X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Petite Friture presenta Abstraction collezione 2014 dei foulard di design

25/08/2014 10:00
Petite Friture presenta Abstraction collezione 2014 dei foulard di design

Abstraction è una collezione di foulard di design che nasce dal marchio Petite Friture, con la collaborazione della designer Constance Guisset. Quando si pensa a questo accessorio la prima cosa che viene in mente sono i foulard di Hermès, simbolo di eleganza e stile senza tempo, i suoi foulard di seta sono un must have per tutte le donne che vogliono avere un outfit sempre elegante. L'unico dubbio che rimane è: come indossare un foulard? Ma per questo dubbio abbiamo l'imbarazzo della scelta che sia in testa, al collo, sul braccio, sulla borsa o come cinta, il foulard rimane sempre un simbolo di grande femminilità per ogni donna.

Petite Friture. Il marchio francese di design Petite Friture per il 2014 ha voluto creare una collezione di foulard in seta. Il progetto nasce dall’azienda Brochier Soieries, che opera nel settore dei filati dal 1890 in Francia, e dalla collaborazione della designer Constance Guisset. Oltre alla designer francese, sono stati coinvolti il textile designer Tiphaine de Bodman e il collettivo Qubo Gas. Questi foulard sono delle vere opere d’arte con dettagli architettonici, fiori, carta acquerellata, colori solidi, pois, effetti caleidoscopio e stampe animalier.

Collezione di foulard. Opere uniche nel loro genere, la collezione si divide in otto filoni. Abstraction, è basata sulle foto scattate durante il vagabondaggio, gli elementi architettonici diventano un modello astratto. Mandrake, richiama le virtù magiche di questa pianta oltre che ai suoi fiori viola. Erwin, è un omaggio al fotografo Erwin Blumenfeld. Olympia, è un paesaggio metaforico sottile e delicato fatto di ritagli di carta acquerellati. Yoyo, è ispirato alla colonna sonora del film Les Stances à Sophie, intitolato Thème de Yoyo. Beaunis, ha dei colori solidi e toni acidi che gli conferiscono un aspetto elettrico, l’effetto pitone è stampato direttamente sulla seta. Serves, nelle sue decorazioni rappresenta lo stile art decò del 1920. Kalos è una reminiscenza delle immagini viste in un caleidoscopio.

Foulard di Hermès. Il foulard è un simbolo per Hermès. Eleganza senza tempo e stile inconfondibile, sono le caratteristiche che hanno contraddistinto questi accessori nel tempo. L’uso del foulard da quando è nato ad oggi è cambiato molto, ma grazie alle grandi dive come Jacky Kennedy, Audrey Hepburn e Grace Kelly è diventato un oggetto cult. Nelle mani di stilisti come Hermès questo piccolo pezzo di seta diventa un must have in grado di esaltare la femminilità di ogni donna. Il primo foulard di Hermès fa la sua comparsa nel 1937 con il suo carré 90x90 di pura seta. E da allora non ha mai smesso di stupirci con i suoi foulard da sogno.

Foulard di design. I foulard sono un connubio di arte e moda. Negli anni molti artisti famosi hanno creato oggetti unici che sono diventati veri e propri foulard da collezione, come quelli dipinti da Henri Matisse e da Salvator Dalì. Tante sono le case di moda che presentano foulard di design sempre più belli. Dior ci presenta un foulard prezioso che si adatta a tutti i desideri, con stampa animalier in twill di seta rivisita il motivo pantera ispirato da Mitzah Bricard, musa di Christian Dior, un bianco e nero diffusi lo modernizzano con eleganza.

Come indossare un foulard. Come indossare un foulard? Sono ben 36 i modi in cui un foulard può essere indossato. Il modo più classico, come lo indossava l’intramontabile Audrey Hepburn, intrecciandolo sotto il mento dopo averlo fatto passare sulla chioma. In modo più sbarazzino con un bel nodo sopra le tempie, è molto comodo per fermare i capelli e per fare apparire ancora più bella la pettinatura. Il modo classico annodato intorno al collo o lasciarlo morbido sopra le spalle, non passa mai di moda e con un tocco in più si può inserire sotto il colletto della giacca. Il foulard è diventato un accessorio veramente versatile ed è per questo che può essere usato anche come una cintura, dà un tocco un po’ vintage al look oppure annodato alla borsa o al polso. C’è l’imbarazzo della scelta.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Elisa Vici
Home
 

Altri articoli Home

Dragon Ball FighterZ, anteprima videogame per PS4 e Xbox One

Dragon Ball FighterZ è il picchiaduro in 2D di una delle saghe più famose e apprezzate nel mondo, con una nutrita di schiera di fan anche nel nostro territorio. Il ritorno del franchise ci trasporta su terreni di scontro in due dimensioni, per un videogioco veloce e spettacolare, sia dal punto di vista del gameplay che dal lato pretta...

 

Recensione film Atomica Bionda: colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare

Atomica Bionda trae origine dal fumetto The Coldest City scritto ed illustrato da Antony Johnston e Sam Hart. Il film diretto da David Leitch ed interpretato tra gli altri da Charlize Theron, Sofia Boutella e James McAvoy, è ambientato nella Berlino della guerra fredda, durante le sommosse che hanno portato all’abbattimento del muro e ...

 

Days Gone, anteprima videogame Sony per PS4

Days Gone è un videogioco d’azione ambientato in un mondo aperto, un’enorme mappa dove sopravvivere a gruppi di nemici umani e orde di zombie. La presentazione di due anni fa, all’E3, aveva mostrato un titolo dalle tinte avvicinabili a The Last Of Us, ma dai connotati decisamente più survival, con decine di non morti...

 

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni