X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Moda lunare: forme e stili degli abiti "stellari" 2014

19/07/2014 11:00
Moda lunare forme stili degli abiti "stellari" 2014

Gli influssi dello sbarco sulla Luna da André Courrèges con i pant suits tunica, ai moduli poliformi di Lemuria, passando per i tagli lunari della collezione primavera- estate 2014 di Kelvin Klein, fino all'abito Universo per Expo Mondiale della Dieta Mediterranea 2016. La moda lunare ci accompagna tra passato, presente e futuro

“Che fai tu Luna, in ciel? Dimmi, che fai, silenziosa Luna?” Giacomo Leopardi così scriveva. Ma noi una risposta l’abbiamo: conosciamo bene quanta creatività la suggestione lunare possa donare agli animi sensibili e, tra questi, agli stilisti. Il primo essere umano ad aver messo piede sulla Luna fu, il 20 luglio 1969, Neil Armstrong, comandante della missione Apollo 11. Oggi, a distanza di 45 anni , gli influssi di questo evento memorabile si riflettono ancora sulla nostra vita, moda compresa.

Moda Space Age. La moda lunare ha le radici nei lontani anni Sessanta quando, a seguito dello sbarco sulla Luna, il disegnatore  André Courrèges creò uno stile ultra-moderno, antesignano dell'immagine Space Age dei Sixties. Abiti sartoriali dalle linee pulite, in una tavolozza di bianco lunare. Il suo primo colpo è stato quello di introdurre pant suits tunica (in un momento in cui le donne non erano ammesse in molti ristoranti in pantaloni); queste sono state accessoriate con stivali bianchi piatti. Egli vedeva con gli occhi della sua generazione, testimone dei missili sulla Luna. La moglie e partner, Coqueline, ha spiegato a Vogue nel 1995, durante uno dei tanti Space Age revival, che i modelli degli anni Sessanta sono stati aggiornati per le donne con i telefoni cellulari e connessione internet.

Lemuria. A distanza di 45 anni, ancora oggi si parla di moda lunare. In particolare Lemuria, un’azienda made in Italy che nasce dall’idea di creare moduli poliformi che possano essere indossati in molti modi diversi, lancia una collezione materica e glamour. Gli abiti trasformabili di Lemuria rappresentano una vera e propria rivoluzione concettuale: gli abiti li fa chi li indossa. Per la collezione invernale 2014/2015 ci sono interessanti novità. Agli abiti trasformabili, da cui era partito il brand, si sono aggiunte giacche, pantaloni e maglieria, per una collezione dall’aspetto materico ed ispirata alla terra, sia nei colori che nelle texture, grazie a tessuti increspati che evocano il muschio e la roccia. Oltre alla terra, Lemuria si ispira anche al cielo e alla Luna: ecco, come si può vedere in foto, abiti realizzati in un tessuto che ha memoria di forma, ovvero un tessuto realizzato con una fibra di acciaio, in grado di mantenere la forma – sgualcita o stirata – che consentono una ulteriore personalizzazione del capo.

Collezione lunare Kelvin Klein. Anche Kelvin Klein sfrutta l’anniversario dello sbarco sulla Luna per lanciare una collezione primavera-estate 2014 legata alla moda lunare. I tessuti scelti per la collezione da uomo estiva sono quelli più freschi: dal twill al cotone, senza dimenticarsi dei materiali tecnici, da indossare sopra camicia e cravatta. La palette cromatica di Calvin Klein preferisce le nuance del blu, colore lunare. Le cromie triofanti sono quelle dell’azzurro, del verde acqua, del blu marino, atlantico, cobalto, navy, celeste, talco e infine il blu Klein. Anche il taglio degli abiti richiama le forme delle tute spaziali.

Abito Universo. Un altro esempio di moda lunare è quello proposto da Federica Gatto. Giovane alunna dell'I.I.S.S. Liceo Artistico "Enrico Gianneli" di Parabita (Lecce), è la creatrice dell'abito stravagante che si può vedere in foto, dedicato più che alla Luna, all'Universo intero. L'abito ha un aspetto decisamente tridimensionale, non per niente sembra quasi una scultura più che un semplice vestito, ed è caratterizzato da un silhouette molto voluminosa composta da corpetto e gonna; in questo richiama molto gli abiti ottocenteschi tipici del periodo romantico. La stampa rappresenta una sorta di galassia immaginaria con stelle, pianeti e nebulose mescolate sapientemente per creare un effetto di Universo "avvolgente", esaltato dalla circolarità delle forme, dai drappeggi e dalle volute. La proposta di lancio di questo prodotto viene da una realtà nascente che è quella di EXPO Mondiale della Dieta Mediterranea 2016 che, nella figura della presidente Luana Gallo, ha detto: "invitiamo una donna speciale, l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti a indossare l'abito Universo in occasione dell'Expo 2016 dedicato al Cibo Sano e al futuro alimentare dell'essere umano".

A questo punto non resta che alzare gli occhi al cielo in una notte stellata illuminata dalla Luna e trovare l’abbigliamento lunare più adatto a ciascuno… e che la Luna vi porti consiglio, sempre!

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 

Dan Brown, il nuovo libro dal titolo 'Origin' sarà pubblicato nel 2017

Dan Brown ha confermato che la casa editrice Doubleday  pubblicherà il nuovo libro nel 2017, dal titolo "Origin". Nella foto si mostra lo scrittore in piedi su una terrazza, con sullo sfondo la città di Firenze. Il libro tratterà ancora del professore esperto di simboli Robert Langdon, già raccontato nei quatt...

 

John Grisham, diffusa la trama del nuovo libro 'The Wishter' tra giudici corrotti e mafia

È stata diffusa in questi giorni la trama del nuovo libro di John Grisham, dal titolo "The Wishter" pubblicato il 25 ottobre 2016. Il romanzo ha come protagonista un giudice che per la sua posizione dovrebbe essere onesto e saggio, simboleggiando l'unione di integrità e imparzialità: quando l'uomo riceve una tangente ad occupa...

 

Anna Marchesini, i tre libri della brillante attrice scomparsa

Anna Marchesini, l’attrice scomparsa oggi all’età di 63 anni era anche una scrittrice raffinata, che in tre romanzi ha saputo alternare ironia e satira. Del 2014 è “Moscerine”, una serie di racconti che mostrano imprevisti che s’immettono nella quotidianità, “una carezza involontaria” ...

 

Steve Hackett e il suo apprezzato 'The Total Experience Live in Liverpool'

Steve Hackett ha appena pubblicato ‘The Total Experience Live in Liverpool’, una raccolta di due CD e due DVD dell’esperienza dal vivo a Liverpool. L’uscita del materiale è avvenuta ieri, 24 giugno 2016. Il famoso e apprezzato chitarrista inglese, come era avvenuto per l’uscira di ‘Genesisi Revisited&rsquo...

 

Marracash e Guè Pequeno e il primo nuovo album 'Santeria'

Marracash e Guè Pequeno sono alle prese con la pubblicazione del loro primo album scritto insieme, dal titolo ‘Santeria’, la cui uscita ufficiale è prevista proprio oggi, venerdì 24 giugno. I due artisti sono cresciuti a Milano, per le sue strade, e dopo ben 15 anni di carriera hanno deciso di pubblicare il loro pri...

 

Radiohead e il loro nuovo e struggente album 'A Moon Shaped Pool'

Radiohead hanno appena pubblicato il loro nuovo album dal titolo ‘A Moon Shaped Pool’, che proprio ieri ha visto la distribuzione in cd. Alcuni brani erano già stati lanciati, al cui ascolto si percepisce una profonda riflessione e profondità da parte di una delle band più note e amate. Burn The Witch. Questa belli...

 

Red Hot Chili Peppers e il nuovo malinconico album 'The Getaway'

Red Hot Chili Peppers si sono appena dedicati al loro undecisimo album, il nuovo disco dal titolo ‘The Getaway’, un insieme di canzoni che malinconicamente raccontano la vita adulta. Questo album segna la maturità del gruppo, con toni inaspettati. Dark Necessities. Tra le tante interessanti canzoni proposte nell’album &lsq...

 

Afterhours e il loro lucido e allucinante 'Folfiri o Folfox'

Gli Afterhours si sono appena dedicati alla pubblicazione del nuovo album ‘Folfiri o Folfox’, titolo che rappresenta due cure di chemioterapia che Manuel Agnelli ha purtroppo incontrato a causa della malattia del padre; i loro nomi ricordano una filastrocca, un ballo, qualcosa di leggero, così come l’orchidea riportata in c...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni