari. È stata finalista a “X Factor” nell’edizione del 2013, sotto al guida di Elio con cui ha collaborato anche a “Il Musichione” su RadioDue. Ha poi partecipato com...

 

Petrolio, la sensazionale scoperta al centro della nuova puntata

Il programma di approfondimento intitolato "Petrolio" e condotto da Duilio Giammaria torna questa sera su Rai 1 con una nuova puntata, in onda dalle 21.30.  Nel nuovo appuntamento con la trasmissione vengono concesse in esclusiva al pubblico televisivo le immagini del ritrovamento della tomba monumentale di Pompei. La puntata ripercorre dett...

 

Superquark, quinta puntata: il dietro le quinte della serie 'Occhio alla spia'

La quinta puntata di “Superquark” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. In questo nuovo appuntamento con il programma televisivo condotto da Piero Angela viene proposto il dietro le quinte della serie “Occhio alla spia” comprensivo degli sforzi finalizzati alla sua realizzazione.  L’iter realizzativo dell...

 

Wind Summer Festival, la quarta e ultima serata tra sfide e premi

Il "Wind Summer Festival" condotto da Alessia Marcuzzi con Nicolò De Devitiis e Daniele Battaglia si è svolto in Piazza del Popolo a Roma dal 22 al 25 giugno. La quarta e ultima serata dell'evento va in onda questa sera su Canale 5 e in contemporanea su Radio 105. Durante il nuovo appuntamento con la manifest...

 

Eppure cadiamo felici, intervista a Enrico Galiano: 'per vivere ci vuole coraggio'

Abbiamo intervistato il professor Enrico Galiano. Il suo primo romanzo si intitola “Eppure cadiamo felici” ed è uscito il 18 aprile 2017 edito da Garzanti. La trama vede protagonista Gioia, una ragazza di diciassette anni che fatica a costruire relazioni nell'ambiente scolastico e coltiva una singolare passione, collezionar...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni