X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Punk: "I Got You in My Camera", la mostra che celebra 40 anni di ribellione

02/08/2014 19:54
Punk "I Got You in My Camera" la mostra che celebra 40 anni di ribellione

A quasi quarant'anni dall'avvento del punk, Londra si prepara a consacrare il Movimento con una mostra fotografica.

Il punk in mostra. Se fino a poco tempo l’ideologia punk si portava avanti con lo slogan “Punk’s not dead”, con l’inaugurazione dell’evento “I Got You in My Camera” forse ci dobbiamo ricredere.
Londra, la città culla del movimento punk, che sul finire degli anni '70 mise in subbuglio l'intero stato sociale, viene ora raccontato in una esposizione dedicata a quel breve periodo di fuoco.
I Got You in My Camera”, questo il titolo della mostra fotografica, allestita presso la galleria Rockarchive Olympus Image Space in Primrose Street, curata dal giornalista Jon Savage, che mette in mostra la rivoluzione punk attraverso i volti dei personaggi che hanno più rappresentato quel fatidico momento storico, che va dal 1976 al 1979.
Una raccolta di immagini che con il tempo sono diventate vere e proprie icone unite a ritratti completamente inediti di svariati giovani fotografi dell'epoca, che seguirono il nascere della scena e immortalarono nei loro scatti personaggi, luoghi e sopratutto le band musicali che diedero la vera spinta al movimento.

Il termine punk. L'etimologia della parola punk è di origine anglosassone e viene usato come aggettivo dispregiativo per definire un qualcosa di pessima qualità, così fu adottato per identificare quella subcultura giovanile che emerse tra Stati Uniti e Regno Unito nella seconda metà degli anni '70. Ma se oltre oceano rimane fondamentalmente ancorato ad un contesto di mero spettacolo è sopratutto in Inghilterra che prende reale forma nel look e assume una forte connotazione prettamente sociale, almeno nella sua prima fase.
La musica suonata dai Sex Pistols, The Clash, Ramones, Generation X, Iggy Pop ecc. sarà il cardine di questa rivoluzione, ma che in breve influenzerà radicalmente numerose altre forme d'arte e aspetti culturali, la letteratura, le arti grafiche, visive e sopratutto la moda.

Arte sociale. Il punk nasce e si insinua come un'esplosione di creatività in un momento storico molto particolare, in una fase grigia di forte depressione sociale ed economica che attraversò l'Inghilterra di quegli anni, con un altissimo tasso di disoccupazione e precarietà. Sarà anche per questo motivo che il movimento attecchisce in maniera così forte tra i giovani, e rifletteva il disagio di una generazione che andava contro i poteri forti per cercare di uscire da quel disagio. Inoltre si iniziano a occupare edifici abbandonati o in disuso per assicurarsi un tetto e quattro mura in cui vivere, in modo che ognuno possa avere una sua dimensione e un minimo di dignità.
Fu un movimento di piena rottura e contestazione in cui la musica contribuì ad amplificare il disagio con suoni grezzi, ruvidi, ritmi sincopati e testi di denuncia politico sociale e proprio per questa sua natura scomoda non gli era lasciato alcuno spazio su stampa e media dell'epoca. Il tutto veniva segregato in zone periferiche con locali di second'ordine e ciò contribuì a far nascere le cosi dette pubblicazioni di stampe alternative, rifugi editoriali denominati fanzine, che diffondevano il verbo ad un prezzo molto popolare.
La prima fase, per breve che sia stata, di certo rappresenta il momento più creativo e pieno di energia, ma successivamente il punk assunse diverse connotazioni perdendo completamente il senso “anarchico” e facendosi inghiottire dal mainstream.
Tutto ciò viene concentrato e rimandato allo spettatore, in maniera pregievole, con gli scatti dagli obiettivi di Ray Stevenson, Jill Furmanovsky, Sheila Rock, Adrian Boot, Roberta Bayley, Richard Mann, Bob Grue.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Roberto Papi
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Tiziano Ferro: in piena crisi di coppia ha scritto la canzone 'Senza scappare mai più' presto il tour

Tiziano Ferro è tornato con un nuovo brano e un nuovo video, 'Senza scappare mai più'. Il testo è autobiografico e il cantante lo ha scritto in piena crisi sentimentale. Nel 2015 inizierà il tour negli stadi, intanto ha dichiarato che non gli dispiacerebbe fare il giudice di un talent. Video 'Senza scappare mai pi&ugrav...

 

Francesco De Gregori:il cantautore in tour in Europa e l'uscita del doppio album 'Vivavoce'

Francesco De Gregori, il cantuauore sarà in tour in Europa a partire da novembre, nello stesso mese uscirà anche l'album 'Vivavoce' anticipato dal duetto con Luciano Ligabue. Album 'Vivavoce'. Il doppio album di Francesco De Gregori, in uscita il 10 novembre, rivisita con arrangiamenti nuovi 28 dei suoi successi. Tra le canzoni ...

 

Cesare Cremonini, 22 mila spettatori e ospiti vip a Milano per il Logico Tour

Cesare Cremonini in concerto a Milano, ad applaudirlo 22 mila fan compreso qualche vip. Inizia con un problema tecnico il Logico Tour, ma tutto si è risolto in 30 minuti. Durante il concerto anche un film di Edoardo Gabriellini sull'artista Bolognese. Concerto Milano Cesare Cremonini. L'artista ha registrato il tutto esaurito. La serata al ...

 

Emma Marrone: la cantante in pantaloncini e tacchi a spillo nel video 'Resta ancora un po''

Emma Marrone lancia il  video del brano 'resta ancora un po''. La cantante sarà presto impegnata nel tour 'Emma 3.0', mentre stasera, su Rai 1 andrà in onda, all'interno del programma 'Canzone', uno speciale dedicato interamente a lei. Video 'Resta ancora un po'. Nel video che ha già più di 50 mila view Emma Marron...

 

The Doors, unione di musica e poesia nel genio creativo di Jim Morrison

The Doors Light My Fire, si aprono le porte e si accendono le luci. Tutto brucia, in pochi attimi. Sei anni, di fiamme e cuori che sbattono, nel vento della fine degli anni Sessanta. E’ a Venice Beach, sulle sponde della California, dove nasce il gruppo dall’incontro tra Jim Morrison e Ray Manzarek. Già nei primi testi è c...

 

Meghan Trainor, in Italia per promuovere il suo EP 'Title' la cantante di 'All About That Bass' celebra la bellezza curvy

Meghan Trainor si trova in Italia per promuovere il suo EP 'Title' in cui è presente il brano che l'ha resa celebre, 'All About That Bass' il cui video ha più di 194 milioni di visualizzazioni su Youtube. Nel brano la cantante celebra la bellezza curvy. 'All About That Bass'. Nonostante avesse già pubblicato due album a render...

 

Robbie Williams, balla 'Candy' davanti alla moglie sofferente in travaglio e pubblica il video

Robbie Williams intrattiene la moglie Ayda Fields in sala parto, balla 'Candy' e canta davanti alla moglia Ayda Fields visibilmente sofferente per il travaglio. Il cantante pubblica i video ironici su twitter e condivide con i fan la nascita del secondo figlio. Video Robbie Williams. Tutte le fasi del travaglio di Ayda Fields sono documentate in u...

 

Fiorella Mannoia: pubblica le foto del backstage del nuovo video e festeggia i 60 anni con un doppio album

Fiorella Mannoia compie 60 anni e li festeggia con un doppio album: 'Fiorella' in cui duetta con Adriano Celentano. Il primo singolo estratto è la canzone 'Le parole perdute'. La cantante ha pubblicato le foto del backstage del video. Foto Fiorella Mannoia. Su facebook la cantante ha stuzzicato la curiosità dei fan e ha pubblicato al...

 

Kekko Silvestre: pubblica una foto con Anastacia e annuncia il loro duetto in 'Luce per sempre'

Kekko Silvestre lo annuncia su twitter: presto duetterà con Anastacia in una canzone tratta dall'album della cantante, 'Lifeline' tradotta 'Luce per sempre'. Il leader dei Modà pubblica una foto sul social network. Foto Kekko Silvestre e Anastacia. Non uno, ma più di uno scatto ritrae il lieade della band dei Modà insie...

 

The Beatles, Come Together: 45 anni dopo

The Beatles Come Together, era il 31 ottobre 1969 quando lo storico brano venne rilasciato nel Regno Unito come singolo, un doppio lato A, con 'Something' di George Harrison sull'altro lato. La canzone è firmata Lennon/McCartney, ma fu John Lennon a lavorarci maggiormente. 'Come Together' è il brano d'apertura dell'albu...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni