X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Abiti tecnologici: dai gioielli alle T-shirt

13/07/2014 10:00
Abiti tecnologici dai gioielli alle T-shirt

I braccialetti Jawbone Up già li conosciamo. Ma i chip health monitor e le magliette tecnologiche di OMSignal o Swiss Embassy sono delle novità interessanti. Creativi di tutto il mondo unitevi al movimento maker e partecipate alla Maker Faire!

Jawbone UP. Ci siamo quasi abituati a questo braccialetto che interagisce col nostro smartphone ed il nostro corpo e ci fa un po' da personal trainer durante tutta la giornata. Dal sito dell'azienda: "Up ti aiuta a capire come dormi, ti muovi e mangi in modo che tu possa prendere decisioni migliori. La nuova applicazione visualizza i dettagli relativi a movimenti e sonno dal braccialetto UP24 o UP e fornisce approfondimenti, celebra il raggiungimento di Tappe fondamentali e ti spinge a fare ogni giorno meglio". Tutti i nostri risultati si possono condividere sui social. Questo apparecchietto, gadget per gli amanti degli abiti tecnologici, è già in commercio.


Health monitor. Sono più sottili di un capello ma tecnologici come uno smartphone. Questi microchip sono talmente sottili che sembrano tatuaggi; o meglio, sono dei "quasi" tatuaggi: i circuiti del chip vengono solitamente applicati sulla pelle e ricoperti da una pellicola protettiva. Non sono dei veri e propri abiti tecnologici ma servono fondamentalmente a tenere monitorato il nostro corpo. John Rogers dell'University of Illinois ne ha inventato uno che permette di tenere monitorati da remoto i pazienti degli ospedali e si applica nel modo già spiegato. L'università di Tokyo ha progettato una specie di adesivo completamente impermeabile che si può applicare anche sul palato del paziente. Motorola ha già messo le mani sul progetto di John Rogers: comandi vocali e interazione diretta con lo smarthpone, queste sono le prime indiscrezioni.

Magliette tecnologiche. Per tenere monitorato il nostro corpo si passa dai chip alle magliette. In particolare le magliette di OMSignal, già presentate alla MakerFaire di maggio a Trieste. Sono principalmente abiti tecnologici per il fitness, magliette in particolare, dove i sensori applicati nel tessuto permettono di controllare battito cardiaco, respiro, calorie bruciate e altro ancora. Ma la OMSignal ha creato anche una maglietta per la vita di tutti i giorni, che comunica con il nostro smartphone dicendogli la frequenza del nostro respiro, quanti passi abbiamo fatto, se siamo stressati, tutto tramite un'applicazione chiamata Personal Analytics Record. Tutte le vostre attività monitorate da una maglietta e dal vostro smartphone. Già in commercio sul loro sito.

Magliette tecnologiche, parte seconda. Completamente diverso rispetto a OM Signal è l'approccio di Swiss Embassy e della sua principale fonte d'ispirazione Alison Lewis. Molto più orientati sul connubio moda/tecnologia, creano abiti tecnologici che non siano dei "brutti prototipi" di vestiti, a detta della CEO. Sono morbidi, si lavano tranquillamente senza staccare fili o altro, sono degli abiti normali. Non troppo normali, correggerei. Lucette su magliette e borse fanno quasi da monitor dove si possono visualizzare disegni o scritte fisse o in movimento.

Maker Faire. Gli sviluppatori delle tecnologie sopra citate sono piccoli artigiani che hanno messo a frutto la loro creatività e le competenze tecnologiche e hanno realizzato il loro sogno di "inventori". Questo è il mood dei "makers" che sono gli "hobbysti tecnologici del 21esimo secolo". Sono appassionati di tecnologia, design, sostenibilità. Il movimento dei Maker si basa sulla riutilizzazione e condivisione dei risultati, sulla creatività e sull’innovazione. Si danno appuntamento spesso in giro per il mondo ma ad ottobre si fermeranno in Italia.La prossima tappa italiana di questa fiera internazionale, infatti, si terrà a Roma dal 3 al 5 ottobre. In realtà la Innovation Week che fa da cornice all'evento fieristico, aprirà il 29 settembre e si concluderà sempre il 5 ottobre. Un settimana di dibattiti, incontri e forum dedicati alle nuove frontiere della rivoluzione digitale. Roma ospiterà relatori, tutor e ben 444 makers da tutto il mondo! Che abiti tecnologici ci saranno?

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Jacopo Sartori
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 

Dan Brown, il nuovo libro dal titolo 'Origin' sarà pubblicato nel 2017

Dan Brown ha confermato che la casa editrice Doubleday  pubblicherà il nuovo libro nel 2017, dal titolo "Origin". Nella foto si mostra lo scrittore in piedi su una terrazza, con sullo sfondo la città di Firenze. Il libro tratterà ancora del professore esperto di simboli Robert Langdon, già raccontato nei quatt...

 

John Grisham, diffusa la trama del nuovo libro 'The Wishter' tra giudici corrotti e mafia

È stata diffusa in questi giorni la trama del nuovo libro di John Grisham, dal titolo "The Wishter" pubblicato il 25 ottobre 2016. Il romanzo ha come protagonista un giudice che per la sua posizione dovrebbe essere onesto e saggio, simboleggiando l'unione di integrità e imparzialità: quando l'uomo riceve una tangente ad occupa...

 

Anna Marchesini, i tre libri della brillante attrice scomparsa

Anna Marchesini, l’attrice scomparsa oggi all’età di 63 anni era anche una scrittrice raffinata, che in tre romanzi ha saputo alternare ironia e satira. Del 2014 è “Moscerine”, una serie di racconti che mostrano imprevisti che s’immettono nella quotidianità, “una carezza involontaria” ...

 

Steve Hackett e il suo apprezzato 'The Total Experience Live in Liverpool'

Steve Hackett ha appena pubblicato ‘The Total Experience Live in Liverpool’, una raccolta di due CD e due DVD dell’esperienza dal vivo a Liverpool. L’uscita del materiale è avvenuta ieri, 24 giugno 2016. Il famoso e apprezzato chitarrista inglese, come era avvenuto per l’uscira di ‘Genesisi Revisited&rsquo...

 

Marracash e Guè Pequeno e il primo nuovo album 'Santeria'

Marracash e Guè Pequeno sono alle prese con la pubblicazione del loro primo album scritto insieme, dal titolo ‘Santeria’, la cui uscita ufficiale è prevista proprio oggi, venerdì 24 giugno. I due artisti sono cresciuti a Milano, per le sue strade, e dopo ben 15 anni di carriera hanno deciso di pubblicare il loro pri...

 

Radiohead e il loro nuovo e struggente album 'A Moon Shaped Pool'

Radiohead hanno appena pubblicato il loro nuovo album dal titolo ‘A Moon Shaped Pool’, che proprio ieri ha visto la distribuzione in cd. Alcuni brani erano già stati lanciati, al cui ascolto si percepisce una profonda riflessione e profondità da parte di una delle band più note e amate. Burn The Witch. Questa belli...

 

Red Hot Chili Peppers e il nuovo malinconico album 'The Getaway'

Red Hot Chili Peppers si sono appena dedicati al loro undecisimo album, il nuovo disco dal titolo ‘The Getaway’, un insieme di canzoni che malinconicamente raccontano la vita adulta. Questo album segna la maturità del gruppo, con toni inaspettati. Dark Necessities. Tra le tante interessanti canzoni proposte nell’album &lsq...

 

Afterhours e il loro lucido e allucinante 'Folfiri o Folfox'

Gli Afterhours si sono appena dedicati alla pubblicazione del nuovo album ‘Folfiri o Folfox’, titolo che rappresenta due cure di chemioterapia che Manuel Agnelli ha purtroppo incontrato a causa della malattia del padre; i loro nomi ricordano una filastrocca, un ballo, qualcosa di leggero, così come l’orchidea riportata in c...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni