X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Abiti tecnologici: dai gioielli alle T-shirt

13/07/2014 10:00
Abiti tecnologici dai gioielli alle T-shirt

I braccialetti Jawbone Up già li conosciamo. Ma i chip health monitor e le magliette tecnologiche di OMSignal o Swiss Embassy sono delle novità interessanti. Creativi di tutto il mondo unitevi al movimento maker e partecipate alla Maker Faire!

Jawbone UP. Ci siamo quasi abituati a questo braccialetto che interagisce col nostro smartphone ed il nostro corpo e ci fa un po' da personal trainer durante tutta la giornata. Dal sito dell'azienda: "Up ti aiuta a capire come dormi, ti muovi e mangi in modo che tu possa prendere decisioni migliori. La nuova applicazione visualizza i dettagli relativi a movimenti e sonno dal braccialetto UP24 o UP e fornisce approfondimenti, celebra il raggiungimento di Tappe fondamentali e ti spinge a fare ogni giorno meglio". Tutti i nostri risultati si possono condividere sui social. Questo apparecchietto, gadget per gli amanti degli abiti tecnologici, è già in commercio.


Health monitor. Sono più sottili di un capello ma tecnologici come uno smartphone. Questi microchip sono talmente sottili che sembrano tatuaggi; o meglio, sono dei "quasi" tatuaggi: i circuiti del chip vengono solitamente applicati sulla pelle e ricoperti da una pellicola protettiva. Non sono dei veri e propri abiti tecnologici ma servono fondamentalmente a tenere monitorato il nostro corpo. John Rogers dell'University of Illinois ne ha inventato uno che permette di tenere monitorati da remoto i pazienti degli ospedali e si applica nel modo già spiegato. L'università di Tokyo ha progettato una specie di adesivo completamente impermeabile che si può applicare anche sul palato del paziente. Motorola ha già messo le mani sul progetto di John Rogers: comandi vocali e interazione diretta con lo smarthpone, queste sono le prime indiscrezioni.

Magliette tecnologiche. Per tenere monitorato il nostro corpo si passa dai chip alle magliette. In particolare le magliette di OMSignal, già presentate alla MakerFaire di maggio a Trieste. Sono principalmente abiti tecnologici per il fitness, magliette in particolare, dove i sensori applicati nel tessuto permettono di controllare battito cardiaco, respiro, calorie bruciate e altro ancora. Ma la OMSignal ha creato anche una maglietta per la vita di tutti i giorni, che comunica con il nostro smartphone dicendogli la frequenza del nostro respiro, quanti passi abbiamo fatto, se siamo stressati, tutto tramite un'applicazione chiamata Personal Analytics Record. Tutte le vostre attività monitorate da una maglietta e dal vostro smartphone. Già in commercio sul loro sito.

Magliette tecnologiche, parte seconda. Completamente diverso rispetto a OM Signal è l'approccio di Swiss Embassy e della sua principale fonte d'ispirazione Alison Lewis. Molto più orientati sul connubio moda/tecnologia, creano abiti tecnologici che non siano dei "brutti prototipi" di vestiti, a detta della CEO. Sono morbidi, si lavano tranquillamente senza staccare fili o altro, sono degli abiti normali. Non troppo normali, correggerei. Lucette su magliette e borse fanno quasi da monitor dove si possono visualizzare disegni o scritte fisse o in movimento.

Maker Faire. Gli sviluppatori delle tecnologie sopra citate sono piccoli artigiani che hanno messo a frutto la loro creatività e le competenze tecnologiche e hanno realizzato il loro sogno di "inventori". Questo è il mood dei "makers" che sono gli "hobbysti tecnologici del 21esimo secolo". Sono appassionati di tecnologia, design, sostenibilità. Il movimento dei Maker si basa sulla riutilizzazione e condivisione dei risultati, sulla creatività e sull’innovazione. Si danno appuntamento spesso in giro per il mondo ma ad ottobre si fermeranno in Italia.La prossima tappa italiana di questa fiera internazionale, infatti, si terrà a Roma dal 3 al 5 ottobre. In realtà la Innovation Week che fa da cornice all'evento fieristico, aprirà il 29 settembre e si concluderà sempre il 5 ottobre. Un settimana di dibattiti, incontri e forum dedicati alle nuove frontiere della rivoluzione digitale. Roma ospiterà relatori, tutor e ben 444 makers da tutto il mondo! Che abiti tecnologici ci saranno?

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Jacopo Sartori
Home
 
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Caduta Libera, tre nuovi giochi rendono più avvincente il game show

La nuova edizione di "Caduta Libera" ha debuttato ieri su Canale 5.  Condotto da Gerry Scotti e prodotto da Endemol Shine Italy, il game show presenta alcune novità inerenti la gara tra il campione, posizionato sulla botola centrale, e gli altri sfidanti che occupano le dieci botole. La competizione è resa più avvincente ...

 

Grande Fratello Vip 2017, concorrenti e novità della seconda edizione

Il “Grande Fratello Vip” giunge alla seconda edizione, al via questa sera su Canale 5.  Prodotto da Endemol Shine Italy e condotto da Ilary Blasi con Alfonso Signorini, il programma televisivo tenta di replicare il successo mediatico ottenuto con l’edizione d’esordio. Una novità dell'edizione 2017 del...

 

"Poldark", per Ross è giunto il tempo di liberarsi dei guai giudiziari e riprendersi la tenuta

Questa sera alle 22:20 andrà in onda su laeffe il primo episodio della seconda stagione di "Poldark", adattamento televisivo della saga letteraria di Winston Graham. La vicenda è ambientata nel 1790 e incentrata sulla tormentata storia del soldato Ross Poldark che torna dalla Guerra di Indipendenza Americana nella sua tenuta in Cornov...

 

L'affascinante anatomopatologo di "Rosewood" fra indagini e salute precaria

Questa sera Rai 2 trasmetterà il tredicesimo e il quattordicesimo episodio della serie tv "Rosewood", intitolati "Nessuno è ciò che sembra" e "Uno scomodo passato"; sebbene siano andati in onda negli USA nel 2016, nel nostro paese sono ancora inediti, almeno in chiaro. Nel primo vedremo l'affascinante dottore Beaumont Rosewood ...

 

Un viaggio insolito in "Una Ferrari per due", con la rivelazione Giampaolo Morelli

"Purché finisca bene" è un ciclo di film tv che racconta i disagi dell'Italia di oggi con la leggerezza scanzonata della commedia all'italiana. I cinque episodi conquistarono ottimi ascolti nella primavera del 2014 e Rai 1 li sta riproponendo in questi ultimi scampoli di estate. Questa sera alle 21:25 andrà in onda "Una Ferrari...

 

All'Arena di Verona un tuffo nella lirica con "Pavarotti - Un'emozione senza fine"

Una serata di grande musica classica per ricordare uno straordinario protagonista della lirica in occasione del decimo anniversario della scomparsa. Questo il programma dell'evento "Pavarotti - Un'emozione senza fine" che si svolgerà all'Arena di Verona e che sarà trasmesso in diretta da Rai 1 con la conduzione di Carlo Conti. Si prev...

 

"Chicago Med" ci conduce fra i corridoi di un prestigioso ospedale, fra camici e relazioni complicate

Questa sera Italia 1 trasmetterà le repliche degli ultimi due episodi della prima stagione di "Chicago Med", un medical drama creato da Dick Wolf e Matt Olmstead e trasmesso negli Stati Uniti dall'emittente NBC. La  serie tv è il secondo spin-off di "Chicago Fire", da cui derivano anche il poliziesco "Chicago P.D." e "Chicag...

 

Scopriamo con "Voyager" la straordinaria vita di Madre Teresa al fianco dei più poveri

Nella puntata di Voyager questa sera su Rai Due, si parlerà esclusivamente di una grande missionaria del Novecento, Madre Teresa di Calcutta. "Gli occhi di Madre Teresa", così si intitola la puntata, sarà una carrellata di immagini e interviste finalizzate a farci conoscere questo straordinario personaggio venuto a mancare...

 

Stasera "Unici" ci farà scoprire la storia della famiglia Casadei, tra liscio e balere

Questa sera alle 21:15 andrà in onda su Rai Due la puntata di "Unici" dedicata alla famiglia Casadei, la dinastia del liscio. Inizialmente previsto per il 17 agosto, il documentario era stato rinviato a seguito del sanguinoso attentato di matrice islamica compiuto sulle Ramblas di Barcellona. Il programma dedicato ai personaggi influenti del...

 

Narcos, le anticipazioni della terza stagione senza Pablo Escobar

"Narcos" è una delle scommesse più azzardate di Netflix: la popolare piattaforma, dopo aver realizzato una serie tv sul più spietato commerciante di droga sudamericano di sempre, Pablo Escobar, ha deciso di compiere un vero e proprio salto nel buio continuando le riprese anche dopo la morte del suo controverso protagonista, rim...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni