X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Elvis Presley: mito nello stile che non tramonta mai

16/08/2014 11:00
Elvis Presley mito nello stile che non tramonta mai

Il mito Elvis Presley è destinato a vivere e ciclicamente ritornare con il suo animo rock e trendy. Elvis Presley's fashion style è ancora oggi al centro dell'attenzione. Ma lui non amava i jeans, bensì i tessuti particolari e questo è confermato anche dai vestiti di scena che Bill Belew creò per Elvis. Il tocco di stile, ancora oggi in voga, è dato dall'acconciatura a banana tipica della capigliatura alla Elvis, ancora oggi ricercata nello stile rockabilly insieme all'abbigliamento jeans, t-shirt, giacca in pelle e brother creeper. E voi siete abbastanza rock inside?

Il mito Elvis Presley. Oggi è l’anniversario della morte di una delle più importanti icone della musica del XX secolo: the King of rock and roll Elvis Presley. Un uomo che ha saputo influenzare tutti con il suo inconfondibile stile nel vestirsi e con le sue originali acconciature, a partire dalla basetta, dal ciuffo e dall’inimitabile movimento di bacino grazie al quale si è meritato il titolo di Elvis the Pelvis. Elvis è colui che ha saputo rendere mitico lo stile country e ha creato il rockabilly. E’ stato il più celebre modello della cultura popolare, capace di influenzare milioni di fans in abbigliamento, gusti e atteggiamento divenendo così il mito Elvis Presley.

Elvis Presley’s fashion style. Elvis Presley è stato  un musicista pieno di talento, ma era ben consapevole che per ottenere il successo un elemento fondamentale è anche l’abbigliamento. T-shirt, jeans, giacca di pelle, come gli idoli cinematografici più importanti del tempo quali James Dean e Marlon Brando. Però l’Elvis Presley’s fashion style era ancora più originale. Lui non amava i jeans, perché per lui erano un simbolo della gioventù in povertà. Aveva una predilezione per velluto, seta, pailettes, accessori inusuali. Amava indossare camicie in tessuti geometrici colorati e giacca, spesso sbottonata o annodata in vita. Tutto questo ha contribuito a creare il mito Elvis Presley.

Vestiti di scena Elvis. Fu Bill Belew a disegnare i vestiti di scena per Elvis per i concerti degli anni 70. Bill fu lo stilista di Elvis e creò per lui ogni vestito che il Re indossò in tutti gli spettacoli, sia in televisione sia in concerto, fino all’anno della sua morte avvenuta nel 1977. La prima volta che Bill lavorò con Elvis, ricevette come unica richiesta quella di creare qualcosa di totalmente diverso da ciò che tutti stavano indossando. Si optò per qualcosa in cuio: un vestito in cuoio nero che rappresentò l’inizio del mito Elvis Presley.

Capigliatura Elvis. La moda di acconciare i capelli che Elvis lanciò, ricompare oggi tra i capelli dell’uomo che cerca uno stile glam-rock e molto trendy. Si tratta del ciuffo a banana, come si può vedere in foto. Per ottenere questa capigliatura alla Elvis, basta raccogliere tutta la chioma in avanti arrotondandola su se stessa. Serve poi un certo savoir-faire per portarla, come ci insegna il mito Elvis Presley, mago dello stile. Anche la basetta lasciata lunga e spessa rappresenta un lascito del mitico cantante, ancora oggi imitato dai maniaci rockabilly.

Stile rockabilly. I vestiti usati dai Rockabillies, i sostenitori del rockabilly e fan di Elvis Presley, riflettevano lo stile dei musicisti dell'epoca, cioè degli anni cinquanta. Lo stile rockabilly è caratterizzato da pantaloni, magliette colorate, cappotti col collo alzato, una scarpa particolare usata negli anni cinquanta chiamata brother creeper e oggi tornata di moda, come si può vedere in foto. Naturalmente i jeans Levi's (501 o 505) e altri articoli casual fanno parte del guardaroba, come t-shirt e giacche da moto. Riguardo all'abbigliamento, i Rockabillies avevano molti elementi in comune con altri movimenti dell'epoca come i Greasers, Teddy Boys e Rockers. Tutti avevano una passione per le classiche automobili statunitensi come le Cadillac, in primis il mito Elvis Presley la amava, e le motociclette inglesi.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Marlon Brando, Elvis Presley,



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni