X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Danza - Al Festival dei Due Mondi il San Francisco Ballet incanta

30/06/2014 07:00
Danza - Al Festival dei Due Mondi il San Francisco Ballet incanta

La compagnia statunitense diretta dal coreografo Helgi Tomasson inaugura a livello tersicoreo la cinquantasettesima edizione della manifestazione d'arte, musica, spettacolo e cultura che si tiene ogni anno a Spoleto, in Umbria.

Danza. Da venerdì 4 a domenica 6 luglio 2014 al Festival dei Due Mondi di Spoleto torna il grande balletto. Tersicore, la musa danzante, si riaffaccia sui palcoscenici di una manifestazione nazionale ed europea fra le più importanti grazie all'arte soave del San Francisco Ballet che, in tre serate al Teatro Romano, incanterà un pubblico fatto di appassionati, intenditori o semplicemente curiosi. L'appuntamento è alle nove e un quarto di sera. Il biglietto, posto unico, costa quarantotto euro. Un prezzo tutto sommato accessibile che le vale tutte, anche perché lo spettacolo offerto si configura quale una prima ed esclusiva italiana.

San Francisco Ballet. Il San Francisco Ballet è la più antica compagnia professionale di balletto USA, nonché una delle maggiori, abituata a regolari tournée in rinomatissimi teatri di risonanza mondiale. Da quasi un trentennio è diretta dal coreografo Helgi Tomasson, ideatore di oltre quaranta pezzi danzati premiato da tanti riconoscimenti durante la sua sfavillante carriera. Fra i tributi ricevuti l'artista della danza, ormai settantunenne, annovera l'onorificenza di Ufficiale dell’Ordine delle Arti e delle Lettere in Francia, una laurea honoris causa presso la Juilliard School di New York ed il titolo di Gran Cavaliere con Stella dell’Ordine del Falcone nella nativa Islanda.

Festival dei Due Mondi. Il Festival dei Due Mondi grazie al San Francisco Ballet propone quattro brani ballati per un totale di diciannove interpreti che si avvicendano sul palco con movenze atte a suscitare stupore, emozione, incanto. La prima coreografia inscenata s'intitola “From Foreign Lands” (“Da terre straniere”) e, snodandosi su una partitura musicale gioiosa, trasporta gli spettatori nella poliedrica dimensione della danza di carattere, includendo passi che richiamano balli folcloristici italiani, spagnoli, tedeschi, ma anche russi, ungheresi e polacchi.

Performance. Il secondo pezzo danzato è “Variations for Two Couples” (“Variazione per due coppie”) dell'olandese Hans van Manen: una coreografia che riempe lo spazio narrando relazioni problematiche fra i ballerini in un'atmosfera densa di minimalismo, contrasti, complessità. Una performance che implica sensazioni forti, suscitando domande, riflessioni, dubbi. Una creazione artistica che è segno e sogno di realtà che fanno vibrare le corde dell'anima in una danza tesa, impegnativamente presente a se stessa.

Sir Frederick Ashton. Su un brillante walzer di Johann Strauss II risulta invece ballata la terza coreografia dello show, firmata dal genio inglese di Sir Frederick Ashton: un festante passo a due chiamato “Voices of Spring” (“Voci di primavera”) in cui protagonisti sono la tecnica e la grazia degli interpreti che si danno al pubblico in toto, dimostrandosi musicali, irreprensibili e dotati d'inconfutabili qualità comiche. La loro è una danza che porta il sorriso, trascinando lo spettatore in un vortice d'eleganza che sembra non avere mai fine!

Helgi Tomasson. L'ultimo brano ballato in programma è opera di Helgi Tomasson: quel “7 for Eight” (“7 per otto”) che, dopo l'esordio del 2004, è divenuto un classico del repertorio del San Francisco Ballet. Impostato su sette movimenti di quattro concerti di Johann Sebastian Bach e studiato per un'esecuzione effettuata da otto impeccabili professionisti, si tratta di una danza dedicata al movimento puro che si sostanzia di note e di corpi, i quali dialogano in un continuo interscambio poetico. Un flusso d'energia vitale capace d'incatenare temporaneamente gli astanti alle poltrone. Vedere per credere.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Silvia Niri
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Nobel per la Letteratura 2016, vince Bob Dylan emblema di nuova espressione poetica

Il 109esimo premio Nobel per la Letteratura è stato vinto da Bob Dylan. Ad annunciarlo è l’Accademia di Svezia, con la motivazione : “i nuovi modi di espressione poetica”. Nel 2016 Bob Dylan ha pubblicato "Fallen Angels", Il primo lavoro è "Bob Dylan" (1962), cui seguirono 35 album come "Planet Waves" (1974),...

 

Dario Fo, il teatro della ragione umana nell'autore scomparso

Dario Fo, attore e scrittore scomparso all’età di 90 anni aveva da poco pubblicato “Charles Darwin. Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?”. Qui lo scienziato e viaggiatore viene proposto come assetato di conoscenza, con anni trascorsi in mare e terre lontane raccogliendo conchiglie, crostacei, coleotteri per studia...

 

Dan Brown, il nuovo libro dal titolo 'Origin' sarà pubblicato nel 2017

Dan Brown ha confermato che la casa editrice Doubleday  pubblicherà il nuovo libro nel 2017, dal titolo "Origin". Nella foto si mostra lo scrittore in piedi su una terrazza, con sullo sfondo la città di Firenze. Il libro tratterà ancora del professore esperto di simboli Robert Langdon, già raccontato nei quatt...

 

John Grisham, diffusa la trama del nuovo libro 'The Wishter' tra giudici corrotti e mafia

È stata diffusa in questi giorni la trama del nuovo libro di John Grisham, dal titolo "The Wishter" pubblicato il 25 ottobre 2016. Il romanzo ha come protagonista un giudice che per la sua posizione dovrebbe essere onesto e saggio, simboleggiando l'unione di integrità e imparzialità: quando l'uomo riceve una tangente ad occupa...

 

Anna Marchesini, i tre libri della brillante attrice scomparsa

Anna Marchesini, l’attrice scomparsa oggi all’età di 63 anni era anche una scrittrice raffinata, che in tre romanzi ha saputo alternare ironia e satira. Del 2014 è “Moscerine”, una serie di racconti che mostrano imprevisti che s’immettono nella quotidianità, “una carezza involontaria” ...

 

Steve Hackett e il suo apprezzato 'The Total Experience Live in Liverpool'

Steve Hackett ha appena pubblicato ‘The Total Experience Live in Liverpool’, una raccolta di due CD e due DVD dell’esperienza dal vivo a Liverpool. L’uscita del materiale è avvenuta ieri, 24 giugno 2016. Il famoso e apprezzato chitarrista inglese, come era avvenuto per l’uscira di ‘Genesisi Revisited&rsquo...

 

Marracash e Guè Pequeno e il primo nuovo album 'Santeria'

Marracash e Guè Pequeno sono alle prese con la pubblicazione del loro primo album scritto insieme, dal titolo ‘Santeria’, la cui uscita ufficiale è prevista proprio oggi, venerdì 24 giugno. I due artisti sono cresciuti a Milano, per le sue strade, e dopo ben 15 anni di carriera hanno deciso di pubblicare il loro pri...

 

Radiohead e il loro nuovo e struggente album 'A Moon Shaped Pool'

Radiohead hanno appena pubblicato il loro nuovo album dal titolo ‘A Moon Shaped Pool’, che proprio ieri ha visto la distribuzione in cd. Alcuni brani erano già stati lanciati, al cui ascolto si percepisce una profonda riflessione e profondità da parte di una delle band più note e amate. Burn The Witch. Questa belli...

 

Red Hot Chili Peppers e il nuovo malinconico album 'The Getaway'

Red Hot Chili Peppers si sono appena dedicati al loro undecisimo album, il nuovo disco dal titolo ‘The Getaway’, un insieme di canzoni che malinconicamente raccontano la vita adulta. Questo album segna la maturità del gruppo, con toni inaspettati. Dark Necessities. Tra le tante interessanti canzoni proposte nell’album &lsq...

 

Afterhours e il loro lucido e allucinante 'Folfiri o Folfox'

Gli Afterhours si sono appena dedicati alla pubblicazione del nuovo album ‘Folfiri o Folfox’, titolo che rappresenta due cure di chemioterapia che Manuel Agnelli ha purtroppo incontrato a causa della malattia del padre; i loro nomi ricordano una filastrocca, un ballo, qualcosa di leggero, così come l’orchidea riportata in c...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni