X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Montagne russe: tecnologia di uno dei giochi più gettonati nei parchi divertimento

13/08/2014 10:00
Montagne russe tecnologia di uno dei giochi gettonati nei parchi divertimento

Tutti le conosciamo ma come funzionano le montagne russe? Non bisogna avere paura perchè il livello di sicurezza è elevatissimo. E per ferragosto si potrebbero visitare Gardaland e Mirabilandia!

Montagne russe. Un po' di storia. Le montagne russe sono tali di nome e di fatto: è tra il XVI e XVII secolo che in Russia compaiono i primi scivoli ghiacciati da percorrere con slitte. Il tutto aveva l'aspetto di una piccola montagnetta di una ventina di metri con una struttra di legno per risalire in cima. L'idea fu poi esportata in Francia a inizio '800 e le slitte convertite con vagoncini dotati di ruote; da quel momento la crescita fu esponenziale in tutto il mondo.

Come funzionano. Solitamente la tipica montagna russa ha un treno di vagoncini che partono dalla stazione grazie a dei boosters sui binari: piccole rotelle creano attrito girando e spingono i vagoni in avanti. Appena partiti inizia di solito la prima salita detta a "chain lift": una catena aggancia il treno e lo trascina fino in cima. Da qui in avanti il treno viaggia solo grazie alla forza di gravità accomulata durante la prima discesa: ecco come funzionano le montagne russe.

Paura. Ma non fa paura pensare che sia solo la forza di gravità a far muovere il treno? No perchè gli standard di sicurezza sono elevatissimi. L'energia cinetica accumulata grazie all'energia potenziale durante i sali-scendi o i giri della morte fanno continuare il moto del treno, che viaggia "da solo". Ma non è proprio così "solo": uno o più operatori del parco monitorano e gestiscono costantemente il tracciato grazie a sensori sparsi lungo tutto il percorso delle montagne russe.

Sicurezza. Il percorso delle montagne russe è suddiviso in blocchi, ognuno dei quali si "apre" prima del passaggio del treno e si "chiude" subito dopo. Questo garantisce che se un blocco non è aperto, il treno non può raggiungerlo e si blocca su quello precedente. La sicurezza aumenta grazie ad un sistema frenante perennemente attivo: vuol dire che tutti i freni posti sui binari (e non sul vagone!) sono sempre chiusi e si aprono solo al passaggio del treno.

Gardaland e Mirabilandia. Nel mondo esistono tantissimi parchi divertimento con altrettanto numerose tipologie di montagne russe. Restando in Italia però, i parchi divertimento più grandi sono uno sul lago di Garda e l'altro in Emilia Romagna. Lo sapevate che Mirabilandia vanta le montagne russe più alte, veloci e lunghe d'Italia? Stiamo parlndo del Katun che è lungo 1214 metri, ha una discesa di 50 metri e tocca i 104 km/h. A Gardaland invece troviamo il Raptor; inaugurato da pochi anni, è la prima montagna russa italiana ad essere "alata": i vagoni del treno sono cioè appesi ai lati dei binari.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Jacopo Sartori
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 

Dan Brown, il nuovo libro dal titolo 'Origin' sarà pubblicato nel 2017

Dan Brown ha confermato che la casa editrice Doubleday  pubblicherà il nuovo libro nel 2017, dal titolo "Origin". Nella foto si mostra lo scrittore in piedi su una terrazza, con sullo sfondo la città di Firenze. Il libro tratterà ancora del professore esperto di simboli Robert Langdon, già raccontato nei quatt...

 

John Grisham, diffusa la trama del nuovo libro 'The Wishter' tra giudici corrotti e mafia

È stata diffusa in questi giorni la trama del nuovo libro di John Grisham, dal titolo "The Wishter" pubblicato il 25 ottobre 2016. Il romanzo ha come protagonista un giudice che per la sua posizione dovrebbe essere onesto e saggio, simboleggiando l'unione di integrità e imparzialità: quando l'uomo riceve una tangente ad occupa...

 

Anna Marchesini, i tre libri della brillante attrice scomparsa

Anna Marchesini, l’attrice scomparsa oggi all’età di 63 anni era anche una scrittrice raffinata, che in tre romanzi ha saputo alternare ironia e satira. Del 2014 è “Moscerine”, una serie di racconti che mostrano imprevisti che s’immettono nella quotidianità, “una carezza involontaria” ...

 

Steve Hackett e il suo apprezzato 'The Total Experience Live in Liverpool'

Steve Hackett ha appena pubblicato ‘The Total Experience Live in Liverpool’, una raccolta di due CD e due DVD dell’esperienza dal vivo a Liverpool. L’uscita del materiale è avvenuta ieri, 24 giugno 2016. Il famoso e apprezzato chitarrista inglese, come era avvenuto per l’uscira di ‘Genesisi Revisited&rsquo...

 

Marracash e Guè Pequeno e il primo nuovo album 'Santeria'

Marracash e Guè Pequeno sono alle prese con la pubblicazione del loro primo album scritto insieme, dal titolo ‘Santeria’, la cui uscita ufficiale è prevista proprio oggi, venerdì 24 giugno. I due artisti sono cresciuti a Milano, per le sue strade, e dopo ben 15 anni di carriera hanno deciso di pubblicare il loro pri...

 

Radiohead e il loro nuovo e struggente album 'A Moon Shaped Pool'

Radiohead hanno appena pubblicato il loro nuovo album dal titolo ‘A Moon Shaped Pool’, che proprio ieri ha visto la distribuzione in cd. Alcuni brani erano già stati lanciati, al cui ascolto si percepisce una profonda riflessione e profondità da parte di una delle band più note e amate. Burn The Witch. Questa belli...

 

Red Hot Chili Peppers e il nuovo malinconico album 'The Getaway'

Red Hot Chili Peppers si sono appena dedicati al loro undecisimo album, il nuovo disco dal titolo ‘The Getaway’, un insieme di canzoni che malinconicamente raccontano la vita adulta. Questo album segna la maturità del gruppo, con toni inaspettati. Dark Necessities. Tra le tante interessanti canzoni proposte nell’album &lsq...

 

Afterhours e il loro lucido e allucinante 'Folfiri o Folfox'

Gli Afterhours si sono appena dedicati alla pubblicazione del nuovo album ‘Folfiri o Folfox’, titolo che rappresenta due cure di chemioterapia che Manuel Agnelli ha purtroppo incontrato a causa della malattia del padre; i loro nomi ricordano una filastrocca, un ballo, qualcosa di leggero, così come l’orchidea riportata in c...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni