X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Senza nessuna pietà recensione film, Pierfrancesco Favino protagonista a Venezia 71 con un noir romantico

11/09/2014 08:00
Senza nessuna pietà recensione film Pierfrancesco Favino protagonista Venezia 71 con un noir

Senza nessuna pietà, Michele Alhaique dirige Pierfrancesco Favino e Greta Scarano in un film noir che racconta la fuga per la salvezza di due persone che imparano ad amarsi.

Senza nessuna pietà film diretto da Michele Alhaique, una produzione Lungta Film e PKO con Rai Cinema, e presentato alla 71ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia nella sezione Orizzonti.

Senza nessuna pietà trama, noir atipico. Mimmo è un muratore che come secondo lavoro si occupa di recupero crediti nei sobborghi di Roma. Il suo capo è lo zio, il signor Santili, che ama come fosse un padre. I problemi però sorgono quando il cugino da sempre odiato, Manuel Santili, gli chiede di portare a casa sua una prostituta, Tanya, con la quale vuole organizzare una festicciola intima. Ma dopo aver trascorso del tempo insieme, Mimmo capisce di provare qualcosa per la ragazza: quando vede perciò Manuel in procinto di intrattenere un rapporto con lei, lo colpisce violentemente e scappa con Tanya, anche grazie all’amico “il Roscio". I due sono braccati senza tregua dagli scagnozzi di Santili, che vuole vendicare il figlio, ma riusciranno comunque a creare un legame fuori dall’ordinario, scoprendo lati nascosti della propria esistenza.

Senza nessuna pietà recensione. Michele Alhaique presenta a Venezia 71 una pellicola particolare: un noir che non vive unicamente di sparatorie e sangue. Anzi, le scene d’azione sono ridotte al minimo e il film cresce col mutare dei personaggi e con la scoperta dell’amore tra loro. Un cambio di stile quindi rispetto a ciò a cui siamo stati abituati negli ultimi anni. Eccellente performance di Pierfrancesco Favino, che impera sullo schermo nel ruolo del gigante buono, per il quale ha dovuto prendere qualche chilo e una pancia che non passa certo inosservata. La giovane Greta Scarano non è da meno e riesce a creare un soggetto molto intrigante, che spesso monopolizza l’attenzione. E il regista d’altro canto non ha intenzione di tralasciare neanche una smorfia o un movimento, e utilizza sovente la macchina a mano, condita da numerosi primi e primissimi piani che colgono tutta l’espressività dei due attori. Ruolo fondamentale lo ricopre anche il paesaggio, cantieri e palazzi si rivelano tutt’altro che luoghi sicuri, ma elementi pericolosi e opprimenti. Mimmo e Tanya infatti trovano la libertà solo una volta giunti al mare, spazio aperto dove riescono a vivere momenti di apparente normalità. La colonna sonora, composta da Luca Novelli e Pierre-Alexandre Yuksek Busson, è un mix di musica orchestrale e suoni elettronici, e tratteggia in maniera raffinata gli stati d’animo dei protagonisti. Un ottimo inizio dunque per Alhaique, che si cimenta per la prima volta nel ruolo di regista dopo diversi anni da attore, e crea un’opera di spiccata personalità, coraggiosa e piena di suspense. 

Senza nessuna pietà cast. Pierfrancesco Favino (World War Z, Rush) è Mimmo. Greta Scarano (Qualche Nuvola) interpreta Tanya, mentre Claudio Gioè (La mafia uccide solo d’estate) è l’amico “il Roscio”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Il sistema: la nuova intrigante serie tv con Claudio Gioè e Gabriella Pession

La nuova serie televisiva in 6 puntate intitolata “Il sistema” debutta su Rai 1 il 18 aprile 2016. Prodotta da Fulvio e Paola Lucisano e diretta da Carmine Elia, narra le vicende di Alessandro Luce, maggiore della Guardia di Finanza intenzionato a porre fine al sistema criminoso che agisce all'ombra di Roma. Il protagonista princi...

 

Sotto copertura, debutta su Rai 1 la fiction con Claudio Gioè e Guido Caprino

Sotto copertura, la mini serie prodotta da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction debutta questa sera in prima serata su Rai 1. Ispirata a fatti di cronaca realmente accaduti, la storia narra in due puntate gli avvenimenti che hanno preceduto l’arresto del boss della camorra Antonio Iovine. Trama. La fiction per la prima volta porta sul ...

 

Suburra, il film sulla malavita romana: intrighi tra mafia, politica e Vaticano

Suburra film diretto da Stefano Sollima, tratto dall’omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, curatori insieme a Sandro Petraglia e Stefano Rulli anche della sceneggiatura. Trama. Filippo Malgradi (Pierfrancesco Favino), politico corrotto, Numero 8 (Alessandro Borghi), capo di una potente famiglia e Samurai (Claudio Amendola),...

 

Marco Polo: la serie tv farà parte dello sterminato catalogo di offerte di Netflix Italia

Marco Polo “Marco Polo” è una serie televisiva statunitense di genere storico ideata da John Fusco, che ha debuttato il 12 dicembre 2014 sul servizio di streaming Netflix. Nel corso di dieci episodi vengono raccontati gli anni trascorsi da Marco Polo alla corte di Kublai Khan, condottiero mongolo Kublai Khan e fondatore della din...

 

Il Sistema: un intreccio di criminalità e politica per raccontare la corruzione nella Capitale

Il Sistema Rai 1 L'intreccio tra criminalità, politica e terrorismo; le manovre della Mafia per riuscire a impossessarsi di fette sempre più larghe dell'economia della Capitale: sembra un racconto di cronaca, e invece è il punto di partenza della nuova fiction Il Sistema, prodotta da Rai 1 e diretta da Carmine Elia, con Claudio...

 

Anticipazioni Il Bosco terza puntata 6 marzo: la verità è sempre più vicina

Il Bosco Canale 5 L'esordio della nuova miniserie di TaoDue (andato in onda il 20 febbraio) è stato seguito da una media di 4.369.000 spettatori, equivalenti a uno share del 16,74%. Un risultato non proprio eccellente, ma che è comunque bastato a superare Forte Forte Forte, lo sfortunato talent di Raffaella Carrà che quella ste...

 

Anticipazioni Il Bosco seconda puntata 27 febbraio: Alex salva Nina

Il Bosco trama e cast Giulia Michelini, Claudio Gioè e Andrea Sartoretti sono i protagonisti principali della miniserie in quattro puntate firmata TaoDue e Pietro Valsecchi. Nina è una giovane laureata in psicologia, che affronterà, con l’aiuto di Alex Corso, il fitto intreccio di misteri che si celano dentro il bosco che...

 

Il Bosco anticipazioni prima puntata 20 febbraio: Nina torna in Italia

Il Bosco Canale 5 Dopo continui ritardi e rinvii (la serie avrebbe dovuto debuttare a Novembre, per colmare il vuoto lasciato da Squadra Antimafia 6), sembra proprio che questa sia la volta buona per Il Bosco, la nuova fiction in quattro episodi prodotta da TaoDue. In attesa di rivedere Giulia Michelini nei panni di Rosy Abate in Squadra Antimafia ...

 

Anticipazioni Qualunque cosa succeda: Ambrosoli ucciso, Sindona in carcere

Qualunque cosa succeda miniserie E' in prima serata su Rai 1 l'appuntamento con la seconda e ultima puntata di Qualunque cosa succeda, miniserie volta a raccontare una vicenda diventata un pezzo della storia italiana: quella di Giorgio Ambrosoli, avvocato milanese nonchè commissario liquidatore della Banca Privata Italiana travolta dal crack...

 

Pierfrancesco Favino, ha perso 20 kg grazie al teatro: torna sul palco al Manzoni

Piefrancesco Favino aveva preso circa 20 kg per il film 'Nessuna pietà' e ha dichiarato che se è riuscito a perderli e tornare in forma è solo grazie al teatro. sarà infatti in scena, dopo 10 anni di lontananza al teatro Manzoni di Roma.  'Servo per due'. Pierfrancesco Favino andrà in scena al teatro Manzoni...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni